Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Arci Caccia rinnova i suoi obbiettiviFiocchi Vicepresidente Commissione Ambiente al Parlamento UEEmilia Romagna, novità in arrivo su caccia al cinghiale e depopolamentoLa Peste Suina arriva in Toscana: primo caso in un cinghialePuglia: approvato nuovo regolamento ATCLombardia, chiesti impegni immediati a Regione su calendario e anelliniRiprende l'esame della Pdl Bruzzone sulla cacciaIn Umbria mozione Puletti per la caccia in derogaFidc Toscana UCT "no all'ampiamento della caccia al cinghiale in aree vocate" Acma lancia Progetto di censimento sul CombattenteTar Sicilia riabilita coordinatore guardie venatorie WwfMarche, Regione si attiva per Piano Straordianrio contenimento cinghialiToscana, cabina di regia chiede caccia alla tortora in preaperturaPSA, novità in Veneto per il controllo del cinghialeAnatre nel mirino. Negli USA nuova strategia adattativa sul CodonePadule Fucecchio: Arci Caccia Pistoia chiede rimozione vincoli caccia Toscana: Fidc invia memoria integrativa su Calendario VenatorioLazio: Audizione in Regione su gestione e caccia al cinghiale Salerno, problema ammissione cacciatori ATCLombardia: Approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025 Il posto degli animali in Costituzione. Convegno a Roma di Fondazione Una e ABReferendum caccia, ci risiamoTorna concorso fotografico Fidc "A caccia di scatti"Rettifica della Regione Emilia Romagna sugli orari di cacciaLiguria: Presidente Piana e Assessore Scajola alla Festa del Cacciatore Modifiche legge caccia. Lollobrigida chiede istanze alle associazioni venatorieLombardia: approvata caccia in deroga al piccioneRegione Lazio "ecco le nuove misure per il contenimento dei cinghiali"Lazio approva Piano straordinario contenimento cinghialiLa caccia nel Dibattito alla Camera sul Decreto AgricolturaApprovato Odg Bruzzone su urgenza riforma della legge 157/92Ok del Governo a Odg per inserimento stambecco tra specie cacciabiliOggi riunione al Ministero con le associazioni venatorie sulla 157/92Veneto, associazioni chiedono urgente incontro in GiuntaNasce alleanza Coldiretti - Fidc in ToscanaStretta sui cinghiali in Piemonte. In arrivo 176 militariSpagna: quaglie in buono stato di conservazioneDa Federcaccia Lombardia critiche per alcuni emendamenti approvatiBASC alla ricerca di conferme dal nuovo governo laburistaA Palermo un importante convegno sulla lepre italicaBaggio in Tribunale contro gli animalisti "Vado a caccia da 30 anni e rispetto la legge"Massardi (Lega, Lombardia): “Bene approvazione modifiche in materia venatoria”Bravo (FDI): "approvate in Lombardia modifiche alla legge sulla caccia"Caccia in deroga: Italia fanalino di coda in UESondaggio in Romania: i giovani conoscono e apprezzano la cacciaNovità dalla Regione Toscana su controllo del cinghialeRidefinì territori di due squadre di caccia: condannata Regione CalabriaOsservazioni di Arci Caccia Toscana sul Calendario venatorioDocufilm Anuu "Atalante: I Custodi dell'Equilibrio Naturale", su Prime VideoUmbria, il cinghiale si caccia per quattro mesiPuletti, Assessore Morroni approvi caccia in deroga nonostante IspraCastellani (Anuu) a Lollobrigida "ritiro emendamenti beffa ingiustificabile"Enalcaccia al Governo "urgente nuovo Dl per dare certezze normative ai cacciatori"Da Fiocchi stoccata a Bruzzone sul DL Agricoltura "ha illuso i cacciatori"In Puglia in arrivo Piano straordinario cinghialeEcco l'Odg sulle Aziende Venatorie accolto dalla Commissione del SenatoFace: "Gli stagni dei cacciatori potenziano la biodiversità delle zone umide in Italia"Umbria, Mancini (LEGA): servono almeno 120 giorni di caccia al cinghialeLollobrigida cerca di riconquistare i cacciatoriDecreto Agricoltura, esultano animalisti e M5SFidc Lombardia: "Sui valichi soluzione inaccettabile"Il Presidente FACE Larsson ribatte alle critiche del Past President EbnerFiumani (CPA) denuncerà Ispra per mancato calcolo "piccole quantità" sulle derogheAnlc: “non ci arrendiamo”Lollobrigida: "avremo altre occasioni per discutere di caccia"Senatrice Fallucchi (FdI): soddisfazione per l'ampliamento della caccia al cinghialeSottosegretario La Pietra (FdI): "cacciatori mai come ora trattati con rispetto"Lettera aperta di Castellani (Anuu) a Francesco BruzzoneBuconi: "problema calendari venatori rimane, Governo trovi soluzione"Arci Caccia: "Modifica 157, la montagna partorisce un topolino"Bruzzone: "dietrofront del Governo sulla caccia, mi sento preso in giro"Decreto Agricoltura: Ritirati emendamenti della Riforma Bruzzone sulla cacciaDecreto Agricoltura: Ok alla caccia al cinghiale notturna con visori Fidc "Legge ripristino natura fondamentale per ambiente e fauna selvatica"Decreto Agricoltura riprende l'esame. Protestano gli animalisti per emendamenti cacciaVeneto, rettifica Calendario Venatorio su due giornate integrativeGli Ex Presidenti dell'Intergruppo Caccia Ue contestano la FACECinghiali, Abruzzo: "Regione a fianco degli agricoltori"Le posizioni di Fidc Uct Toscana sul Calendario Venatorio 2024 - 2025 Cinghiali, botta e risposta tra Caretta e VaccariAbruzzo "riconosciuti dal Tar diritti dei cacciatori"Fidc Campania: improcedibile ricorso animalisti su calendario venatorio 2023 - 2024

