HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Libera Caccia Abruzzo disapprova calendario venatorio 2017/2018Una storia antica, l'Orsa uccisa e il “brand” del TrentinoBruzzone invita la BrambillaToscana. Calendario venatorio 2017/2018 per territori provincialiTrambileno (TN). Convegno “20 anni dalla reintroduzione del cervo nel Pasubio trentino”Svizzera. Canton Uri: firme contro i grandi predatoriFIdC Macerata. IV Cena del cacciatoreAltra puntata CCT e Arcicaccia ToscanaAbbattimento orsa KJ2. Messner plaude a RossiGli indispensabili: La trisacca cacciaFIdC umbra sollecita stipula accordi interregionaliBasilicata. Tar annulla calendario venatorio 2016/2017Enalcaccia Salerno: “Vincono i cacciatori. Il Parco fa dietro front”Enalcaccia Salerno: no al balzello del Parco per i cacciatoriBigHunter Giovani, Raffaele Canzanella “noi cacciatori casertani penalizzati”Pubblicate le integrazioni al Calendario Venatorio della LombardiaCalendario Venatorio: manca solo l'Abruzzo "caccia a rischio"Situazione ungulati in Toscana: CCT risponde a RemaschiRicorso Arci Caccia Veneto su nomine Atc: risponde CarettaUnità, bilanci e tessere: ancora bisticci in ToscanaDeroghe Caccia, Bruzzone "Ricorso al Tar della Liguria contro Ispra"Siccità, si dibatte ancora sulla caccia a settembreArci Caccia Veneto presenterà ricorso sulle nomine negli AtcLazio: nuovi indirizzi per la caccia al cinghiale e la vendita delle carniPuglia, ok a schema di regolamento per volpe e cinghialeA ottobre un'applicazione per il passo del colombaccioPubblicato Calendario Venatorio siciliano: rimangono le criticità della bozza Eleonora Vignato e il suo primo romanzoFriuli: adottati criteri concessione capi alle riserve di cacciaAbruzzo: istruzioni dalla Regione sul rilascio dei tesseriniEmilia Romagna: ok Piano daino e modifiche sul caprioloTar di Brescia sospende controllo volpeIncendi Campania: Caccia a rischio a settembreLombardia: via libera alle fiere degli uccelliSelezione cinghiale: Emilia Romagna regolamenta pasturazioneSardegna, Cpa "dagli ambientalisti richieste speculative sulla caccia"A Pescia (PT) torna la gara canora degli uccelliViolato il Blog del Movimento 5 StelleFOLLIA A 5 STELLE IN PIEMONTEAnuu riprende gli aggiornamenti sul passo migratorioFidc BG: a Milano l'incontro con Maroni su deroghe e roccoliCalabria: Regione corregge errori in Calendario venatorioPuglia: approvato Calendario Venatorio 2017 - 2018Calendario venatorio Sicilia, le proposte di FedercacciaBerlato sui fondi alla Lipu senza bando "il Ministro Martina chiarisca"Situazione della caccia in Toscana, Remaschi risponde alle criticheParma, cinghiali: interrogazione su presunte irregolarità sulla cacciaFebbo e Sospiri: "calendario scippa quasi due mesi di caccia agli abruzzesi"Il Veneto accentra le competenze venatorie. In Odg eccezione per BellunoFidc Umbria incontra i parlamentari Bocci, Verini e GinettiCCT: da Arci Caccia Toscana un passo verso il chiarimentoAmiche di BigHunter. Sandra Gori: “a caccia si impara ad amare la natura”Belluno "la bufala sul nomadismo venatorio"Sospensione ArciCaccia dalla CCT: la ARCT risponde a