HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Ricette | Le bottiglie | Ristoranti | Libri | Indirizzi | Archivio Scempi | I Funghi | Tartufi e funghi |
  Cerca
Federparchi: ecco come cambia il testo della 394 Agricoltori: siccità, danni già per un miliardo di euro Ispra: il consumo di suolo rallenta ma non si ferma Lo sciacallo in espansione in Italia? Al Senato primo passo verso l'abolizione degli animali nei circhi Ambientalisti: la Camera bocci la riforma sui Parchi No Vegan: è il momento della controinformazione "Le aragoste provano dolore", condannato ristoratore fiorentino Trento chiede la possibilità di rimozione dei lupi dannosi In Australia gli ambientalisti alla guida della più grande eradicazione di gatti e volpi Corte Europea: no alla denominazione "latte" per prodotti vegetali Fruttariano a Cruciani “mangiare pasta è un delitto, si uccidono semi di grano” In Umbria stanziati quasi 7 milioni per interventi in aree naturali Coldiretti lancia la campagna No Vegan: “Il 95% degli italiani mangia carne” E' il Piemonte la Regione con la maggior superficie di boschi Nell'ambra conservato uccello di 100 milioni di anni Romano (M5S) "no agli abbattimenti, le nutrie sono molto amate" Onorificenza per meriti ambientalistici a Franco Zunino Veneto. Eradicazione cinghiali: 200mila euro dalla Regione al Parco Colli Euganei Ispra, l'istituto è in crisi: protestano i dipendenti Presentati dati di Life WolfAlps: in Piemonte vivono 151 lupi Il 5 giugno si festeggia la Giornata mondiale dell'Ambiente I Comuni toscani chiedono la riapertura del Piano lupo Sammuri gela l'ambientalista che vuole salvare i mufloni: "Il Parco non è uno zoo" Anche la caccia tra gli scatti in onore della Madre Terra Progetti LIFE: il 52% dedicato alla lotta contro le specie invasive "Fondazione UNA e Parco della Maremma insieme per valorizzare la biodiversità"

News Natura

IV Congresso FederFauna: piu' impegno su fronte etico


lunedì 27 marzo 2017
    
FederfaunaSi e' appena concluso a Bologna, dopo due giorni di lavori intensi, il quarto Congresso Nazionale di FederFauna, Confederazione Sindacale degli Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali.

Le operazioni di voto si sono svolte in maniera regolare. Il Comitato Direttivo per il triennio 2017 – 2020 risulta composto da Vincenzo Avallone (FederFauna Battipaglia), Massimiliano Bacillieri, Pierlio Baratta, Alessandra Bicego (FederFauna Valdagno), Fabio Bonciolini (SIFaP), Luca Bragagni (FederFauna Prato), Giovanni Capella (FederFauna Lacchiarella), Ivan Cavalieri, Andrea Defranza (FederFauna Veneto), Roberto Del Fiandra (FederFauna Toscana), Domenico Di Berardino (FederFauna Emilia Romagna), Massimiliano Filippi, Gabriele Milani (FederFauna Lazio, FederFauna Gallicano), Damiano Legramandi (FederFauna Misano), Sara Maestri (FederFauna Desenzano del Garda), Giovanni Mandelli (FederFauna Biella), Aldo Mariani (FederFauna Artena), Paolo De Masi (FederFauna Poggio Sannita), Gianni Mattiolo (Amici del Tiger Experience), Mauro Panella (Sindacato Venatorio Italiano), Simone Pletto (ANCA), Denis Rinaldi, Lodovico Valenza (FederFauna Lombardia), Michele Visone (AssoCanili), Massimo Zaratin (FederFauna Mirano), Mario Zaccone (FEDEA).

Riconfermato Massimiliano Filippi alla carica di Segretario Generale.

Durante le due giornate acceso e' stato il dibattito per analizzare la situazione sindacale in rapporto al quadro sociale e politico nazionale ed europeo. Sono stati discussi e deliberati indirizzi di politica sindacale, sociale ed economica, linee strategiche e direttive generali per l'ottimale utilizzazione delle risorse finanziarie, risoluzioni organiche in relazione alle proposte contrattuali di ciascuna Organizzazione Sindacale aderente.

Particolare attenzione è stata posta sugli aspetti etici delle varie forme di utilizzo degli animali da parte dell'uomo, indistintamente avversate dai movimenti animalisti, anche se legittime, proprio in base a principi filosofici ed ideologici. E' emersa l'opinione unanime dei congressisti che in questo triennio si debba accrescere l'impegno per creare dialogo e sinergie con tutti gli attori delle filiere che utilizzano animali, al fine di trovare insieme basi e strategie comuni per riaffermare l'eticita' dell'utilizzo degli animali per il bene dell'uomo, in qualsiasi forma (salute, nutrimento, vestiario, benessere o scopi ricreativi) e di una visione di "benessere animale" sinergico e non contrapposto al benessere dell'uomo.
Leggi tutte le news

0 commenti finora...