Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<febbraio 2023>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272812345
6789101112
Mensile
gennaio 2023
dicembre 2022
novembre 2022
ottobre 2022
settembre 2022
agosto 2022
luglio 2022
giugno 2022
maggio 2022
aprile 2022
marzo 2022
febbraio 2022
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
mag24


24/05/2022 15.59 

 
Come premio per la maturità, mio padre mi regalò una Browning BAR, modello Affut, in calibro 270 Winchester. A quei tempi veniva importata dalla Ditta Fusi & Co. di Roma – Milano ed averla non fu facile, perché l’arma era molto richiesta. Avevo contratto già da molto tempo la “febbre della caccia a palla”, prima con la Diana calibro 4,5, poi con la Beretta Super Sport calibro 22 LR, ma il mio sogno più grande era sempre quello: abbattere un grosso solengo incalzato da una famelica muta di cani con una semiautomatica Browning BAR, come quelle che avevo visto sulle riviste specializzate, su Selearmi e soprattutto nel catalogo FN-Browning–Legia, che custodivo gelosamente tra i libri di scuola e che, forse non ci crederete, conservo ancora! Poi, negli anni settanta–ottanta, ci fu davvero il boom della caccia al cinghiale ma di carabine semiautomatiche per la battuta non ce n’erano in giro molte. Fortunatamente l’intraprendente e lungimirante FN-Browning offriva ben due modelli: l’Affut e il Battue, rispettivamente destinati per la caccia da appostamento e per quella in battuta e offerti in diversi calibri, dal 243 Winchester al potente 338 Winchester Magnum! Le carabine BAR spiccavano tra tutte le poche concorrenti per linea, per la concezione meccanica, per le finiture particolarmente curate e soprattutto per la precisione. Io con la mia 270 W mi ci sono fatto veramente le ossa. Oltre ad abbatterci diversi cinghiali (il sogno poi si è avverato e parecchie volte!), l’ho usata come base di partenza per tutti i miei esperimenti balistici, utilizzandola sia con l’ottica sia con il “punto rosso” e con una infinità di ricariche. In tanti anni d’uso, la BAR FN mi ha talmente soddisfatto che ancora oggi ne possiedo ben 5, tra le quali una bellissima, intramontabile, mitica MK II in acciaio calibro 30.06; pesante, con gli organi di mira non certo eccezionali, ma che mi ha dato tantissime soddisfazioni, non solo in Maremma ma anche a caccia di grandi selvatici in tutta Europa.
 

Da grande appassionato di armi e di caccia al cinghiale quale sono, ho seguito costantemente tutta l’evoluzione della semiautomatica belga dal 1966 ad oggi, dai primi modelli bruniti grigio–blu alle recentissime MK3, incluse tutte le commemorative e le numerose “Serie Limitata”. Come possiamo negare che le Browning sono tuttora le carabine semiautomatiche più amate dagli italiani? Lo dimostra la continua, grande richiesta ed il numero di presenze nelle squadre di caccia al cinghiale di tutta la nostra penisola. Quando un’arma è così diffusa e molto apprezzata mi viene sempre da pensare: come mai ha avuto tanto successo? A tantissimi anni dalla sua nascita, la creazione del grande John Moses Browning continua ancora ad averlo perché è un’arma insolitamente bella, ben rifinita, costruita con ottimi materiali e perché utilizza una meccanica sempre moderna e affidabilissima. Inoltre, cosa che non guasta, riesce ancora a mantenere un prezzo abbastanza competitivo.
 
 

