Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Coldiretti Molise "la caccia di selezione non basta"Corona alla Brambilla: "perchè il pesce può essere ammazzato?"Intervista Brambilla Mattino 5. Protesta Arci CacciaTar Lazio riapre la caccia nella zona pre parcoLombardia, modifiche alla legge sulla caccia in ConsiglioEmergenza cinghiali Molise. "In primis caccia di selezione"Caccia migratoria. Sui Key Concepts un nulla di fatto?La star di Hollywood Chris Pratt è un fiero cacciatoreStorno, Toscana. Comunicare capi abbattutiMarche: ok a misure straordinarie per il cinghialeBelluno, divieto di caccia prorogato fino al 16 novembreLazio, 8 comuni per riapertura caccia in zona pre parcoLiguria, impugnate nuove norme sulla tassidermiaSanzioni ai cacciatori, la Lega convoca il presidente del WWF PerugiaLa caccia e le opportunità della PACMarche, riapre la caccia nei siti Natura 2000Piacenza, chiusa caccia lepre e pernice rossaLotta a peste suina. In Sardegna 1320 campioni in due giornateRolfi su modifiche legge caccia "norme più chiare"La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e culturaBattistoni bacchetta Zingaretti "convochi le associazioni venatorie"Sicilia, parte prelievo sperimentale della lepre italicaLombardia, capanni e giornate di caccia. Modifiche in CommissioneTar Piemonte respinge domanda cautelare Fidc su legge AtcPantanelle, un paradiso della natura grazie ai cacciatoriAlberto Romelli, l'artista della fauna alpinaPieroni, ora ripristino caccia nelle aree Natura 2000Lombardia: approvata mozione salvaguardia roccoliPasso, il meteo non lo ha favoritoPiano faunistico Emilia Romagna. La Lega dice noColdiretti Marche: bene riapertura caccia siti Natura 2000Marche, rispristino Piani Provinciali evita divieto caccia in ZpsEmilia Romagna, Piano faunistico in Consiglio regionaleKey Concepts. A che punto siamo?Nuove contestazioni a Zaia per divieto caccia Belluno e VicenzaMarche, al consiglio regionale si parla di cacciaAllodola, Tar accoglie ricorso Lac in LombardiaBelluno e Vicenza, divieto caccia prorogatoBriano: "la caccia ha bisogno di una buona comunicazione"Revoca divieto caccia, soddisfazione da Berlato Lombardia "possibili annotazioni cumulative capi abbattuti"Zaia revoca divieto caccia, eccezione Belluno e Vicenza Zona AlpiMacron ancora a fianco dei cacciatoriAssociazioni venatorie Lazio sul piede di guerra Appello Fidc Veneto a Zaia: riaprire caccia sabato 3 novembreToscana, apre caccia al cinghiale. Remaschi "prudenza"CCT "continua la rigidità dell'Ispra"Rolfi "dal 2019 tesserino spedito a casa dei cacciatori lombardi"Key Concepts, Regioni e Mipaaf "mantenere attuali tempi di caccia"Scontro Brambilla - Dall'Olio sulla caccia a Uno MattinaMazzali e Maullu attaccano la Brambilla “proposta senza senso”Fidc Veneto "cacciatori a disposizione per eventuali emergenze"Obiettivo selvatico: nuova rubrica su BigHunter.it di Giordano TognarelliPiombino, l'assurda petizione contro la cacciaArci Caccia Marche protesta e chiede dimissioni Pieroni Altre proteste per il divieto di caccia in VenetoIn Sicilia un ddl sulla caccia per superare i ricorsi al TarGli animalisti tornano alla carica contro la cacciaTosi, Fidc Veneto scrive a Zaia "riveda divieto caccia"Berlato e Caretta: Zaia ritiri decreto che sospende la cacciaUn meteo anomalo influenza il passoDivieto caccia Natura 2000 Marche. Fioccano le protesteVeneto, sospesa caccia per maltempoScritte ingiuriose contro i cacciatori. Denuncia della CCTSicilia, nuove giornate per corsi monitoraggio beccacciaCentinaio: aumentare di un mese la caccia al cinghialeRegione Marche: sospesa caccia nei Siti Natura 2000Aggrediti due cacciatori. Mazzali presenta espostoLombardia chiede più poteri su contenimento cinghialeCaccia Sicilia, Consiglio di Giustizia respinge e nomina un consulenteAnche Butac svela la bufala della caccia che fa aumentare i cinghialiBruzzone, interrogazione sui Key Concepts "basta con i paradossi"Bergamo, chiude caccia alla lepre in pianuraGli idrocarburi in agricoltura e il silenzio ambientalistaAtti vandalici contro cacciatori. Rolfi scrive ai PrefettiRolfi, caccia al cinghiale sulle Alpi anche di sabatoPubblicato studio Fidc su tordo bottaccio in CalabriaMarche: sospesa caccia nei siti Natura 2000Tar Lazio sospende caccia nelle aree di protezione dell'orsoSbloccata caccia cinghiale a BresciaFidc, revisione Key Concepts: una settimana intensaChiudere la caccia? Prima le autostrade... e le montagneTedde "colpo di mano su Comitato Faunistico sardo"Key concepts: un po' di buonsensoSparvoli "il dolore e la strumentalizzazione"Anuu. Ancora qualche anomalia nel passoMarche. Su cinghiali, volpi e corvidi nessun controllo faunistico Sardegna, proposta Spano riduce funzioni Comitato faunisticoAbruzzo, le AAVV regionali raccomandano massima prudenzaCCT: Nuovo attacco alla caccia su KC e calendari venatoriCaccia Sardegna. Respinta richiesta animalistaFloriano Massardi (Lega): “Basta sanzioni immotivate ai cacciatori"Caccia Toscana. Animalisti ricorreranno al Consiglio di StatoApre centro di lavorazione carne selvaggina a BresciaDivieto di caccia a PenneFidc Brescia: ecco perchè non apre la caccia al cinghialeIn Veneto una mostra sul bracconaggioToscana, Tar respinge sospensiva. Remaschi soddisfattoToscana, soddisfazione da CCT e Fidc per la decisione del TarBarbara Zappini “la caccia migliora le persone”Passo, è boom di colombacciBergamo, incertezze sulla segnatura dei capi

