HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
BigHunter Giovani. Salvatore Di Girolamo "siamo noi l'ultimo baluardo a difesa dell'ambiente" Emilia Romagna: Lega chiede adeguamento su beccaccia e moretta Elba ostaggio dei mufloni: Legambiente d'accordo sull'eradicazione Pisanu: "sindaco di Uras rettifichi le sue dichiarazioni contro i cacciatori" Volontari sceriffo: qualcuno ci prova Il Manifesto FACE sulla biodiversità in un clic Fauna selvatica e terremoto: Ragni "verso la Wildlife economy del cratere" Caccia, donne e Wilderness su Repubblica e Corriere CCT: rilanciare il processo unitario Intervento straordinario a Firenze contro i cinghiali Mauro Bettini nominato commissario per gli Atc pisani Lombardia. Deroghe: Regione chiede parere a ISPRA Svizzera. Stop alla caccia nelle tane FIdC Brescia. Rinnovo dei comitati di gestione Arezzo. Corso per iscrizione albo regionale caccia al cinghiale Abruzzo. Pronto il nuovo regolamento prelievo ungulati Il coraggio dell'avventura FIdC Siena. Al via nuovi corsi rivolti ai cacciatori Molise. Di Pietro, incontro con i Presidenti ATC Grosseto. Nuove procedure per l'iscrizione all'Atc Valle D'Aosta. Elezioni per il Comitato regionale gestione venatoria Francia. Firmato accordo tra Oise e cacciatori CIC International. Simposio internazionale della caccia a Montreux Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati Veneto. Guardie zoofile non possono esercitare vigilanza venatoria con solo decreto prefettizio Perugia. L'Atc 2 porta gli alunni delle scuole sulle tracce della fauna selvatica Atc RA3 dona ad Accumuli 1.500 euro Anuu: “Il buon senso arriva dall’Europa” Amiche di BigHunter, Eleonora Peruzzi: “la caccia e il cane, una cosa sola” Fidc Umbria: il futuro delle specie selvatiche passa anche dall’attività venatoria Calendario venatorio Emilia Romagna: tordi fino al 31 gennaio Lupo: il Veneto uscirà dal Progetto Life WolfAlps Nulla di fatto sulla caccia in deroga in Lombardia Bruzzone su Radio 24: "Spiegare la caccia nelle scuole in maniera onesta" Molise: Giunta istituisce la caccia di selezione Obbligo segnatura tesserino migratoria, Commissione UE: Diritto UE non lo prevede Caccia argomento didattico? Bruzzone a Radio 24 Piemonte: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese CONGRESSO IUGB. ACCETTATI DUE LAVORI DELL’UFFICIO AVIFAUNA FIDC Briano e l'Intergruppo presentano risoluzione su Piano d'azione delle Direttive Natura Fidc Rieti rilancia dopo le difficoltà post terremoto Molise: da Consulta venatoria ok a calendario venatorio 2017 - 2018 Emergenza cinghiali, Bruzzone: "aumentare il numero dei cacciatori" Ad "Animali come noi" si parla di caccia Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura Sammuri, testo della Legge 394 esce ulteriormente migliorato SIFaP-FederFauna, Bonciolini: ''Basta diffamare la Falconeria'', esposto in Procura Regione Toscana: approvato nuovo regolamento caccia BigHunter Giovani. Francesco Pucci: "la caccia ci rende più responsabili" Tordi, Libera Caccia: "nulla di nuovo sui pareri Ispra" FIDC: TAR MARCHE RIGETTA IN TOTO IL RICORSO AL CV REGIONALE Rappresentanti cacciatori negli Atc: diffida alla dirigente Bonomo Sicilia. Buone prospettive per il calendario venatorio Lombardia: proposta Magoni sull'addestramento cani In Inghilterra una scuola insegna a sparare e scuoiare animali ai bambini Genova, i cinghiali catturati scappano dal Cras dell'Enpa: “non siamo noi la soluzione” Coldiretti: in Italia oltre un milione di cinghiali Dieci giorni in più per la caccia ai tordi Tesserino venatorio sullo smartphone, in Toscana presentata l'App Caccia e bracconaggio, Fidc: l'accostamento è improprio Lega Nord Emilia Romagna: ora posticipare chiusura caccia al tordo Acma: chiarimenti dal Ministero sui richiami vivi Dopo due anni la Regione rinnova le Commissioni d'esame in Campania Arci Caccia pubblica il nuovo statuto della CCT APPROVATO IN CONFERENZA STATO REGIONI PIANO ANTI BRACCONAGGIO "Troppo pochi i cinghiali abbattuti": Biella rimprovera i propri selettori Lombardia: stagione a rischio per gli aspiranti nuovi cacciatori Atc Brescia: limite di tre giorni per la stanziale, "ecco perchè è sbagliato" A Spoleto un dibattito sulla selvaggina nobile stanziale Pisa: Atc bloccato dalle dimissioni del Comitato di Gestione Toscana: in Consiglio regionale una mozione sugli storni Coldiretti Lombardia: emergenza nutrie non si vuole risolvere In Puglia ambientalisti chiedono commissariamento Atc DATE DI MIGRAZIONE DEI TURDIDI. ISPRA MODIFICA LA SUA VALUTAZIONE Ispra nega ancora le deroghe per storno, fringuello e peppola Virgilio Bertagnoli "la pirografia e la beccaccia le mie passioni" Emilia Romagna: parere favorevole su calendario venatorio 2017 - 2018 Veneto: no alla conversione in Parco delle aree Natura 2000 Caccia cinghiale Umbria: confermato divieto di iscrivere nuove squadre Sabatini: "Calendario Lazio affronti emergenza cinghiali" Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni In Toscana nasce la Consulta del Padule di Fucecchio In Piemonte Vivifauna promuove caccia, turismo e prodotti locali L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media La Fenaveri alla Fiera della Caccia di Ariano Irpino Tempo d'esami per i cacciatori toscani Nuovo statuto per la Libera Caccia LEGGE PARCHI E AREE CONTIGUE. Da Realacci ai Cinque Stelle Amiche di BigHunter, Maria Nagy “a caccia con etica” Fidc Piemonte ringrazia i cacciatori scesi in piazza

