HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca

Falconeria: specie

La grande famiglia dei falconidi è composta da molti generi, dei quali però soltanto due sono impiegati per la caccia: gli Accipitrini per il Basso volo e i Falconi per l’Alto volo.

Accipitrini: basso volo

È un tecnica di caccia principalmente praticata con falchi ad ali corte, arrotondate e coda lunga, in natura specialisti del volo acrobatico.
Cacciano qualsiasi animale partendo dal pugno del falconiere nello stesso istante in cui il selvatico si muove, e attaccano la preda dopo un inseguimento.
Le specie di Accipitrini più usate in falconeria sono lo Spalviero e l’Astore, a cui si può aggiungere la Poiana del deserto (o Falco di Harris) e le Aquile, che fanno ovviamente storia a se.

Le principali specie per il Basso Volo...

Astore

Sparviero

Falco di Harris

Aquila Reale

Falconi: alto volo

È la forma di falconeria più classica e spettacolare. I falconi si alzano in volo e prendono quota, poi dall’alto picchiano sulla preda a grande velocità, provocando un urto quasi sempre letale. Si chiama anche “volo a monte” e l’addestramento tende principalmente a far mantenere uno stretto collegamento fra il cacciatore e il falco, che si alza in alto restando il più possibile sulla verticale. In gergo è “fare il punto” in attesa che la coppia falconiere e cane mettano in volo un selvatico.
Ovviamente questo è lo schema base. Nella pratica le variabili sono molte: picchiate ripetute, stoccate non riuscite, brevi inseguimenti su quote diverse e ferrature.
Di questo secondo genere, le specie più usate sono: Girifalco, Sacro, Lanario, Pellegrino, Gheppio, Smeriglio e una serie di ibridi, il più comune dei quali è il Girifalco x Pellegrino. 

Le principali specie per l'Alto Volo...

 

Girfalco

Sacro

Lanario

Pellegrino

Gheppio

Smeriglio

Ibridi