Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Valle D'Aosta: Tar annulla divieto di caccia comunaleDisturbo venatorio. 6 attivisti denunciati dai CarabinieriFidc Piemonte. Caccia, servono altre modificheUmbria, cinghialai protestano contro la RegioneCCT: Regione Toscana corregge Piano controllo volpePiemonte, passa in Commissione Pdl contenimento cinghialiExpoRiva si rinnova. E salta un'edizioneCampania. AIPP: "errori clamorosi sul tema della vigilanza venatoria"Piano Faunistico Marche. Arrivano i ricorsi al TarDreosto, Vicepresidente Intergruppo Ue "ci diamo da fare per la caccia italiana"Fidc Sardegna: riprende il lavoro dei coadiutoriUncza: lo stambecco sia cacciabileUmbria. Assessore Morroni: "sui cinghiali si volta pagina"Piombo, Berlato: "palese avversione contro la caccia"Cabina regia Marche: Piano faunistico risultato importante per i cacciatoriRiserva Monti Livornesi: tutelate attuali forme di cacciaPiombo: l'intervento di Fiocchi alla Commissione AmbienteLombardia: proposta Lega a tutela dello spiedo brescianoPiombo e caccia. La posizione della FACEMarche: approvato Piano Faunistico VenatorioNiccolò Brandini Marcolini presidente Eps ToscanaBerlato alla Commissione Ambiente: "pari diritti per i cacciatori europei"Padule Fucecchio. Cct e Acma a tutela della cacciaNelle scuole italiane con le cacciatriciUna tesi di laurea sul progetto Life PerdixCampania: no alle modifiche di legge da 6 associazioni venatorie CCT: Una giornata spettacolare a Orbetello per le FedercacciatriciMuroni interroga Costa: no cacciatori a gestire la Riserva del SebinoColombaccio. Anlc aderisce a Progetto HobsonGenovesi (Ispra): Più cinghiali anche a causa delle aree protettePresentata Giunta Bonaccini. Alla Caccia Alessio MammiDa Fidc Campania ok a testo modifica legge cacciaFiocchi critico su elezione Amaro: "Presidenza debole"Inizia il lavoro dell'intergruppo "Biodiversità, caccia, ruralità"Trenta europarlamentari italiani a difendere la caccia in EuropaUe: Alvaro Amaro nuovo Presidente dell'Intergruppo CacciaCinghiali e agricoltori, Morroni corregge il tiroCacciatori? I primi paladini del territorioOn. Dreosto: "rilanciare il ruolo del cacciatore"Abbattimenti illegittimi Bolzano. Condanne per quasi un milione di euroCinghiali. Coldiretti Molise sul piede di guerraMazzali: caccia a scuola, bene proposta DonazzanLinee guida Vinca: CCT sollecita la Regione ToscanaA Hit un manifesto per le Cabine di Regia territorialiVinca e calendari. Sorrenti (Fidc): serve forte reazione delle RegioniQuasi triplicati gli ungulati nel VenetoUna manciata di animalisti a HitNatura 2000. Rivalutare la VincaRegione Veneto: bene l'avvio della banca dati dei cacciatoriDonazzan: "la caccia va insegnata ai giovani"Hit Show 2020: gli eventi di sabato e domenicaArci Caccia: "Unità? Noi ci siamo"Fidc: "per stare insieme ci vuole rispetto"Campania: "modifica legge caccia sia ritirata"Hit 2020: i focus sulla caccia della Regione VenetoCinghiale Umbria. Morroni propone apertura a novembreCampania, nuova proposta di modifica della legge sulla cacciaInterrogazione Covolo (Lega) sulla manifestazione animalista a HitToscana: le proposte della cabina di regiaToscana: Wwf e Legambiente bocciano la riforma della cacciaA caccia con Donald Trump Jr e suo figlio: negli USA un'asta pubblicaLangone su Il Foglio "meglio i ragazzini cacciatori dei fan di Achille Lauro"Tutti i convegni di Hit Show 2020Puglia: la Lipu punta alla VincaAnche a Bergamo un corso per monitorare la beccacciaGli Atc e le funzioni pubbliche, il parere dell'Avvocato CarmenatiDa CCT giudizio positivo sulla riforma toscanaLa vita di Roberto Baggio in un film su NetflixI Beach Boys suoneranno alla Convention sulla caccia: è polemicaDa Libera Caccia Toscana proposte di modifica alla Legge regionaleFidc: no a chi semina odioMigratoria. A Hit il punto sugli studi di FedercacciaCaccia in cucina diventa maggiorenneVicenza, Berlato chiede revoca sit in anticaccia a HitBrexit: Sergio Berlato va a BruxellesBiodiversità: uomo e istituzioni al centro per progettare il futuroAbruzzo: le proposte delle squadre per il Piano faunisticoCalabria: importante chiarimento su caccia febbraioCaccia e biodiversità, il nuovo modello franceseDaini Circeo, Pro Natura chiede fermezza sugli abbattimentiUniversità Urbino: tra attività all'aperto caccia meno pericolosaCabina Regia Mondo Venatorio: incidenti in calo negli ultimi tre anniFidc: "si chiude la stagione e si scatenano i soliti profeti di sventura"Mazzali: squallido bollettino animalista a fine stagioneAbruzzo. Squadre in agitazione sul nuovo Piano FaunisticoFidc a Hit Show: tutti gli eventiToscana: approvato piano cinghiale aree non vocateMazzali "Anche proliferazione piccioni è emergenza"Trento: Costituito il Tavolo faunistico provincialeMarche. Cisl: "vigilanza venatoria a rischio"Sardegna: Anlc, Cpts e Ucs uniscono le forze

