Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<agosto 2019>
lunmarmergiovensabdom
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311
2345678
Mensile
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ott23


23/10/2018 

La crociata contro la caccia in Italia compie giusto 40 anni. Esattamente nel 1978 il Partito Radicale propose il primo referendum anticaccia bocciato dalla Corte Costituzionale. Al quale ne sono seguiti tanti altri alcuni anche celebrati e vinti dall’astensionismo.

Da allora ogni anno, ogni mese, ogni giorno chi pratica la caccia è stato dipinto come un mostro. Essere cacciatori vuol dire essere appestati almeno in Tv e sui giornali.

I portatori di interessi che dovevano tutelare il buon nome della caccia e le nobili tradizioni della cultura rurale -parlo di associazioni venatorie, commercianti e industriali del settore - in Italia NON HANNO MOSSO UN DITO O MEGLIO NON HANNO SPESO UNA LIRA O UN EURO. Si sono limitati agli inutili comunicati sulla stampa di settore e alla “politica degli Assessori” per tirare avanti accettando sempre più limitazioni anche le più assurde dicendo sempre “meglio poco che niente”.

In Francia invece data dagli anni 80 la prima grande campagna mediatica “LA CHASSE C’EST NATURELLE” costata milioni di franchi all’epoca. Alla quale ne sono seguite molte altre fino alle manifestazioni di piazza in difesa della ruralità. Non stupiamoci quindi se oltralpe i cacciatori se la passano meglio!

Ma c’e’ di più: come è possibile che il Mondo venatorio italiano non abbia partecipato ad una sola battaglia ambientalista? Come è possibile che abbiamo lasciato questi temi alle associazioni ambientaliste e animaliste anticaccia? Perché è evidente che se questo spazio (a suo tempo) lo avesse occupato il Mondo Venatorio gli ambientalisti saremmo stati noi.

Purtroppo le AAVV italiane portano per intero sulla schiena queste enorme responsabilità insieme a commercianti e industriali del settore.
Fino a che i numeri dei cacciatori erano tali da garantire comunque la sopravvivenza delle caccia siamo andati più o meno bene avanti, via via che cala il numero diventiamo meno interessanti per la politica. E gli attacchi si fanno sempre più virulenti e sempre più difficili da respingere.

La ciliegina sulla torta è che ancora le aavv stanno a farsi la demenziale guerra del socio perché ogni socio porta circa 25 miserabili euro di “utile” e qualche presidente si accredita con la politica in base ai propri soci.

Il futuro quindi si fa breve. Ma ancora nessuno dei portatori di interesse ha suonato la campana a martello.

Quando tutto sarà finito (almeno la caccia come la abbiamo conosciuta noi e non quella a nutrie corvi e schifezze varie) non prendiamocela con i mamone di turno.

Il vero nemico è stata la nostra totale incapacità e miopia.


Gianni Colzi

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


162.158.79.33
Aggiungi un commento  Annulla 

8 commenti finora...

Re: 40 anni fa il primo referendum anticaccia

Oggi prevale,l'ignoranza totale apocalittico europeo da parte di tutti coloro che non vogliono capire... Basta pensare, che a Monopoli (ba)hanno fatto una manifestazione contro la xiella dei ulivi ma... Che cosa vogliono combattere ...?... Il referendum a l'epoca fu ancora vinta da noi ma...attenzione...

da Lenoci d.  18/01/2019

Re: 40 anni fa il primo referendum anticaccia

abbiamo solo scalda poltrone nelle associazioni...vogliono soldi per il resto amen

da setter'63  01/11/2018

Re: 40 anni fa il primo referendum anticaccia

Complimenti..un estratto di buon senso pieno e di verità assoluta. Condivido in pieno

da mauro  29/10/2018

Re: 40 anni fa il primo referendum anticaccia

Un estratto di buon senso e verità. Complimenti!

da aldorin  26/10/2018

Re: 40 anni fa il primo referendum anticaccia

Ma c’e’ di più: come è possibile che il Mondo venatorio italiano non abbia partecipato ad una sola battaglia ambientalista? Come è possibile che abbiamo lasciato questi temi alle associazioni ambientaliste e animaliste anticaccia? Perché è evidente che se questo spazio (a suo tempo) lo avesse occupato il Mondo Venatorio gli ambientalisti saremmo stati noi.
VERISSIMO!!!

da vecchio cedro  25/10/2018

Re: 40 anni fa il primo referendum anticaccia

Ohhhhh, finalmente! Chi è causa del suo mal pianga se stesso. Gli animalisti fanno la loro parte ma le nostre associazioni restano mute.

da Enzo972  25/10/2018

Re: 40 anni fa il primo referendum anticaccia

Ma c’e’ di più: come è possibile che il Mondo venatorio italiano non abbia partecipato ad una sola battaglia ambientalista? Come è possibile che abbiamo lasciato questi temi alle associazioni ambientaliste e animaliste anticaccia? Perché è evidente che se questo spazio (a suo tempo) lo avesse occupato il Mondo Venatorio gli ambientalisti saremmo stati noi.
VERISSIMO!!!

da vecchio cedro  25/10/2018

Re: 40 anni fa il primo referendum anticaccia

Un applauso da parte mia lo meriti di sicuro. A mio avviso commercianti e industriali del settore li lascerei da parte non fosse altro perché loro non sono delegati alla difesa della caccia e inoltre hanno trovato altre piazze per il loro introiti. Mentre le associazioni per come si sono comportate e per come ci hanno trattato dovevano essere isolate da tempo, e invece……...

da Carlo  23/10/2018
Cerca nel Blog
Lista dei Blog