Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
 Accedi
Marche, polemiche per nuove aree protetteColline livornesi: da riserva provinciale a parco regionale?Calendario venatorio Liguria 2018 - 2019: ecco le novitàPuglia: ok della Giunta a Piano FaunisticoDue cacciatrici in campo per le comunaliMatteo Luigi Bianchi (Lega). "Aggiorniamo la 157, evitando la rissa"Fidc Piemonte: "la vera battaglia per la caccia si combatte nei tribunali"Emilia Romagna: Ok in Commissione al Calendario Venatorio 2018 - 2019Interrogazione Caretta sul Piano LupoFano Geo: 400 bambini allo stand di FedercacciaEmilia Romagna: Approvato il piano regionale di controllo degli storniPISTOIA. CONTROLLO UNGULATI. IL PARERE DELLA CCTIL CHIOCCOLO A SCUOLARegioni chiedono deroghe per orsi e lupiTrento: controllo cinghiale affidato ai cacciatoriFirenze: indagine per truffa per i rimborsi alle colturePistoia: Arcicaccia e Anlc contro l'AtcVeneto: competenze caccia torneranno alla RegioneZannier nuovo Assessore alla Caccia in FriuliAccordo M5S - Lega, si parla anche di animaliLa Liguria incentiva i giovani cacciatoriFerrando: in Liguria due giorni in più alla migratoriaM5S, è guerra alla caccia anche in LiguriaEuropa deferisce l'Austria per caccia primaverile alla beccacciaIl mondo venatorio a colloquio con la LegaCCT: corsi di formazione per Guardie venatoriePiemonte: prosegue l'esame della legge sulla cacciaAnuu: da animalisti dati senza alcun fondamentoPreapertura caccia Umbria: 2 e 9 settembreCpa Sardegna agli animalisti: gli Atc comporterebbero più abbattimentiStefano Borghesi. "Presenterò in Senato una legge di riforma della 157"Caccia da re in UKRolfi scrive ai Parlamentari: urgente cambiare norme nazionali su fauna selvaticaEps Campania: chiarezza sull'esclusione del moriglioneMolise. Governatore Toma animalista. Fuori Di Pietro JrFidc "Bracconaggio. Tra verità e ideologia anticaccia"Ungulati Toscana: le nuove proposte della Libera CacciaValle D'Aosta: ok a calendario venatorio 2018 - 2019Chianti: Quintali di rifiuti raccolti dai cacciatoriGippoliti, conservazionista IUCN: "se la caccia non è apprezzata è colpa di Bambi"Il mondo venatorio incontra la Senatrice BerniniLega: Regolamento armi penalizza cacciatoriAlzavola: pubblicato da rivista Ibis studio Acma sulla migrazione A Caccia Village focus sul ruolo della caccia in UmbriaCampania: Fidc protesta per l'esclusione del moriglioneLazio: dai 5 Stelle no alla preapertura della cacciaSegno positivo per Caccia Village 2018Toscana, Marchetti (FI): "No alle funzioni risarcitorie degli Atc"Condannato il leader di 100% animalisti per offese a BerlatoFilippo Gallinella (M5S): "Rivedere la normativa sulla caccia"Cinghiale, Fidc Brescia: si attende chiarezza sul ruolo dei cacciatoriPuglia: ok dalle Commissioni a Pdl sui danni della fauna selvaticaAbruzzo: Tar scioglie Commissione d'esame caccia di ChietiConvenzione CCT salva centro inanellamento Porto allo StilloTorino: Piano cinghiali bis si affida di nuovo ai cacciatoriCaccia Village: i cacciatori chiamati a raccoltaTrento: la caccia quest'anno apre il 2 settembrePiemonte: in Consiglio sì all'esclusione di 15 specie cacciabiliPiemonte: il gallo forcello rimane in Calendario VenatorioRovigo eradicherà la minilepreCaccia Migratoria fino al 20 febbraio in FranciaSardegna: peste suina nel cinghiale ridotta del 64%Campania: Regione esclude moriglione dal Calendario Venatorio?Fidc Pistoia: incontro tra cacciatori e rappresentanti dell'AtcLa CCT sostiene e rafforza il monitoraggio dei Columbidi nidificantiIl Cervo, una nuova realtà sul CarsoRiccardo Augusto Marchetti (Lega). "Per la caccia io ci sono"Wilbur Smith, l'ultimo libro è un inno alla cacciaLucca: dalla Lega pieno appoggio alla cacciaToscana: nessun riconoscimento per le associazioni venatorie regionaliIn Sudtirolo la caccia è un'avventura per bambiniEmilia Romagna: avviso contributi per utilizzo rustici a cacciaCCT firma nuova convenzione per lo studio della migratoriaFidc Piemonte “la difesa della caccia non si è mai addormentata”Sparvoli invita i cacciatori in piazzaLe cacce tradizionali in esposizione al Parlamento UEFrancesco Argiolas, 19 anni. "La fortuna di essere cacciatori"Bracconaggio. Lipu raccontaAnlc Umbria critica il nuovo calendario venatorio Rolfi: "Schizofrenia Pd. Le nutrie non vanno mangiate, ma eliminate"Guglielmo Golinelli (Lega): “Ho la licenza di caccia dai 18 anni”Giuliano Milana: artista, cacciatore, tecnico faunistaTesserino venatorio, Regione Toscana accoglie ricorso di FidcLa marcia in più delle cacciatriciPiano di abbattimento cinghiali, a Cuneo poche adesioniCinghiale e danni, ancora polemiche in ToscanaConfagricoltura Toscana striglia la Regione "intervenire subito sugli ungulati""Milioni di uccelli uccisi illegalmente": Mamone Capria al Tg1 L'Emilia Romagna riabilita le munizioni di piomboLa Fidc presente al 5° Simposio Pan Europeo sulle anatre selvaticheBruzzone: in Piemonte si discutono incomprensibili restrizioni sulla cacciaUmbria: sospese autorizzazioni nuovi appostamenti di cacciaFamiglia anticaccia denunciata per le aggressioni a cacciatoriSardegna, proposta caccia tordi e beccaccia fino a fine febbraioCCT: risarcimento danni agli automobilisti, qualcosa si muoveUccelli in declino, nuovo rapporto BirdlifeCabina regia mondo venatorio: Continua l’impegno per un nuovo dialogo con la politicaIl clima minaccia la pernice bianca, ma Lipu pensa alla cacciaRiforma caccia Piemonte, sintesi del dibattito in aulaVigilanza venatoria. Fidc Bs "Veneto un esempio da seguire"“Quando Baggio andò a caccia di anatre alle 3 del mattino”

