Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Rolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Scottà parla di caccia al Parlamento UE


mercoledì 15 gennaio 2014
    
Giancarlo Scottà Durante la discussione sulla risoluzione UE contro lo sfruttamento criminale delle specie selvatiche, l'europarlamentare Giancarlo Scottha invitato a riflettere sul fatto che complicare le norme sulle pratiche venatorie potrebbe provocare un “effetto boomerang che spingerebbe a pratiche illegali fuori controllo, con effetti devastanti sulle specie selvatiche”.  Dichiarazioni forse non proprio attinenti, come ha ammesso poi lo stesso Scottà.  Inserire l'argomento all'interno del dibattito sulla lotta ai reati contro le specie selvatiche, ha spiegato, “era la sola via per esprimere alla Commissione europea, presente con il Commissario all’Ambiente Potocnik, e a tutti i colleghi parlamentari, i miei pensieri e moniti sulle recenti politiche venatorie comunitarie”.  “Parlare di caccia a Strasburgo è un evento più unico che raro. Di fatto questo è stato – ha precisato l'aurodeputato -  l’unico modo per portare l’attenzione su problemi che altrimenti rimarrebbero inascoltati se non deliberatamente ignorati”.

“Da anni infatti -ha lamentato Scottà- la caccia sta subendo troppe restrizioni, quando, in realtà, la caccia responsabile e sostenibile può contribuire al mantenimento dell’equilibrio naturale, assicurando la salute e la stabilità delle popolazioni selvatiche”. Scottà ha sottolineato innanzitutto il ruolo centrale della caccia “nel contrastare l’abbandono e l’incuria di molte aree verdi contro la perdita di biodiversità e un avanzamento delle superfici boschive”. “Una corretta gestione faunistica, che a sua volta implica una buona attività venatoria, garantisce, quindi, il mantenimento di un ecosistema stabile e sostenibile”, ha ribadito, segnalando poi l'allarmante  dimensione assunta dalla questione dei danni all’agricoltura e all’ambiente da parte di alcune specie di fauna selvatica e il conseguente impatto sull’attività economica delle imprese agricole.

“Per contrastare i reati contro le specie selvatiche serve una campagna di informazione sugli effetti positivi della caccia compatibile”. “Questo tipo di caccia -ha concluso Scottà- dovrà essere il faro delle politiche che regolano le attività venatorie del futuro, entrando nel lessico comune della programmazione gestionale europea”.

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Scottà parla di caccia al Parlamento UE

Ma pare che nessun partito nè di destra, nè di centro tantomeno di sinistra (sono stati primi ad appoggiare le onlus animalambientaliste)voglia portare alla luce i finanziamenti alle ass. animalambientaliste perchè di quei fondi una parte serve per il finanziamneto dei partiti stessi. Ecco perchè pare che lo stesso sen. V. Carrara è stato zittito da alcuni del suo stesso partito in merito alle sue interrogazioni. C' è marcio dappertutto finchè si parla di soldi.....

da tiziano57 16/01/2014 10.18

Re:Scottà parla di caccia al Parlamento UE

oltre a quello elencato da Tiziano57 parli anche dei 600 milioni di euro spesi dal nostro paese per mantenere i cani randagi nei canili a vita mentre famiglie italiane non arrivano a fine mese

da borghe67 15/01/2014 21.01

Re:Scottà parla di caccia al Parlamento UE

X Tiziano 57: parole sante. Scottà dovrebbe agire e non parlare. Alle chiacchere non crede più nessuno.

da Arrabbiato 61 15/01/2014 16.11

Re:Scottà parla di caccia al Parlamento UE

Egr. sig Scottà parli in Europa delle eco mafie, delle terre dei fuochi, del re delle discariche di Roma, dei rifiuti tossici interrati sotto le varie autostrade (anche oggi in provincia di brescia trovati quintali di scorie altamente pericolose)e dei collegamneti politica-animalambientalismo (falso)che persegue i cacciatori perchè vere sentinelle dell'ambiente. Di questo deve parlare oltre che della dignità, della fedina penale pulita dei cacciatori, cosa che troppi politici non hanno........

da tiziano57 15/01/2014 16.07

Re:Scottà parla di caccia al Parlamento UE

Ci hanno esasperato al punto tale che non ci fidiamo di nessuno. Credo però che facendo così non andremo da nessuna parte.

da Arrabbiato 61 15/01/2014 15.23

Re:Scottà parla di caccia al Parlamento UE

prima veder cammello poi pagare gabella!!

da bn1 15/01/2014 15.16

Re:Scottà parla di caccia al Parlamento UE

la storia è vecchia unta e bisunta, basta esser presi per culo. FAtti e non parole pre - elettorali. Grazie Scottà del suo impegno pre -elettorale dopo di che se passerà risarà invisibile come fino ad ora. Non è così ? porti a casa qualche cosa poi ne potremo parlare, almeno per quanto mi riguarda.

da falco 15/01/2014 15.11

Re:Scottà parla di caccia al Parlamento UE

Cominciamo a cambiare le regole, prima date qualcosa a noi( cacciatori) e poi noi pagheremo il conto. Fino ad ora ci avete fatto pagare il pranzo prima di essere consumato e ci avete lasciato a pancia vuota. Da ora, almeno io darò se mi sarà dato.

da P.G. 15/01/2014 14.33

Re:Scottà parla di caccia al Parlamento UE

ecco qua ritornano puntualmente come in ogni scadenza elettorale,fra poco( maggio 2014) ci saranno le elezioni europee e vengono a chiedere i voti ai cacciatori......,si vi aspetto!!!!!!

da valentino carbone 15/01/2014 12.29

Re:Scottà parla di caccia al Parlamento UE

ANNI DI SILENZIO E A POCHI MESI DALLE ELEZIONI EUROPEE.........SI SVEGLIANO!!!! E SI ACCORGONO CHE SONO PROSSIMI ALLA FINE DELLA PACCHIA. ED ALLORA VIA CON LA CROCIATA IN DIFESA DEI CACCIATORI....NELLA PROSSIMA LEGISLATURA! COME DIRE.... VOTA ME CHE CI PENSO IO! MEGLIO LEGGERE TOPOLINO!

da MATTEO.BS1973 15/01/2014 11.31