HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca

Sacro

SACRO – Falco cherrug
(Faucon Sacre – Saker – Halcón sacre - Würgfalke)

Lunghezza 45/55 cm. Apertura alare 102/126 cm.
Il falco Sacro impersonificava per gli Egizi il dio Horus e si è avanzata l’ipotesi che quel suo librarsi in alto e restare immobile a fare lo “spirito santo” abbia davvero fatto credere che fosse una divinità. Il suo areale va dall’Europa Centrorientale all’Asia centrale, sverna nel bacino del mediterraneo, medio Oriente e Africa orientale. Dorso, ali e parti superiori della coda sono color seppia con larghe orlature rossastre; parti inferiori bianche con macchie scure. Ha un piumaggio meno brillante di quello degli altri falchi, e fa il bagno solo nella sabbia fine e asciutta. Con un peso del maschio di circa 800 grammi e 1000 grammi per la femmina, caccia nella steppa e nel deserto soprattutto piccoli mammiferi e uccelli. Tra i falchi d’alto volo è uno dei più grandi. La sua notevolissima superficie alare gli permette di veleggiare in quota sfruttando anche le minime correnti ascensionali. La sua picchiata non è brillante, ma molto efficace. Intelligente e versatile, può fare sia l’alto che il basso volo. Di facile addestramento, è inimitabile per la “caccia a vista”.