HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
CONTROLLO FAUNISTICO: CONFERENZA REGIONI CHIEDE MODIFICA 157/92 Lazio: firmato il Calendario Venatorio 2017 - 2018 CCT: sul fronte cinghiali la protesta continua Ispra, muflone all'Elba: nessuna alternativa all'abbattimento Rapporto Italiani Coop. La Toscana va matta per la selvaggina Cpa Sardegna chiede modifica del calendario venatorio Cct, Romagnoli spiega le ragioni della sospensione di Arcicaccia Toscana: "esigenze venatorie, illustrata proposta di legge" CCT: proposta indecente sulla lepre Educazione ambientale con i cacciatori: altre due iniziative Fidc Campania "Calendario venatorio, luci ed ombre" Lombardia: nominati componenti dei comitati di gestione di Atc e CA Marche: istituzione e modifica delle Zone di ripopolamento e cattura La Sardegna allunga la caccia ai tordi Wwf Abruzzo sul piede di guerra per il Calendario venatorio Se la didattica naturalistica la fanno i cacciatori: l'esempio di Genova Anuu: Corte Costituzionale, un duplice grazie Legge Parchi, la Lega non ci sta: “Caccia sottratta alla competenza delle Regioni” In Puglia prosegue l'iter della nuova legge sulla caccia Eps Campania: approvate le graduatorie per gli Atc Ok della Camera alla riforma della 394 Sentenza controllo fauna, Fidc Umbria "intervenga Conferenza Stato - Regioni" Molise: ok a regolamento sulla selvaggina Pistoia, Arci Caccia e Anlc: "Al più presto le modifiche di legge per ridurre i danni" Pescara autorizza l'abbattimento dei cinghiali L'Emilia Romagna prepara la deroga per storno e piccione Libera Caccia: Sparvoli confermato fino al 2020 Fidc su sentenza controllo faunistico. "Si ripensi alla legislazione in materia" Eps Campania, qualche perplessità sul calendario venatorio Bertacchi (Fidc BG) su diniego Ispra roccoli "ormai siamo al ridicolo" "Cinghiali e cornacchie? Per il giudice ci devono pensare i carabinieri" Controllo fauna dopo sentenza Liguria: le preoccupazioni di Coldiretti Puglia, avanti con il ddl sulla caccia di selezione "E poi ci siamo noi tassidermisti": Piergiorgio Prevot e il suo laboratorio Presentati a Roma i Delegati Territoriali della Fondazione UNAOnlus Bracconaggio: il ruolo dei cacciatori, conferenza a Bruxelles “Attività venatoria con finalità commerciale”: ecco come funziona in Lombardia "I cacciatori non possono sostituirsi ai guardiacaccia pubblici" Bruzzone sulla sentenza della Corte "ora i cinghiali ci mangeranno?" Remaschi risponde a interrogazione 5 Stelle sugli Atc Deroghe Lombardia, Fava "da Ispra bocciatura senza merito" Incostituzionalità per aclune norme liguri sulla caccia Campania: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Ungulati nelle aree protette toscane: “Quando i contenimenti?” Atc Grosseto: Chiesta la modifica delle regole per la caccia di selezione Caccia di selezione in Lazio: la Regione risponde sui ritardi Abruzzo: respinto ricorso di quattro squadre su assegnazione delle zone Veneto: approvato Calendario Venatorio 2017 - 2018 Toscana: dal 15 giugno caccia di selezione al capriolo IN ITALIANO IL LIBRO BIANCO SULLA DIRETTIVA UCCELLI Avifauna Migratoria Fidc: beccacce 2017, risultati dello studio satellitare Una precisazione da Urca Toscana Basilicata "serve Piano straordinario cinghiali" Amministrative 2017: disfatta dei Verdi, tutti i risultati Sardegna: Piano Faunistico Venatorio in dirittura d'arrivo Risposta alla lettera aperta di Urca Siena alla Regione Toscana Anuu: insolita primavera e una strana risalita migratoria Anche Libera Caccia ricorre contro il Calendario venatorio piemontese Amministrative giugno 2017: sconfitta per i 5 Stelle Cacciatori e un po' scienziati ARCT: al lavoro per la Casa comune dei cacciatori Caccia aree contigue, deciderà il regolamento del Parco Marche: al via caccia di selezione al cinghiale All'Università di Cagliari presentati i dati del Centro Studi beccaccia Amministrative 11 giugno: attenti a quei Verdi! Lista civica a Lucca "per l'abolizione della caccia" sostiene Tambellini Homo Sapiens, trovati resti ancora più antichi. “Erano grandi cacciatori" Chiara Squartini, 19 anni. La caccia? “La cosa più naturale di questo mondo” Fava difende il contenimento delle volpi dagli attacchi animalisti Sardegna: emanato quarto regolamento per la caccia al cinghiale Molise. Di Pietro: “Approvato in Giunta il calendario venatorio” FIdC Bolgare (BG) e Anuu insieme per il progetto “Ad ali spianate” Premio Rigoni Stern a Leoni e Melchiorre L'Anuu ancora sul tema rappresentanza nei comitati di gestione ATC Chieti. I cacciatori aiutano i più bisognosi Ispra in crisi? Potrà finanziarsi con il contenimento nei Parchi Carniere allodola: Regione Lombardia dovrà risarcire la LAC "Lasciamo in tanti l'Arci Caccia, nasce l'ARCT per rafforzare la CCT" Valle d'Aosta, Elena Michiardi "priorità al Calendario Venatorio" Game Fair 2017: visitatori in crescita Piemonte: ricorso delle associazioni venatorie contro il calendario 2017 - 2018 Lombardia: caccia in deroga "Ispra contraddice le linee Guida del Ministro Galletti" Ecco cosa si sta facendo per la caccia sulla Direttiva Uccelli Cav Campania: La Regione rigetti parere Ispra su calendario venatorio Protesta dei cinghialai in Calabria contro il disciplinare Fidc BG “L’investimento nella ricerca sta dando risultati” Clamoroso: il sindaco Raggi "si dimentica" di nominare delegati M5S negli Atc Volpe Toscana: CCT "Tar sposa tesi animaliste, intervenga Regione" Chiudono le scuole, bilancio Fidc Brescia sui progetti educativi Puglia: riforma caccia, sentite le associazioni venatorie in commissione Umbria: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Di Pietro "mia iniziativa sulla 157 inoltrata alle altre Regioni" La Fidc Petriolo festeggia la piccola grande Italia Allarme Enpa: in Puglia proposto controllo a cani e gatti inselvatichiti Appello Fidc ai cacciatori sulla riforma della 394 "facciamoci sentire" Nasce in Veneto l'Intergruppo per la Cultura Rurale Umbria, le associazioni venatorie "La giunta ripari al lavoro incompleto della commissione” Il Governo risponde sul problema cinghiali: i Parchi possono intervenire Elena Michiardi rappresenterà i cacciatori valdostani Riforma Parchi: incertezza sulla caccia nelle zone pre parco Toscana: LAV vince ricorso al Tar, annullato Piano volpi Fidc Toscana "polemiche fuori luogo. Ma la caccia che c'entra?" Basilicata: presentata proposta per risolvere emergenza cinghiali Campania: pubblicate le graduatorie di ammissione negli Atc Abruzzo: attriti Arci- Fidc sulla Fenaveri