News Caccia

I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria


lunedì 20 gennaio 2020
    

 
 
Continua l’impegno della Confederazione Cacciatori Toscani, per le attività di monitoraggio dell’avifauna migratoria all’interno dei due Centri ornitologici: “Porto allo Stillo” collocato nel padule di Fucecchio e del “Il Malpasso” , sito in Magliano in Toscana (Gr).

Entrambe le realtà, sono inserite all’interno del più ampio progetto MonITRing promosso dal Centro di Inanellamento dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) che si basa su una rete nazionale di siti di inanellamento che operano in modo stagionalmente coordinato e con un comune protocollo operativo.

Un progetto strategico e cruciale per le attività di inanellamento dell’avifauna in Italia. Il numero di inanellatori e stazioni coinvolte, il numero di specie e individui marcati, nonché la copertura spaziale e temporale, lo rendono un progetto di eccellenza per il monitoraggio e la conoscenza dell’ecologia delle popolazioni di uccelli.

Lo scopo di questo progetto è quello di ottenere una serie di informazioni puntuali su base geografica ed ambientale della situazione dei popolamenti ornitici in Italia e descrivere, con l’utilizzo di indici ecologici, la variabilità stagionale delle popolazioni di uccelli presenti nei singoli siti della rete nazionale di monitoraggio, ponendo infine in relazione i dati raccolti con le variabili di tipo geografico, climatico e vegetazionale.

La Confederazione Cacciatori Toscani, ha deciso di sostenere tali attività garantendo un contributo economico con una collaborazione iniziata a partire dal 2017, a dimostrazione di come il mondo venatorio possa partecipare attivamente al sostegno delle attività scientifiche di monitoraggio e raccolta dati.
Un ringraziamento particolare va a tutti i collaboratori che generosamente si sono prodigati per la buona riuscita di tutte le varie iniziative, comprese quelle divulgative ed informative che hanno visto protagonisti giovani e scolaresche.

Un plauso particolare va al Dott. Sauro Giannerini e al Sig. Luca Bececco rispettivamente Inanellatore e responsabile del centro Ornitologico “Malpasso” e al Dott. Luigi Malfatti inanellatore e coordinatore del centro ornitologico “Porto allo Stillo”.

 
Di seguito consultabili e scaricabili i contenuti delle relazioni integrali sulle attività svolte da entrambi i  Centri Ornitologici nell’anno 2019:
Leggi tutte le news

13 commenti finora...

