HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Ricette | Le bottiglie | Ristoranti | Libri | Indirizzi | Archivio Scempi | I Funghi | Tartufi e funghi |
  Cerca
Inquinamento dell'aria: dall'Europa l'ultimo avvertimento Coldiretti: sul lupo la Regione Toscana prosegua da sola Con arco e frecce gli indigeni in piazza per difendere l'Amazzonia Prof. Morino (Bambin Gesù): "la dieta vegana non è adeguata ai bambini" Specie invasive. Lega Nord presenta interrogazione Il lupo in Francia 22 Aprile. Giornata Mondiale della Terra Veneto. Prima riunione Tavolo Regionale per gestione grandi carnivori Latte. Etichetta d'origine Toscana. Lupi: indagine conoscitiva, entro luglio documento di indirizzo UE e BEI insieme per la tutela ambientale Trento. 3 cuccioli di orso uccisi da un maschio adulto Giornata ambientale a Montelupone Se anche la terza carica dello Stato si fa animalista Bimbo morso da un ratto. Lorenzin a Raggi "si occupi del problema" Animalisti, non andate in tv! Emergenza cinghiali a Roma: la Procura apre inchiesta sui Parchi Se c'è un animale da tutelare, è lui: Mr Lombrico "No all'agnello, scegli veg": ora Berlusconi è anche vegano Galletti: a giugno Bologna capitale mondiale dell'ambiente Carcere per i genitori di bimbi vegani: Savino spiega la sua proposta Gasparri su riforma Parchi: "risarcimenti danni e meno vincoli per cittadini e imprese" Parchi, Coldiretti plaude alla Riforma alla Camera Dalla Toscana un’interrogazione al Ministro dell’Ambiente sul lupo Lombardia "nutrie sul 70% del territorio", servono soldi per evitare rischi Mattia Feltri su La Stampa "Il lupo sull'uscio" Strage di 30 pecore a Siena. Coldiretti agli animalisti "non sono animali questi?" Omicidio Morganti "Uccideva pesci? Se l'è meritato"

News Natura

De Castro: etichettatura semaforo penalizza prodotti italiani


giovedì 9 marzo 2017
    

"Noi dobbiamo assicurare ai nostri cittadini un'etichettatura degli alimenti chiara e trasparente che li informi ma che non li condizioni nelle scelte e per questa ragione sarò sempre contrario al sistema distorsivo e fuorviante del semaforo". E' questo il commento del primo vice presidente alla Commissione agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro alla dichiarazione di alcune multinazionali europee di voler appoggiare il sistema di etichettatura con i codici cromatici.
 
"Più volte - continua De Castro -  anche con una specifica interrogazione parlamentare sottoscritta da quasi 100 colleghi, ho manifestato alla Commissione europea i miei dubbi su questo sistema poiché danneggia, non solo economicamente, molti dei nostri prodotti più conosciuti ed esportati, e fornisce al consumatore informazioni sbagliate, andando quindi contro lo scopo del suo utilizzo". "Lunedì chiederò nuovamente al Commissario Vytenis Andriukaitis, che sarà presente durante la riunione di Commissione agricoltura a Strasburgo, di pronunciarsi in materia per agire in difesa dei consumatori e del Made in Italy" ha concluso l'europarlamentare.

Leggi tutte le news

0 commenti finora...