HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca

Pucciniana

Correnti  Archiviati    
Il maestro e la caccia
martedì 19 aprile 2011
    
Il maestro e la cacciaGiacomo Puccini aveva una grande passione per la caccia - è vero - ma non per questo poteva essere considerato un grande cacciatore. Già lo apprendemmo dal suo fedele “pretino” Panichelli...


Leggi 
O io al dottore non dico sempre “spadellatore"?
venerdì 25 febbraio 2011
    
PucciniCaro Raffaello, non dar retta alla tu' moglie. Son tutte cose che lei dice e ingrandisce. Nessuno t'ha mai preso in giro. Son discorsi che si fanno magari su tutti i cacciatori. O io al dottore non dico sempre “spadellatore”? Sei pur bischero a prender sul serio...


Leggi 
Giacomo puccini cacciatore e campagnolo
venerdì 11 febbraio 2011
    

Giacomo Puccini cacciatore e campagnoloGiacomo Puccini predilesse la caccia ad ogni svago e fu cacciatore a tutta prova. Giovane e vigoroso affrontò fatiche e strapazzi, resistè con uguale pertinacia alla calura del solleoni ed ai rigori dell'inverno. Nella maturità, quando gli fece difetto la capacità di camminare...



Leggi 
La caccia e i suoi inconvenienti
giovedì 7 ottobre 2010
    
La caccia e i suoi inconvenientiSenza volerlo avevo colto nel segno: Puccini era appassionato per la caccia, quanto e forse più che per la musica. Se il Lago di Maciuccoli – come con originale sincope lo chiamava il maestro...


Leggi 
Il lago di Puccini
venerdì 30 luglio 2010
    
Puccini a Torre del Lago « Come adoro questo Lago e come mi fa ira, quando certuni, come Illica, me lo chiamano pantano! Già essi non possono comprendere le dolcezze del vivere al cospetto della natura; sono troppo...


Leggi 
Alle lodole in Maremma
venerdì 2 aprile 2010
    
Alle lodole in MaremmaCaro Nano e cara Ramelde, domani l'altro mi tocca partire per Milano perché il 12 ottobre va in scena Butterfly al Dal Verme. Il 13 parto per Londra per lo stesso scopo. Mi dispiacque che la bimba non avesse la mia lettera e mi auguro che Catlino si rimetta completamente e presto. Noi bene...


Leggi 
Con gesto mago tiro al volatile col mio fucil
lunedì 17 agosto 2009
    
Son cinque ore della mattina mi trovo a Bale con nebbia tale da far venire l'uggia alle spire, ed alle quindici sarò a Milano dove coll'ano si fa il risotto fosser le otto sarebbe meglio perchè a Tereglio sarei vicin. Ed ecco invece come la pece fermo alla sedia d'esto buffet. Sino alle sette non parte il treno...

 



Leggi 
"Meno selvaggina ma più divertimento"
martedì 24 marzo 2009
    
meno selvaggina più divertimento Come state? Bene? Dammi tue notizie. Quasi quasi invidio voialtri... Sono così stufo di Paris! E il pensiero di andare fra poco a New york mi opprime. Sto così e così, a giorni bene e a giorni male. E' questo porco diabete che fa di questi scherzi. E sì che faccio una vita molto regolata...


Leggi 
Cara Zoppa di Vencoli...
lunedì 2 marzo 2009
    
Giacomo Puccini alla sorella Cara Zoppa di Vencoli, t'accludo l'unico tipo di ritratto che ho; dàllo al Mochi e che se lo vada a rigirare nel sotto coda... Io non ne posso più di città, teatri, inviti. Scappo a Torre sabato colla serva. Credo che verrà anche Carignani per 2 o 3 giorni. Elvira e Fosca restano a Milano una diecina di giorni...


Leggi 
Quando Nicotera mangiava il fico...
mercoledì 4 febbraio 2009
    
PucciniDa una Lettera di Puccini alla sorella Ramelde – Celle Bruexelles, 28 ottobre 1909: Quando Nicotera mangiava il fico, parea Manrico del Trovator. Tu che ti pappi quell'insalata sembri Traviata come Calvè. E questa sera nella Monnaie con maglie e saie si suonerà...


Leggi 
Dammi notizie del mio caro Torre del Lago...
lunedì 26 gennaio 2009
    

Puccini Caro Fero, dammi notizie del mio caro Torre del Lago. Dimmi se c'è caccia, chi ammazza di più, se il marchese Ginori ha fatto mai l'apertura e se ora si trova costì. Se il Selmi è andato via, se Cecco-pateta è venuto...



Leggi 
Lettere di Puccini al cognato
lunedì 26 gennaio 2009
    

Giacomo Puccini al cognato

Caro Raffaello, preparati per le paglie: al mio ritorno da Roma che sarà verso il 12 novembre, andiamo. Ho scritto al Ginori, ringraziando. Da Roma poi gli telegraferò che mi conceda un giorno di caccia con te...



Leggi 
PESCIA E UZZANO UNITE NEL NOME DI PUCCINI
venerdì 16 gennaio 2009
    
Pescia e Uzzano unite nel nome di PucciniLa Sezione Federcaccia di Uzzano ha deciso poco fa di confluire nella Sezione Federcaccia "G. Puccini" di Pescia, che è la più antica Sezione Cacciatori d'Italia. Come molti sanno, la Sezione Cacciatori di Pescia...


Leggi 
La Boéme
mercoledì 14 gennaio 2009
    

— Domando la parola, — disse un giorno «gambe di merlo», mentre la capanna s'era andata riem- piendo d'avventori. — Signori e amici, debbo darvi un annunzio: io parto. (Risata generale). Dove vai, a Lucca!?...



Leggi 
Cacciatore con i fiocchi
venerdì 2 gennaio 2009
    

cacciatore con i fiocchiDiceva Puccini: - Il cane è amico dell'uomo e anche  dei cani. Naturalmente non intendo dire dei cani che qualche volta calcano le scene. Ma Nicche è amico dell'uomo anche senza essere un cane...



Leggi 
Puccini cacciatore e ambientalista ante - litteram
lunedì 22 dicembre 2008
    

Puccini cacciatore e ambientalistaGiacomo Puccini ha dominato il 2008 che sta finendo con lo struggente ricordo della Sua arte raffinata e senza confini. Non è solo l’arte ad aver mantenuto intatto nella mente della gente il ricordo e l’interesse per...



Leggi 
La passione per la caccia
mercoledì 17 dicembre 2008
    
Giacomo Puccini, lo sanno tutti ormai, aveva tre passioni: la musica, le donne e la caccia. Quattro, con quella per la buona tavola e gli amici.
Per la caccia, cambiò addirittura casa e si trasferì a Torre del Lago...


Leggi 
Puccini a Ferruccio Pagni - Torre del Lago
lunedì 15 dicembre 2008
    
Buone feste a Lei, a tutti i torrelaghesi, a Venanzio, a Làppore, a Diego, a Boccia, a Stinchi, alle folaghe, ai mestoloni, Dio boffice, un mi ci fa pensare... Al sor Ugenio e signora Ida, se sono ancora lì...


Leggi