Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca

"CacciaPensieri"

Leopold: la Wilderness


lunedì 14 giugno 2010
    
Aldo Leopold“io intendo un ininterrotto pezzo di terra preservato nel suo stato naturale, aperto ad una caccia ed una pesca legali, abbastanza grande da potervi praticare un viaggio a cavallo di almeno due settimane, e mantenuto privo di strade, sentieri artefatti, rifugi turistici o altre opere dell’uomo”

 

 

 


Così, nel 1921, Aldo Leopold, ispiratore della moderna biologia di conservazione, spiegava la sua concezione della Wilderness. Questa, la concezione di vera salvaguardia della natura che appartiene a tutti coloro che vivono la terra e non si limitano solo a visitarla. Aldo Leopold, cacciatore e studioso, unì questa sua passione agli studi naturalistici sul campo, animato sempre da uno spirito di conservazione il cui miglior equilibrio si manifesta proprio attraverso uno stato di armonia tra gli uomini e le terre.
 
Leggi altri Pensieri

3 commenti finora...

Re:Leopold: la Wilderness

Abbiamo perso tutti il senso di preservare ,consiglio un passo in dietro da parte di tutti compresi noi cacciatori prendere il buono che rimane di tutte le parti sociali e cominciare a ridare vita mondo che stiamo soffocando,basta denigrare gli altri ,se ognuno curasse il suo giardino il paese sarebbe tutto fiorito.

da bottecchia andrea 24/07/2010 10.36

Re:Leopold: la Wilderness

Abbiamo perso tutti il senso di preservare ,consiglio un passo in dietro da parte di tutti compresi noi cacciatori prendere il buono che rimane di tutte le parti sociali e cominciare a ridare vita mondo che stiamo soffocando,basta denigrare gli altri ,se ognuno curasse il suo giardino il paese sarebbe tutto fiorito.

da bottecchia andrea 24/07/2010 10.36

Re:Leopold: la Wilderness

Questo è un pensiero da vero ambientalismo riportare il mondo a come era(nel limite del possibile). Purtroppo il pensiero ambientalista nell'Italia contemporanea è legato solo alle sedie.

da Marco(PE) 19/07/2010 19.52