Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<giugno 2019>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567
Mensile
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
apr12


12/04/2019 

Lupi in crescita in Germania
 
 
Le contraddizioni del "Piano di gestione e conservazione del Lupo in Italia" versione marzo 2019 proposto dal ministro Costa.


La popolazione del lupo sull'arco alpino occupa oggi il territorio di Italia, Francia, Svizzera, Germania, Austria e Slovenia con l'avvenuto incontro del lupo italico con quello sloveno-carpatico e a breve con quello europeo proveniente dal centro-nord della Germania, ovviamente con densità territoriali anche molto diverse. Il Piano Lupo, versione marzo 2019 del ministro Costa, recita all'Azione 4.5 di pagina 39 "Promozione di una politica coerente tra i Paesi della regione Alpina" ottima affermazione che però nasconde l'incoerenza del Ministero stesso che infatti non ha mai dato seguito al "Protocollo di collaborazione italo-franco-svizzera per la gestione del lupo nelle Alpi" stipulato a Parigi il 13 giugno 2006 dai rappresentanti del Ministeri dell'Ambiente e per l'Italia firmato da Aldo Cosentino direttore generale per la Protezione della natura.

L'Italia, delle sei nazioni, è l'unica a non prevedere il controllo della popolazione del carnivoro che, per la salvaguardia delle attività antropiche e della fauna più debole e sensibile, non può essere lasciata espandersi sino a saturare l'ambiente.
 
Monitoraggio lupi Germania

Francia: monitoraggio del lupo ad opera dell'ONCFS e controllo sin dal 2004 con il primo Piano d'azione lupo 2004-2008 nel rispetto delle Direttiva Habitat.

Svizzera: monitoraggio del lupo ad opera dell'UFAM-KORA e controllo da sempre come previsto dalla Strategia Lupo Svizzera nel rispetto della Convenzione di Berna.

Germania: monitoraggio del lupo, proveniente dalla Polonia e per la regione alpina dall'Italia, ad opera dell'Agenzia Federale per la conservazione della natura, al momento consentito solo l'abbattimento di lupi problematici.

Austria: lupi in espansione-transito provenienti da Italia, Germani e Slovenia ma formato un solo branco. Consentito il controllo dei carnivori a tutti i Land.

Slovenia: monitoraggio del lupo coordinato dell'Ente Forestale Sloveno, da sempre cacciato e oggi, dopo l'ingresso nella UE, controllato per la salvaguardia delle attività antropiche e della fauna selvatica ma mantenendo la popolazione in uno stato di conservazione soddisfacente come prevede la Direttiva Habitat (stessa cosa per l'orso).

Italia: monitoraggio inesistente per l'omissiva e vetusta legge 157/92 e l'inerzia dell'ISPRA sino a ieri, oggi forse c'è un progetto...

Solo per le Alpi, con il progetto europeo LIFE-Wolf Alps 2013/2018, si hanno dati certi come per la Toscana con il monitoraggio effettuato sotto il coordinamento del prof. Apollonio nel triennio 2013/15 che ha contato 109 branchi, 22 con possibili soggetti ibridi, e sommati alle coppie e ai solitati in dispersione raggiungono i 600 capi (audizione del professore il 10 maggio 2016 alla Commissione del Consiglio Regionale Toscano).

Il Piano Lupo al punto I.5.2 afferma "...la mediana della popolazione, in base a tale stima, è di 1580 animali....."  e aggiunge " ....l'ISPRA suggerisce di fare riferimento alla stima inferiore cautelativa di 1070 individui per la popolazione appenninica e ...di 293 individui per la popolazione alpina.".

Facciamo ora un'attenta riflessione utilizzando i dati certi.



Distribuzione indicativa dei branchi di lupo in Toscana al 2015

600 lupi accertati in tutta la Toscana nel 2015 e almeno 300 contati sulle Alpi nel 2017/18 come è possibile che il Piano Lupo indichi la presenza in Italia di 1580 lupi e l'ISPRA cautelativamente 1070 per la popolazione appenninica e 293 per quella alpina per un totale di 1.363 lupi?

Se sono 600 in Toscana, ma nel 2015 e quindi oggi di più, quanti sono nella altre 12 regioni peninsulari tutte con la presenza del simpatico canide che è persino sceso per tutta la Puglia raggiungendo l'estrema punta marina di S.Maria di Leuca?
 
Presenza del lupo in Toscana su base comunale

La risposta sul possibile numero all'intelligenza e al buon senso dei lettori.

Lucio Parodi

 


Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


108.162.241.148
Aggiungi un commento  Annulla 

4 commenti finora...

Re: Le contraddizioni del Piano lupo

Due fenucchi.

da W i fenucchi  04/06/2019

Re: Le contraddizioni del Piano lupo

Francia Svizzera sanno quanti sono i lupi sul loro territorio perchè hanno due ministri dell'ambiente che conoscono il loro mestiere; noi in Italia abbiamo Costa, con l'eminemza grigia Pecoraro Scanio(un nome un programma)il suo braccio destro Capria che i lupi li hanno visti sulo nei documentari; come volete che questi sappiano quanti sono; o forse credono che il lupo sia come quello della Brondi

da Fucino Cane  23/04/2019

Re: Le contraddizioni del Piano lupo

Io spero vivamente che i lupi, magnifici animali, divorino fino all’ul Cinghiale e all’ultima volpe. Dato che queste sue schifezze di animali hanno decimato fagiani e lepri togliendomi gran parte del divertimento. Io spero che il Ministro Costa tenga duro.

da Pippo  17/04/2019

Re: Le contraddizioni del Piano lupo

No...la stima fatta dal prof Apollonio è presentata a dicembre è di 198/216 branchi in Toscana con 850/930 effettivi nei soli branchi , quindi certamente più di mille capi pre riproduttivi nella sola Toscana. Cerchiamo , per cortesia, almeno di dare numeri corretti.

da Cristiano Montano  15/04/2019
Cerca nel Blog
Lista dei Blog