HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca

Informazioni generali e destinazioni

Per i viaggi all'estero ci si può rivolgere a Consolati e Ambasciate del paese di destinazione e ricevere tutte le indicazioni necessarie. Di norma è comunque bene avere il Certificato di "Origine e sanità" rilasciato dalla ASL competente per territorio che attesti che il cane è stato vaccinato contro la rabbia da meno di 11 mesi e da più di 20 giorni e che è stato riconosciuto clinicamente sano. Il certificato è valido per 30 giorni. A volte, per i viaggi in paesi extraeuropei, sono anche previsti periodi di quarantena. Per i viaggi all'interno dell'Unione Europea, poi, è di recente entrata in vigore la normativa per cui sarà necessario esibire il "Passaporto Europeo" , un vero e proprio documento che attesta dati anagrafici, stato di salute ed eventuali vaccinazioni richieste oltre, ovviamente, al numero identificativo riportato sull'animale con tatuaggio o microchip che ne certifica il riconoscimento. Tutte le informazioni possono sempre essere richiesta alle ASL di competenza.

SPECIFICHE PER ALCUNI PAESI

ARGENTINA:
Di seguito i requisiti per l'ingresso di cani:
Dati completi del proprietario:
- Nome e cognome
- Paese di origine e/o provenienza in viaggio
- Paesi di transito (se ve ne sono)
- Domicilio
Informazioni sull'animale:
- Razza e sesso
- Data di nascita e taglia, peso e aspetto del pelo
- Segni particolari.
Certificato di vaccinazione antirabbica per gi animali al di sopra dei tre mesi di età. Passaporto UE va bene, con le vaccinazioni di routine aggiornate e l'antirabbica
Certificato zoosanitario di Buona Salute emesso dall'Autorità veterinaria ufficiale (in Italia l'ASL )
AUSTRIA: passaporto UE.

BIELORUSSIA: b Certificato di buona salute confermato all'ingresso da un Veterinario bielorusso.
Libretto sanitario in regola con le vaccinazioni, non antecenti alle 2 settimane.

BULGARIA:
Certificato di buona salute rilasciato dal veterinario confermato all'ingresso con data non antecedente a 14 dal giorno dell'ingresso.
Vaccinazione antirabbica, certificata ed effettuata da non meno di 30 giorni e da non più di un anno.
Gli animali domestici i cui accompagnatori dovessero essere dei suddetti vengono messi quarantena.

CIPRO: Passaporto UE

CROAZIA: Passaporto UE - Per l'ingresso, vaccinazioni ed antirabbica eseguita da almeno 15 giorni e non più di sei mesi.

DANIMARCA: passaporto UE

EGITTO:
Certificazione di avvenuta antirabbica, effettuata da almeno 30 giorni e meno di un anno.
Certificato di buona salute con data non antecedente i 14 giorni.

FINLANDIA:
Vaccinazione contro la rabbia con un certificato veterinario che attesti che, compiuti i tre mesi di età, l'animale sia stato vaccinato ogni anno. Certificazione di trattamento contro la tenia echinococco (Echinococcus multilocularis).
L'animale deve viaggiare con un certificato veterinario che attesti che massimo 30 giorni prima del suo arrivo in Finlandia (oppure prima dell'inizio del viaggio in Finlandia in aereo o con la nave), gli sia stato somministrato un farmaco (per es. Drontal, Drontal Plus, Droncit), contenente un'adeguata quantità di praziquantel e destinato alla relativa specie di animali contro la tenia echinococco che causa la malattia di echinococcosi.
Formulario trilingue da compilare a cura del veterinario del Ministero di Agricoltura e Foreste della Finlandia indicante il nome del farmaco, dosaggio e somministrazione.
Certificato veterinario di buona salute nonché il certificato di espatrio (validità 30 gg.), rilasciato dalla ASL Servizio Veterinario.

FRANCIA:
Cani ammessi sopra i tre mesi di vita. necessita il passaporto UE.

GERMANIA: Passaporto UE

GRAN BRETAGNA E IRLANDA:
Passaporto per animali ed il programma PETS (PEts Travel Scheme). La procedura per ottenere il documento e' pero' complicata e costosa. Per ottenerlo è necessario vaccinare l' animale contro la rabbia e far applicare un microchip nel collo. In seguito dovrà sottoporsi a vari controlli.

GRECIA: passaporto UE

LETTONIA: Passaporto UE

LITUANIA: Passaporto UE


MAROCCO:
Certificato di buona salute internazionale rilasciato almeno 10 giorni prima.
Certificato di vaccinazione antirabbica rilasciato tra 1 e 6 mesi prima

OLANDA: passaporto UE

POLONIA: Passaporto UE.
Certificato di vaccinazione antirabbica effettuata da non meno di 30 giorni e non più di un anno.

PORTOGALLO: passaporto UE

REPUBBLICA CECA: Passaporto UE.

ROMANIA:
Certificato di buona salute rilasciato da un veterinario e datato non oltre 10 giorni.
Vaccinazione antirabbica, effettuata da min. 1 mese fino ad un max. di 6 mesi.

RUSSIA: Passaporto UE.

SERBIA E MONTENEGRO: Passaporto UE.
Certificazione Antirabbica.

SLOVENIA: passaporto UE

SPAGNA: Passaporto UE

SVEZIA: Passaporto UE.

SVIZZERA: Passaporto UE.

TURCHIA: Certificato veterinario di buona salute, emesso da non oltre 15 giorni.
Vaccinazione antirabbica dev'essere stata effettuata non oltre 6 mesi prima e da non meno di 15 giorni.

UCRAINA: Certificato di buona salute rilasciato dal veterinario, redatto da non più di 10 giorni antecedenti.
Libretto sanitario con le vaccinazioni effettuate.

UNGHERIA: passaporto UE

(Fonte Fidc)