HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca

Domenico Vigliotti

Trentacinquenne di origini napoletane, Domenico Vigliotti vive a Sant'Agata de' Goti (BN) e di professione è un alimentarista zootecnico impiegato niente di meno che al Consorzio per la tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, ma si definisce anche un tecnico faunistico. E' proprio con un approccio scientifico che mette in pratica la sua passione per la caccia e per la natura: “sono cacciatore e me ne vanto – ci scrive – ma preferisco parlare di gestione faunistico-venatoria ed ambientale”, si dice contrario ad una caccia che esula da questo principio, quella, per intendersi, solo per il carniere.

Introdotto all'arte venatoria dal padre, oggi dice di essere affascinato da tutte le forme di caccia, anche se non da tutte in egual misura. Quelle che pratica frequentemente sono la vagante, la caccia in battuta al cinghiale e quella alla piccola migratoria.  “Sono affascinato dalla caccia di selezione, - aggiunge - ma qui in Campania è quasi inesistente selvaggina "apposita" per cui, sebbene di rado, a volte approfitto di amici umbri o toscani”.

Domenico, che collabora con gli organi di gestione a livello regionale e settoriale, ha una precisa  idea su come migliorare le cose: “resta fondamentale - dice - lavorare "sulla base" e sulla cultura dei seguaci di Diana, urge incentivare una crescita culturale”.

  

Vai alla notizia BigHunter Giovani. Domenico Vigliotti: più cultura per una caccia migliore