News Caccia

La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura


giovedì 8 novembre 2018
    

Briano Conferenza FACE
 
È necessaria una comunicazione efficace per garantire che i più ampi benefici della caccia siano compresi e apprezzati dalla società europea. Questo il messaggio uscito dalla conferenza “Comunicare il ruolo dei cacciatori in Europa” organizzata  Karl-Heinz Florenz (PPE) e Renata Briano (S & D), rispettivamente presidente e vicepresidente dell'intergruppo "Biodiversità, caccia, ruralità", e dalla FACE il 6 novembre.

Anzitutto un ruolo cruciale in questo, ce l'ha la selvaggina. “ll migliore ambasciatore delle caccia sostenibile” secondo Oliver Dorn, che oltre ad essere un imprenditore è redattore capo della rivista tedesca venatoria Halali. Pertanto “deve essere promossa al meglio per garantire il futuro della caccia”. La selvaggina, ha detto Halali, è più popolare che mai. E' un prodotto alimentare di prima classe, sano, biologico. Per questo dovrebbe essere promossa attraverso i media.

Joseph Perici Calascione, presidente della Federazione per la caccia e la conservazione di Malta (FKNK), ha focalizzato il suo intervento sulla necessità di promuovere l'importanza delle pratiche di caccia tradizionali e sostenibili, che sono costantemente sotto attacco. Lo ha fatto portando l'esempio del suo Paese, dove queste attività culturali profondamente radicate, sono prese di mira da vere campagne di disinformazione. In futuro, secondo Calascione, occorrerebbe impostare la comunicazione sull'importanza sociale e culturale della caccia tradizionale, che viene riconosciuta dalla legislazione e riformulata in un contesto contemporaneo e supportato dalla scienza.

La parola poi è passata all'autrice italiana Patrizia Filippi, la quale ha sottolineato l'importanza dell'educazione dei ragazzi, con l'esempio delle fiabe e della letteratura. In tal contesto ha presentato il libro Il cacciatore in favola, di cui è una degli autori. Questa pubblicazione è dedicata ai cacciatori ed è pensata per genitori e bambini di tutte le età e progettata per facilitare la lettura di persone con dislessia e altre difficoltà di apprendimento. Con semplicità lessicale e disegni divertenti, i bambini possono conoscere la caccia e vengono introdotti ai temi della biodiversità e della conservazione.

Per FACE, questa conferenza ha coinciso con l'Anno europeo del patrimonio culturale 2018, in cui tutti i cacciatori europei sono incoraggiati a comunicare il valore culturale della caccia. Esistono già esempi eccellenti, come il modo in cui l'UNESCO ha assegnato la designazione del patrimonio culturale immateriale dell'Umanità alla falconeria a causa dei suoi valori sociali e ambientali trasmessi di generazione in generazione.

