Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
CCT: a Firenze la caccia si tinge di rosaCaccia Toscana: in Consiglio la proposta della GiuntaAncora presidio animalista a Hit ShowEnzo D'Angelis: quando la pittura incontra l'ars venandiTrento: ritirato ddl Zanotelli su riforma della cacciaPiemonte: Recupero giornate caccia cinghiale non fruiteMazzali: su vigilanza ambientale Regione non crei figli e figliastriLargo ai giovani: Andrea Petrelli all'Atc MC2Piano Faunistico Toscana pronto a fine annoLombardia: nominati componenti Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"Fidc "da Utr Bg biasimo per superamento cinghiali abbattuti"Maglio (Anlc Puglia): in arrivo altre proroghe chiusura caccia Toscana: approvate linee guida su Piano faunistico CCT: a Firenze la prima assemblea regionale dell'annoAvellino. Domato incendio grazie ai cacciatoriIl premio Oscar Jennifer Lawrence e le altre dive cacciatriciCacciatori solidali: carne di cinghiale alla mensa dei poveriPieroni: Sbrana si vergogni e si dimetta dal SenatoMazzali a caccia, ancora offese e minacce sui socialSicilia: prolungata al 30 gennaio chiusura beccacciaFidc: ancora disprezzo per una tragediaSenatrice Sbrana sorride per la morte di cacciatoriTar Lombardia: no a operatori abilitati al controllo della volpePiccin: "clima d'odio contro i cacciatori, serve legge per tutelarli"Piemonte, incontro delle associazioni venatoriePiano faunistico Toscana. Salvini "attenzione alle variazioni"Riserva Monti Livornesi. CCT chiede garanzie per la cacciaIbra torna al Milan. Contestato perchè cacciatorePiano faunistico Marche, lavori in corsoMarche. Fidc "sui dati degli anticaccia il vuoto scientifico"Incendi Liguria. Il divieto di caccia si applica per tre anniA caccia di rifiuti. Il volontariato dei cacciatoriViolenza contro i Cacciatori. Fidc chiede incontro con Ministro dell'InternoFriuli: ignoti danno fuoco a due altane di cacciaSardegna: proposti corsi per sulla sicurezza a cacciaLiguria, la caccia al cinghiale non chiudePiano faunistico Marche: Audizioni in Regione "Basta con gli auguri di morte". L'indignazione delle cacciatriciFiocchi arruola i cacciatori per mappare il degrado ambientalePiemonte, Legge caccia. Cirio incontra gli animalistiAncora odio contro i cacciatoriAnlc Veneto: "fondi alla caccia? Solo il 6% delle tasse dei cacciatori"Marche, Pieroni: “La caccia nei siti Natura 2000 è consentita”Prolungamento caccia beccaccia? "Merito di Scolopax Overland"Respinto ricorso cacciatori Lampedusa e LinosaNovara: nuovo regolamento caccia alla volpeAl Tg1 cacciatori contro il bracconaggioIn Abruzzo via alla filiera dei cinghialiPuglia: proroga caccia beccaccia fino al 19 gennaioCCT querela diffamatori dei cacciatoriAmbientalisti diffidano la Regione MarcheFidc Brescia: Guardie volontarie, vademecum praticoLombardia: segnatura subito dopo l'abbattimentoCaccia, Rolfi: centralismo del Governo Conte sconfitto in corte costituzionaleLa scomparsa di Giacomo NicolucciFrancia. Ricostituite 47 zone umideAbruzzo: proroga per la caccia alla beccacciaCATTURE RICHIAMI. ANUU NON MOLLATOSCANA. MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE

News Caccia

Caccia Futura - Patrizia Andolfi, L'anima gemella


martedì 12 novembre 2019
    

 
I giovani e le donne sono una risorsa indispensabile per la caccia di oggi e per quella di domani. Soprattutto se si impegnano per la promozione e il sostegno di questa nostra attività. In questa prospettiva abbiamo  dato inizio alla pubblicazione delle testimonianze di tanti di coloro che si danno da fare con responsabilità e impegno. Una concreta speranza per  la caccia di domani, da parte di chi è pronto a ricevere il testimone dai tanti appassionati che fino ad oggi con dedizione continuano a tenere alta la nostra bandiera, consapevoli che il contributo degli uni e degli altri (e delle altre) è la strada più sicura per riaffermare i nostri valori.
 



Caccia Futura - Patrizia Andolfi, L'anima gemella
 


La svolta avvenne quando conobbe il suo Emanuele (Marchi), cacciatore praticamente dalla nascita. Trentadue anni, pisana, Patrizia è diplomata in tecnico dei servizi e dell’impresa turistica. Ha svolto molti lavori sempre a contatto con il turismo. Santa Luce, dove vive,  è un piccolo comune situato tra le colline pisane dove c’è molto turismo grazie ai tanti agriturismi sparsi per il territorio. Per questo vive da sempre in un contesto agricolo-venatorio, c’è molto terreno agricolo (vigne, ulivi e cerali) e boschivo dove si pratica  la caccia in battuta al cinghiale e la selezione al capriolo e al cinghiale. D'indole romantica, le piace leggere, romanzi d’amore, storici e racconti di caccia. Ha preferenze musicali, in particolare  i Nomadi, Andrea Bocelli, Renato Zero, ma anche la musica più commerciale. Non va molto al cinema, ma  preferisce gustarsi  i film sul divano di casa sua, molto  volentieri se sono divertenti; adora anche le fiction (A un passo dal cielo, per esempio, o Grace anatomy).

Ma la sua vera passione è la caccia. Ha il porto d’armi ormai da dodici anni, è  anche una guardia venatoria volontaria. Pratica la caccia agli ungulati, è iscritta alla squadra di caccia al cinghiale “i Bricconi”, a Pomaia, una frazione del comune di Santa Luce, dove ci sono molti ragazzi giovani come lei, e la caccia di selezione al capriolo. Come si diceva, si è sentita attratta da questa passione da quando ha conosciuto Emanuele Marchi, oggi suo marito, anche lui appassionato cacciatore.  Non sale sul capanno ai colombi perché ha paura dell’altezza, ma accompagna il marito quando ci va con gli amici.

Da guardia Venatoria Volontaria svolge servizio su tutta la provincia di Pisa, grazie ad un servizio di teleprenotazione in dotazione alla Polizia Provinciale che coordina, insieme alle due sue due amiche del cuore, Roberta e Lorena, anche loro cacciatrici. E' cacciatrice di ungulati con metodi selettivi (cinghiale, capriolo, daino, cervo e muflone), con diploma conseguito alla scuola forestale Latemar a Nova Levante in Provincia di Bolzano, cacciatore abilitato all’art. 37, della legge regionale Toscana n.3 del 1994, a partecipare agli interventi di contenimento delle popolazioni selvatiche ed ha l'attestato per conduttore di cane da traccia. Una perfetta anima gemella, insomma,  per ogni cacciatore che si rispetti.



Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Caccia Futura - Patrizia Andolfi, L'anima gemella

Avenne di queste ragazze....

da Avenne! 12/11/2019 14.33

Re:Caccia Futura - Patrizia Andolfi, L'anima gemella

Anche io ( e Inox ) siamo per il BOH!

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX 12/11/2019 14.17

Re:Caccia Futura - Patrizia Andolfi, L'anima gemella

BOH!

da mariolino 12/11/2019 12.43