Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Modifiche legge caccia. Lollobrigida chiede istanze alle associazioni venatorieLombardia: approvata caccia in deroga al piccioneRegione Lazio "ecco le nuove misure per il contenimento dei cinghiali"Lazio approva Piano straordinario contenimento cinghialiLa caccia nel Dibattito alla Camera sul Decreto AgricolturaApprovato Odg Bruzzone su urgenza riforma della legge 157/92Ok del Governo a Odg per inserimento stambecco tra specie cacciabiliOggi riunione al Ministero con le associazioni venatorie sulla 157/92Veneto, associazioni chiedono urgente incontro in GiuntaNasce alleanza Coldiretti - Fidc in ToscanaStretta sui cinghiali in Piemonte. In arrivo 176 militariSpagna: quaglie in buono stato di conservazioneDa Federcaccia Lombardia critiche per alcuni emendamenti approvatiBASC alla ricerca di conferme dal nuovo governo laburistaA Palermo un importante convegno sulla lepre italicaBaggio in Tribunale contro gli animalisti "Vado a caccia da 30 anni e rispetto la legge"Massardi (Lega, Lombardia): “Bene approvazione modifiche in materia venatoria”Bravo (FDI): "approvate in Lombardia modifiche alla legge sulla caccia"Caccia in deroga: Italia fanalino di coda in UESondaggio in Romania: i giovani conoscono e apprezzano la cacciaNovità dalla Regione Toscana su controllo del cinghialeRidefinì territori di due squadre di caccia: condannata Regione CalabriaOsservazioni di Arci Caccia Toscana sul Calendario venatorioDocufilm Anuu "Atalante: I Custodi dell'Equilibrio Naturale", su Prime VideoUmbria, il cinghiale si caccia per quattro mesiPuletti, Assessore Morroni approvi caccia in deroga nonostante IspraCastellani (Anuu) a Lollobrigida "ritiro emendamenti beffa ingiustificabile"Enalcaccia al Governo "urgente nuovo Dl per dare certezze normative ai cacciatori"Da Fiocchi stoccata a Bruzzone sul DL Agricoltura "ha illuso i cacciatori"In Puglia in arrivo Piano straordinario cinghialeEcco l'Odg sulle Aziende Venatorie accolto dalla Commissione del SenatoFace: "Gli stagni dei cacciatori potenziano la biodiversità delle zone umide in Italia"Umbria, Mancini (LEGA): servono almeno 120 giorni di caccia al cinghialeLollobrigida cerca di riconquistare i cacciatoriDecreto Agricoltura, esultano animalisti e M5SFidc Lombardia: "Sui valichi soluzione inaccettabile"Il Presidente FACE Larsson ribatte alle critiche del Past President EbnerFiumani (CPA) denuncerà Ispra per mancato calcolo "piccole quantità" sulle derogheAnlc: “non ci arrendiamo”Lollobrigida: "avremo altre occasioni per discutere di caccia"Senatrice Fallucchi (FdI): soddisfazione per l'ampliamento della caccia al cinghialeSottosegretario La Pietra (FdI): "cacciatori mai come ora trattati con rispetto"Lettera aperta di Castellani (Anuu) a Francesco BruzzoneBuconi: "problema calendari venatori rimane, Governo trovi soluzione"Arci Caccia: "Modifica 157, la montagna partorisce un topolino"Bruzzone: "dietrofront del Governo sulla caccia, mi sento preso in giro"Decreto Agricoltura: Ritirati emendamenti della Riforma Bruzzone sulla cacciaDecreto Agricoltura: Ok alla caccia al cinghiale notturna con visori Fidc "Legge ripristino natura fondamentale per ambiente e fauna selvatica"Decreto Agricoltura riprende l'esame. Protestano gli animalisti per emendamenti cacciaVeneto, rettifica Calendario Venatorio su due giornate integrativeGli Ex Presidenti dell'Intergruppo Caccia Ue contestano la FACECinghiali, Abruzzo: "Regione a fianco degli agricoltori"Le posizioni di Fidc Uct Toscana sul Calendario Venatorio 2024 - 2025 Cinghiali, botta e risposta tra Caretta e VaccariAbruzzo "riconosciuti dal Tar diritti dei cacciatori"Fidc Campania: improcedibile ricorso animalisti su calendario venatorio 2023 - 2024Violenta rapina nella villa vicentina di Roberto BaggioSottosegretario Barbaro annuncia svolta sulla caccia in derogaDecreto Agricoltura: le impossibili proposte animaliste sulla cacciaFidc Brescia "da Decreto Agricoltura attese risposte a promesse elettorali"Al Congresso scientifico ECCB, Fidc porta due progetti sulla lepreOasi Valpredina, Wwf perde al Tar contro alcuni capannistiIn Spagna la RFEC chiede istituzione reato d'odio contro i cacciatoriToscana, approvata caccia in deroga a storno, tortora dal collare e piccioneArci Caccia Pistoia "se non si fa manutenzione Padule di Fucecchio a rischio"Marche: ok a modifiche legge sulla cacciaPresentati gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaLazio: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Emilia Romagna: annunciato nuovo bando depopolamento cinghiali Lombardia, in arrivo il Piano straordinario controllo fauna selvaticaVerdi e animalisti sconfitti in UE: perdono un quarto degli europarlamentariMarche, approvati piani caccia selezione al cinghiale 2024 - 2025Adottata la Legge per il ripristino della Natura in UeVeneto: Confavi, Acr, Italcaccia, Acv criticano Calendario VenatorioApprovato Calendario Venatorio Veneto 2024 - 2025Richiami vivi, Arci Caccia Pistoia avanza richieste di modificaFidc Brescia: da Regione un chiarimeno sui richiami viviPiani contenimento cinghiale, Coldiretti si mobilitaInterrogazione PD a Lollobrigida "che fine hanno fatto i piani straordinari sul cinghiale?"Lombardia: nuova ordinanza per depopolamento cinghialiFrancia: equivale a 108 mila posti di lavoro il volontariato ambientale dei cacciatoriConsigliera Gibertoni in Emilia R. chiede di cancellare a caccia alla volpe

