Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Baggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento


martedì 15 dicembre 2015
    

La Federcaccia deve cambiare pelle e attrezzarsi per “stare nell’oggi pensando al futuro”: così il presidente della Federcaccia Toscana Moreno Periccioli, in occasione del Consiglio regionale, presente il presidente nazionale Gianluca Dall’Olio, ha aperto la stagione destinata a ridisegnare il profilo organizzativo dell’associazione. Al centro l’obiettivo di rilanciare ruolo e presenza del mondo venatorio nella società.

Un percorso che vedrà mobilitata tutta la Federcaccia toscana in vista della Conferenza di Riorganizzazione dell’Associazione a livello nazionale. Un passaggio politico e non solo organizzativo, con l’agenda aperta sui temi della nuova caccia, “della nuova cultura della caccia” come ha sottolineato Periccioli e dell’unità del mondo venatorio.

Un quadro generale ben delineato dal presidente nazionale di Federcaccia: “Alla nostra Associazione, – ha detto Dall’Olio, esprimendo un positivo giudizio sull’operato di Federcaccia Toscana – per storia e per i numeri spettano le maggiori responsabilità. Per questo rispondere alle sfide del cambiamento è un impegno cui dedicheremo ogni sforzo nell’interesse di tutto il mondo venatorio”.
Ricco e proficuo il dibattito che ne è seguito: “Federcaccia Toscana sarà mobilitata nei prossimi mesi – ha concluso Periccioli ringraziando il presidente nazionale Dall’Olio – a dare seguito concreto all’impegno di procedere spediti verso i cambiamenti necessari” (Fonte Federcaccia).

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

Di la, nell’atro canale che ci riguarda come cacciatori, c’è l’ennesimo sermone pro-fuso dal colui che è comparso anche su questo portale. Ha scoperto un farmaco miracoloso per tutti i mali della caccia. Non solo, ma ha scoperto anche un collante mille volte più tenace dell’ Attack per tenere uniti i vari cocci associazionistici venanti. Questa è la sua scoperta: Basterebbe procedere all’azzeramento dei vari statuti e dei vertici di ognuna della associazioni partecipanti, provvedendo a riformulare lo statuto unico con regole di “gioco” diverse, in modo sostanziale rispetto a quanto ci propongono le attuali realtà associative. Qualcuno gli comunichi che invece ha solo scoperto l’acqua calda, già che altri prima di lui , agli albori della congrega ancora firmata federanuu, aveva avanza questa ipotesi , se si volava giungere a qualcosa di fattibile. Nei due i casi hainoi non ci comunicarono da che parte cominciare e la cosa rimasta in sospeso. Forse lo scienziato tutte piume, distintivo e veicolo pubblicitario spera che il primo gli indichi la strada per poi farla sua e attaccarsi la medaglia di catone? Cosa non si farebbe per avere nu poco de visibilità!!!! vero scienziato?

da Trova la soluzione che è meglio 18/12/2015 9.31

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

Sono di fuori regione, migratorista vagante puro, federcacciatore nonostante tutto mi ci volte in toscana senza tante rotture di [email protected]@@, balzelli, domande, telefonate e vedi incrociati? Se è si è UNIONE se è no SIAMO ALLA FIERA DELL'IPOCRISIA. alla fiera dell'ipocrisia.

da Meditate cacciatori 18/12/2015 5.27

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

ricordo nostalgico una [email protected] Una liberazione, una letizia anzi due.

da B&B 16/12/2015 18.46

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

x Amintore C'era una volta un senatore democristiano che si chiamava come te e fece anche un bel lavoro dette vita alle case popolari. un bel lavoro. Per quanto fidc= dc mi sa che ti sbagli di grosso il problema è proprio lì da quando non abbiamo più un presidente democristiano, l'ultimo, il compianto Rosini. dopo di lui L'OBLIO !!!!!

da falco 16/12/2015 17.34

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

MI RICORDATE L'EPOCA DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA. PRIMA DELLE ELEZIONI NESSUNO LA VOLEVA VOTARE, A URNE APERTE aveva vinto alla grande. il problema e': c'e' qualcuno capace di fare la differenza? al momento mi pare proprio di no. velo pietoso su tutte le congreghe di destra e di sinistra che c'hanno provato. dovrete morire tutti democristiani, che nella caccia vuol dire: federcacciatori! anche, magari, cambiandone il nome.

da amintore 16/12/2015 16.43

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

Grande Paolo. La F.I.d.C. va cambiata in toto e di dimissioni subito del Presidente (non cacciatore) che ha fatto accordi con LEGAMBIENTE.

da zorro 16/12/2015 15.48

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

Da copiare ed incollare il post di Paolo sulla Fidc,che vale per quasi tutto l'associazionismo venatorio italico

da a.p. 15/12/2015 22.20

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

Se il futuro è la fdic siamo finiti ,seguiamo pure in due i fucili!

da passatore 15/12/2015 20.13

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

UNA UNICA ASSOCIAZIONE E ELIMINAZIONE IMMEDIATA DEGLI ATC.

da GIOVANNI 15/12/2015 19.28

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

si ...ma nella pratica? sostenere il sud...come da sempre, aumentare la tessera..forse il solito politichese! che pena. pensare che è anche un mio stile di vita e vedere fidc andare in questo modo mi piange il cuore

da falco 15/12/2015 18.31

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

Ma che strano!!!! in tempi non sospetti e più precisamente appena fu eletto pres. Naz. gli venne suggerito di dover smantellare o se preferiva rottamare tutti i dirigenti Naz. e di periferia se voleva riconquistare un barlume di credibilità. Da subito ci fece sapere che la priorità era il risanamento “dell’ azienda fidc” lasciata sull’lastrico da suo predecessore non ostate i 120.000.000 € di immobili di sua proprietà. Un anno dopo ci rende edotti che “l’azienda” è stata risanata. Da quel di ne è passata di acqua sotto i ponti inquinata da scelte programmatiche arlecchinesche, da comportamenti da dilettanti allo sbaraglio, da chiacchiere e buoni propositi rimasti solo sulla carta( vorrei sottolineare che ancora in alcune regioni non ci è dato sapere con certezza quali e quante specie rimarranno cacciabili al 30 di Gennaio) ecc…ecc… e solo ora si rende conto che vi è un’estrema urgenza di sfoltire questa siepe di baroni, incompetenti ,che tra la loro burocrazia, arroganza, cappello, superbia, hanno devastato la caccia. Qualcuno direbbe: meglio tardi che mai, solo che in questi anni i cacciatori come sempre sono stati messi alla gogna e pesi per il [email protected]@@ da tutti in primis proprio da detta associazione.

da Paolo 15/12/2015 17.57

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

associazione unica. una dirigenza meno buzzurra, più colta. e non parlo dei vertici nazionali e toscani. dico in genere.abbiamo acquisito un gap in questi ultimi venmt'anni che ci mette al livello degli analfabeti di ritorno

da contini m. 15/12/2015 17.56

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

Vi mettete a difendere la Caccia? Speriamo.

da Federico D. 15/12/2015 17.09

Re:Federcaccia Toscana. Porte aperte al cambiamento

Quali sarebbero i cambiamenti necessari?

da little john 15/12/2015 17.01