Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Coronavirus. Fidc Lombardia: testimonianza di un medico in prima lineaAnuu: "Domenico Grandini non è più tra noi"Emilia Romagna: quasi 100 mila euro anche dai cinghialaiCuneo: donazione dall'Arci Caccia per l'emergenzaFidc raccoglie quasi 800 mila euro per l'emergenza CoronavirusCampania. Proposte sul calendario venatorio 2020 2021Lazio, proroga scadenze per cacciatori e istituti faunisticiRinviata al 2021 Caccia VillageUn ventilatore polmonare al S. Martino di Genova dalle cacciatriciControllo volpe. Lav attacca Regione LombardiaMazzali segnala Mocavero in ProcuraDonazione alla Croce Rossa da Enalcaccia Una: dal mondo venatorio oltre 1 milione di euro per emergenza covid19La Cultura rurale contro il CoronavirusCct: attenzione alle fake news18 mila euro all'Azienda Sanitaria da Fidc FrosinoneFidc Emilia Romagna: donati 108 mila euro per l'emergenzaLombardia, rinviato termine iscrizione ad Atc e CaVietato spostarsi fuori dai comuni di residenzaDai cacciatori toscani altri 35 mila euro per la lotta al Covid 19Bana, il ricordo di Massimo MarracciBana, altri messaggi di cordoglioDa Federcaccia i primi 500 mila euro in beneficienzaBana: il ricordo della FACEI cacciatori veneti rinunciano a 300 mila euro per l'emergenza Covid-19Addio all'Avvocato Giovanni BanaStiamo a casaFidc Piemonte. Sulle specie cacciabili una risposta agli animalistiFidc: dalla Lipu una proposta sconvolgenteEmergenza Covid: altre donazioni dal mondo venatorioToscana: Arci Caccia in campo contro il Corona VirusDonazione alla Croce Rossa Italiana dalla Cabina di RegiaCovid-19. Raccolta fondi di ItalcacciaServe uno sforzo da parte di tuttiCovid-19: anche i Giovani Cacciatori si attivanoDall'Atc Caserta altri 100 mila euro per l'emergenza Eleonora e la storia di Nello. Un pensiero a tutti i cacciatoriCCT: Cacciatori gente concreta e onestaEps Campania propone fondo Emergenza Covid19Mazzali: le associazioni venatorie si autotassano per donare agli ospedaliAssessore Rolfi "il cuore grande dei cacciatori"Dreosto plaude alla solidarietà delle associazioni venatorieCovid-19. Ancora solidarietà dai cacciatoriAnnullata Assemblea Generale CICLombardia, le nuove disposizioni sulla fauna selvatica100 mila euro per emergenza sanitaria anche dai Cacciatori TrentiniRolfi: restituzione tesserini venatori al 20 aprileBerlato: Raccolta fondi dalle attività portatrici della cultura ruralePiemonte, per la Giunta 15 specie devono tornare cacciabiliFidc Sardegna "cacciamo il coronavirus"Veneto: sospesa caccia di selezione e censimentiBergamo: da Enalcaccia 5 mila euro all'OspedaleEmergenza Covid-19. Da Fidc nazionale altri 100 mila euro Covid-19. Da Arci Caccia Marche donazione al servizio sanitarioFidc Marche invita a donare il sangueCovid-19: 5 respiratori anche dall'Atc Unico di BresciaPiani di prelievo ungulati e galliformi. Indicazioni da Ispra CoronaVirus, CCT: "insieme per l'Italia"CoronaVirus: le cacciatrici si organizzano su facebookAnlc: "Tutti insieme contro il CoronaVirus"Da Fidc Bergamo 30 mila euro per l'emergenza CoronaVirusAnuu Lazio: Regione al lavoro per proroga tesseriniSvezia, a caccia fin dai 15 anniFidc Brescia dona 8 respiratori all'OspedaleCovid-19: raccolta fondi Fidc Friuli Venezia GiuliaEmilia R. Pompignoli chiede proroga termini tesserino venatorioNorvegia. 70 mila cacciatriciLombardia, consegna tesserini slitta al 20 aprileCoronaVirus: rimandata operazione Paladini del territorio Caccia di selezione sospesa. Un chiarimento dalla CCTFrancia, assemblea FNC: cacciatori in campo contro l'ecologia da salottoVeneto: Zottis (PD) chiede proroga termini riconsegna tesseriniPAC post-2020. Scienziati chiedono impegno per la biodiversitàRichiami vivi: Commissione Ue risponde a interrogazioneCovid-19. Sospesa caccia di selezioneFidc Umbria, vertici sospesi. Elezioni da rifareLiguria: incostituzionale caccia dopo tramonto. Ok accertamento capiAnuu: un febbraio da ricordareFidc Brescia: poco utili controlli a campione su tesserini venatoriCaccia in cucina. Ecco i ristoranti aderentiAbruzzo: approvato disciplinare caccia di selezione cinghialeAncora catture caprioli nell'area dell'ospedale di PistoiaStudiare la pernice elbana per salvare la specie in ItaliaSalerno, iniziate le immissioni di 4 mila fagianiMilioni di visualizzazioni per il video di "cucina" di un cacciatoreAnnullata Assemblea nazionale Anuu MigratoristiMolise, proroga per i corsi caccia selezione al cinghialeUe: nuova interrogazione contro bando del piomboToscana. Eps e CCT si confrontanoCinghiali. Assessore Mai "va cambiata la legge sulla caccia"Salvatore La Spada. Scultore e cinofiloM5S Piemonte: "sventato blitz su specie cacciabili"Cinghialai abruzzesi contro il Piano faunistico e IspraFassini: “Verifichiamo condizioni per Cabina di Regia in VenetoCinghialai puliscono le strade di Genga (AN)Specie simili, studio scientifico cita esempio italianoCinghiali, Remaschi smentisce Coldiretti "in Toscana 160 mila cinghiali"Piemonte: ecco le modifiche alla legge sulla cacciaCuneo, rinviati esami abilitazione venatoriaCacciatori arruolati contro le nutrieGiornata mondiale fauna selvatica. Il ruolo dei cacciatoriUmbria: Coldiretti propone estensione caccia cinghialePuglia: proposta unitaria per il regolamento degli AtcAl via la diciottesima edizione di Caccia in Cucina