News Caccia

Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero


martedì 31 maggio 2011
    
Face ItaliaLe prime conclusioni uscite dalla riunione di insediamento del gruppo di lavoro del Mipaaf non sono quelle riferite dalla Lipu. A dirlo è Face Italia che in attesa del verbale ufficiale dell'incontro, che sarà prodotto dall'Ispra, ritiene opportuno fornire alcune precisazioni su quanto emerso in quella sede. Eccole:

- oltre a FACE Italia anche gli esperti ornitologi nazionali e internazionali presenti alla riunione hanno evidenziato la necessità di verificare e approfondire l’attualità dei dati scientifici riguardanti l’Italia (i famosi K.C. del documento ORNIS) che risultano disallineati rispetto a quelli riguardanti le stesse specie negli altri Paesi europei;

- gli esperti ornitologi hanno inoltre evidenziato che tali dati sono stati a suo tempo assunti a livello comunitario senza il rigore scientifico che è invece ora richiesto per la loro modifica;

- si è quindi convenuto che tutte le parti interessate produrranno precise osservazioni e proposte di modifica che, naturalmente, richiederanno il tempo necessario e dovranno essere motivate scientificamente;

- tali osservazioni e proposte saranno inviate all’ISPRA che coordina il gruppo di lavoro e discusse nella prossima riunione che si terrà il 30 settembre p.v.;

- allo stesso modo sarà da tutte le parti interessate esaminato lo studio sullo stato di conservazione delle specie selvatiche realizzato da Birdlife Italia su incarico e finanziamento del Ministero dell’Ambiente al fine di consentire le più opportune integrazioni che emergeranno dall’analisi di detto studio prima di formulare i nuovi dati a livello europeo;

- quanto al problema dei calendari venatori come FACE Italia si è ben precisato che le così dette linee guida emanate lo scorso anno dall’ISPRA, per altro non previste dalla legge, contengono indicazioni che oltre a non risultare vincolanti per le Regioni risultano immotivatamente restrittive rispetto alle direttive comunitarie che, inoltre, sono state riprese senza fare riferimento e dare applicazione ad importanti disposizioni che consentono una ben diversa e legittima articolazione dei periodi di prelievo rispetto a quelli indicati dall’ISPRA.
Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero

