Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<novembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Mensile
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
mar2


02/03/2020 11.48 

 
 
Una delle più interessanti novità che abbiamo potuto ammirare all’ultima edizione dell’IWA, la bellissima e prestigiosa mostra delle armi e degli accessori che si tiene a Norimberga, è stato senz’altro il “kit” arma–sistema di mira proposto dalla Browning. Era composto da carabine Maral e BAR MK 3 destinate alla caccia in battuta già equipaggiate con un mirino elettronico Holografico a punto rosso modello K1 prodotto dalla la KITE Optics, una loro ditta partner. Il connubio è davvero perfetto oltre ad essere molto interessante, perché la Browning, forte delle esperienze dirette dei suoi collaudatori e quella dei suoi numerosi tester esterni, ha deciso di proporre un binomio arma–organo di mira con un montaggio davvero rivoluzionario. Non si è scelto più di utilizzare i canonici 4 fori filettati (6/48”) appositamente presenti sul castello, bensì di sfruttare i due fori filettati sulla canna originariamente nati per il montaggio della semibindella o della tacca di mira. Questo semplice accorgimento lo vedremmo un po’ come l’uovo di Colombo, talmente ovvio che nessuno ci ha mai pensato prima, ma che permette di montare lo strumento ottico da mira elettronica il più basso possibile, consentendo inoltre una visuale panoramica periferica molto ampia. E’ chiaro che il nuovo mirino Holografico Kite K1 può essere montato anche con qualsiasi tipo di attacco già esistente, sia fisso sia amovibile (noi abbiamo una netta predilezione per gli ottimi prodotti dei fratelli Alessandro e Andrea Contessa di Marcheno), ma in questo modo il tiratore si trova subito in linea con il “dot” senza dover ricorrere a pieghe e/o rialzi per adattare il volto al calcio dell’arma.
 
 
 

Attualmente, almeno quattro cacciatori di cinghiali su cinque montano dei Red Point sulle loro carabine semiautomatiche, riconoscendogli le meritate doti tecnico–balistiche e nonostante l’altissimo grado tecnologico necessario a costruirli, i Punti Rossi sono pur sempre degli strumenti relativamente semplici, sia come concezione elettro-meccanica sia come regolazione, uso e manutenzione. Non hanno ingrandimenti perché sono stati progettati per tirare con ambedue gli occhi aperti e a brevissima distanza, ma mantengono le regolazioni di alzo e deriva classici degli impianti ottici tradizionali. Non hanno problematiche diottriche e sono sempre a fuoco.

Riguardo al K1 mi sento in dovere di dirvi subito una cosa. Sono già un paio di anni che per la caccia di Selezione uso con soddisfazione un cannocchiale KITE Optics 2,5 – 15 x 56 HD con reticolo illuminato e, in qualità di armaiolo, ho avuto anche l’occasione di poterlo confrontare con un modello simile prodotto da una notissima casa tedesca. Strano ma vero, le caratteristiche dei due strumenti sono decisamente molto simili, per non dire quasi identiche. Ora che ho potuto provare sia il nuovo KITE K1, sia il modello prodotto dalla nota Casa costruttrice tedesca, devo dire che la somiglianza è a dir poco sconcertante! Ora, se le caratteristiche tecnico-ottico–meccaniche dei due Punti Rossi in oggetto sono più o meno uguali, il nuovo KITE K1 si pone subito in una posizione di vantaggio perché viene offerto ad un prezzo decisamente inferiore. Comunque, a parte questo, vediamo bene il K1 nei dettagli, iniziando con una piccola presentazione della ditta costruttrice.

