HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca
5 x 1000: La Lav è la prima associazione ambientalista italiana Cinghiali Marche. Coldiretti "ora piena applicazione della legge sulla caccia" La caccia dei nostri antenati a Bastia Umbra Fidc Brescia: "deroghe? Sappiamo già la risposta di Ispra" BigHunter Giovani. Salvatore Di Girolamo "siamo noi l'ultimo baluardo a difesa dell'ambiente" Emilia Romagna: Lega chiede adeguamento su beccaccia e moretta Elba ostaggio dei mufloni: Legambiente d'accordo sull'eradicazione Pisanu: "sindaco di Uras rettifichi le sue dichiarazioni contro i cacciatori" Volontari sceriffo: qualcuno ci prova Il Manifesto FACE sulla biodiversità in un clic Fauna selvatica e terremoto: Ragni "verso la Wildlife economy del cratere" Caccia, donne e Wilderness su Repubblica e Corriere CCT: rilanciare il processo unitario Intervento straordinario a Firenze contro i cinghiali Mauro Bettini nominato commissario per gli Atc pisani Lombardia. Deroghe: Regione chiede parere a ISPRA Svizzera. Stop alla caccia nelle tane FIdC Brescia. Rinnovo dei comitati di gestione Arezzo. Corso per iscrizione albo regionale caccia al cinghiale Abruzzo. Pronto il nuovo regolamento prelievo ungulati Il coraggio dell'avventura FIdC Siena. Al via nuovi corsi rivolti ai cacciatori Molise. Di Pietro, incontro con i Presidenti ATC Grosseto. Nuove procedure per l'iscrizione all'Atc Valle D'Aosta. Elezioni per il Comitato regionale gestione venatoria Francia. Firmato accordo tra Oise e cacciatori CIC International. Simposio internazionale della caccia a Montreux Reggio Emilia. Proposte per la gestione degli ungulati Veneto. Guardie zoofile non possono esercitare vigilanza venatoria con solo decreto prefettizio Perugia. L'Atc 2 porta gli alunni delle scuole sulle tracce della fauna selvatica Atc RA3 dona ad Accumuli 1.500 euro Anuu: “Il buon senso arriva dall’Europa” Amiche di BigHunter, Eleonora Peruzzi: “la caccia e il cane, una cosa sola” Fidc Umbria: il futuro delle specie selvatiche passa anche dall’attività venatoria Calendario venatorio Emilia Romagna: tordi fino al 31 gennaio Lupo: il Veneto uscirà dal Progetto Life WolfAlps Nulla di fatto sulla caccia in deroga in Lombardia Bruzzone su Radio 24: "Spiegare la caccia nelle scuole in maniera onesta" Molise: Giunta istituisce la caccia di selezione Obbligo segnatura tesserino migratoria, Commissione UE: Diritto UE non lo prevede Caccia argomento didattico? Bruzzone a Radio 24 Piemonte: approvato calendario venatorio 2017 - 2018 Animalisti e caccia: in tv la Innocenzi non soddisfa le attese CONGRESSO IUGB. ACCETTATI DUE LAVORI DELL’UFFICIO AVIFAUNA FIDC Briano e l'Intergruppo presentano risoluzione su Piano d'azione delle Direttive Natura Fidc Rieti rilancia dopo le difficoltà post terremoto Molise: da Consulta venatoria ok a calendario venatorio 2017 - 2018 Emergenza cinghiali, Bruzzone: "aumentare il numero dei cacciatori" Ad "Animali come noi" si parla di caccia Guardia uccisa a Portomaggiore: amava la caccia e la natura Sammuri, testo della Legge 394 esce ulteriormente migliorato SIFaP-FederFauna, Bonciolini: ''Basta diffamare la Falconeria'', esposto in Procura Regione Toscana: approvato nuovo regolamento caccia BigHunter Giovani. Francesco Pucci: "la caccia ci rende più responsabili" Tordi, Libera Caccia: "nulla di nuovo sui pareri Ispra" FIDC: TAR MARCHE RIGETTA IN TOTO IL RICORSO AL CV REGIONALE Rappresentanti cacciatori negli Atc: diffida alla dirigente Bonomo Sicilia. Buone prospettive per il calendario venatorio Lombardia: proposta Magoni sull'addestramento cani In Inghilterra una scuola insegna a sparare e scuoiare animali ai bambini Genova, i cinghiali catturati scappano dal Cras dell'Enpa: “non siamo noi la soluzione” Coldiretti: in Italia oltre un milione di cinghiali Dieci giorni in più per la caccia ai tordi Tesserino venatorio sullo smartphone, in Toscana presentata l'App Caccia e bracconaggio, Fidc: l'accostamento è improprio Lega Nord Emilia Romagna: ora posticipare chiusura caccia al tordo Acma: chiarimenti dal Ministero sui richiami vivi Dopo due anni la Regione rinnova le Commissioni d'esame in Campania Arci Caccia pubblica il nuovo statuto della CCT APPROVATO IN CONFERENZA STATO REGIONI PIANO ANTI BRACCONAGGIO "Troppo pochi i cinghiali abbattuti": Biella rimprovera i propri selettori Lombardia: stagione a rischio per gli aspiranti nuovi cacciatori Atc Brescia: limite di tre giorni per la stanziale, "ecco perchè è sbagliato" A Spoleto un dibattito sulla selvaggina nobile stanziale Pisa: Atc bloccato dalle dimissioni del Comitato di Gestione Toscana: in Consiglio regionale una mozione sugli storni Coldiretti Lombardia: emergenza nutrie non si vuole risolvere In Puglia ambientalisti chiedono commissariamento Atc DATE DI MIGRAZIONE DEI TURDIDI. ISPRA MODIFICA LA SUA VALUTAZIONE Ispra nega ancora le deroghe per storno, fringuello e peppola Virgilio Bertagnoli "la pirografia e la beccaccia le mie passioni" Emilia Romagna: parere favorevole su calendario venatorio 2017 - 2018 Veneto: no alla conversione in Parco delle aree Natura 2000 Caccia cinghiale Umbria: confermato divieto di iscrivere nuove squadre Sabatini: "Calendario Lazio affronti emergenza cinghiali" Fondazione Una: svolto incontro a Bergamo su progetto Selvatici e Buoni In Toscana nasce la Consulta del Padule di Fucecchio In Piemonte Vivifauna promuove caccia, turismo e prodotti locali L'essenza della caccia nel racconto di un alunno di terza media La Fenaveri alla Fiera della Caccia di Ariano Irpino Fidc Piemonte ringrazia i cacciatori scesi in piazza

