Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Ricette | Le bottiglie | Ristoranti | Libri | Indirizzi | Archivio Scempi | I Funghi | Tartufi e funghi |
 Cerca
M5S, Roma "problema cinghiali di competenza regionale"Ministro Costa: “non ho inaugurato il bistecca day”Roma: cinghiali tra i rifiuti, a due passi dalle scuolePapa critica coppie senza figli con cani e gattiDue italiani su tre dicono addio alla dieta veganFondazione Una: premiati alunni per il concorso sulla biodiversità"Più risorse per i Cras". Assessore Mai sollecita Ministro CostaMinistero Salute: tumori infantili in aumento nelle zone inquinateIn Campania finanziato progetto per sterilizzare i cinghialiAnche il Veneto chiede l'abbattimento del lupoTrentino, un disegno di legge per poter abbattere i lupiCras: affidato il servizio per la provincia di ParmaBayer e Monsanto si fondonoGrandi carnivori. Face chiede all'Ue di abbassare livelli di protezioneCagliari: uomo ucciso da cinghiale nel suo terrenoTrento: Giunta vara decreto per la gestione di orsi e lupiToscana: 5 milioni di euro dalla Regione per il Padule di FucecchioM5S: con Costa l'ambiente al primo postoAcque reflue: maxi multa per l'Italia Virginia Raggi, le rondini e le zanzareLo Stato deve al mondo agricolo mezzo miliardo di euroToscana, regolamento per limitare l'uso dei pesticidiYellowstone: riapre la caccia al grizzlyRecupero fauna Pisa: firmata convenzione Regione - LegambienteLiberarono i beagle di Green Hill: condannati animalistiColdiretti: in Lombardia 2 milioni di nutrieParco dello Stelvio, via libera all’abbattimento dei cerviBari, emergenza cinghiali in città. Catturati e trasferitiLa Martani “bullizzata” dai veganiLombardia: danni da fauna superiori a 17 milioni di euroUccelli migratori in declino. Ecco perchè

News Natura

Cornacchia grigia: ad Oristano parte il Piano di contenimento


martedì 2 maggio 2017
    

Corvidi La Provincia di Oristano ha deciso di porre un freno ai danni causati dalla cornacchia grigia sia alle coltivazioni che all'avifauna. Il 27 aprile ha preso il via il Piano di controllo di questa specie, in particolare per limitarne l’effetto predatorio durante il periodo riproduttivo a danno di uova e nidiacei.
 
Il Piano operativo, redatto dall’ufficio Gestione Faunistica della Provincia, prevede la suddivisione del territorio in comparti, all’interno dei quali sono stati individuati gli areali nei quali si eserciteranno le attività di abbattimento, secondo un  calendario mensile  per ciascuna areale.

Il controllo della popolazione verrà realizzato, oltre che attraverso l’abbattimento di soggetti fuori dal nido, con l’utilizzo di arma da fuoco, anche con l’utilizzo di gabbie di tipo “Larsen” o “Letter-box”. Il protocollo operativo prevede l’individuazione delle aree utilizzate dalle cornacchie come “dormitorio”, con l’abbattimento dei volatili attraverso il coinvolgimento di “Coadiutori per il controllo delle popolazioni di fauna selvatica”, regolarmente iscritti all’Albo della stessa Provincia, opportunamente informati e formati sulla base delle Linee guida elaborate dalla Regione Sardegna.

Le attività di abbattimento verranno coordinate sul campo dai “Referenti”, individuati all’interno dell’elenco dei coadiutori abilitati, che si sono resi volontariamente disponibili e che forniranno alla Provincia informazioni sull’attività e sul conteggio dei capi abbattuti.

Nell’ambito delle attività di abbattimento, al fine di monitorare e prevenire la circolazione del virus West Nile (WNV), è prevista la consegna di un certo numero di esemplari abbattuti al servizio veterinario Provinciale competente  che  effettuerà  gli  accertamenti previsti dal Piano di sorveglianza nazionale per la encefalomielite di tipo West Nile (“Febbre del Nilo”).  Le attività sul campo verranno per tutto il tempo controllate  dal  CFVA, che hanno competenza di vigilanza. (Provincia di Oristano)

 

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Cornacchia grigia: ad Oristano parte il Piano di contenimento

Lupi volpi cornacchie faine donnole gatti randagi e cani randagi son tutti animali inutili e dannosi che vanno soppressi e ci deve pensare lo stato visto che e' illegalòe abbattere queste bestiacce dannose e inutili come le gazze i gatti puzzano di merda e i cani non fateli cagare sui marciapiedi .all'estero io mangio solo gatto e cane

da vegan 69 02/05/2017 13.17

Re:Cornacchia grigia: ad Oristano parte il Piano di contenimento

Quando i guardiacaccia, facevano i guardiacaccia, dando la caccia ai nocivi tutto l'anno,gatti e cani compresi, questi problemi non c'erano, c'era anche molta più selvaggina!!! Meno male che almeno una regione ha capito che se non si contrastano questi animali opportunisti con l'abbattimento,di selvaggina ne salviamo poca.

da Il Nibbio 02/05/2017 12.48