Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<gennaio 2022>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
Mensile
gennaio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
dic29


29/12/2021 

 
 
Eh no signori miei: questo non è un quadro di un pittore cubista, ma è quello che trova un uccello migratore una volta sceso a terra durante il suo viaggio. Ma non in Groenlandia, bensì nelle nostre campagne padane.

Il facile additare al cacciatore le colpe di una assenza totale di forma di vita, in questo periodo e in queste campagne, trova la massima espressività. Intere distese di nulla. Un nulla disarmante. Un nulla che ti fa capire che la colpa non è del cacciatore ma di un sistema agricolo ossessivo. Ricordo da piccolo le stoppie lungo i canali impenetrabili, le colture sfalciate lasciate nell'inverno, le piane incolte cosparse di liquami e letami per arricchire NATURALMENTE la terra. Tutto questo popolato da miriadi di migratori di ogni genere. Una quantità enorme di stanziali che si riproducevano facilmente perché avevano nascondigli ovunque. Ora, coi miei cani, cammino lungo queste depresse distese soppresse di qualsiasi cosa: dei nascondigli, habitat, cibi e tutto quello che rende agiata una discesa per far riposare un migratore. Cammino pensando cosa è stato messo nel terreno (ovviamente INNATURALE) perché non cresca nemmeno un filo d'erba infestante, che stragoneria chimica possa alimentare la terra MAI OSSIGENATA per le nuove colture. Alla fine guardo questa canaletta di scolo in foto resa liscia come un vetro e vorrei tanto che tutti quelli che incolpano i cacciatori di essere i distruttori della natura facessero un giro in queste piane lunari e non stessero nei loro divani con la loro ipocrisia animalista.

 
Marino Bortolamei


Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


162.158.78.208
Aggiungi un commento  Annulla 

4 commenti finora...

Re: Padania nel nulla

Mamma mia che tristezza assoluta!

da Danilo MB  14/01/2022

Re: Padania nel nulla

in territori come questo ci vado a caccia già dalla apertura generale " terza domenica di settembre" ci si trova il nulla quasi assoluto tranne rare lepri che fuggono prima di essere a tiro di fucile e dove è ancora presente una qualsiasi coltura ancora in piedi è tassativamente vietato accedervi compresa l'erba medica che fino ad ottobre è inaccessibile se supera i 15 CM di altezza ma gli animalisti inistono a rompere le oo a noi cacciatori.
CHE DESOLAZIONE !

da fausto  05/01/2022

Re: Padania nel nulla

Un articolo che contiene tante verità sebbene non sia un simpatizzante della caccia. Una volta lungo gli scoli delle campagne venivano fatte crescere spontaneamente siepi ed arbusti di ogni genere ed addirittura ai bordi dei campi si dava spazio alla crescita di boschetti utili per gli animali di ogni ordine e grado e addirittura la legna che veniva tagliata serviva per fare un reddito per le famiglie rurali e non. Poi con la scusa che non vi era piu' manodopera hanno disboscato dappertutto arando e piantumando viti fino ai bordi dei fossati mentre se si lasciavano li le siepi e i boschetti non serviva neanche provvedere al disboscamento. Non parliamo poi dei prodotti che vengono usati in agricoltura per produrre enormi quantità di merce che a mio giudizio va anche all'estero e via di seguito. Se andiamo ad analizzare la politica che ha concesso tutto cio' ben sappiamo nel Veneto a chi appartiene... E' vero che la viticoltura è patrimonio dell'Unesco ma a quali condizioni? Una volta le colline della pedemontrana erano piene di boschi planiziali come accade di vederli nella vicina Friuli Venezia Giulia mentre ora fanno fatto il deserto e via di seguito. Il risultato è che da anni non vedi piu' le rondini, i passeri ed altri animali utili all'ambiente.

da Veneto  03/01/2022

Re: Padania nel nulla

Non bisogna abolire la caccia, bisogna abolire l’agricoltura.

da Martino, Bologna  29/12/2021
Cerca nel Blog
Lista dei Blog