News Caccia

Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti


lunedì 27 febbraio 2017
    

Pareri discordanti dagli agricoltori toscani sui primi risultati della Legge Obiettivo riguardo il contenimento degli ungulati. Per Coldiretti Toscana i numeri diffusi dalla Regione sono soddisfacenti.  “Questi primi risultati – ha detto Tulio Marcelli, Presidente di Coldiretti Toscana ci dicono che la strada intrapresa è quella che noi abbiamo sempre sostenuto per un contenimento degli ungulati che creano enormi danni alle attività agricole. I dati forniti dalla Regione dicono che nel 2016 siamo arrivati ad un prelievo di circa 100.000 cinghiali. Al vertice Siena con 19.800 prelievi seguita da Grosseto con 18.400 e poi Firenze con 16.500 ed Arezzo con 14.400”.  “Nel 2016 – prosegue la nota di Coldiretti - , nonostante la legge sia stata attivata in ritardo in molte province, vi è stato un deciso aumento dei capi di cinghiale abbattuti che in Toscana è 4,5 volte superiore al normale e che ha creato gravissimi danni all’agricoltura. Nel solo 2016 sino al mese di novembre sono stati accertati danni per oltre 2 milioni e mezzo di euro. Il dato più generale, quello sui prelievi complessivi di cinghiali effettuati in tutta la regione mostra un incremento netto rispetto agli altri anni con 93.306 capi abbattuti (erano stati 79.330 nel 2015 e 83.578 nel 2014 e 70.482 nel 2013)”.

Non è dello stesso avviso Confagricoltura, per cui occorre fare di più. “Ci aspettavamo un numero di abbattimenti sicuramente superiore, in grado di rendere la legge obiettivo realmente capace di diminuire i danni alle nostre coltivazioni. Così non è e siamo sicuri che il numero di ungulati in Toscana sia anche aumentato”. Lo ha dichiarato da Francesco Miari Fulcis, presidente di Confagricoltura Toscana”. “In Toscana per avere un nuovo equilibrio – continua la nota di Confagricoltura - sono necessari almeno 250 mila abbattimenti annui – pari cioè al numero stimato di nascite – che è difficilmente paragonabile con quanto annunciato oggi dalla Regione”.

