Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Vaccari "per tutela biodiversità servono anche scelte difficili"Giornata Biodiversità: Fidc "serve approccio nuovo alla gestione"Calendario Venatorio Marche 2024 - 2025 in dirittura d'arrivoIl Senato inizia l'esame del Decreto AgricolturaLiguria, approvate modifiche su anelli richiami vivi e foraggiamento cinghialeDopo stop cacce tradizionali i cacciatori francesi sospendono la caccia al cinghialeGiovani e caccia, in Inghilterra si punta sulla formazione scolasticaCampania, Circolare per i cacciatori di selezione al cinghialeAssemblea nazionale Anuu "Caccia: una passione al servizio della società"Cacciatori veri ambientalisti: continuano le iniziative dei paladiniAB (Agrivenatoria Biodiversitalia) chiede Iva 10% su cessioni fauna selvaticaDecreto Agricoltura (e caccia?): ecco il testo in esame in CommissioneRiforma legge caccia Marche, polemiche da ColdirettiArci Caccia Marche: Calendario Venatorio non concertato con le associazioniLiguria, Piana: "con autoconsumo cinghiali vero coinvolgimento dei cacciatori"Il Decreto di Lollobrigida fa infuriare i 5 StelleBonelli chiede referendum contro la cacciaIn Francia 90 specie cacciabili, 60 sono uccelliDe Carlo:"Dl Agricoltura in approvazione entro fine giugno"Bruzzone: pronti a superare ostruzionismo contro le modifiche alla 157/92 sulla cacciaLollobrigida annuncia firma di Mattarella su Decreto AgricolturaInterrogazione M5S chiede al Governo di rafforzare ruolo del SOARDAFidc: riconosciuta finalmente utilità pubblica della cacciaScienza e calendari venatori. A Bastia Umbra il punto di Federcaccia Bargi (Lega Emilia Romagna) "su regolamento ungulati persa occasione di confronto"Preapertura caccia e deroghe in Umbria. Puletti chiede di sollecitare IspraCommissario Caputo: già 15 mila bioregolatori, puntiamo a 100 mila entro l'annoAutoconsumo cinghiali abbattuti. Pubblicata Ordinanza PSA30 mila ingressi a Caccia VillageBruzzone: "Cinghiali, torna diritto all'autoconsumo in zone PSA"Ministro Lollobrigida all'inaugurazione di Caccia VillageCarabinieri Forestali, Mattarella esprime dubbi su Decreto AgricolturaProblema oche in Olanda, cacciatori lamentano regole inattuabiliCaccia, l'Enpa attacca Vaccari e i cacciatori "allarme selvatici inesistente"Ignazio Zullo (FdI) interroga il Ministro: "densità venatoria, disparità tra i cacciatori pugliesi"Francia: nuovo stop alle deroghe per "caccia tradizionale"Successo per il progetto nidi artificiali per il germano realePercezione distorta della caccia, un nuovo sondaggio in UE la fomentaAssessore Beduschi "su PSA siano riconosciuti gli sforzi dell'Italia"Selvatici e buoni: nasce manuale operativo per gli addetti alla filieraEmilia Romagna: Giunta vara nuovo regolamento ungulati Europee: Anna Maria Cisint (Lega) sottoscrive il suo impegno per il mondo venatorioArci Caccia: "finalmente corretto l'errore sulle guardie volontarie"Coldiretti "Bene Dl Agricoltura su cinghiali ma servono i piani regionali"Buconi "positivi provvedimenti dal Decreto Agricoltura"Fiocchi all'evento contestato di Sumirago “fiero di essere cacciatore”Europee: Cabina di Regia Venatoria chiede impegni alla politicaTar respinge ricorso contro 842 (ingresso cacciatori sui terreni privati) Face raccomanda ai cacciatori di votare alle prossime europeeApprovato DL Agricoltura. Novità su vigilanza venatoria, Psa, ForestaleCacciatori ancora all'opera nel weekend per ripulire boschi e ripristinare habitatCalendario Venatorio 2024 - 2025 Liguria: ecco il testoIl Soarda passerà sotto il controllo del MinAgricoltura. Decreto al CdMPutin e Berlusconi, quando l'amicizia si incrinò per una battuta di cacciaMassimo Buconi confermato alla guida di FedercacciaFondazione Una e Università Pollenzo presentano nuova filiera selvaticaL'invito di Buconi ai candidati: "caccia argomento da maneggiare con cura"Valle D'Aosta. Lega propone riapertura caccia allo stambeccoFiocchi ricandidato al Parlamento Ue. Polemica per il manifesto col fucileRegione Umbria preadotta Calendario Venatorio 2024 - 2025Coldiretti: fauna selvatica causa 200 milioni di euro di danniConsiglieri Lega Umbria "accolte nostre richieste su Calendario Venatorio"Campania: tra Salerno e Benevento stanziati quasi 200 mila euro per i fagianiCaccia di selezione aperta nella Zps del Parco Sirente VelinoDopo focolaio Lombardia, Ue aggiorna zona di restrizione PSA in ItaliaCalendario Venatorio Umbria: Morroni annuncia novità in ConsultaInterrogazione Brambilla contro la caccia al cinghiale in area protettaColdiretti "mancano ancora i Piani regionali di controllo della fauna selvatica"Buconi nella tana del lupo: Confronto con Wwf sul Fatto Q.In Estonia l'88% dei cittadini promuove la cacciaDimissioni Arci Caccia. La lettera di Gabriele SperandioOsvaldo Veneziano si dimette dal comitato scientifico dell'Arci CacciaLegge Bruzzone: Commissione Agricoltura tratta (e respinge) solo 5 emendamentiLega Umbria scrive al Governo per la caccia in derogaUmbria, rinnovato Piano controllo gazza e cornacchia grigiaBolzano: nel 2023 picco di licenze, crescono le cacciatriciBarbara Mazzali a difesa della caccia in deroga in LombardiaFriuli chiede aiuto ai cacciatori per abbattere 4 mila cinghialiTrento, approvato Calendario Venatorio 2024 - 202512 mila visitatori alla Fiera di Longarone Caccia, Pesca Natura Emilia Romagna, Mammi chiede intervento del Governo. Occhi (Lega) "perso troppo tempo"

