HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Ricette | Le bottiglie | Ristoranti | Libri | Indirizzi | Archivio Scempi | I Funghi | Tartufi e funghi |
  Cerca
Federparchi: ecco come cambia il testo della 394 Agricoltori: siccità, danni già per un miliardo di euro Ispra: il consumo di suolo rallenta ma non si ferma Lo sciacallo in espansione in Italia? Al Senato primo passo verso l'abolizione degli animali nei circhi Ambientalisti: la Camera bocci la riforma sui Parchi No Vegan: è il momento della controinformazione "Le aragoste provano dolore", condannato ristoratore fiorentino Trento chiede la possibilità di rimozione dei lupi dannosi In Australia gli ambientalisti alla guida della più grande eradicazione di gatti e volpi Corte Europea: no alla denominazione "latte" per prodotti vegetali Fruttariano a Cruciani “mangiare pasta è un delitto, si uccidono semi di grano” In Umbria stanziati quasi 7 milioni per interventi in aree naturali Coldiretti lancia la campagna No Vegan: “Il 95% degli italiani mangia carne” E' il Piemonte la Regione con la maggior superficie di boschi Nell'ambra conservato uccello di 100 milioni di anni Romano (M5S) "no agli abbattimenti, le nutrie sono molto amate" Onorificenza per meriti ambientalistici a Franco Zunino Veneto. Eradicazione cinghiali: 200mila euro dalla Regione al Parco Colli Euganei Ispra, l'istituto è in crisi: protestano i dipendenti Presentati dati di Life WolfAlps: in Piemonte vivono 151 lupi Il 5 giugno si festeggia la Giornata mondiale dell'Ambiente I Comuni toscani chiedono la riapertura del Piano lupo Sammuri gela l'ambientalista che vuole salvare i mufloni: "Il Parco non è uno zoo" Anche la caccia tra gli scatti in onore della Madre Terra Progetti LIFE: il 52% dedicato alla lotta contro le specie invasive "Fondazione UNA e Parco della Maremma insieme per valorizzare la biodiversità"

News Natura

Trento. 3 cuccioli di orso uccisi da un maschio adulto


martedì 18 aprile 2017
    

Alcuni operatori del settore Carnivori del Servizio Foreste e Fauna della Provincia di Trento hanno avvistato, sulle pendici del Brenta nel comune di Molveno, un grosso orso maschio che entrava nella tana e allontanava la madre per predare i suoi tre cuccioli, visti in precedenza. Si tratta di un comportamento frequente tra questi mammiferi, che avviene durante la stagione degli amori, di solito fra maggio e giugno, e vede gli orsi maschi attaccare i cuccioli per eliminarli e guadagnarsi così la possibilità di accoppiarsi con la femmina.

Il personale del Corpo Forestale potrà raccogliere i residui organici, per risalire all'identità degli esemplari coinvolti, una volta che gli orsi si saranno allontanati definitivamente dal sito e le condizioni ambientali saranno migliorate (ladige.it).

Leggi tutte le news

1 commenti finora...

Re:Trento. 3 cuccioli di orso uccisi da un maschio adulto

oooh,ma come e' crudele il regno animale?. Ed adesso chi glielo va a dire agli animalati?...Loro non di aspettano situazioni del genere ,Yogi non si comporta cosi,e loro conoscono solo esso......

da toni el cacciator 19/04/2017 13.42