SorrentinoToscana: pubblicate modifiche di legge sulla cacciaTesserino venatorio. Anuu "un segnale di buonsenso"Contenimento cinghiali, è caos in LiguriaBasilicata: il punto sulla caccia con le associazioni venatorieWwf Calabria protesta per l'anticipo a quaglie e colombacciBerlusconi abbandona definitivamente i cacciatoriSicilia: riparte il progetto sulla lepre italicaAccentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto Vandali irrompono a casa di Corona, lui li insegueTortora: Fidc chiama a raccolta i cacciatoriFondazione UNA "cacciatori sentinelle degli orsi"Molise: approvato Calendario Venatorio 2017 - 2018Abruzzo: ecco gli uffici dove ritirare i tesserini venatoriBasalicata: calendario restrittivo, oggi l'incontro in RegioneControllo cinghiali, si torna alla braccata nelle aree agricole toscaneToscana, al via l'App sul tesserino venatorioDai cacciatori 11 mila euro all'Ospedale GasliniBerlato: danni fauna protetta non più pagati dai soli cacciatoriUmbria, controllo cinghiale: Giunta approva misure straordinarieAssemblea CCT, Periccioli chiede nuova conferenza regionale sulla cacciaFACE: PARERE AVVOCATURA GENERALE UE E' SOLO CONSULTIVOIncendi e siccità Lazio: "strumentali le richieste sulla caccia"Pd Emilia Romagna propone tre giornate settimanali aggiuntive al cinghialeCIC: In italiano il video che spiega la caccia e i suoi beneficiSi spacciò guardia venatoria, condannato l'animalista ColonnaPd Toscana: esigenze venatorie e nomine Comitati AtcFriuli: in vigore le modifiche alla legge sulla cacciaCaccia cinghiale in singolo, proposte cautele sanitarie in CampaniaSicilia: si riunisce il Comitato venatorio sul CalendarioBrescia: atti vandalici contro i capanni dei cacciatoriSegnatura tesserino e manufatti per le squadre: "le proposte della CCT sono legge"Fidc Pistoia: soddisfatte le attese di migratoristi e cinghialaiConsiglio regionale Toscana approva legge su esigenze venatorieEcco il Calendario Venatorio 2017 – 2018 della ToscanaCpa Sardegna: in beneficienza gettoni di presenza dalla RegioneFidc: pubblicato su rivista scientifica studio sul tordo in CampaniaLa classifica degli inanellamenti dell'Osservatorio di Arosio Abruzzo, comitato Via valuta modifiche su calendario venatorioIncontro dell'Ufficio Avifauna Migratoria Fidc a Cannavié sui progetti scientificiA Pescia la 31° gara canora estivaVeneto, Berlato chiede istituzione reato di ecoterrorismoSardegna: reinserire in calendario venatorio le 5 specie acquatiche escluse"Riconsiderare caccia occasionale al cinghiale in Campania"Acma: risultati Ansasat presto su rivista scientificaSospesa per due mesi la caccia in due valli di VeneziaCCT: Licenziate in commissione le modifiche alla legge regionale sulla cacciaIn Uk le cacciatrici si spogliano per la ricerca sul cancroSpagna, morte cacciatrice: la RFEC denuncia "terrorismo animalista"Caccia occasionale al cinghiale in Campania: richieste linee guidaCinghiale: Tar Abruzzo rigetta ricorso degli Atc teramaniSardegna: approvato il Calendario venatorio 2017 - 2018Muore Mel Capitan, famosa cacciatrice spagnolaCinghiali Veneto, parziale revisione del Piano triennnale