Le BAR sono tra le carabine semiautomatiche più precise che abbia mai provato e lo dimostra il fatto che ho visto alcuni documentari dove dei cacciatori europei ci cacciavano addirittura camosci e capre hispaniche! Le Browning Automatic Rifle si sono sempre distinte per la perfetta ripartizione delle masse, per la maneggevolezza, per il caricatore facilmente riempibile e/o sostituibile, per legni in ottimo noce europeo e per la bontà degli acciai trilegati. Ancora oggi, come tradizione vuole, le BAR vengono offerte provviste di tacca regolabile e di mirino protetto da tunnel per il tiro mirato oppure di mezza bindella larga e di mirino con inserto in fibra ottica per il tiro in movimento. Alla grande multinazionale BWMI non si sono mai dimenticati di nessuno, hanno sempre costruito la carabina che ha reso famoso il marchio del cervo in tutto il mondo in vari allestimenti e con diversi gradi di finitura. Recentemente, per aumentare la maneggevolezza e soprattutto per ridurne il peso, hanno adottato canne più corte e sono passati alle leghe leggere. Nei calibri standard le canne sono state ridotte da 560 mm a 510 mm, mentre per i calibri Magnum si è dovuta mantenere la lunghezza minima di 610 mm. Con l’avvento delle munizioni Short Magnum (270, 7 mm e 300) c’è stata un’ulteriore riduzione dei pesi e degli ingombri, specialmente per l’adozione di azioni corte e di otturatori a corsa breve, ma personalmente ritengo che il 30.06 Springfield sia ancora il calibro più potente per la caccia al cinghiale in battuta. Comunque i gusti sono gusti! Io conservo gelosamente tutti i cataloghi Browning dal 1976 ad oggi e devo ammettere che se dovessi elencare quante versioni di BAR ci sono riprodotte, la lista sarebbe piuttosto lunga, ma sicuramente il modello che ha dato la svolta decisiva al primo derivato dal fucile mitragliatore Browning è stato l’MK II.
 

Nello MK II è stata modifica la canna, la presa gas, il gruppo scatto, il caricatore ed è stato inserito un Cutt-Off - Hold-Open. Come abbiamo già detto non passa stagione che le carabine Browning non subiscano modifiche e/o migliorie, ma la BAR II° generazione è stata la prima vera evoluzione dal progetto iniziale. Sostanzialmente la meccanica è rimasta comunque sempre la stessa, col solito, semplice ma robustissimo otturatore a testina rotante con sette tenoni di chiusura e dell’impeccabile presa gas con pistone a corsa breve. E’ stato migliorato il gruppo scatto, rendendolo facilmente smontabile mediante la rimozione di due comode spine e poi con l’aggiunta dell’Hold–Open. Questo dispositivo, di chiara derivazione militare, consente di mantenere l’otturatore in apertura dopo l’ultimo colpo sparato e di riempire, o addirittura di sostituire, il caricatore prima di ritornare in chiusura, agendo su una comoda levetta posta sul fianco destro dell’arma. Facilita e riduce notevolmente i tempi di ricarica, caratteristica questa d’importanza vitale in un’arma da guerra, ma ben accetta anche in un’arma da battuta. In seguito le BAR MK II vennero equipaggiate di B.O.S.S., divennero Light, alcuni modelli furono dotati di calcio con poggiaguancia alla bavarese, ritornarono di nuovo all’acciaio col modello Safari, furono persino calciate in sintetico nero o camufolage e vennero prodotte in varie versioni con finitura bianca o nera delicatamente incise, ma fino alla nascita delle “Track”, le MK II furono indiscutibilmente l’arma d’ordinanza del “cinghialaio” italiano.
 
 

Valutare i pro e i contro di un mito potrebbe essere quasi un sacrilegio, ma se parliamo di un’arma destinata ad un uso intenso allora è anche giusto riconoscerne  i piccoli difetti. Ricordate i vecchi modelli in calibro 243 W e 308 Winchester che adottavano azioni lunghe standard e gli stessi caricatori del 30.06–270 W praticamente mozzati? Che dire poi delle prime BAR Battue? Quelle che avevano la bindella fissa senza nessuna possibilità di regolazione? E a chi piaceva il calciolo in bachelite rigida? Oggi tutte le versioni di BAR vengono vendute con un kit per la modifica del vantaggio e della piega, anche con la modifica del nasello regolabile con un magnifico calciolo antirinculo e con le mire completamente registrabili.
 
