Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
La caccia negli USA cresce insieme alle altre attività outdoorRegione Lombardia presenta ufficialmente richiesta caccia in deroga e roccoliLav diffida Provincia di Asti su Piano contenimento caprioloLa FACE alla Conferenza sulla Conservazione delle Specie MigratriciNuovo aggiornamento sulla trattazione della riforma sulla cacciaColdiretti chiede intervento immediato sui cinghiali per fermare la PSAAl Question Time, Ministro Lollobrigida interviene su Peste Suina e cinghialiSi allarga ancora la zona di restrizione per la PsaSorrenti (FIDC): dati di migrazione da quasi tutti i tordi monitoratiAncora iniziative ecologiche dei cacciatori dal centro ItaliaCacciatore accoltellato nel maceratese. Marzi (Arci Caccia): "basta con la violenza"Cacciatori ambientalisti, la Francia ci insegna a fare sistemaMastrovincenzo (PD Marche): Situazione critica su cinghiali nelle aree urbaneBelluno, popolazione ungulati stabile. Coperto 83% piani di prelievoFiocchi risponde a Corriere della Sera "basta accostamenti caccia - bracconaggio"Cacciatori impegnati nella tutela ambientale e per il sociale in tutta ItaliaSalta l'esame della Pdl Bruzzone in CommissioneFortunato Busana confermato alla guida di CPA LombardiaConvegno Anuu su fauna e ambiente della Val di SusaSalvadori confermato alla guida di Fidc Toscana UctA Caccia, Pesca e Natura mix perfetto tra scienza, cultura e tradizioneFidc: crescono le adesioni a "Paladini del territorio"L'Associazione dei Cacciatori danesi diventa membro di IUCNBuconi: "Regioni al lavoro sui Calendari Venatori, chiesta modifica Key Concepts italiani"Rimandata ancora discussione in aula della Pdl BrambillaPSA, censimenti e Intelligenza Artificiale. Focus a Longarone sabato 13Toscana, vicini alla distribuzione degli anelli per richiami viviPd reagisce ad accuse Enpa e ribadisce propria contrarietà a Legge BruzzoneDa Lega umbra un incontro su caccia pesca e agricoltura con l'On. CarloniIl punto di Enalcaccia sui lavori del Comitato Tecnico Faunistico nazionaleVandalismo animalista. Bruzzone interroga il Ministro "responsabili siano puniti"In Commissione Giustizia riprende l'esame della legge BrambillaAnche in Liguria arrivano gli incentivi per chi abbatte i cinghialiCommissione Agricoltura respinge altri emendamenti del M5SDepopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PDMa quale caccia libera!Valichi montani: respinta istanza contro divieto di caccia in LombardiaFACE: le modifiche alla PAC sono cattive notizie per la selvagginaFdI Veneto sollecita la Giunta sulla caccia in derogaCia Toscana su Piano faunistico "riportare fauna a livelli sostenibili"In Francia in 140 mila (40 mila bambini) all'iniziativa dei cacciatori per l'ambienteEmilia Romagna, Calendario Venatorio 2024 - 2025 come passata stagioneIn Campania 750 mila euro per bioregolatori cinghialeCalendario Venatorio Campania 2024 - 2025 va al Comitato Tecnico NazionaleRaid animalista nel bresciano: la condanna delle associazioni venatorieEcoterrorismo: Bruzzone interroga il Ministro Piantedosi sui fatti di Urago D'OglioPichetto Fratin "su Infrazioni Ue Caccia chiesta proroga di un mese"Caramiello, Cherchi, Costa (M5S): "in trincea contro proposta Bruzzone"Massardi (Lega Lombardia) condanna ennesimo atto vandalico contro i cacciatori Raid animalista devasta le strutture del Quagliodromo d'Urago d'Oglio (BS)Calendario Venatorio Campania 2024 - 2025, definite linee guidaBruzzone: "prosegue esame riforma 157, nessun emendamento M5S è stato approvato"Caretta (FdI): Cacciatori italiani e Cà Foscari per la ricerca nel mondo venatorioPresentata a Longarone "Caccia, pesca, natura" Emilia R. Pompignoli "ottimi segnali su nuovo Calendario Venatorio"In Commissione prosegue esame modifica legge sulla caccia (157/92)Liguria, nuovi criteri per ripartizione tasse cacciatori agli AtcAl Tg1 un servizio positivo sulla cacciaArci Caccia Massa Carrara: "no a divieto nuovi appostamenti fissi in area costiera"Umbria, consiglieri Lega chiedono più coraggio su Calendario Venatorio"Trasmissioni denigratorie", Cabina Regia Unitaria Mondo Venatorio chiede intervento RAI A Campagna Lupia l'evento "L'arte dei fischi a bocca"Arci Caccia Lazio commenta proposta Calendario VenatorioSu PSA Fidc Calabria interviene con il Commissario StraordinarioBruzzone "fermata in Commissione ennesima follia 5 Stelle su protezione topi, talpe e nutrie"Marche: approvato Piano operativo controllo cinghiale MacerataSparvoli "fuori l'attivismo animalista dalla Rai"Allargata zona di restrizione PSA Milano e PaviaIn Belgio si parla di inserire la protezione degli animali in CostituzioneRoma: "Iniziativa di Federcaccia per parlare di emergenza PSA"Caretta scrive alla Commissione di Vigilanza RaiCinque Stelle: "contro la legge Bruzzone siamo soli"Umbria, Consulta Calendario Venatorio. Puletti "si richieda caccia in deroga"Confagricoltura Emilia R.: contenimento cinghiali fermo per mancanza delle attrezzaturePeste Suina, cacciatori sempre più consapevoli della loro importanzaKey Concepts: Bruzzone chiede a Ministro Pichetto Fratin revisione dei dati italianiMercoledì 27 riprende l'esame della modifica della 157/92Dai referendum anticaccia alla lotta al "patriarcato" con l'antispecismoPrimi risultati Operazione Paladini del Territorio: I cacciatori donano 600 ore di volontariatoA "Indovina chi viene a cena" la solita portata anti cacciaCinghiale: CIA Puglia sollecita azioni concrete al tavolo della RegioneArci Caccia e Fondazione Una monitorano i rapaci a MassaMartedì una conferenza stampa alla Camera contro la proposta Bruzzone