News Caccia

L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media


giovedì 30 marzo 2017
    

Educazione ornitologica nelle scuole Il quotidiano on line ecoaltomolise.net pubblica l'appassionato racconto di Ivan Nanni, un alunno di terza media di Gissi. Il ragazzo descrive per filo e per segno tutto ciò che ha imparato finora sulla caccia e cosa rappresenta per la sua giovane vita: una passione, la passione. Lo riproponiamo perchè crediamo sia qualcosa di genuino, autentico e già estremamente saggio nonostante la giovane età del suo autore, in cui ogni cacciatore potrà perfettamente riespecchiarsi riscoprendo l'entusiasmo che ha animato i propri sogni prima dell'agognata licenza venatoria.

UNA PASSIONE: LA CACCIA

La mia passione più grande è la caccia, ma non per l’uccisione degli animali (anzi è l’unica cosa che un po’ mi infastidisce), ma perché mi piace camminare col passo felpato, ascoltare i cani e qualsiasi altro rumore, avventurarsi nei boschi bagnati e scivolosi, sudare per cercare di vedere (almeno) qualche animale e per alcuni tipi di caccia stare in compagnia di altre persone che condividono la tua stessa passione.
La prima cosa che voglio dire su questo sport è che ci sono due tipi di caccia: la caccia vacante, cioè la caccia in movimento, quando cammini dietro ai cani e ti sposti in tanti luoghi. Il secondo tipo di  caccia è all’appostamento fisso, cioè la caccia quando rimani sotto il capanno ad aspettare che qualche animale venga. Questi due tipi di caccia si dividono in altri tipi che sono la caccia alla piuma (caccia al fagiano, colombaccio, fischioni, germani, tordi, merli, ecc…), caccia alla lepre, e , la mia preferita, la caccia al cinghiale.
Per questi tipi di caccia ci sono dei cani più indicati: il più indicato per la piuma è il setter; il più indicato per la lepre è il segugio italiano e per la caccia al cinghiale non c’è un cane che eccelle perché l’odore del cinghiale  è molto forte, quindi il cane impara prima a seguire le tracce.
La caccia al cinghiale si svolge in tante fasi: la prima fase è quella in cui i cacciatori più esperti, o quelli più svegli, stanno nei fuoristrada e girano intorno al luogo in cui vogliono svolgere la battuta cercando di vedere direttamente i cinghiali che rientrano per andare a dormire (essendo il cinghiale un animale notturno), oppure impronte fresche e tracce di quando il cinghiale scava col muso cercando semi o altro. Trovate le prime tracce, si sciolgono sopra cani già addestrati che, nel caso fossero buone, sappiano anche abbaiare a fermo e far partire la seguita. Dopo che il cane trova il maneggio se è buono abbaia e continua a seguirlo, in quel caso si sciolgono altri cani forti. La fase successiva è quella in cui il o i cani scovano il posto in cui si sono rimessi per dormire,  l’abbaio del cane si riconosce perché è un abbaio più prolungato e con la voce più alta, questo tipo di abbaio è detto abbaio a fermo. La fase successiva è quella della seguita che è la fase in cui il cinghiale esce dalla sua tana e corre via per cercare di mettersi in salvo, a quel punto il cane smette di abbaiare a fermo e inizia a seguirlo con una voce meno forte e più breve. Il canettiere (l’uomo che segue i cani) deve comunicare alla radio che i cani sono partiti in seguita e che le persone di posta devono stare attente; il canettiere ha un altro compito importante che è quello di comunicare tutti gli spostamenti della seguita. Le poste sono delle persone che restano ferme in un luogo scelto dal caposquadra, questo posto non è stato scelto a caso, viene scelto perché la battuta si è tenuta lì altre volte e l’animale è passato di là. Quando la zona di battuta non è molto grande e avanzano delle persone, si “mettono” anche le poste di recupero, che sono cacciatori che rimangono nei fuoristrada e, in caso il cinghiale scappa, loro possono inseguirlo, anticiparlo e sparargli.
Alla fine della battuta si recuperano gli animali uccisi per ritirarsi in una casetta (o qualsiasi altro luogo in cui si fa di solito) per scuoiare gli animali e dividere la carne.
Questo sport purtroppo è stato un po’ frainteso perché si pensa che il divertimento sia nell’uccidere gli animali, invece la cosa più bella è ascoltare il cane, esplorare e stare con altre persone che condividono la tua passione.
Sicuramente l’abbattimento dei cinghiali non è una cosa negativa perché ormai ce ne sono troppi e provocano incidenti e danni, in tante occasioni hanno fatto perdere anche la vita alle persone con aggressioni.

