Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cacciatori gente per bene: le sentinelle della naturaVolpi, troppe predazioni. Toscana modifica piano di controlloSottosegretario Ambiente Silvia Velo firma appello Cct per la cacciaAnimalisti Liguria: "dal Governo accolto nostro esposto"CCT: Altre importanti adesioni dai candidati toscani Liguria: Governo impugna ancora legge su controllo fauna selvaticaCacciatori gente per bene: la caccia è impegnoBaggio. Mocavero fa sponda ai Cinque StelleFidc Brescia: indicazioni di voto per le regionali in LombardiaRichiami vivi acquatici: Ministero proroga divietoElezioni Politiche 2018. I Capigruppo di Forza Italia incontrano la Cabina di RegiaCacciatori gente per bene: i veri ambientalistiAnlc Piemonte denuncia mala gestione risorse Atc e CaUngulati Piemonte, Ferrero "gli strumenti per ridurli ci sono"Governare la biodiversità: Regione Toscana presenta nuove cartografieRoberto Baggio in udienza nella causa contro gli animalistiConsenso trasversale per il programma del mondo venatorioCacciatori gente per bene: basta con i pregiudiziCamilla Fabbri: ecco cosa farà il Pd per la cacciaLiguria: al via lavori nuovo Piano faunistico venatorioRegionali Lombardia: Fontana, Gori e i loro programmi sulla cacciaCacciatori gente per bene. A testa alta nella societàElezioni Politiche 2018. FI in Umbria sottoscrive i punti della cacciaPappagalli scomparsi, accusò i cacciatori. Cpa ottiene udienzaVarese: Vandali animalisti devastano sede ArcicacciaArci Caccia porta la beccaccia in casa BerettaAppello Cct elezioni: aderiscono Marras, Barabotti e MoriCacciatori gente per bene: pretendiamo rispettoFratelli d’Italia sottoscrive il programma del mondo venatorioCaccia e mondo agricolo. Un dialogo fruttuosoBruzzone: incontro sulla caccia a CagliariLa caccia italiana a colloquio con la Commissione EuropeaPd Emilia Romagna: riabilitare munizioni piomboCCT alla Regione: definire il ruolo della Polizia ProvincialeCacciatori gente per bene: dare il massimo, sempreElezioni: la Lega in Romagna sottoscrive il manifesto della cacciaFagiani Pianosa, il progetto di Fidc FirenzeSammuri risponde all'Arci Caccia "già distribuiti 600 fagiani agli Atc"Eradicazione fagiani e ibridi di pernice da Pianosa: è polemicaCacciatori gente per bene: caccia è amore per la naturaElezioni: La Lega sottoscrive i punti del mondo venatorioGiuseppe Galati (NCI): "i cacciatori vanno rappresentati e tutelati"M5S, programma animali (e caccia) non pervenutoMatteo Favero (Pd): l'Italia ha bisogno dei cacciatoriEnpa: ridurre caccia e restringere calendari venatoriCacciatori gente per bene: una risorsa per l'ambienteElezioni 4 marzo. CCT: appello ai candidatiFidc Begamo: "cinghiali, i cacciatori non partecipino più ai controlli"Game Fair Grosseto si sposta a settembreCastaldi (M5S) apre alle doppiette. Poi rettifica: "la caccia non mi piace"Hit e i minori. Berlato "più rispetto per i possessori di armi"Lazio: calendario venatorio a febbraioCacciatori: persone per bene, formate ed impegnate Cruciani, Prandini e Testa protagonisti degli eventi della UNA a HIT ShowSalvini e Bruzzone all'Hit ShowBrescia: ancora offese al mondo venatorioRiccardo Augusto Marchetti (Lega) “la caccia tra i miei valori”Regionali Lombardia: fermento in attesa delle listePiemonte, esame legge caccia. Anlc scrive ai politiciCacciatori, gente per bene: ristabiliamo la veritàBruzzone "farò valere la voce dei cacciatori dove conta"Cacciatori, gente per beneSardegna: ok a nuovi piani controllo Sabato a Hit tavolo internazionale sulla cacciaLazio, elezioni regionali. I candidatiElezioni: Maura Antonella Malaspina si impegna per la cacciaVeneto: ok a proroga Piano fanistico venatorioElezioni: Noi con l’Italia – Idea Popolo e Libertà sottoscrive i punti della cacciaTar Liguria annulla la deroga allo stornoCacciatori gente per beneLa situazione della selvaggina stanziale in provincia di PisaCacciatori gente per beneMarche: Elisabetta Foschi si candida per la cacciaTOSCANA. I PUNTI DELLA CRISICaccia, Operazione verità: passa parolaTOSCANA. CONFERENZA PROGRAMMATICA.Chiude la stagione, puntuali polemiche e falsitàBrescia: su controllo cinghiali possibile autorizzare i cacciatoriBasilicata: cresce il numero dei cinghiali abbattutiPd Emilia Romagna a favore delle munizioni di piomboBrambilla, alias BerlusconiControllo faunistico: Tar Abruzzo solleva questione costituzionale Bruzzone candidato al Senato con la LegaCct: conferenza programmatica sui problemi della caccia toscanaWwf: incrementare la vigilanza venatoriaLa Meloni candida Caretta e Berlato Liberi e Uguali contro la caccia in derogaElezioni: ancora sui 5 Stelle e la cacciaArci Caccia Veneto: cabina di regia? "Bene ma non sufficiente"Fidc Marche al Tg3 “nessun allungamento della stagione di caccia”Lombardia al votoAnlc Toscana a CCT "noi critici sulla legge Obbiettivo dall'inizio"CCT: contraddizioni in Libera Caccia toscanaContenimento cinghiali: cacciatori a tutela del Padule di Fucecchio Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia Fondi antibracconaggio Veneto: istanza al Governo dagli animalisti

