Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Ricette | Le bottiglie | Ristoranti | Libri | Indirizzi | Archivio Scempi | I Funghi | Tartufi e funghi |
 Cerca
Psa: L'obiettivo eradicazione sempre più lontanoFace analizza la proposta della Commissione Ue sul lupoMinistro Pichetto Fratin: "valutiamo sterilizzazione degli orsi in Trentino"Legge ripristino natura, reazioni negative dagli agricoltori e dalla destraPSA negli snack asiatici. Il punto del Generale dei NasIdentificati autori minacce a Fugatti per abbattimento orsoA mordere il 73enne morto dopo notte all'addiaccio è stata una volpeColdiretti, specie aliene causano un miliardo di euro di danniDal Senato ok a proroga Commissario PsaOk a prelievo in deroga cormorano fino al 24 marzo a OristanoFiocchi: Solidarietà a Don Gaudenzio Martini denunciato dagli animalistiProrogata ordinanza Peste Suina AfricanaMarche: 1 milione 500 mila euro per progetti in siti Natura 2000Cremona, animalisti distruggono gabbie di cattura per le nutrieBologna, sequestrati snack cinesi contaminati da Peste Suina No degli agricoltori all'obbligo di mantenere una parte di terreni incoltiColdiretti Torino, dopo molte sollecitazioni, ottiene Piano controllo del piccioneIspra partecipa a progetto contro ibridazione del lupoNelle aree Protette della Basilicata prelevati quasi 2000 cinghiali Lipu, uccelli in declino: tutta colpa dell'agricolturaPesticidi, Lollobrigida "Commissione Ue recepisce proposte italiane"Abbattimento orso M90, chiarimenti da IspraAdattamento ungulati al cambio del clima: studio su stambecchi alpiniIl Santuario Cuori Liberi perde il ricorso contro i veterinariTrento, abbattuto l'orso M90. La Provincia: "animale pericoloso"Parco Nazionale Matese, ipotesi restrizione dei confiniA Mi manda Rai3 si è parlato del lupo

News Natura

AIW: a Caserta la 60° area wilderness


giovedì 9 settembre 2010
    
E' il presidente dell'Associazione Italiana per la Wilderness Franco Zunino a divulgare la notizia: "grazie al filantropico gesto di Luigi Telaro, dell’Agriturismo “La Starza” e della ditta “Vini Telaro” di Galluccio (Caserta), Consigliere provinciale di Slow Food, convinto ambientalista, amante e protettore delle bellezze naturalistiche e culturali del suo paese, l’Associazione Italiana per la Wilderness è lieta di annunciare l’avvenuta designazione della sua 60° Area Wilderness".

La nuova Area Wilderness si estende su due terreni ubicati uno (5 ettari) sulle pendici del vulcano spento di Roccamonfina, zona nota per i suoi  castagneti da frutto, ma anche per i vigneti DOC e DOP di Aglianico e Falanghina, definita Zona di Tutela Ambientale Rio di Cocuruzzo; l'altro (3 ettari) comprende uno dei pochi stagni naturali in zona collinare del centro - sud, da oggi denominata  “Zona di Tutela Ambientale Stagno della Ripa Bianca”.
 
Le due iniziative di salvaguardia di Luigi Telaro, proprio per il loro valore ambientale, vogliono essere un contributo dell’Azienda Agrituristica “La Starza” all’Anno Internazionale della Biodiversit�indetto dall’ONU per il 2010, e sono state dedicate a Rosario Telaro (capostipite dei Telaro) che ha contribuito alla conservazione del sito, intervenendo anche quando un assestamento idrogeologico dell’area causò lesioni del suolo che rischiavano di compromettere la tenuta del bacino, con gravi conseguenze sull’habitat.
Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:AIW: a Caserta la 60° area wilderness

IL SIG. TELARO DEVE DIRE GRAZIE FEDERCACCIA CASERTA E ATC CE CHE LO PUBBLICIZZANO, E SPONSORIZZANO MANIFESTAZIONI NELLA SUA AZIENDA PER FARLO CONOSCERE DI PIU E VENDERE PIU VINO E PUBBLICIZZARE L'AGRITURISMO.NON VORREI CHE FOSSE TUTTO UN MAGNA MAGNA AD MAIORA

da BECCACCINO SARDO 15/09/2010 15.23

Re:AIW: a Caserta la 60° area wilderness

Niente da dire

da Fromboliere 10/09/2010 8.48

Re:AIW: a Caserta la 60° area wilderness

OCCHIO ANCHE ALLA Wilderness, PERCHE' SI PARLA TANTO DI AREE APERTE ALLA CACCIA MA SONO TUTTE MENSOGNE, IN ITALIA QUALSIASI TIPO DI AREA CHE DICESI TUTELATA E INIBITA ALLA CACCIA, DUNQUE IL RISULTATO E' SOLO SOTTRARRE + TERRITORIO AI CACCIATORI

da GENE80 09/09/2010 22.17

Re:AIW: a Caserta la 60° area wilderness

Vorrei parlare anche di mantenere entro la percentuale stabilita le aree adibite alla caccia. Il fatto che in queste aree si possano poi costruire villaggi interi e che vadano quindi perse sarebbe certamente grave. D’altro canto se queste aree fossero da voi salvaguardate è decisamente encomiabile. C’è però in mezzo il solito sottile diaframma che distingue il cacciatore dal semplice amante dei territori naturali: il cacciatore, se prima cacciava su questi territori, vuole continuare a farlo. E non sempre si capisce perché ciò non succede, quindi comunque, il cacciatore si sente defraudato. La vostra posizione, in merito alle zone citate, se o no anteriormente alla variazione adibite alla caccia, non è chiara, pare che spesso teniate semplicemente il piede in due scarpe. Ammansite i cacciatori con tanti buoni concetti, ma lui continua a perdere spazio. Saluti.

da Fromboliere 09/09/2010 21.08