Nanni Ivan Classe IIIB 
S.S. I Grado di Gissi
Istituto Omnicomprensivo “G. Spataro”

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

A dei temi cosi belli la maestra scriveva: Ma e' tutta farina del tuo sacco?..Piccolo appunto,prrche'tutta questa sensibilita' nell'uccidere l' la preda,,chi temevi di urtare?. Non si dice hanno reagito gli insegnanti....Comunque complimenti ad Ivan

da toni el cacciator 01/04/2017 14.19

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

Complimenti,sei un ragazzo in gamba mi raccomando poco ipad e tanta natura,ti auguro ogni bene.

da NIK 60 31/03/2017 14.43

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

Complimenti ragazzo, sarai un grande cacciatore e un grande uomo, continua su questa strada senza farti influenzare a chi vorrà farti cambiare idea e opinione. Complimenti anche ai tuoi genitori per l'educazione e la correttezza che ti hanno trasmesso. In bocca a lupo!

da Alberto 31/03/2017 9.49

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

complimenti diverrai un grande cacciatore..ma soprattutto un grande uomo..

da willy 31/03/2017 9.10

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

Bravissimo.. parole da adulto venute dal cuore e da una,penso sana famiglia,valori espressi con grande chiarezza degni di un cacciatore esperto.io sono alla 24 licenza e ti ammiro.sappi rispondere con intelligenza a chi si opporrà al tuo pensiero. Complimenti...

da Marcoanatidi 30/03/2017 23.46

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

Concordo con Bretone, ma Ivan è magnifico,così come è magnifica la sua passione,mi auguro che sia un esempio per questa generazione di giovani che non hanno più nulla in cui credere ,inoltre spero che le parole scritte da questo futuro ma vero cacciatore,risveglino nei nostri dirigenti delle ass.venatorie quello spirito che da ragazzotti li teneva svegli la notte all indomani di una giornata di caccia e li sprona a tornare a combattere per tutelare la nostra passione.

da stufo 30/03/2017 21.53

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

SPERIAMO CHE I DOCENTI DI TURNO ATTI A CORREGGERE QUESTE PAROLE, ABBIANO PREMIATO AL DI LA' DELLA PASSIONE CONDIVISA O MENO, IL FATTO CHE SONO SCATURITE SICURAMENTE DA EMOZIONI FORTI POSITIVE CHE MOLTI RAGAZZI DI OGGI HANNO PERDUTO STANDO MAGARI CON UN TABLET O TELEFONINO IN MANO PER GRAN PARTE DEL LORO TEMPO LIBERO.....VIVA IL CONTATTO CON LA NATURA QUALE ESSO SIA.

da PICO69 30/03/2017 21.21

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

Bravo Ivan sarai un grande cacciatore

da 71 30/03/2017 20.59

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

A Ivan contesto una sola cosa: ha chiamato sport quella che invece è una passione e che come tutte le passioni non si spiegano ma si vivono. Bravo Ivan sarai il cacciatore del futuro con il rispetto dovuto ad ambiente e selvaggina e amore per i cani.

da bretone 30/03/2017 17.52

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

Grande Ivan, il prossimo tema dedicalo al sogno del tuo primo porto d armi, ciao Cacciatore !!! Complimenti

da Annibale 30/03/2017 15.46

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

Questo ragazzo è un grande. Ha saputo con orgoglio andare contro corrente, esternando con limpida naturalezza quello che per lui è importante. Bravo Ivan, ben fatto, agisci e vivi sempre a testa alta, anche quando questo ti porta a essere solo e considerato un "diverso", non lo sei, sei un grande, con un coraggio che pochi altri ragazzi della tua età hanno.

da MarcoC 30/03/2017 15.29

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

E pensare che c'è qualche docente che va belando in giro contro la caccia, senza capire (perchè fondamentalmente idiota) che proprio dalle scuole ci può essere una rinascita venatoria, Questo tipo di docenti andrebbe cacciato da ogni scuola di ordine e grado

da Carlo 30/03/2017 14.16

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

Bravo Ivan, io scrissi un tema dal genere ormai 36 anni fa, e la prof. (ero in seconda media) mandò a chiamare i mie genitori per capire se avevo bisogno dello psicologo!!! Naturalmente appreso che la passione era derivata dal padre cacciatore tutto fini li.

da Franco68 30/03/2017 13.25

Re:L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media

Grazie Ivan, anche se ho 35 licenze di caccia alle spalle, mi hai sorpreso ed emozionato!

da FABIO64 30/03/2017 10.16