La Kite Optics è una dinamica azienda belga a conduzione famigliare che da circa un trentennio produce ottiche e accessori di ottima qualità. Discretamente famosa in patria, abbastanza conosciuta e apprezzata in Europa ed anche in Italia perché la Kite nel nostro paese è distribuita dalla BWMI Browning–Winchester Italia. Già il fatto che una importante azienda come la Browning–Winchester abbia deciso di promuovere un prodotto così, la dice lunga sulle sue qualità. Inoltre basta vedere come nasce la Kite Optics per rendersi conto che stiamo parlando di ottimi prodotti. Tutto ebbe inizio a Bruges, in Belgio, dove un modesto negoziante ottico di nome George De Putter decise di ampliare il negozio fondato dal padre Robert per poter coniugare meglio il lavoro con le sue grandi passioni: quella della costruzione di strumenti ottici di precisione e quella dell’osservazione della natura. Nonostante la buona partenza economico-imprenditoriale, George non si ritenne ancora soddisfatto dei prodotti che vendeva, così nel 1992 decise di fare il grande salto, d’iniziare la progettazione e la realizzazione di nuovi prodotti, in particolare binocoli e cannocchiali prismatici a forte ingrandimento per l’osservazione ornitologica visto che in Belgio vanta una grande e lunga tradizione. Fu così che nacque la Kite Optics e quasi trent’anni di successi hanno dato ragione al sig. De Putter, confermando che la sua iniziativa non era sbagliata.
 
 

Oggi la Kite Optics, associandosi con la Browning in un know-how perfetto, è in grado di garantire a tutti i cacciatori europei, ma anche a quelli del mondo intero, strumenti molto validi con delle caratteristiche d’avanguardia. La ditta orgogliosamente dichiara che tutti i prodotti Kite Optics sono stati concepiti con lo stesso impegno, dal piccolo binocolo pocket all’impegnativo specktive da osservazione. Non a caso, gli attuali soci dell’Azienda sono tutti esperti ingegneri con una lunga esperienza nell’industria dell’alta precisione. Questi professionisti hanno brevettato importanti innovazioni ottico-meccaniche, come il trattamento delle lenti per un’eccezionale trasmissione della luce, la costruzione e la rifinitura manuale del corpo, tutto in alluminio aerospaziale, e il mantenimento delle minuterie lavorate secondo i dettami della vecchia scuola. Per questi motivi l’Azienda belga è fiera di offrire una garanzia a VITA su tutti i suoi prodotti!

Alla Kite Optics sono riusciti a sviluppare eccellenti strumenti caratterizzati da una notevolissima robustezza, da una collaudata precisione tecnologica e da un’elevata qualità ottica, che li fa collocare in una fascia di mercato piuttosto alta. Detto ciò, era quasi impossibile che non decidessero di proporre anche un proprio modello di “Punto Rosso” elettronico d’ultima generazione Holografico e ultracompatto: il nuovo K1.

Questo piccolo strumento di soli 36 grammi di peso è in grado di offrire una visione del bersaglio nitida, brillante e uno straordinario comfort visivo, grazie soprattutto alla lente MHR Advanced Coating Permadura anti scratch, orgoglio della Kite Optics. La mira risulta perfetta soprattutto contro dei bersagli in movimento, consentendo una rapidissima acquisizione del bersaglio con entrambi gli occhi aperti e una sensazione visiva come se la struttura dello strumento virtualmente non esistesse. Il punto illuminato può essere regolato in ben 11 livelli d’intensità ed è talmente ben definito che appare simile a quello dei migliori cannocchiali da puntamento, non disturbando quindi nell’acquisizione del bersaglio. Il K1 si spegne tenendo premuto il meno e si riaccende tenendo premuto il più per tre secondi. Seguendo le preferenze europee s’è scelto di offrire una sola dimensione del dot a 2 MOA.
 

