HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Ricette | Le bottiglie | Ristoranti | Libri | Indirizzi | Archivio Scempi | I Funghi | Tartufi e funghi |
  Cerca
Regione Veneto: no a parco Nazionale Delta del Po Animalismo sì, ma prima gli affari Ratti a Roma: il Ministero della Salute manda i Nas La rabbia del popolo Inuit.“Gli animalisti hanno distrutto la nostra cultura” Risarcimento danni: via al limite per le Aree protette Berlusconi con la Brambilla presenta il Movimento animalista Tutela e benessere animale: la Toscana vara nuovo Piano L'Ue deferisce l'Italia alla Corte per non aver bonificato o chiuso 44 discariche La Toscana tiene il punto sul lupo Vercelli, alla corsa dei buoi animalisti violenti aggrediscono i poliziotti Rifiuti: Galletti firma due bandi L'Indipendent cita Torino nelle prime dieci città Veg Veneto, Berlato e Finco presentano mozione sul lupo Italia prima in Europa per numero di uccelli in gabbia Oggi la Giornata Mondiale degli uccelli migratori A Roma passanti aggrediti dalle cornacchie Riapre l’avviso pubblico per fauna selvatica ferita o in difficoltà a Parma e Piacenza Primo censimento uccelli da satellite In Colorado riserva uccide i suoi animali Insetti nel piatto. Gli svizzeri dovranno attendere In Veneto un incontro Internazionale sui migratori Sul Corriere una nota obbiettiva sul problema delle specie invasive Cornacchia grigia: ad Oristano parte il Piano di contenimento Inquinamento dell'aria: dall'Europa l'ultimo avvertimento Coldiretti: sul lupo la Regione Toscana prosegua da sola Con arco e frecce gli indigeni in piazza per difendere l'Amazzonia Prof. Morino (Bambin Gesù): "la dieta vegana non è adeguata ai bambini"

News Natura

22 Aprile. Giornata Mondiale della Terra


venerdì 21 aprile 2017
    

La Giornata Mondiale della Terra, celebrata il 22 Aprile, è l'occasione per ricordare che quasi il 40% della superficie terrestre è sottoposta alle attività agricole e zootecniche, con una porzione di suolo idoneo alla coltivazione pari a 4,4 miliardi di ettari (ossia 146 volte l’Italia). Eppure negli ultimi 40 anni è diventato improduttivo il 30% dei terreni coltivabili e in molte regioni i problemi relativi alla qualità del suolo interessano oltre metà delle terre coltivate, specialmente in Africa Sub-Sahariana, in America del Sud, nel Sud-Est Asiatico e in Nord Europa. Insomma, ogni anno il pianeta perde una superficie agricola grande quanto l’Italia.

È la foto scattata dalla Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition che sottolinea come anche l’Italia non sia estranea a questa problematica: il nostro Paese deve migliorare sul consumo di suolo perché, se è vero che si posiziona settima all’interno del ranking stilato dal Food Sustainability Index per quanto riguarda l’agricoltura sostenibile, è altrettanto vero che nei tre grandi indicatori in cui quest’area viene suddivisa – consumo delle risorse idriche, sfruttamento del suolo e emissioni di gas serra – è proprio nello sfruttamento del suolo che il nostro Paese registra i risultati peggiori scendendo alla 10˚posizione (con un punteggio di 48.72 su 100) battuta da Australia, Canada e Giappone in vetta alla graduatoria.

Leggi tutte le news

0 commenti finora...