 

Oggi il mercato delle carabine semiautomatiche è florido e molto ben avviato e tutte, più o meno, svolgono bene il proprio lavoro. Ma le vecchie BAR MK II restano sempre dei classici che con piccole ma significative modifiche possono tranquillamente competere con tutti i modelli più moderni. Come appunto abbiamo fatto noi per “rimodernare” una vecchia BAR in calibro 308 W. Per prima cosa, grazie alla splendida, geniale basetta costruita e venduta dalla ditta Fratelli Contessa di Marcheno - ma progetto “by Benecchi”- è stato montato un punto rosso olografico di ultima generazione Burris Fast Fire 4. Poi sono state completamente rimosse le mire metalliche, tacca fissa non regolabile su bindella e mirino, regolabile solo in deriva tramite incastro a coda di rondine, principalmente perché erano pressoché inutili con un mirino elettronico montato fisso ma anche perché avevano un certo peso. Poi, per rendere più pratico e funzionale il sistema di alimentazione, è stato rimosso lo sportellino porta caricatore basculante per montarne uno amovibile e maggiorato della System ridotto a cinque cartucce. Con queste semplicissime operazioni abbiamo reso l’arma più leggera, più bilanciata, più accattivante come estetica e molto più pratica come funzionalità. Avremmo potuto utilizzare le nuove piastrine in materiale plastico in dotazione alle Long Trac per modificare la postura del calcio, ma con il montaggio ultrabasso, consentito dalla basetta Contessa del nuovo sistema di mira elettronico, non ce n’è stato bisogno.

Sinceramente ho un solo rammarico.. per ovvie cause legali non si è potuta accorciare la canna, ma cosa avrei dato per poterla portare a 470 mm, specialmente in calibro 308 Winchester!


Marco Benecchi

 



Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.70.175.99
Aggiungi un commento  Annulla 

27 commenti finora...

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Vorrei passare dall'anima liscia ad una rigata, avrei trovato da un amico una Browing Bar Affut Boss, la carabina è pari al nuovo avendo solo sparato 5 colpi di taratura e poi conservata, il prezzo è di 700 €, ma al di là del prezzo vorrei un consiglio perchè ho sentito parecchi pareri discordi, grazie.

da Rovituso Giuseppe  13/09/2022 21.38

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Ciao Umberto,
Cominciamo dall'inizio.
In che CALIBRO?
Nei calibri "medi" 270, 308, 30.06 serviva a poco, anche se la Casa pubblicizzava un aumento notevole della PRECISIONE (IN UNA CARABINA SEMIAUTO!?!?)
E' ovvio che un BOSS come tutti i freni di bocca, attenua parecchio il rinculo ma a discapito di ingombro, peso, maneggevolezza, vampa di bocca e..boato!
A me non piaccio i freni di bocca perchè ne percepisco l'efficacia soltanto al poligono,
Sul terreno di caccia MAI avvertito il rinculo.
Indipendentemente usi un 243 o un 375 HH.
Facciamo così..Se hai una carabina col BOSS tienila, altrimenti non andrei a cercarla usata con quell'accessorio..
Saluti
M

da Marco B x Umberto  09/06/2022 18.07

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Che ne pensi del sistema BOSS nella BAR MK2? Serve a qualcosa? O è addirittura dannoso?

da Umberto x Marco Benecchi  08/06/2022 8.04

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

a rimbambito contabileee h aah te' conta ste seg hhhee

da x contabile te' onta le seeehe che hai fatto a tu  06/06/2022 11.28

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

e' pieno de f r o ci!

da basta  03/06/2022 11.22

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Capisco che se un CONTABILE,
Ma sono modi di dire...
Sarebbe come se ti dicessi che ho abbattuto 2000 cinghiali quando invece non sono ancora arrivato a 1000..
Scusami...
Cercherò di essere più preciso e tutte le volte che andrò al poligono (anche oggi!)
terrò il conto esatto delle munizioni sparate e te lo farò avere..
Promesso

da Marco B x Contabile  03/06/2022 5.31

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Per sparare un milione di cartucce, se si è molto veloci ed esperti, ci vuole un mezzo milione di minuti.
Mezzo milione di minuti fa 8333,3 ore, che corrispondono a 347 giorni, passati solo a sparare, senza mangiare, bere dormire, ecc.
Benecchi, cerca di raccontare balle credibili perché con queste ti sputtani.

