Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Ricette | Le bottiglie | Ristoranti | Libri | Indirizzi | Archivio Scempi | I Funghi | Tartufi e funghi |
 Cerca

News Natura

La Toscana vieta l'uso di glifosato


martedì 6 aprile 2021
    

 
 
Anticipando il divieto imposto dall'Ue per dicembre 2022, in Toscana da maggio sarà vietato l'utilizzo del glifosato, un potente erbicida, usato in agricoltura, che danneggia la biodiversità. Esprime soddisfazione la Confederazione Cacciatori Toscani, consapevoli degli evidenti benefici che potrà trarne la fauna selvatica e più in generale l’intero ecosistema.

Scrive CCT: "Sono noti vari studi e ricerche effettuati da organismi scientifici ed universitari, sui potenziali effetti collegati alla salute umana e alle risorse ambientali; Accumuli nelle acque superficiali (laghi e fiumi) ma anche sotterranee (falde), riduzione della biodiversità, effetti sulla sopravvivenza delle api e degli insetti impollinatori etc

Aspetti e fattori altamente limitanti ed impattanti che sovente si legano ad altri generati dall’uso massiccio in agricoltura di “pesticidi e neoniticotinoidi” che agiscono sul sistema nervoso centrale e sugli uccelli e piccoli mammiferi. Da questi ed altri elementi limitanti deriva in larga parte la progressiva perdita di presenza delle popolazioni di fauna selvatica (anche di interesse venatorio) in ambienti agricoli e coltivati.

Non vi è dubbio che la vicenda del “Glifosato”(e di altri prodotti di sintesi usati in agricoltura) impone una urgente riflessione sulla necessità di ripensare il modello agricolo attuale e il modo di fare agricoltura sui nostri territori, favorendo un cambio di strategia .

Occorre una diversa considerazione verso l’ecosistema, la biodiversità e di conseguenza la salute umana. Alterare le leggi dell’ecosistema per finalità economiche e produttive è un prezzo troppo alto da pagare quanto ingiustificabile per le nuove generazioni. Il mondo venatorio, dovrà sempre di più occuparsi di come contribuire all’affermazione di processi di vero cambiamento per evitare che un giorno la natura ci rimetterà il conto finale.

Accrescere il nostro ruolo in Europa, partecipare alla scrittura dei futuri Piani di Sviluppo Rurale delle regioni, ragionare su nuove tecniche per superare i costi ambientali della “difesa chimica” come arma per la produttività agricola sono priorità inderogabili.

Sviluppare progettualità per spendere ed investire le risorse destinate dall’Europa all’agricoltura italiana, in favore della ripresa ambientale dei territori e dell’accrescimento della biodiversità significa stare in campo anche come cacciatori, per un futuro migliore e contemporaneamente per dare senso alla caccia del domani".
Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:La Toscana vieta l'uso di glifosato

il 60 70 per cento del grano lavorato e trasformato in Italia proviene dai paesi dell'est Ukraina Russia ecc qui le stagioni sono troppo corte per consentire il completo ciclo vegetativo del grano per portarlo a maturazione ed essicazione sul campo quindi viene essiccato con dosi massicce di glifosato icui residui ce li ritroviamo puntualmente nl piatto

da argo 07/04/2021 10.46

Re:La Toscana vieta l'uso di glifosato

sarebbe da abolirlo definitivamente e ovunque altrimenti il problema non si risolve,quando acquistiamo un pacco di pasta in piccolissimo posteriormente troviamo la dicitura ''prodotto con farina di grano proveniente da paesiUE e extraUE''quest'ultima parola è quella che ci frega

da argo 07/04/2021 10.20

Re:La Toscana vieta l'uso di glifosato

Con il glifosato e suoi derivati,stanno facendo strage di Api e insetti impollinatori,bene ha fatto la Toscana ha vietarlo!!!!!!

da Fucino Cane 06/04/2021 18.09

Re:La Toscana vieta l'uso di glifosato

Per dovere di cronaca il divieto dei prodotti a base di glifosate riguarda solo le aziende che adottano un piano di difesa integrata volontaria soggette a disciplinare le altre circa l'80% possono continuarlo ad usare quindi....

da bino 06/04/2021 13.55

Re:La Toscana vieta l'uso di glifosato

Ci si augura sia la volta buona, dopo che tanti danni ha creato all'ambiente questo erbicida. Adesso bisogna che tutte le regioni seguano questa importante decisione nell'interesse di tutti.

da bretone 06/04/2021 11.57