News Caccia

Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati


mercoledì 19 aprile 2017
    

Ad un incontro svoltosi alcuni giorni fa a Villaminozzo (RE) tra gli agricoltori e rappresentanti di Coldiretti, alcuni componenti le squadre di caccia e i vertici di Atc4 è emerso che le azioni di prevenzione messe in campo siano state efficaci per contenere i danni provocati dai cinghiali mentre si sono rilevate poco incisive per gli altri ungulati come cervi e caprioli.

E' da questa considerazione che è emerso un confronto che ha dato origine ad alcune proposte relative alle quali Coldiretti sta predisponendo un documento da presentare alla Provincia e che il consiglio dell’Atc4 valuterà, unitamente all’attivazione del bando per la sistemazione delle strade rurali.

Le proposte si concretizzano in alcuni punti fondamentali che pongono sempre le azioni di prevenzione dei danni come imprescindibili seguite dall’abbattimento selettivo nelle aree di caccia con maggiori interventi sui cinghiali e aumento del numero degli abbattimenti di cervi e caprioli. Importante è anche la revisione delle procedure di stima dei danni provocati da questi ultimi ungulati, condivisa tra i vari tecnici sia di rappresentanza degli agricoltori sia dei cacciatori e fondamentale l’attivazione di un piano di controllo dei cinghiali a sostegno della prevenzione (Coldiretti).

Leggi tutte le news

8 commenti finora...

Re:Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati

La situazione, contrariamente a quanto leggo in questi commenti, è come al solito molto variegata. Ognuno pensa che la sua esperienza su territorio ristretto possa assurgere a modello eponimo. Non è così, ovviamente. E in Toscana, da quanto ne sento, gli agricoltori non sono contenti, Coldiretti compresa, e ogni singolo coltivatore dal suo punto di vista, se protesta una qualche ragione ce l'ha. I cacciatori, tranne i selettori, più cicciai dei cicciai, non sono soddisfatti e quella legge obiettivo non l'hanno voluta. La caccia, purtroppo, sotto mentite spoglie pelose, sta finendo in mano ai tecnici, che nulla hanno a che spartire con la saggezza degli Scheibler di un tempo, e - quando organizzati - sono uno specchio distorto, molto distorto, del Wildlife management, di esperienza anglosassone. C'è sempre il solito burrattinaio, quando pandato, quando lipuato, quando pecorato, quando leopardato da quelle di lecco e di arcore, che tira le fila per infinocchiare il popolino bue, che si crede politicamente corretto, o addirittura ambientalista, quando non miseramente pietista. Che peccato!

da Che peccato 20/04/2017 9.13

Re:Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati

danni da cervi, caprioli, cinghiali, ma quali danni ? se i prati non vengono più mantenuti e falciati perchè dicono che non conviene, i boschi sono boschi da legna da ardere dove vi è comunque la sufficente ricrescita delle piantine ecc.ecc. mi sa proprio che questi "coltivatori" chiedano solo soldi,come del resto hanno fatto in passato e continuano ancora . Non gli interessa se la A.T.C.4 devolve ogni anno migliaia di euro (frutto della gestione ungulati)ad ospedale,croce verde,casa di riposo e altre associazioni di interesse per tutti i cittadini ,nò questi soldi li vogliono loro avanzando pretese in gran parte ingiustificate e ingiuste.

da bretone 19/04/2017 17.55

Re:Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati

HO BELLE CAPITO..FANNO COME IN TOSCANA .DECIDONO A TAVOLINO QUANTI CE NE SONO E COME LEVALLI TUTTI.ISPRA AIUTACI

da BUTTERO 19/04/2017 16.05

Re:Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati

che gli si mangiassero pure le mutande ai cari compagni della coldiretti niente abbattimenti per tre anni e poi si discutono i calendari

da boia chi molla 19/04/2017 15.54

Re:Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati

Reggio Emilia una volta era la patria dei caprioli ora una lanca sperduta di animali! Ma dove sarebbero tutti questi cervi e caprioli da abbattere? nella fantasia dei legislatori che di caccia non ne sanno nulla!!

da RE 19/04/2017 15.41

Re:Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati

Mettersi al soldo della coldiretti,significa esclusivamente farsi usare oer scopi di bassa manovalanza.vogliono sempre qualche cosa come i questuanti!!

da lupis 19/04/2017 13.31

Re:Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati

uguale a come hanno gestito gli abbattimenti nella pineta di classe....

da mamma mia 19/04/2017 13.20

Re:Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati

Solo in Toscana la parola Gestione è stata palesemente confusa come spicciola Eradicazione di massa...ed hanno partorito,tutti assieme e consensienti,la sciagurata legge obiettivo.

da toscano 19/04/2017 10.54