News Caccia

Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti


lunedì 27 febbraio 2017
    

Pareri discordanti dagli agricoltori toscani sui primi risultati della Legge Obiettivo riguardo il contenimento degli ungulati. Per Coldiretti Toscana i numeri diffusi dalla Regione sono soddisfacenti.  “Questi primi risultati – ha detto Tulio Marcelli, Presidente di Coldiretti Toscana ci dicono che la strada intrapresa è quella che noi abbiamo sempre sostenuto per un contenimento degli ungulati che creano enormi danni alle attività agricole. I dati forniti dalla Regione dicono che nel 2016 siamo arrivati ad un prelievo di circa 100.000 cinghiali. Al vertice Siena con 19.800 prelievi seguita da Grosseto con 18.400 e poi Firenze con 16.500 ed Arezzo con 14.400”.  “Nel 2016 – prosegue la nota di Coldiretti - , nonostante la legge sia stata attivata in ritardo in molte province, vi è stato un deciso aumento dei capi di cinghiale abbattuti che in Toscana è 4,5 volte superiore al normale e che ha creato gravissimi danni all’agricoltura. Nel solo 2016 sino al mese di novembre sono stati accertati danni per oltre 2 milioni e mezzo di euro. Il dato più generale, quello sui prelievi complessivi di cinghiali effettuati in tutta la regione mostra un incremento netto rispetto agli altri anni con 93.306 capi abbattuti (erano stati 79.330 nel 2015 e 83.578 nel 2014 e 70.482 nel 2013)”.

Non è dello stesso avviso Confagricoltura, per cui occorre fare di più. “Ci aspettavamo un numero di abbattimenti sicuramente superiore, in grado di rendere la legge obiettivo realmente capace di diminuire i danni alle nostre coltivazioni. Così non è e siamo sicuri che il numero di ungulati in Toscana sia anche aumentato”. Lo ha dichiarato da Francesco Miari Fulcis, presidente di Confagricoltura Toscana”. “In Toscana per avere un nuovo equilibrio – continua la nota di Confagricoltura - sono necessari almeno 250 mila abbattimenti annui – pari cioè al numero stimato di nascite – che è difficilmente paragonabile con quanto annunciato oggi dalla Regione”.

Coldiretti vede ampi margini di miglioramento. “Quest’anno le cose andranno ancora meglio – dice Antonio De Concilio, Direttore di Coldiretti Toscana – perché la legge viene applicata in modo più tempestivo così da ridurre la proliferazioni di cinghiali in Toscana che ha ormai superato quota 230.000 capi, che alterano gli equilibri ambientali con danni enormi a colture di pregio e comunque vitali per l’economia del territorio, come viti e cereali”.“Ci auspichiamo che presto – conclude De Concilio – possano essere preservate tutte le aree non vocate del territorio toscano a seguito della nuova delimitazione delle aree vocate e non vocate al cinghiale. Su questo argomento Coldiretti Toscana ha già formulato una ipotesi chiara, che fa coincidere le aree in cui non possono essere presenti i cinghiali, e non solo, con quelle destinate alle attività agricole ed in riferimento alle quali vengono erogati gli interventi della Politica Agricola Comune (Pac)”.