News Caccia

Cinghiale. Fidc Umbria propone l'apertura alla seconda domenica di ottobre


martedì 25 febbraio 2020
    

Cinghiali Regione Umbria
 
Riceviamo e pubblichiamo:
 
In riferimento alle recenti dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dall'assessore regionale Roberto Morroni, Federcaccia Umbra ritiene che sia necessario, prima di prendere posizioni ufficiali e definitive, attendere atti concreti.
 
Ciò premesso, tuttavia, Federcaccia si auspica che le idee dell'Assessorato regionale all'ambiente e alla caccia tengano conto della gestione complessiva del territorio agro-silvo-pastorale adibito alla caccia programmata e, con esso, di tutte le specie  cacciabili. A tal proposito ribadiamo la necessità, non più rimandabile, di una revisione dei regolamenti regionali in materia venatoria, a cominciare da quello inerente la specie cinghiale. Riteniamo che il Piano Regionale di gestione del cinghiale sia lo strumento fondamentale per la rivisitazione del regolamento regionale relativo a questo tipo di caccia, nonché unica strada percorribile per giungere a una corretta programmazione del prelievo della specie. La soluzione del "pronto intervento", infatti, non può rappresentare una valida contromisura al problema dei danni alle colture, mancando in essa - tra l'altro - ogni principio di selezione. Ricordiamo che Federcaccia Umbra aveva già messo a disposizione della precedente giunta regionale un proprio esperto per la gestione del cinghiale: confermiamo,  ovviamente, la nostra disponibilità a proseguire lungo questo percorso, nell'interesse di tutti.

Siamo convinti del fatto che sia corretto, per la migliore gestione di tutte le forme di caccia, contemperare periodi di prelievo che tengano conto di tutte le specializzazioni venatorie, con particolare attenzione all'inizio e durante la parte finale della stagione. Riguardo il cinghiale, ad esempio, una proposta plausibile e già da noi formulata è quella dell'apertura alla seconda domenica di ottobre - quando molte colture sono ancora in essere - e chiusura a gennaio, con la possibilità di alcuni interventi programmati per il perfezionamento e completamento degli abbattimenti, ferme restando le esigenze logistiche legate all'attività invernale di ripopolamento e cattura, inerenti la piccola selvaggina stanziale.

Tornando alla caccia al cinghiale rammentiamo che, ogni stagione, l'opera delle squadre cinghialiste si rivela fondamentale per la salvaguardia delle produzioni agricole. Ciò accade durante tutto l'anno, non soltanto per il breve periodo - tre mesi - durante il quale, da legge nazionale 157/92, è consentito il prelievo del suide. Il mondo venatorio resta, pertanto, l'alleato naturale di quello agricolo e degli enti preposti al risarcimento degli eventuali danni alle colture.
 
 
Fidc Umbria

Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Cinghiale. Fidc Umbria propone l'apertura alla seconda domenica di ottobre

già ne fanno razzia e ne vogliono ancora più,il problema è che alla fine dell'anno se provi ad insidiare un cinghiale si rischia pure de litigà!!!!abbasso i cicciaroli viva i cacciatori

da Mauro 25/02/2020 22.26

Re:Cinghiale. Fidc Umbria propone l'apertura alla seconda domenica di ottobre

Meglio 1 novembre, si così fate per bene razia di stanziale; è ora di finirla se si è iscritti nelle squadre non si può fare altre forme di Caccia.

da Basta Cicciaroli 25/02/2020 14.40

Re:Cinghiale. Fidc Umbria propone l'apertura alla seconda domenica di ottobre

L'apertura al 1 novembre della caccia al cinghiale è la scelta migliore,condivisa dalla maggior parte dei cacciatori che praticano altre specialità ma soprattutto dalle squadre cinghialai, non fate inutile propaganda, preoccupatevi di salvaguardare la caccia in generale, non solo quella al cinghiale perchè così com'è gestita non va bene, anzi provoca soltanto danni alla caccia e alla agricoltura.

da Meglio 1 novembre 25/02/2020 10.49