News Caccia

Piano faunistico Emilia Romagna: le richieste di Confagricoltura


venerdì 10 marzo 2017
    

Confagricoltura sui danni fauna Sulle misure in via di definizione del Piano Faunistico dell'Emilia Romagna, interviene in una nota Gianni Tosi, Presidente della Confagricoltura regionale, con la richiesta di modifiche.  “Occorre anzitutto individuare nuove modalità di censimento con verifiche a campione delle densità (in particolare per gli ungulati) ed efficientare il sistema di prevenzione attraverso uno snellimento delle procedure nell’esecuzione dei piani di controllo”.

Storno e cinghiale per Confagricoltura vanno abbattuti con il metodo delle segnalazioni agricole

Per lo storno, che è una specie cacciabile in deroga, va resa possibile una drastica riduzione numerica attraverso piani di controllo efficaci e snelli. Quindi bisogna andare avanti, continua il presidente regionale, con lo strumento delle “segnalazioni agricole” ed estenderle a tutte le specie di ungulati in particolare nei territori a bassa e nulla densità (es. caprioli in pianura e daini nel Bosco della Mesola), cioè di fatto al danno sulle coltivazioni deve seguire un’azione sui prelievi; avanti anche con le misure di autodifesa dell’agricoltore (e/o coadiuvante) dal cinghiale come anche da corvidi, piccioni e storni.