 

Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

Cibo sano, tradizioni, cultura e.... Buona educazione e tanta, tanta sensibilità... Sì, sì, saluti agli asini di Cavour, eh. Fra un po' torno davvero

da Ne avete dimenticate due 11/11/2018 13.31

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

Immagino che se le elezioni europee si fossero tenute nel 2020,la necessità di far conoscere tutti gli aspetti dell'attività venatoria sarebbe sorta a fine 2019.Scoprire che cadendo dal pero ci si possa al massimo sbucciare le ginocchia(ma proprio al massimo,perchè di solito,vista l'altezza non ci si fa' niente e si continua la raccolta,imperterriti)non ha prezzo.

da anonimo 09/11/2018 19.02

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

Ex la contrarietà esiste e come. Basti pensare a chi milita in certe organizzazioni venatori dedite più al ribasso e vincoli e a certi partiti notoriamente e pubblicamente anticaccia per non poterci lavorare gomito a gomito non foss'altro per evitare coltellate a tradimento alla schiena come è già successo svariate volta.

da Per me-- no grazie 09/11/2018 18.41

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

Se vogliamo ridare dignità alla caccia, invece di fare adunatucce a Torino, o a Roma, diamoci da fare per convincere chi non è convinto. E non lo faremo mai con un fucile, ma semmai con argomenti che riescano a rompere le barriere che ci dividono da chi della caccia sa poco e quello che sa lo collega al fucile che portiamo. Cultura, buona tavola (che è cultura), economia, volontariato a difesa dell'ambiente e della fauna, sono questi gli argomenti da veicolare. Quello che fa la Briano (e chi con lei, a chiunque partito appartenga) a Bruxelles, lo dovrebbe fare nel suo piccolo ognuno di noi. Meglio se organizzati e coordinati. E non vendo contrarietà per poterlo fare insieme a prescindere dall'associazione di appartenenza o dalla visione politica.

da Ex pluribus unum 09/11/2018 16.42

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

X buona visione non va pubblicata solo la notizia ma anche e soprattutto il tuo post. grazie

da Il paese dei balocchi 09/11/2018 12.35

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

X BUONA VISIONE: NOTIZIA DA FAR PUBBLICARE A PAGINA INTERA A PAGAMENTO (costo 100.000 euro) SU REPUBBLICA E IL CORRIERE DELLA SERA. Ma i soldi dei cacciatori dati alle aavv (16/17 MILIONI DI EURO ANNUI) che fine fanno? Che strade prendono?

da X buona visione 09/11/2018 12.25

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

Notizia e mini documentario digitando Il Corriere Dell’Umbria. Tra parentesi le me considerazioni sulla notizia. 09.11.2018 –02:01 Il cucciolo di Orso è rimasto bloccato,con la testa infilata in un bidone. Mamma orsa ha provato ad aiutarlo inutilmente per un giorno intero. Poi sono arrivati i cacciatori (ASSASSINI COME VENIAMO CONSIDERATI DA MEZZO MONDO) che sotto gli occhi attenti del guardiacaccia (COME TUTTI MUNITI DI PISTOLA , DEFICIENZA SENILE SENZA NE ARTE NE PARTE, MA STRACOLMI DI SPOCCHIA , MERDA, E MEDAGLIE COME SI CONVIENE A QUESTI SCERIFFI) sono riusciti a liberare il cucciolo e salvargli la vita. E’ accaduto ( NON VE LO RIVELO PER INDURVI A LEGGERO E VISIONARE IL MINI DOCUMENTARIO. DEDICATO ALLA CORTESE ATTENZIONE DELLA MARMAGLIA POLITICA AMBIENTALISTA - ANIMALISTI-SENZA L’ESCLUSIONE DELLE AAW CHE RIVALUTANO LA FIGURA DEL CACCIATORE CON CENE, RIPULITURA DI IMMONDEZZAI LASCIATI DAI GITANTI DELLA DOMENICA E INIZIATIVE CHE SFOCIANO NEL RIDICOLO QUANDO NON OFFENSIVI COME INDIRIZZARE I CACCIATORI AL CONTROLLO DI ANIMALI NOCIVI DI COMPETENZA DI ALTRI SOGGETTI TRANNE CHE DEI CACCIATORI.

da Buona visione 09/11/2018 8.00

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

comunicazione sui massmedia....cosi si fa conoscere il nostro mondo. Se no sono parole al vento..forza associazioni e ora di drsi una mossa

da setter'63 08/11/2018 23.04

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

È necessaria una comunicazione efficace per garantire che i più ampi benefici della caccia siano compresi e apprezzati >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> Con tutto il Sono d'accordo, ma con tutto il rispetto per il vostro impegno mi sapete dire chi la deve fare questa comunicazione e con quali mezzi se le strade della comunicazione (in special modo sui media ) per la caccia sembra siano cieche ? Quanti cittadini Europei e Italiani sapranno quello che da voi è stato detto ! Forse solo noi sui blog di caccia. A parte il fatto degli ostacoli che i contrari ci mettono con il dovuto impegno. Pace e bene

da jamesin 08/11/2018 19.01

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

Intorno alla caccia ci state mettendo tutto, tranne mandarci..a caccia. Vestiario, attrezzature cucina però a caccia non ci mandate e quelle poche volte si va tra rotture di [email protected]

da ridate dignità alla caccia 08/11/2018 19.01

Re:La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e cultura

SE UN TASCA AVETE LE VIPERE E NON VOLERE SPENDERE È TUTTO TEMPO PERSO

da Spendere bisogna spendere 08/11/2018 17.03