News Caccia

In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente


giovedì 16 novembre 2023
    
 
Un recente studio condotto sui cacciatori in Francia ha rivelato una serie di risultati significativi, sfatando preconcetti e evidenziando il contributo positivo della caccia nell'ecosistema. Il rapporto mette in luce i benefici economici, ambientali e sociali della pratica venatoria.

Tra i punti chiave, emerge il coinvolgimento attivo dei cacciatori nella tutela della biodiversità e del territorio, con un elevato numero di volontari che dedicano tempo al monitoraggio della natura. Su 963.571 cacciatori, 800.000 si offrono volontari ogni anno al servizio della caccia, della tutela della biodiversità, del territorio o di azioni socio-culturali. Dedicano in media 8,5 giorni all'anno, che equivalgono a 54 milioni di ore di volontariato dedicate agli ambienti, alle specie e al loro monitoraggio. Un beneficio inestimabile per la natura, che risulta una costante in tutte le comunità venatorie, comprese quelle italiane.

Inoltre, si sottolinea l'impegno dei cacciatori verso una caccia più sostenibile e responsabile nel futuro. L'indagine ha rivelato anche un considerevole impatto economico della caccia, con un contributo rilevante all'occupazione nei territori rurali e una spesa totale significativa nel 2022-2023. 

 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

Con la nuova legge Europea per la salvaguardia dell'ambiente molte cose dovrebbero cambiare sia per l'ambiente in generale sia per l'agricoltura per i selvatici e di conseguenza anche per la caccia. Stiamo sempre a sperare che le cose si avverino, chissà se questa legge prevede che si proceda da parte dei vari enti preposti a governare di fare anche la raccolta dei prodotti che inquinano.

da Giacomo 18/11/2023 13.00

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

Esempio virtuoso dei Cacciatori Francesi di cui dobbiamo far tesoro.Noi siamo le Sentinelle dell’Ambiente ed i Custodi della Nature per operiamo sui Territori e dobbiamo salvaguardare gli Hanitat e la Biodiversità quella vera,non quella da Salotto Radical chic.

da Sentinella dell’Ambiente Custode della Natura 18/11/2023 12.19

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

In Italia si dovrebbero dedicare al ripristino ambientale ma nemmeno sanno che argomento è

da Veritas 17/11/2023 19.36

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

X fare non è il.fatto di produrre di meno come gli anni 60 ci manca ! Però che senso a rasare una riva tagliare tt le piante e non rimetterle non va a influire su una produzione tt questo però gli agricoltori lo fanno ! Non rispettano i periodi x gettare letame nei campi hanno più bestiame e moltissimi non hanno posto a sufficienza x tenere il liquame fino al periodo consentito alcuni tagliano l'erba appena raccolta giù letame e poi irrigano quella roba fa a finire nell acqua e nella falda acquifera! E l'uso della diabrotica quanti animali morti devono mettere regole severe toccarli sui soldi e multe pesanti vedi che cambia tt

da Re rob 17/11/2023 12.00

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

Febe hai letto il post di sax? Questi “contadini” prendono soldi sia dai cacciatori che dalla provincia Regione , C.E.(agg io) ecc. Conoscono tutte le leggi , leggine e contributi accessibili. Per 4 olive , due metri grano, sei pomodori, chiedono risarcimenti profumati. Per un pezzo di terra per fare un appostamento sono capaci di chiederti dai 500 ai 5000 euro all’anno AL NERO! Ma non basta, alcuni ne hanno fatto un vero e proprio business !Lui li chiamati elegantemente contadini però tra virgolette io invece gente come questa che sono poi la maggioranza li chiamo bifolchi affidandomi alla trecani voce bifolchi paragrafo 2 (DUE) Per il mangiare non ti preoccupare tanto importiamo di tutto e anche più salutari o comunque pieni di pesticidi come i nostri. Senza polemica.