La struttura compatta e leggera del punto Rosso Kite è realizzata in lega leggera aerospaziale che garantisce robustezza, grande stabilità e efficienza nel tempo. La tenuta è stagna grazie al riempimento interno in azoto e tutto l’insieme è compatto e leggero. La taratura del Dot avviene tramite un sistema di click preciso e affidabile, che garantisce una regolazione massima di 140 MOA in altezza x 100 MOA in deriva e si sblocca-blocca semplicemente con una normale chiave a brugola. Il K1 dimostra il suo eccellente lignaggio anche nei dettagli, come la possibilità di sostituire la batteria senza dover smontare lo strumento, lo spegnimento automatico dopo 3 ore di inutilizzo e la precisione di mira anche sulle distanze più lunghe, grazie alla assenza di parallasse oltre i 50 metri. La proiezione del punto rosso avviene su una singola lente di vetro, protetta da un castello in alluminio sottilissimo, che quasi non si avverte neanche che ci sia. Potrebbe sembrare meno robusto del classico tubo, ma date le scarse dimensioni ed il peso ridottissimo, è molto difficile che lo strumento subisca urti involontari. “Le sue dimensioni” sono il suo principale punto di forza! Il Kite K1consente un rapidissimo e perfetto puntamento, perché prevede un montaggio molto basso, poi la sua particolare costruzione “aperta” non fa soffrire il cacciatore che lo usa in carenza d’illuminazione nemmeno in cattivissime condizioni avverse.
 
 
 

Per concludere, vorrei ricordare che questo nuovissimo mirino elettronico può essere fornito con una serie completa di basette adattatrici, che consentono di poterlo montare su qualsiasi tipo di arma lunga o corta, sia in modo fisso sia in modo amovibile. Ci siamo riproposti di testarlo a dovere nel terreno che gli è più congeniale: quello di caccia, ovviamente montato sopra ad una bella e affidabile semiautomatica Browning BAR, per il modello… non c’è che l’imbarazzo della scelta.

 
 
 

SCHEDA TECNICA


PRODUTTORE: Kite OpticsVlamingveld 89 8490 Jabbeke, Belgium
MODELLO: Mirino Holgrafico a punto rosso K1
DOTAZIONI: Coperchio di protezione, panno per la pulizia dell'ottica, dispositivo di apertura per il supporto della batteria, chiave a brugola per la regolazione dell'alzo e della deriva
OBIETTIVO: A Lente trattata con multistrati con Ingrandimento 1 x
DIMENSIONI: 53.5 x 34.5 x 28 mm
PESO: 36 grammi
REGOLAZIONI: Alzo pari a 140 MOA; Deriva pari a 100 MOA. 1 click= 1 MOA
Pulsanti più -meno (funzioni) qualsiasi pulsante = ON premuto per 3 sec = OFF AUTO-OFF a 3 ore senza funzionamento 12 impostazioni di intensità
PARALLASSE: Esente oltre i 50 metri
DIMENSIONI DEL DOT: 2.0 MOA (5,8 cm - 100 m) Colore rosso acceso
TEMPERATURE OPERATIVE: da -13 a +122 ° F -25 fino a + 50 ° C Conservazione -31 fino a +158 ° F -35 fino a +70 ° C
BATTERIA: 1 x 3 V CR2032 Impermeabile al litio tipo sì, 3 piedi - 1 m di profondità (0,1 bar)
PREZZO: € 429 con adattatore per scina Weaver Picatinny IVA compresa
DISTRIBUTORE UNICO per l’Italia: BWMI Browning-Winchester COLLEBEATO (BS)


Marco Benecchi

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.68.65.34
Aggiungi un commento  Annulla 

27 commenti finora...

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Abbiamo fatto entrare cani e porci ,qualcuno ancora insiste che gli immigrati compreso i cinesi non siano la principale causa di malattie scomparse in italia da decenni. Scabbia tubercolosi meningite c adesso per fortuna che sono infetti se ne sono accorti anche i comunisti buonisti.

da Corona Virus 66  11/03/2020 17.57

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

vedrò se posso andare a sistemare le cose in armeria.
qui vogliono la LOMBARDIA un grande campo di concentramento e porti aperti a cani e porci
ci portano tubercolosi scabbia e colera ma tutto va bene e nessuno ne parla specialmente
l'informazione da noi pagata ma manipolata da quel putridume rosso che abbiamo solo in italia.
altre nazioni li hanno messi tutti al muro, nel 2020 noi ce lo godiamo ancora che schifo. salute a tutti

da carlo 48  08/03/2020 13.29

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Devo assolutamente ricambiare: Carlo resta sempre con questo entusiasmo. E lo Steiner piglialo di corsa. Ovviamente poi facci sapere... IBAL

