Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Ricette | Le bottiglie | Ristoranti | Libri | Indirizzi | Archivio Scempi | I Funghi | Tartufi e funghi |
 Cerca
Ok a prelievo in deroga cormorano fino al 24 marzo a OristanoFiocchi: Solidarietà a Don Gaudenzio Martini denunciato dagli animalistiProrogata ordinanza Peste Suina AfricanaMarche: 1 milione 500 mila euro per progetti in siti Natura 2000Cremona, animalisti distruggono gabbie di cattura per le nutrieBologna, sequestrati snack cinesi contaminati da Peste Suina No degli agricoltori all'obbligo di mantenere una parte di terreni incoltiColdiretti Torino, dopo molte sollecitazioni, ottiene Piano controllo del piccioneIspra partecipa a progetto contro ibridazione del lupoNelle aree Protette della Basilicata prelevati quasi 2000 cinghiali Lipu, uccelli in declino: tutta colpa dell'agricolturaPesticidi, Lollobrigida "Commissione Ue recepisce proposte italiane"Abbattimento orso M90, chiarimenti da IspraAdattamento ungulati al cambio del clima: studio su stambecchi alpiniIl Santuario Cuori Liberi perde il ricorso contro i veterinariTrento, abbattuto l'orso M90. La Provincia: "animale pericoloso"Parco Nazionale Matese, ipotesi restrizione dei confiniA Mi manda Rai3 si è parlato del lupo Face: "brutte notizie per la biodiversità sui terreni agricoli"Confagricoltura: contro PSA serve nuova strategia per i cinghialiE' l'Italia il Paese ad avere più lupi in UETrento: orso insegue escursionisti. La Provincia valuta abbattimentoSvizzera, abbattuti 32 lupi sui 300 totaliLombardia stanzia nuovi fondi per reti anti cinghialiColdiretti: gennaio troppo caldo, agricoltura in tiltGiornata mondiale delle zone umide. Ispra fa il puntoLollobrigida: in Europa ampia maggioranza contro carne coltivata

News Natura

Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia


martedì 20 novembre 2012
    
Coccodrillo Dopo la tragica fine cui è andata incontro una bimba di 7 anni che stava facendo il bagno in un laghetto del nord dell'Australia, divorata da un coccodrillo di 2,5 metri, cresce nella terra dei canguri la preoccupazione per il pericolo che tutti i cittadini corrono nelle vicinanze di corsi d'acqua. La morte della bambina ha acceso i riflettori sul problema coccodrilli, il cui numero pare sia aumentato di 20 volte nel giro di una trentina d'anni.
 
Da quando cioè è stata chiusa la caccia a questi rettili, divenuti specie protetta. Negli ultimi giorni si moltiplicano però gli appelli per riaprire la caccia selettiva in modo da tenere sotto controllo la specie e scongiurare altre tragedie.  Secondo il quotidiano The Australian, a favore di un ritorno a una caccia selettiva si e' espresso anche Graham Webb, presidente del Crocodile Specialist Group della Unione Internazionale per la Conservazione della Natura e noto sostenitore della legalizzazione di battute di caccia mirate, che potrebbero inoltre diventare una fonte di reddito per le popolazioni aborigene.
 

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia

Io direi di sì ad un controllo numerico delle popolazioni di coccodrillo se strettamente necessario e la popolazione attuale si può veramente considerare fuori pericolo(bisogna pensare che quando è stata proibita la caccia negli anni'70 la popolazione era a dir poco ridotta all'osso),ma allo stesso tempo deploro l'incoscienza di chi ha lasciato la bimba(poverina,alla fine pur innocente ha pagato lei) a fare il bagno in un posto a rischio. Voglio dire:se sai che vivi in un paese dove nei laghi ci sono coccodrilli,vuoi rischiare di mandare al macello tua figlia quando potresti benissimo portarla in piscina?!!! Se i coccodrilli sono troppi è innegabile che bisogna prendere provvedimenti ma qui mi sento di dire che i colpevoli sono altri (mamma e papà o chi in quel momento ne faceva le veci)!!!!