da serpico 17/11/2023 11.59

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

Alla prossima chiusura della caccia di gi gennaio 2024 facciamo la stessa cosa anche in Italia. Tutte le Associazioni ed Enti di attivino al riguardo. Noi ci siamo. Reggio Calabria: presente!

da Francesco Milasi 17/11/2023 8.19

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

In Italia, per evitare che si potessero evidenziare risultati simili, una cosa del genere la impedirebbero in tutti i modi. o quanto meno, farebbero in modo da far scivolare i risultati ottenuti,nel più profondo dei dimenticatoi.

da Gaspare 17/11/2023 7.59

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

Che bisogno c’é di insultare tutta una categoria con il termine bifolchi? Mi fanno girare i cogli0ni ste generalizzazioni, come quando si da dei bracconieri o assassini a tutta la nostra categoria. Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca, tutti che vogliono mangiare italiano ma coi campi che c’erano 60 anni fa, che non producevano un terzo rispetto ad oggi e c’era molta più fatica dietro. Non per niente in quel periodo le campagne si sono spopolate, solo la meccanizzazione ha permesso alle persone di continuare a vivere di agricoltura. Facciamo così: smettiamo tutti di coltivare e produrre quella già misera quantità che facciamo rispetto al resto del mondo, così sono tutti felici e contenti di andare a contare le coccinelle e le farfalle, piace l’idea? Tanto mi sembra che qui si discuta solo per estremi. Io non dico che Serpico ha torto, sappiamo tutti che ha ragione e il mio non è uno sfogo verso di lui, però per me deve valere il solito discorso: se si vuole dialogare vanno valutati tutti gli aspetti e i punti di vista senza generalizzazioni o posizioni estremiste.

da Fabe 17/11/2023 6.08

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

Questo è vero che bisogna partire già nelle scuole dell'infanzia a dare un insegnamento ma poi come la mettiamo con i bifolchi che oltre ad impedirti l'accesso ai loro terreni, fanno tabula rasa di tutto ciò che vola, striscia, cammina,inquinando terreno, aria, falde acquifere e di superficie . Estirpando piante, siepi, prosciugando acquitrini, marcite, torbiere? Come si fa a spiegargli che circa settanta anni fa andare per campi era una gioia. Si vedevano sciami di variopinte farfalle, grilli che saltavano da tutte le direzioni, ranocchi che cantavano a squarciagola lucertole che correvano da tutte le parti. Una moltitudine di varietà di fiori che con il loro profumo e colori faceva da cornice allo svolazzare della api, coccinelle, scarabei e lucciole. Non basta insegnare alle giovani generazione di non gettare la carte delle caramelle a terra o non gettare il sacchetto di plastica nell’indifferenziato per recuperare l’ambiente. Bisogna insegnare loro chi sono i veri inquinatori affinché essi prendano coscienza e combattano questo scempio che non riguarda solo i bifolchi ma tutta una gamma di inquinatori seriali anche se i bifolchi sono la massima autorità in fatto di inquinamento e lascino da parte i cacciatori che sono gli unici a cui interesse il bene del pianeta e della biodiversità.

da serpico 17/11/2023 3.41

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

X l'ambiente in italia manca una cultura di base non vedete pieno di immondizia lungo le strade plastica ovunque ! Un agricoltura troppo intensiva uso eccessivo di pesticidi e diserbanti tagliano piante epoi non le ripiantano più! All estero sono più educati e rispettosi verso l'ambiente noi cacciatori possiamo fare ben poco x risolvere queste problematiche bisogna partire già nelle scuole dell'infanzia a dare un insegnamento

da Re rob 16/11/2023 21.45

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

Privatizzare tutto. Basta URSS.

da Reagan 16/11/2023 19.45

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

Sessantacinque ore a testa ….A contenimento nutrie ,colombi ,volpi .catture lepri per ripopolamento ,ne faccio molte molte molte ore di piu.. e con me molti altri

da Vito Canevese 16/11/2023 18.55

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

Ma anche gli animalari in Italia si adoperano per l’ambiente verde di dollari!

da Marioletto 16/11/2023 18.00

Re:In Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambiente

in Italia ti obbligano ! per avere un pre parco ( che non ti daranno mai) per un ATC ( che non ti daranno mai) ti fanno lavorare per il kaz! cosi nessuno lo fa... a parte i cacciatori VERDI DELLA FIDC e ARCI

da patroclo 16/11/2023 16.52