Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Acma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali" Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoFidc: "una nuova rotta per la sorveglianza dell'aviaria"Cabina Regia Toscana a difesa del calendario venatorioFidc Lombardia: non ancora chiusa causa contro il calendario venatorioL'Aquila, a Cagnano Amiterno riprende la caccia senza limitazioni per PSAUmbria: Mancini (Lega) chiede piano straordinario cinghialePatrizio La Pietra e Vannia Gava sottosegretari ad Agricoltura e AmbienteArci Caccia Toscana chiede trasmissione dati su tortora, storno e piccioneIn Toscana nuovo ricorso contro calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Terni: si apre il confronto sulla mobilità venatoria


martedì 16 agosto 2011
    
Provincia di Terni Si terrà domani, mercoledì 17 agosto, l'incontro in Provincia di Terni per discutere sugli accordi rispetto alla mobilità venatoria dei cacciatori umbri verso i territori confinanti.  “Una questione -  spiegano i rappresentanti di Federcaccia, Arci Caccia, Anuu Migratoristi, Cpa, Enal Caccia, Italcaccia e Libera Caccia -  verso la quale stanno emergendo dei seri problemi che devono essere affrontati e discussi”.
 
Durante l'incontro saranno presenti il Presidente dell'amministrazione provinciale di Terni, Feliciano Polli e l'assessore alla caccia, Filippo Beco, ai quali verrà chiesto un intervento di sensibilizzazione nei confronti della Regione per dare concreta attuazione agli accordi.
 
 

Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Terni: si apre il confronto sulla mobilità venatoria

aspettate altri due giorni per decidere branco di somari!!!!

da gianni 16/08/2011 14.56

Re:Terni: si apre il confronto sulla mobilità venatoria

Gli accordi si fanno con calendari venatori omogenei per date e specie cacciabili. L'Umbria già sapeva (o avrebbe dovuro saperlo) che il Lazio avrebbe aperto da appostamento il 1 settembre, nonostante tutto ha deciso in maniera diversa. L'Umbria doveva immaginare che gli accordi sarebbero stati messi in discussione con calendari non omogenei, nonostante tutto ha fatto di testa sua. L'Umbria ha nell'Uffico Caccia" della Regione "teste non pensanti" o dirigenti e funzionari "senza testa". Ma come fa l'Assessore alla Caccia dell'Umbria a fidarsi di simili incapaci, che le hanno persino fatto firmare un calendario che prevede la caccia alla Beccaccia con il termometro?

da Nicola 83 16/08/2011 14.00

Re:Terni: si apre il confronto sulla mobilità venatoria

L'unica soluzione è arrivare a Lampedusa con un barcone, ti danno vitto alloggio e ambito. Il problema dell'Italia sono gli ITA(G)LIANI

da gianni cacciatore genova 16/08/2011 11.04