da Filippo 53  08/03/2020 8.00

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Compralo. L'uso del correttore è facile: prima di sparare punta sul bersaglio (con ingrandimenti al massimo!) e muovi leggermente la testa (su e giù è più facile che dx-sx). Se l'immagine der bersaglio si muove devi correggere il parallasse, agendo sul comando. Le distanze scritte sul pomello di comando sono molto, ma molto approssimative. Stai attento a non sregolare il comando da quando azzeri la correzione a quando spari.Tutto qui. IBAL

da bansberia x Carlo  07/03/2020 8.39

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Mi sembra un buon prezzo....
Poi l'ingrandimento sarebbe l'ideale x ogni forma di caccia!
M

da Marco B x Carlo  06/03/2020 17.34

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

ciao Marco è nuovo come detto prima, 4-16x56 con parallasse che io non saprei usare o almeno
mai usato il reticolo è un 4 a sottile ill. prezzo sui 1100€ sconto ???? salute a tutti
un saluto e un abbraccio al caro Filippo

da carlo48  06/03/2020 14.45

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Gli Steiner sono degli OTTIMI cannocchiali,
a me piacciono molto, controlla solo il tipo di reticolo offerto..
Hanno un ottimo rapporto qualità prezzo...
Se è conveniente puoi andare tranquillo!

da Marco B x Carlo  06/03/2020 14.22

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Per chi volesse vedere ANCHE IL VIDEO della Prova del KITE K1
può andare su YOU TUBE
Marco Benecchi
Novità
Caccia al cinghiale La prova del KITE K1

Cordialità
M

da MARCO BENECCHI X GLI AMICI DEL BLOG  06/03/2020 14.20

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Niente Steiner, solo Kite. Kite. Kite surf...

da Kite (Carson)  06/03/2020 13.53

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

mi hanno offerto un STEINER 4--16 x 56 che ne pensate? dette ottiche sono valide?
grazie e salute a tutti

da carlo 48  06/03/2020 9.56

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Scusate la ripetizione dei post ma non capisco perché siano partiti

da Carlo  05/03/2020 15.31

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Quale Bergara della serieB14?

da Carlo  05/03/2020 15.19

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Quale Bergara della serieB14?

da Carlo  05/03/2020 15.19

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

La HUNTER GREEN,
Mi piace moltissimo
Venerdì la vado a tarare poi si vedrà....

Buona
M

da Marco B x Carlo 48  04/03/2020 21.06

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Quale Bergara della serieB14?

da Carlo  04/03/2020 20.02

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

QUI' LO DICO E QUI' LO NEGO...
Ma ho un fortissimo sospetto che:
KITE K1 , DELTRA STRIKE e KAHLES RD siano prodotti da una sola azienda.....

Ma non lo dite in giro..........

Ottimi tutti e tre comunque..
Ho montato un DELTA questa mattina!

M

e un Kahles la settimana scorsa
Hanno TUTTI le stesse caratteristiche e la stessa "dima" di montaggio...
Che è diversa da Leica Docter, Burris, Meopta etc etc ...
M


NB x CARLO ho preso una BERGARA B 14 308......

da Marco B x Carlo  04/03/2020 13.40

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Certo che ce lo potresti mettere..
Io ne ho montato qualcuno (di punto rosso, in prevalenza Burris e Docter) anche su delle doppiette!
Il problema sarebbe "come montarli"

Ma... Volere è potere..
Si può far tutto,
Non dimentichiamo che la Burris produceva (e se ne trovano ancora in giro qualcuno) delle comodissime piastrine - attacco da mettere tra il calcio e la culatta come se fossero delle pieghe
Oppue usare un attacco reversibile da mettere sulla bindella o forare il castello...
Più o meno li ho provati tutti..
Ho un amico che usa il Punto Rosso x fagiani e lepri e ci si trova benissimo!
M

da Marco B x Giovanni  04/03/2020 13.36

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Le mire metalliche di una 30 06 sono quelle di una diana ,se a 70 metri con la diana pigli un barattolo di pomodori la stessa cosa farai con una semiautomatica 30 06 non riesco proprio a comprendervi.