Invece per Confagricoltura occorre fare un maggiore sforzo. “Vogliamo un quadro dettagliato area per area sugli abbattimenti perché in moltissime zone abbiamo registrato danni anche superiori al passato. Infine è opportuno ricordare che i danni ingenti provocati dagli ungulati in Italia, e tra questi non scordiamoci il flagello caprioli e cervi, non devono essere rimborsati in regime di “de minimis” in quanto la selvaggina non è di proprietà dell’agricoltore (come in tutta Europa) ma di proprietà di terzi che ne devono rispondere in toto! Gli agricoltori hanno quindi il sacrosanto diritto di essere rimborsati per il reale danno subito.”

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

fuoco fuoco fuoco ... siete voi che cacciatori toscani che fate le battute e il selecontrollo .. se pensate che vi stanno rovinando la caccia agli ungulati perché non vi Fermate da soli?

da luca vr 01/03/2017 10.01

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Stanno distruggendo la caccia in Toscana, cambiate AAVV prima che sia troppo tardi

da Poiana 28/02/2017 21.41

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

X toscano incazzato: Si dovrebbe fermare gli abbattimenti x fare un favore alle squadre che hanno cinghializzato la toscana e il mondo venatorio? Ma per piacere...... Avanti con gli abbattimenti in caccia fatti dai cacciatori al posto del controllo in 37!!! Viva tutta la caccia!!!!!

da toscano felice 28/02/2017 19.51

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

La Confagricoltura, e' una associazione fascista, di possidenti e sfruttatori della classe contadina! La terra come la fabbrica deve essere di proprieta' di chi la lavora!

da URSS 64 28/02/2017 19.33

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

La Confagricoltura, e' una associazione fascista, di possidenti e sfruttatori della classe contadina! La terra come la fabbrica deve essere di proprieta' di chi la lavora!

da URSS 64 28/02/2017 19.29

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

La sostanza è che comunque son riusciti a far dare il là ad una eradicazione senza uguali di ungulati.e NESSUNO RIESCE A FERMARE I 365 GIORNI ALL'ANNO DI "CACCIA"AL CINGHIALE.ditemi voi se vi sembra normale tutto ciò ? Ci sono aree dove il cinghiale grufola in secce abbandonate dell'anno avanti.Bene anche lì caccia spietata senza minimo pudore di nulla.Caprioli ? stessa cosa dicasi ..Daini ? idem con patatine ....E nessuno che riesce a fermare tutto questo immane scempio.

da toscano incazzato come una bestia 28/02/2017 18.47

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

L'Italia non è autosufficiente in agroalimentare da sempre. Occorre pertanto abolire i contributi alla agricoltura e importare senza dazi doganali derrate agricole. Come in ogni altro settore economico.

da Liberto 28/02/2017 18.11

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

In agricoltura l'italia vive di eccellenze, a cui si aggregano molti industriali (sia della trasformazione sia della produzione, che spesso sono la stessa cosa) e guarda caso sono ascrivibili non solo a Confagricoltura, ma in verità a Confindustria.Ergo, anche in Toscana l'agricoltura è soprattutto industria, con tutti i limiti del caso, soprattutto in fatto di tutela della natura. Loby, lobyy e lobby. A cui sembra non si sottraggano neanche gli altri, glòi aghricoltori del popolo, quelli che hanno capito l'antifona. Che comunque, per numeri e per distribuzione di reddito, rappresentano la stragrande maggioranza della gente che suda.

da Pane al pane 28/02/2017 16.20

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Basta contributi ubico settore economico protetto!! Tornate a zappare invece che a chiedere l'elemosina! PARASSITI!!

da Basta contributi!! 27/02/2017 21.09

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Propongo di eradicare Confagricoltura, ne trarremo subito enormi vantaggi!!

da Negli gli ungulati di Confagricoltura 27/02/2017 20.30

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Per poter tornare a un giusto equilibrio fra caccia e agricoltura.Le squadre devono tornare a abbattere 90-100 cinghiali all'anno e i selecontrollori 3.4 capi di ungulati, mala vedo molto dura!!!

da da deluso 27/02/2017 20.09

Re:Legge Obbiettivo Toscana: agricoltori in disaccordo sugli abbattimenti

Fermateli.Mi vergogno di essere toscano e di assistere a questa eradicazione legalizzata.Questa non è caccia,la caccia seria è ben altro.

da Toscano 27/02/2017 10.02