Coldiretti vede ampi margini di miglioramento. “Quest’anno le cose andranno ancora meglio – dice Antonio De Concilio, Direttore di Coldiretti Toscana – perché la legge viene applicata in modo più tempestivo così da ridurre la proliferazioni di cinghiali in Toscana che ha ormai superato quota 230.000 capi, che alterano gli equilibri ambientali con danni enormi a colture di pregio e comunque vitali per l’economia del territorio, come viti e cereali”.“Ci auspichiamo che presto – conclude De Concilio – possano essere preservate tutte le aree non vocate del territorio toscano a seguito della nuova delimitazione delle aree vocate e non vocate al cinghiale. Su questo argomento Coldiretti Toscana ha già formulato una ipotesi chiara, che fa coincidere le aree in cui non possono essere presenti i cinghiali, e non solo, con quelle destinate alle attività agricole ed in riferimento alle quali vengono erogati gli interventi della Politica Agricola Comune (Pac)”.

Invece per Confagricoltura occorre fare un maggiore sforzo. “Vogliamo un quadro dettagliato area per area sugli abbattimenti perché in moltissime zone abbiamo registrato danni anche superiori al passato. Infine è opportuno ricordare che i danni ingenti provocati dagli ungulati in Italia, e tra questi non scordiamoci il flagello caprioli e cervi, non devono essere rimborsati in regime di “de minimis” in quanto la selvaggina non è di proprietà dell’agricoltore (come in tutta Europa) ma di proprietà di terzi che ne devono rispondere in toto! Gli agricoltori hanno quindi il sacrosanto diritto di essere rimborsati per il reale danno subito.”

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

fuoco fuoco fuoco ... siete voi che cacciatori toscani che fate le battute e il selecontrollo .. se pensate che vi stanno rovinando la caccia agli ungulati perché non vi Fermate da soli?

da luca vr 01/03/2017 10.01

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Stanno distruggendo la caccia in Toscana, cambiate AAVV prima che sia troppo tardi

da Poiana 28/02/2017 21.41

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

X toscano incazzato: Si dovrebbe fermare gli abbattimenti x fare un favore alle squadre che hanno cinghializzato la toscana e il mondo venatorio? Ma per piacere...... Avanti con gli abbattimenti in caccia fatti dai cacciatori al posto del controllo in 37!!! Viva tutta la caccia!!!!!

da toscano felice 28/02/2017 19.51

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

La Confagricoltura, e' una associazione fascista, di possidenti e sfruttatori della classe contadina! La terra come la fabbrica deve essere di proprieta' di chi la lavora!

da URSS 64 28/02/2017 19.33

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

La Confagricoltura, e' una associazione fascista, di possidenti e sfruttatori della classe contadina! La terra come la fabbrica deve essere di proprieta' di chi la lavora!

da URSS 64 28/02/2017 19.29

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

La sostanza è che comunque son riusciti a far dare il là ad una eradicazione senza uguali di ungulati.e NESSUNO RIESCE A FERMARE I 365 GIORNI ALL'ANNO DI "CACCIA"AL CINGHIALE.ditemi voi se vi sembra normale tutto ciò ? Ci sono aree dove il cinghiale grufola in secce abbandonate dell'anno avanti.Bene anche lì caccia spietata senza minimo pudore di nulla.Caprioli ? stessa cosa dicasi ..Daini ? idem con patatine ....E nessuno che riesce a fermare tutto questo immane scempio.

da toscano incazzato come una bestia 28/02/2017 18.47

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

L'Italia non è autosufficiente in agroalimentare da sempre. Occorre pertanto abolire i contributi alla agricoltura e importare senza dazi doganali derrate agricole. Come in ogni altro settore economico.

da Liberto 28/02/2017 18.11

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

In agricoltura l'italia vive di eccellenze, a cui si aggregano molti industriali (sia della trasformazione sia della produzione, che spesso sono la stessa cosa) e guarda caso sono ascrivibili non solo a Confagricoltura, ma in verità a Confindustria.Ergo, anche in Toscana l'agricoltura è soprattutto industria, con tutti i limiti del caso, soprattutto in fatto di tutela della natura. Loby, lobyy e lobby. A cui sembra non si sottraggano neanche gli altri, glòi aghricoltori del popolo, quelli che hanno capito l'antifona. Che comunque, per numeri e per distribuzione di reddito, rappresentano la stragrande maggioranza della gente che suda.

da Pane al pane 28/02/2017 16.20

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Basta contributi ubico settore economico protetto!! Tornate a zappare invece che a chiedere l'elemosina! PARASSITI!!

da Basta contributi!! 27/02/2017 21.09

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Propongo di eradicare Confagricoltura, ne trarremo subito enormi vantaggi!!

da Negli gli ungulati di Confagricoltura 27/02/2017 20.30

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Per poter tornare a un giusto equilibrio fra caccia e agricoltura.Le squadre devono tornare a abbattere 90-100 cinghiali all'anno e i selecontrollori 3.4 capi di ungulati, mala vedo molto dura!!!

da da deluso 27/02/2017 20.09

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Fermateli.Mi vergogno di essere toscano e di assistere a questa eradicazione legalizzata.Questa non è caccia,la caccia seria è ben altro.

da Toscano 27/02/2017 10.02