News Caccia

Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose


giovedì 10 gennaio 2013
    
Coldiretti Cinghiali E' stata accolta con moderato entusiasmo dagli agricoltori la determina dirigenziale della Regione Piemonte che ha assegnato agli Atc oltre 2 milioni di euro per il risarcimento dei danni causati alle coltivazioni. Non sono pienamente soddisfatti Roberto Moncalvo e Bruno Rivarossa, rispettivamente presidente e direttore di Coldiretti Piemonte secondo cui questi fondi "consentono una prima, seppur molto parziale, risposta alle attese delle imprese agricole che da due anni non ricevono indennizzi per i danni causati dalla selvaggina. "Come organizzazione - fanno sapere dalla Coldiretti - stiamo lavorando di concerto con gli uffici dell’assessorato regionale all’agricoltura per individuare proposte che siano inserite nel disegno di legge sulla caccia in avanzata fase di stesura e prossima alla sua presentazione in Giunta Regionale.  All’assessore abbiamo anche proposto formule che coinvolgono gli imprenditori agricoli nel controllo delle specie, soprattutto quelle che recano  maggiori danni all’agricoltura. Inoltre, si sta lavorando per una maggior tutela degli agricoltori di fronte al diritto di vedersi risarciti in tempi ragionevoli per i danni subiti.”

"Fa riflettere comunque - continuano i rapresentanti di Coldiretti - l’ammontare complessivo dei danni che annualmente le imprese agricole subiscono. Se quelli stimati e peritati sono 4 milioni, a questi vanno aggiunti quei danni che subiscono il territorio e l’ambiente, senza contare poi il danno e il pericolo alla viabilità, agli automobilisti ed agli incidenti mortali. In tempi già così difficili - sostengono - servono risposte coraggiose per ridare fiducia a chi vive sul territorio".

