HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca

Simone Marzola

 “Parlare di caccia a casa mia è sempre stato pane quotidiano”. Così Simone Marzola, classe 1973 della provincia di Ferrara, operaio, ci racconta il suo rapporto con la passione venatoria, tramandata come il più naturale degli insegnamenti dalla famiglia. A partire dal nonno materno, fiorentino trapiantato a Voghiera (FE) per gestire un'azienda agricola dalla Ricasoli Firidolfi con tanto di riserva di caccia privata annessa, oggi zona di ripopolamento e cattura. 
 
Nonostante i problemi la passione per la caccia rimane. Così come quella per i cani, soprattutto pointer e setter ma anche per l'epagneul breton, che sarà il suo prossimo cane, perchè, spiega, “ha una cerca più ristretta e più confacente agli habitat”. Una personale idea di come migliorare le cose per la caccia dalle sue parti, Simone ce l'ha: “invece che investire nelle immissioni di selvaggina a due mesi dall'apertura, per esempio, bisognerebbe fare interventi diretti sugli habitat e renderli più adatti alle specie oggetto di caccia. Puoi immettere tutta la selvaggina che vuoi ma se non troverà cibo se ne andrà sempre altrove”.
 

Vai alla notizia BigHunter Giovani. Simone Marzola "più altruismo per appassionare le nuove leve"