da Alfredo 88  04/03/2020 10.54

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

ciao Marco
come sai sono innamorato di kales ne ho preso un altro la mia dmanda è punto rosso 2moa RD kahles
qulcuno lo conosce? funziona? perchè lo vorrei prendere grazie e salute a tutti

da carlo 48 x MARCO e tutti gli amici del forum  04/03/2020 9.31

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

con le mire metalliche dopo venti metri ci fai le pippe Alfredo ! o ti chiami OCCHIO DI LINCE?? MB cosa pensi ( è un consiglio che mi potresti dare ) se montassi il KITE 1 sul mio 12 benelli da colombacci ? potrebbe funzionare?

da Giovanni  03/03/2020 22.34

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Io quest'anno dovrei festeggiare i Sessanta e ancora non uso gli occhiali neanche per leggere un Thriller a letto la sera,
Quindi tanto "Cecato" non dovrei essere, ma non si sa mai...
e CREDIMI, qualche CENTINAIO di cinghiali in battuta li ho abbattuti..
Qualcuno...
Ed ho SEMPRE (salvo rarissime eccezioni!)
Usato un Ponto Rosso, ormai da quasi trent'anni..
TU DICI:

Quando si spara al cinghiale o altro entro i 10 130 metri bastano e avanzano le mire metalliche

Non lo sapevo che oltre al granitico Raniero Testa c'erano altri fenomeni da baraccone in Italia, altri giocolieri con la carabina
Complimentissimi!
Devi essere ultra bravissimo..
Io (CHE SPARO MOLTISSIMO, quasi tutti i giorni, almeno un migliaio di cartucce al mese! A volte forse di più, chi li conta..) con una moderna carabina (Browning, Benelli, Winchester) semiauto,
con TACCA E MIRINO,
oltre i 20 mt COPRO se non quasi tutto un cinghiale di 60 kg, almeno TUTTA la parte inferiore,
perché ovviamente coperta dalla tacca..
Giusto?
Un cinghiale dello stesso peso che ti viene di punta da 15 mt se gli metti il mirino in testa
NON LO VEDI PIU'
perché proprio ti sparisce..
Lo COPRI totalmente..

Tu li abbatti a 130 mt?????????????????????????????????????????????????????????????????????

A 130 mt, un mirino in fibra ottica copre il cinghiale e buona parte del terreno che lo circonda...
Comunque voglio crederti BRAVO, Complimenti,
Ma non sta bene dare dei "Cecati" a chi non è bravo come te..
MB


da Marco B x Alfredo  03/03/2020 16.41

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Quando si spara al cinghiale o altro entro i 10 130 metri bastano e avanzano le mire metalliche se poi uno e' cecato allora ci vogliono gli aiutini.

da Alfredo  03/03/2020 14.22

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Il KITE in oggetto è il MIO; che ho montato sulla MIA BAR Mancina e che spero di provare al più presto anche sul campo..
Al poligono mi ha molto soddisfatto!
(a breve pubblicherò anche un video su You Tube)

Come altri prodotti un pochino più..blasonati!

da Marco B x Luca  02/03/2020 18.43

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Esattamente il Contrario..
Perché il marchio KITE non è nel catalogo Big Hunter..............

Non dimentichiamo chi ci..Ospita..
M

da Marco B x Luca  02/03/2020 18.41

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Problemi commerciali? Ma è pubblicità redazionale?

da Luca  02/03/2020 17.17

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Ovvio che si tratta della precedente..
Anche perché si sarebbe dovuta tenere a partire dal 6 di Marzo..
L'articolo in oggetto ha "subito" un piccolo ritardo di pubblicazione
Per puri problemi...commerciali

M

da Marco B x Mario  02/03/2020 17.00

Re: Il nuovissimo Puntatore elettronico KITE OPTICS K1

Ma...IWA è stato annullato per il Coronavirus!!

da Mario  02/03/2020 14.40
Cerca nel Blog
Lista dei Blog