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose

Non mi riferisco alla vicenda specifica perchè non la conosco e non posso pertanto esprime un giudizio, positivo o negativo che dir si voglia ma considerare in assoluto un bene che ci ci sia un cacciatore alle leve del comando di "qualcosa" credo sia sbagliato. Per risultati positivi nella gestione della "cosa pubblica", non è infatti questione di essere cacciatori o non cacciatori ma piuttosto di essere persone preparate in materia e oneste intellettualmente. Il male ed il bene possono essere fatti da chiunque, indipendentemente dal suo essere o meno cacciatore.

da Ezio 12/01/2013 13.27

Re:Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose

Buonasera,voglio ringraziare Laura per la sua spiegazione al problema dei danni causati agli agricoltori e sono d'accordo con lei.Pero' ...c'e' sempre un pero'....tu dici che nel parco del ticino c'e' un vicepresidente cacciatore e agricoltore da circa un anno(e io ne sono piu' che contento) pero' nelle vesti esclusive di solo agricoltore !!!! ma non di cacciatore !!! in poche parole avrei piacere che nella gestione dei parchi entrasse anche la figura del cacciatore ma in veste ufficiale.Un saluto, scusate ... ma basta con questa parcomania dilagante, speriamo solo che essendo ormai una moda ,come tutte le mode abbia raggiunto ormai il suo apice e finisca indignosamnete il suo cammino.

da ettore1158 11/01/2013 16.40

Re:Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose

Arrabiato 60, lo hanno già detto chiaro cosa vogliono. Coinvolgere gli agricoltori nel controllo della fauna. Un ennesima farsa. Come se gli agricoltori in genere ed in generale avessero tempo e capacità, se non cacciatori, di catturare cinghiali e caprioli. C'è ancora chi pensa che andare a caccia si a facile come comprar polli incelofanati al supermercato.

da Ezio 11/01/2013 14.41

Re:Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose

vince no x carita sono un beccacciaio ,se eliminiamo i cinghiali la caccia si puo dire chiusa definitivamente teniamo duro w caccia ambiente

da zorro 11/01/2013 12.31

Re:Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose

La più coraggiosa sarebbe far fuori il 99% dei cinghiali,quindi il 99% dei problemi eliminati.La più plausibile e drastica,la dovranno fare quanti continueranno a cacciare,cioè pagare molto di più per coprire danni reali e "presunti".Auguri da gioco forza ex cacciatore.

da vince50 11/01/2013 10.28

Re:Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose

Sarebbe interessante sapere quali sarebbero le risposte "più coraggiose".Aspettiamo la prossima puntata.

da Arrabbiato 60 11/01/2013 9.52

Re:Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose

Buonasera,scusatemi pero' io non capisco,da una parte si dice che i fondi non sono sufficenti e che bisogna trovare una soluzione che consenta di risarcire effettivamente i danni causati dagli animali in esubero.Pero' da un'altra parte si fanno accordi con gli ambientalisti e si entra nella gestione dei parchi senza spendere una parola sulla possibile collaborazione che si puo' avere con i cacciatori.Ecco io questo faccio fatica a capirlo:c'e' qualcuno che ne sa piu' di me e mi spieghi il fatto.Un saluto.

da ettore1158 10/01/2013 19.12

Re:Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose

Questa situazione è stata fortemente voluta e provocata,perchè le specie che provocano danni sono principalmente i cinghiali.Ma si è tanto bravi a parlare senza nessuna volontà di andare dritti allo scopo.Visto e considerato che tanti danni "fanno comodo"per gestire i soldoni,anzichè estinguere gli ungulati gli si porta il biberon.Quindi continuare a cacciare dovrebbe costare molto ma molto di più,ma solo a quelli che cacciano i cinghiali perchè gli "altri"si sono rotti le palle e quasi tutti ritirati.Amen

da vince50 10/01/2013 18.04

Re:Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose

quella del CN2 è facilmente riassumibile in una parola sola, cara Laura: prefallimento.

da Marco F. 10/01/2013 16.29

Re:Coldiretti Piemonte: fondi danni insufficienti, servono risposte più coraggiose

Amici cari, neanche a me va bene che si diano soldi dei cacciatori per i danni all'agricoltura e a tutto il resto, se 2 milioni di euro sono pochi io farei in modo da toglierli tutti o quasi questi soldi ! E' il cacciatore che deve risolvere il problema cercate di mettervelo bene in testa !! I soldi nostri devono servire per l'ambiente e la selvaggina, è su questo che bisogna collaborare tra agricoltori e cacciatori, per ribaltare la vergognosa situazione ambientale e faunistica, ma a voi questa collaborazione non vi interessa, meglio prendere i soldi facili, senza scendere a contrattare con nessuno. Cordialit�

da jamesin 10/01/2013 12.41