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

Gardena oste, il vino fatto da fidc sarà acqua di fogna con la polverina colorante.

da Don Camillo 23/01/2020 8.47

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

Oste come è il vino? Buono buono

da Gardena oste 22/01/2020 19.51

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

Strana la vita.PIRLAris turdus, vuol far passare sempre come fulgide le poche vittorie ottenute anche quelle chiuse alla pari;si dimentica SEMPRE però le sonore legnate prese anche recentemente, chissà il perche??????????

da Fucino Cane 22/01/2020 17.03

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

SBANG che BOTTA, non mi sporcherei mai le mani per cose così, molto meglio andare a Caccia dando meno soldi possibili alle associazioni lucravenatorie di stampo bibianesco. Almeno la mia assicurazione fatta insieme a quella della macchina non mette paletti e pastoie per spingere a diventare cinghialisti o selecontrollori per assenza di selvatici e pazzie burocratiche per praticare la caccia tradizionale. Ai Sig.ri come Gardena & C. preferisco la Brambilla, Vassallo ecc sono molto meno falsi.

da Don Camillo 22/01/2020 15.40

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

Gardena Peppone ha preso lo schiaffo da Don Camillo

da SBANG che BOTTA 22/01/2020 11.38

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

Gardena, se non si punta sulla migratoria e beccacce per come gestite la stanziale (animali di scarto delle aziende faunistico venatorie) gli stanzialisti è la volta che vi linciano. Belo poi per voi mettere il fagiano nei vostri posti segreti alle 8 e andarci con il cane alle 9; ce solo da vergognarsi

da Don Camillo 22/01/2020 10.47

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

Dai commenti qua sotto è chiaro che l’associazione unica è utopia

da Pippo 21/01/2020 15.41

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

ma le reti che usano non sono dannose come quelle dei roccoli? mist net una e mist net l'altra....e i dati che già ci sono e che non vengono presi in considerazione? Perché non andate a prendere per il [email protected] qualcun'altro?

da federcaccia e legambiente stessa brutta gente 21/01/2020 15.18

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

Don Camillo, grazie agli studi Federcaccia quest'anno la caccia alla beccaccia è stata chiusa il 30 gennaio in Sicilia, Sardegna, Toscana, e al 19-20 gennaio in Liguria e Puglia. Federcaccia ha pagato i ricorsi vinti in Toscana, Sicilia e Liguria. In Calabria i ricorso vinto e chiusura mantenuta al 31 gennaio sui tordi con studi Federcaccia. Come la mettiamo qual è l'associazione che aiuta i cacciatori di migratoria?

da Gardena 21/01/2020 11.01

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

Avacomelava, io ho deciso di fare l'assicurazione dove ho quella della macchina, tanto non essendo cinghialista nessuna associazione mi difende e preferisco dare i soldi a chi mi ha fatto un ottimo sconto sull'assicurazione dell'automobile

da Don Camillo 21/01/2020 10.25

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

Don Camillo lascia perdere. Conosco personalmente tante realtà associative in concorrenza con Federcaccia. Meglio sorvolare. E tuttavia, se tutti fossimo uniti sotto un'unica bandiera, certi panni (dal colore variegato a seconda di come si sciorinano) si potrebbero lavare in casa, senza dare quel pietoso spettacolo che ci sommergerà. E non so, a quel punto, chi passerebbe la prova finestra. Il mondo è fatto di persone per bene e di persone poco per bene, aldilà del distintivo che portano all'occhiello.

da Avacomelava 21/01/2020 9.29

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoria

Bellissimo il commento precedente, da sbellicarsi dalle risate; si e visto benissimo cosa salva fidc nelle mie zone, il portafoglio dei suoi dirigenti che vivono sulle spalle dei Cacciatori, l'unico selvatico in buona salute è il cinghiale che non ha bisogno di gestione, il resto se non arrivano le beccacce puoi anche andare al centro commerciale con la moglie.

da Don Camillo 21/01/2020 8.53

Re:I cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna mibratoria

Grande Michele Sorrenti e grande FIDC. Realizziamo SUBITO l’associazione venatoria unica dal basso, iscriviamoci in massa a FIDC, salviamo la caccia!!

da Dipende da ognuno di noi! 20/01/2020 16.28