OK Bertolini G. sono d'accordo

da Franco 02/06/2011 21.58

Re:Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero

Daccordo con il Sig. Bertolini

da Adamo 01/06/2011 23.17

Re:Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero

se gianni vuole smettere, lo faccia pure. Io no. Ma si vuole dire una buona volta che nel ventaglio degli umori, ce ne sono anche di cacciatori che sono soddisfatti? Si vuole dire che i risultati di una buona gestione sul territorio e della soddisfazione dei cacciatori dipendono dall'impegno degli stessi e dalla capacità organizzativa delle loro associazioni? Quelle associazioni ovviamente che sono presenti, vive, forniscono servizi, hanno degli uffici aperti tutti i giorni, persone competenti, dirigenti disponibili e appassionati. NON quelli che li vedi solo quando c'è da rinnovare la tessera e ti riempiono di chiacchiere che tutti gli anni sono le stesse: vogliamo qui, vogliamo là, dobbiamo protestare. Certo ognuno di noi può avere qaulcosa di cui non essere soddisfatto. E' umano, è normale. E sicuramente di cose da migliorare nella caccia ce ne sono tantissime. Ma vi siete guardati in giro? C'è qualche settore della nostra società (ancora opulenta, nonostante tutto) che non abbia bisogno di migliorie? Diamoci da fare, dunque, non restiamo solo a protestare in armeria, andiamo sul territorio, rimbocchiamoci le maniche, colleghiamoci con quelle associazioni che operano al servizio dei cacciatori, sul territorio, trecentosessantacinque giorni all'anno. Basta piangere e basta!

da Bertolini G. 01/06/2011 9.02

Re:Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero

E' l'ora che tutte le associazioni venatorie rucuperino tutto il terreno perso in questi anni dando un po di soddisfazione a noi cacciatori, che di soddisfazioni ve ne abbiamo date abbastanza.

da Adamo 01/06/2011 8.17

Re:Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero

Avanti Face Italia vedrete che prima o poi la spuntiamo noi cacciatori, con documenti scientifici e non stro....te vinceremo noi.

da Franco 01/06/2011 0.39

Re:Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero

l'unica soluzione, è quella di smettere perchè con questi e con queste teste non andiamo più da nessuna parte, siamo diventati noi la selvaggina tutti a caccia dei cacciatori dalla provinciale alla forestale ai guardiacaccia volontari alle associazioni ambientaliste, pensate quante rotture di coglioni abbiamo, siamo gente con una fedina penale immacolata che paghiamo profumatamente la nostra licenza, ed ogni anno siamo alla merce di questa gentaglia, beh!!! penso sia propio ora di smettere.

da gianni 31/05/2011 22.17

Re:Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero

questo doveroso intervento della FACE, in parte mi tranquillizza, ma l' altro "tavolo" , cioe' quello alla Conferenza Stato-Regioni, mi pare decisamente pericoloso.......Libera Caccia si e' (giustamente ) chiamata fuori.....le altre AA.VV. che stanno facendo??? se dovessero essere tagliate altre specie e ulteriormente tagliati i tempi.....si preparino ad una valanga di defezioni!!

da Fabrizio 31/05/2011 14.15

Re:Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero

La vergogna sono i politici italiani .Solo noi possiamo aiutare noi.

da gladiatore 31/05/2011 14.02

Re:Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero

ISPRA=VERGOGNA DELLA CACCIA IN ITALIA!

da mario 31/05/2011 13.31

Re:Face Italia: Dati Ispra messi in discussione dalla prima riunione del Ministero

…quindi l’autonomia legislativa e amministrativa delle Regioni “con le palle” ha la potestà di scrivere e deliberare calendari venatori che non sforino l’attuale arco temporale massimo previsto (1 settembre/31 gennaio, con possibilità di estensione al 10 febbraio), oltre alla possibilità di contrapporsi ai cappi imposti dall’ISPRA sui periodi di fine dipendenza e inizio della migrazione pre-nuziale. Le Linee Guida dettate dall’ISPRA non sono il Vangelo scientifico…ci rimane da scoprire quanti Assessori Regionali alla Caccia non sono disposti a effettuare il deferente “svolgimento del compito in classe”.

da Stefano Tacconi 31/05/2011 10.24