da contabile  02/06/2022 19.59

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

e''''''''''''''''''eeeee pienooooooo de rociiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii pure matano rai uno lo pigliaaaaaaaaaaaaaaaaaaangulooooooooooooooooooooooooooooo

da basta non se ne puo' piu'  02/06/2022 15.23

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

BRAVO!
Però permettermi di farti una domanda...:
"Lo sai a cosa serve un cannocchiale da mira"?
Attendo risposta..
Ciao
M

da Marco B x Ulderico  01/06/2022 17.38

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Purtroppo tiratori si nasce non si diventa ,tanti come me mai preso in mano un fucile ma di stoccata pigliavano i passeri col diana 27,stessa identica cosa anche con una 30,o6 o meglio 308 e' l'istinto che fondamentale .io di un ottica supermoderna entro i 150 metri non saprei che farmene.

da Ulderico  01/06/2022 16.39

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Ottimo per la Zastava poi mi farai sapere quale consiglio hai seguito
Guarda che la precisione di un arma da caccia dipende dal 90 % dal MANICO!
Mi hanno portato decini di armi da sistemare "perchè sparavano male" poi IO al poligono facevo delle ottime rosate!
NON perchè sono un tiratore fenomenale, ma perchè sparo un milione di cartucce l'anno e più o meno dovrei aver imparato qualcosa...
Indipendentemente da questo, una carabina "accettabile" secondo me è quella che riesce a mettere senza problemi 3 meglio 4 colpi (ma con le canne lunghe e sottili non è facile!) in un diametro di 3 3,5 cm a 100 metri.
A 200 sarebbero forse il doppio, ma ci può stare anche per cacciare le marmotte.
Comunque è molto raro trovare un'arma che spari male.
Se lo fa parecchio dipende dallo scatto e dall'incassatura!
A volte anche dal peso delle palle utilizzate in rapporto al passo di rigatura...
Saluti
M

da Marco B x Andrea  31/05/2022 14.23

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Ciao Marco, si discute molto della precisione delle armi da caccia, moa, sub-moa ecc, ma secondo te, per la caccia vera quale è il limite "vero" oltre il quale un'arma può considerarsi precisa o meno,e, questo, in funzione degli animali e della distanza?
Grazie
Un abbraccio
Andrea
p.s.: ho poi risolto il problema del gruppo di scatto della mia Zastava. Grazie, ancora per la disponibilità e la gentilezza mostratami.

da ANDREA  31/05/2022 13.01

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Ovviamente si trovano dei caricatori System maggiorati da 10 colpi...
Per portarli alla capienza REGOLAMENTARE di 5 colpi (più uno in canna!)
Ti conviene mettere SOTTO il fondello uno spessore di legno fatto a misura che entri preciso all'interno della Molla.
Ti conviene partire con uno spessore maggiore e poi togliere il sopravanzo finchè non entrano 5 cartucce..
Funziona che è una meraviglia!
Un caro saluto
M

da Marco B x Massy  28/05/2022 11.31

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

..mi piace l'idea di togliere lo sportellino basculante del caricatore nella Bar II

Ti copierò maestro @@@

da Massy  28/05/2022 10.38

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Rispondi, dove hai cacciato tu in frigna ?

da x il quaqquaraqqua' scettico  27/05/2022 15.30

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Hai ragione.
Come non dartela..
Infatti avrei dovuto specificare: ma che mi ha dato tantissime soddisfazioni, non solo in Maremma ma anche a caccia di grandi selvatici """""" Nel NORD Europa""""""""""""
Anche se ho praticamente cacciato in "quasi" Tutta Europa con una carabina a otturatore!

Per quanto riguarda l'aspetto LEGALE non dirmi che NON ti hanno mai fatto una multa per divieto di sosta, per eccesso di velocità oppure perchè hai pagato in ritardo una bolletta?