da Mister X 20/11/2012 21.05

Re:Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia

in italia i riflettori non si accenderanno mai,ma speriamo che un giorno si possano incendiare tutti sti animalari del c...o

da skippy 20/11/2012 21.00

Re:Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia

Speriamo che non ammettano la caccia in deroga sennò l'europarlamentare li vorrà inserire subito nella lista rossa delle specie a rischio e chiederà che,con azione diplomatica internazionale,l'Australia venga sanzionata!Ha proprio ragione l'amico sopra:non c'è e non ci sarà mai speranza!Manco i coccodrilli(che magari non ne hanno visto mai uno)gli vanno bene!Forse perché sono esseri senzienti anche loro?Chi lo sa se trovandosi di fronte ad uno che li vuole assaggiare,cercano di convincerlo che la caccia(all'uomo)va abolita!Vergogna:assassini di un essere grande 300 volte una vostra cartuccia!

da pietro 2 20/11/2012 19.23

Re:Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia

MALATI DI MENTE SENZA SPERANZE. Inutile davvero provare solo a immaginare che ci sia qualche neurone funzionante nelle scatole craniche sostanzialmente VUOTE che portate appiccicate sul collo. Mah.

da non c'è speranza 20/11/2012 18.35

Re:Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia

MANDATE LA BRAMBILLA ! magari non torna piu'

da borghe67 20/11/2012 17.26

Re:Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia

Secondo me questo è l'inizio della fine per un movimento che si è autoalimentato grazie alle sdolcinate storie di Disney. Anche in Africa, presto, si accorgeranno che è meglio riautorizzare la caccia gestita alla grande selvaggina, invece che assistere al massacro incontrollato per un corno di rinoceronte o una zanna di elefante. Anche economicamente, renderebbe di più e farebbe meno danni scucire un po' di soldi dal portafoglio gonfio di qualche miliardario americano, che lasciare tutto in mano ai bracconieri, affamati, che per incassare gli stessi soldi, invece di un solo elefante ne fanno fuori venti o trenta. Così dicasi per i parchi entro i nostri patrii confini. Quando i proprietari dei terreni a parco non ne potranno più delle scorrerie di colombacci, cornacchie, storni, cinghiali, caprioli, piccioni, cervi, nutrie, tassi, istrici eccetera eccetera, allora invocheranno a gran voce il fucile riequilibratore. E finalmente riposerà in pace l'anima pia di quel presidente di parco che è vissuto alle spalle di quei gonzi che credevano che fosse un guru dell'ambientalismo internazionale. E insieme a lui tutta quella pletora di pecorari, gatti mamoni, e via di seguito, scaraffoni compresi.

da Carlo F. 20/11/2012 15.19

Re:Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia

Auspico che come i bonzi tibetani, moltissimi animalari si sacrifichino per salvare questo animale e si offrano felici e contenti nelle sue fauci, morendo soddisfatti e consci di essere morti per una nobile causa

da Leandro 20/11/2012 14.42

Re:Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia

fateli ammazzare a chi li ha protetti fino ad ora. Perchè non ci vanno la rossa, il capo degli animalari del wwf e tutto l'ordine sacerdotale degli animalari e con le spese a loro carico. Siccome non sono buoni a levare un ragno da un buco, speriamo che li mangino !!! ma sono così furbi che mica ci andranno!!

da falco 20/11/2012 14.08

Re:Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia

non ammazzate i coccodrilli per carità....cosa volete che sia se divorano qualche bambino....l'importante è tutelare la biodiversità...poi pel di carota autoreggente se ne avrebbe a male....

da begallo 20/11/2012 13.09

Re:Australia, troppi coccodrilli: anche i protezionisti ne chiedono la caccia

ciò che accade con noi con i cani,mozzicano i bambini ma stanno sempre li,come è successo negli ultimi giorni.siamo l'ultima ruota del carretto,ma n'do volemo annà........

da max 60 20/11/2012 13.05