Inoltre il piano «non chiarisce il futuro ruolo degli ATC-ambiti territoriali di caccia che dovrà essere di primaria importanza nella realizzazione degli obiettivi del Piano faunistico venatorio: rispetto delle densità e attivazione degli strumenti e delle azioni di controllo su tutte le specie e su tutto il territorio».

Nel documento non si evince con la dovuta chiarezza il soggetto deputato alla prevenzione nelle aree protette e dalle specie protette. «Non è chiaro chi fa e che cosa. L’agricoltore non può continuare ad accollarsi i costi della prevenzione che invece spetterebbero all’ente pubblico: i bandi regionali non bastano e non rispondono alle varie problematiche» dichiara Tosi.

La fauna selvatica fa troppi danni

"Sono troppi 2.500.000 euro annui di risarcimenti (o meglio di contributi) all’agricoltore per danni da fauna selvatica in Emilia Romagna nel 2014 (tra le specie più impattanti c’è il cinghiale seguito dallo storno): significa che le densità faunistiche sono eccessive e che gli strumenti di prevenzione sono stati sicuramente insufficienti. In più tale costo ricade alla fine sui cittadini". Risarcimenti che peraltro, sottolinea il presidente degli imprenditori agricoli, non vengono erogati a tutti i danneggiati.

Leggi tutte le news

6 commenti finora...

Re:Piano faunistico Emilia Romagna: le richieste di Confagricoltura

Egr.Sig. MINO 51 Le stringo calorosamente la mano condividendo il Suo pensiero.

da bretone 12/03/2017 9.56

Re:Piano faunistico Emilia Romagna: le richieste di Confagricoltura

Io vorrei andare per un attimo controcorrente, invece di baciare il bastone degli agricoltori a loro dico con rispetto che il danno che loro arrecano alla fauna, con pesticidi, diserbanti,coltivazioni intensive con relativo inquinamento delle falde acquifere e' infinitamente superiore a quello che la selvaggina arreca alle culture e che, per esempio, le grandi industrie siderurgiche dove lavoravano migliaia di persone, quando hanno avvelenato l'ambiente,le hanno chiuse.

da mino51 11/03/2017 20.51

Re:Piano faunistico Emilia Romagna: le richieste di Confagricoltura

Agli storni qui gli tirato in estate a caccia chiusa mentre nidificano poi chiedo o i danni .quando riapre la caccia sono in deroga ,con metodi che che sono ridicoli quindi peggio di così e'. Difficile fare .Ma potrebbero stupirci ancora

da passatore da rimini 11/03/2017 18.46

Re:Piano faunistico Emilia Romagna: le richieste di Confagricoltura

L'autodifesa dell'agricoltore,è il primo passo verso la caccia a pagamento.Visto che i rimborsi sono difficili da ottenere,l'agricoltore "vende" cinghiali o storni al miglior offerente ,in questo modo incassa direttamente.Padrone della selvaggina.

da friso 11/03/2017 18.19

Re:Piano faunistico Emilia Romagna: le richieste di Confagricoltura

Caro Mariolino,non dimenticare che siamo in Italia e le cose facili qui non si riescono a fare, e poi così finisce la zuppa, da noi i problemi è meglio non risolverli perché c'è sempre qualcuno che ci inzuppato dentro . ciao

da allodolaiomatto 11/03/2017 7.10

Re:Piano faunistico Emilia Romagna: le richieste di Confagricoltura

SCUSA GIANNI TOSI MA PERCHE'NON CHIEDI INSIEME AGLI ALTRI COLLEGHI DELLE ALTRE REGIONI AL GOVERNO ED IN PARTICOLARE AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI FARE UN DECRETO PER REINSERIRE IN VIA DI URGENZA PER I DANNI CHE FA' LO STORNO NELL'ELENCO DELLE SPECIE CACCIABILI?EGLI LO PUO' FARE TRANQUILLAMENTE E COSI' INTANTO SI RISOLVE UN PROBLEMA NON DA POCO!

da mariolino 10/03/2017 18.46