News Caccia

Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti


lunedì 27 febbraio 2017
    

Pareri discordanti dagli agricoltori toscani sui primi risultati della Legge Obiettivo riguardo il contenimento degli ungulati. Per Coldiretti Toscana i numeri diffusi dalla Regione sono soddisfacenti.  “Questi primi risultati – ha detto Tulio Marcelli, Presidente di Coldiretti Toscana ci dicono che la strada intrapresa è quella che noi abbiamo sempre sostenuto per un contenimento degli ungulati che creano enormi danni alle attività agricole. I dati forniti dalla Regione dicono che nel 2016 siamo arrivati ad un prelievo di circa 100.000 cinghiali. Al vertice Siena con 19.800 prelievi seguita da Grosseto con 18.400 e poi Firenze con 16.500 ed Arezzo con 14.400”.  “Nel 2016 – prosegue la nota di Coldiretti - , nonostante la legge sia stata attivata in ritardo in molte province, vi è stato un deciso aumento dei capi di cinghiale abbattuti che in Toscana è 4,5 volte superiore al normale e che ha creato gravissimi danni all’agricoltura. Nel solo 2016 sino al mese di novembre sono stati accertati danni per oltre 2 milioni e mezzo di euro. Il dato più generale, quello sui prelievi complessivi di cinghiali effettuati in tutta la regione mostra un incremento netto rispetto agli altri anni con 93.306 capi abbattuti (erano stati 79.330 nel 2015 e 83.578 nel 2014 e 70.482 nel 2013)”.

Non è dello stesso avviso Confagricoltura, per cui occorre fare di più. “Ci aspettavamo un numero di abbattimenti sicuramente superiore, in grado di rendere la legge obiettivo realmente capace di diminuire i danni alle nostre coltivazioni. Così non è e siamo sicuri che il numero di ungulati in Toscana sia anche aumentato”. Lo ha dichiarato da Francesco Miari Fulcis, presidente di Confagricoltura Toscana”. “In Toscana per avere un nuovo equilibrio – continua la nota di Confagricoltura - sono necessari almeno 250 mila abbattimenti annui – pari cioè al numero stimato di nascite – che è difficilmente paragonabile con quanto annunciato oggi dalla Regione”.

Coldiretti vede ampi margini di miglioramento. “Quest’anno le cose andranno ancora meglio – dice Antonio De Concilio, Direttore di Coldiretti Toscana – perché la legge viene applicata in modo più tempestivo così da ridurre la proliferazioni di cinghiali in Toscana che ha ormai superato quota 230.000 capi, che alterano gli equilibri ambientali con danni enormi a colture di pregio e comunque vitali per l’economia del territorio, come viti e cereali”.“Ci auspichiamo che presto – conclude De Concilio – possano essere preservate tutte le aree non vocate del territorio toscano a seguito della nuova delimitazione delle aree vocate e non vocate al cinghiale. Su questo argomento Coldiretti Toscana ha già formulato una ipotesi chiara, che fa coincidere le aree in cui non possono essere presenti i cinghiali, e non solo, con quelle destinate alle attività agricole ed in riferimento alle quali vengono erogati gli interventi della Politica Agricola Comune (Pac)”.