Da quel che dici capisco che in fatto di "legalità" legata alla caccia all'estero ne sai molto poco..
Anzi..diciamo ..pochissimo o niente!
Conosci il detto "Predicare bene ma razzolare male"?
Nel mondo dei viaggi venatori è SPESSO così!
Ti prestano le armi sul posto (VIETATISSIMO) ti fanno partecipare a delle battute senza aver fatto una prova di tiro (VIETATISSIMO) ti fanno utilizzare richiami acustici e/o vivi (VIETATISSIMO) ti fanno sparare dalla macchina anche "dentro" i centri abitati (VIETATISSIMO) fanno sparare mogli figli compagne amanti (VIETATISSIMO) usavano (ora non più coi mirini notturni!) farti tirare ad alci orsi lupi e cervi COL FARO (VIETATISSIMO), Ti portano le "donnine" o se preferisci anche dei ragazzi in camera (SUPERVIETATISSIMO) dai, capisci che potrei andare avanti ancora per molto

Su fattelo un viaggetto ogni tanto..
Chissà, potresti avere delle sorprese!
MB

da Marco B x scettico  27/05/2022 12.26

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Allora non è vero che hai cacciato con il semiauto in tutta Europa.
Forse non hai bracconato, ma certamente conti balle. E le tue allusioni all'Ungheria fanno capire che per te violare le leggi sulla caccia è normale.

da scettico x Marco B  27/05/2022 10.51

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

E tu dove hai cacciato al colosseo prprpr

da x lo scettico  25/05/2022 20.39

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Considera che in Ungheria sono proibiti i richiami elettronici ed anche i fucili semiautomatici ad alta capacità...
Vallo un po a dire a chi ci va a caccia di anatidi, oche e soprattutto anatre...

da Marco B x scettico  25/05/2022 18.28

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

IO HO CACCIATO IN TUTTA Europa con le armi bolt action AD OTTURATORE perchè NON ho MAI cacciato grossi selvatici in battuta.........
In battuta ho cacciato in Svezia e in Norvegia con la SEMIAUTOMATICA
Vedi foto..
Cacciavamo Alci e Orsi quindi ho preferito la semiauto
Comunque, semma dovessi andare a caccia in Croazia e/o in Ungheria a cacciare cinghiali in battuta userei sempre con la semiauto...
Quindi "andrei" a bracconare, OK, ma ancora non ci sono mai andato..
Più semplice di cosi..
Fidati!

da Marco B x scettico  25/05/2022 18.26

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Tu stesso fai capire chiaramente che in Slovenia, Croazia e Ungheria il semiauto è vietato.
Se è vero che hai cacciato in tutta Europa significa che hai bracconato.

da scettico x Marco B  25/05/2022 17.51

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

In vita mia ho bracconato TANTISSIMO,
Specialmente in gioventù quando cacciavo TUTTO l'anno con la Diana e con la Beretta 22,
Ma posso GARANTIRTI che non racconto balle,
Che ho sempre evitato di farlo!
Posso GIURARE davanti ad un giudice che in Francia Spagna, Svezia, Bulgaria, Estonia, Finlandia le semiauto sono USATE E APREZZATE per TUTTE le forme di caccia! Dalle piccole volpi aile grandi alci.
In Francia ci cacciano ANCHE il camoscio come in Spagna la Capra Hispanica...
Basta che ti fai un giro su you tube per trovare qualche semiauto in montagna!
Comunque FIDATI, se ti presenti ad una battuta di caccia al cinghiale anche in Slovenia, Croazia, Ungheria con una semiauto....
Fanno tutti finta di non averti visto...
Saluti
M

da Marco B x Scettico  25/05/2022 12.08

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

@scettico, guarda la prima foto...ti sembra che Benecchi sia in Italia? Da quando abbiamo le Alci in Italia e sono pure cacciabili?

da Cieco  25/05/2022 11.33

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

@scettico fai pace con il tuo cervello prima di scrivere cose senza alcun senso logico. Se scrivi che in ALCUNI paesi la semiauto e' vietata, vuol dire che in altri non lo e' e ci si va a caccia.

da Logico  25/05/2022 11.30

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Benecchi, o racconti balle oppure hai bracconato.
Il semiautomatico rigato in alcuni Paesi (es.: Ungheria) è vietato.
Quindi o racconti balle oppure hai bracconato.

da scettico  25/05/2022 7.25

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Caro Paolo..
Devi andarci a caccia...
Mica a letto!
M

da Marco B x Paolo 79  24/05/2022 20.14

Re: Browning BAR: Come rimodernare un vecchia MK II calibro 308 in acciaio!

Ammettiamolo dai... è bruttina forte..🙄

da Paolo79  24/05/2022 16.37
Cerca nel Blog
Lista dei Blog