HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca

Andrea Tedone

Andrea Tedone è l'autore di “Tracce dal bosco”, una raccolta di avventure legate alla vita dei boschi piemontesi, in particolare quelli della Valle Maira, dove si è trasferito da alcuni anni alla ricerca di un contatto profondo con la natura. Scrivere per lui è una necessità. Ha iniziato quando è diventato papà, per avere memoria di tutti gli avvenimenti vissuti. Insegnante e consulente per mestiere, nel tempo libero Andrea è anche un cacciatore, anche se, come si definisce lui stesso piuttosto “atipico”. “Ho iniziato ad andare a caccia con la fionda e le pietre – racconta -. Poi sono passato al fucile ad aria compressa, al flobert, all'arco, alla balestra e al fucile. Discendo da una famiglia di cacciatori. Cugini, zii, nonni, bisnonni, trisnonni, da generazioni, passano ai più giovani la cultura della caccia, il rispetto verso gli animali e la natura in generale. Posso dire con assoluta onestà di non essere arrivato alla caccia, ma di essermici trovato dentro sin dalla nascita (il 13 ottobre, in pieno periodo venatorio)”. “Credo che la caccia, se fatta con buonsenso, senza la prerogativa unica di uccidere o far numero, possa essere una importante risorsa per la tutela e la conservazione del patrimonio faunistico della nazione” argomenta.

Vai alla notizia Andrea Tedone “scrivo di caccia e di natura per mia figlia”