Invece per Confagricoltura occorre fare un maggiore sforzo. “Vogliamo un quadro dettagliato area per area sugli abbattimenti perché in moltissime zone abbiamo registrato danni anche superiori al passato. Infine è opportuno ricordare che i danni ingenti provocati dagli ungulati in Italia, e tra questi non scordiamoci il flagello caprioli e cervi, non devono essere rimborsati in regime di “de minimis” in quanto la selvaggina non è di proprietà dell’agricoltore (come in tutta Europa) ma di proprietà di terzi che ne devono rispondere in toto! Gli agricoltori hanno quindi il sacrosanto diritto di essere rimborsati per il reale danno subito.”

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

fuoco fuoco fuoco ... siete voi che cacciatori toscani che fate le battute e il selecontrollo .. se pensate che vi stanno rovinando la caccia agli ungulati perché non vi Fermate da soli?

da luca vr 01/03/2017 10.01

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Stanno distruggendo la caccia in Toscana, cambiate AAVV prima che sia troppo tardi

da Poiana 28/02/2017 21.41

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

X toscano incazzato: Si dovrebbe fermare gli abbattimenti x fare un favore alle squadre che hanno cinghializzato la toscana e il mondo venatorio? Ma per piacere...... Avanti con gli abbattimenti in caccia fatti dai cacciatori al posto del controllo in 37!!! Viva tutta la caccia!!!!!

da toscano felice 28/02/2017 19.51

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

La Confagricoltura, e' una associazione fascista, di possidenti e sfruttatori della classe contadina! La terra come la fabbrica deve essere di proprieta' di chi la lavora!

da URSS 64 28/02/2017 19.33

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

La Confagricoltura, e' una associazione fascista, di possidenti e sfruttatori della classe contadina! La terra come la fabbrica deve essere di proprieta' di chi la lavora!

da URSS 64 28/02/2017 19.29

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

La sostanza è che comunque son riusciti a far dare il là ad una eradicazione senza uguali di ungulati.e NESSUNO RIESCE A FERMARE I 365 GIORNI ALL'ANNO DI "CACCIA"AL CINGHIALE.ditemi voi se vi sembra normale tutto ciò ? Ci sono aree dove il cinghiale grufola in secce abbandonate dell'anno avanti.Bene anche lì caccia spietata senza minimo pudore di nulla.Caprioli ? stessa cosa dicasi ..Daini ? idem con patatine ....E nessuno che riesce a fermare tutto questo immane scempio.

da toscano incazzato come una bestia 28/02/2017 18.47

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

L'Italia non è autosufficiente in agroalimentare da sempre. Occorre pertanto abolire i contributi alla agricoltura e importare senza dazi doganali derrate agricole. Come in ogni altro settore economico.

da Liberto 28/02/2017 18.11

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

In agricoltura l'italia vive di eccellenze, a cui si aggregano molti industriali (sia della trasformazione sia della produzione, che spesso sono la stessa cosa) e guarda caso sono ascrivibili non solo a Confagricoltura, ma in verità a Confindustria.Ergo, anche in Toscana l'agricoltura è soprattutto industria, con tutti i limiti del caso, soprattutto in fatto di tutela della natura. Loby, lobyy e lobby. A cui sembra non si sottraggano neanche gli altri, glòi aghricoltori del popolo, quelli che hanno capito l'antifona. Che comunque, per numeri e per distribuzione di reddito, rappresentano la stragrande maggioranza della gente che suda.

da Pane al pane 28/02/2017 16.20

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Basta contributi ubico settore economico protetto!! Tornate a zappare invece che a chiedere l'elemosina! PARASSITI!!

da Basta contributi!! 27/02/2017 21.09

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Propongo di eradicare Confagricoltura, ne trarremo subito enormi vantaggi!!

da Negli gli ungulati di Confagricoltura 27/02/2017 20.30

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Per poter tornare a un giusto equilibrio fra caccia e agricoltura.Le squadre devono tornare a abbattere 90-100 cinghiali all'anno e i selecontrollori 3.4 capi di ungulati, mala vedo molto dura!!!

da da deluso 27/02/2017 20.09

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Fermateli.Mi vergogno di essere toscano e di assistere a questa eradicazione legalizzata.Questa non è caccia,la caccia seria è ben altro.

da Toscano 27/02/2017 10.02