News Caccia

Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno


venerdì 11 marzo 2011
    
Si è riunito ieri, giovedì 10 marzo 2011 presso il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, il rinnovato Comitato tecnico faunistico venatorio. Ad aprire i lavori c'era il Ministro Giancarlo Galan che ha richiamato i suoi componenti a “evitare inutili contrapposizioni ideologiche, cercando attraverso il dialogo e il confronto di raggiungere gli obiettivi prefissati”. Galan ha parlato della necessità di "agire con concretezza", per poter difendere al meglio le posizioni italiane in chiave europea.  Erano presenti rappresentanti della Pubblica amministrazione, delle associazioni di settore e l'onorevole Luciano Rossi, recentemente nominato rappresentante del Ministero insieme alla deputata Viviana Beccalossi.

“Il mio obiettivo – ha spiegato Rossi – è quello di fare in modo che questo comitato affronti le questioni all’ordine del giorno senza preclusioni ideologiche, ma cercando un punto d’incontro che possa favorire il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Bisogna lavorare con concretezza - ha aggiunto - , e senza inutili perdite di tempo”.

A proposito di concretezza, il comitato ha affrontato subito la questione storno a partire dai dati di uno studio realizzato dall’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) sulla situazione della specie in Italia. Si tratta di un documento che a detta di Rossi “consente di affrontare una questione importante sulla base di dati certi e non partendo da posizioni preconcette”. “L’inserimento dello storno tra le specie cacciabili – ha sottolineato Rossi - è stato proposto dall’Italia alla Commissione Europea in diverse occasioni, ma senza successo, e lo studio rappresenta un nuovo strumento a disposizione del nostro Paese per far valere le nostre ragioni”. La prossima riunione del Comitato è prevista nel mese di aprile".
Leggi tutte le news

32 commenti finora...

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

auguriamoci che questa sia la volta buona per la reintroduzione dello storno tra le specie cacciabili. saluti.

da stornino da firenze 14/03/2011 16.22

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Di questo passo reintroducendo lo storno o il fioraccino anche in meno di cinque anni dalla disperazione dovremmo spararci in un piede .....perchè sarà vietato sparare anche al nostro uccello,per i migratori dobbiamo subire dall'europa e per i migranti............ANCHE..

da gianni cacciatore genova 14/03/2011 15.15

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Non sò quanti lo leggeranno: rendere cacciabile lo storno, farà perdere 4 specie attualmente cacciabili( secondo il parere dato dall ISPRA alcuni anni fà). Comunque la procedura per la reintroduzione è lunga, fino a 5 anni,dunque meglio le deroghe calibrate a livello regionale,seguendo l'esempio del Veneto.

da Bekea 14/03/2011 15.01

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Bravo MaX 60, il parco D'Europa e non solo, noi siamo diversi in tutto, ovviamente nel peggio, ma tornando allo storno ricominciano le chiacchiere, chiacchiere, che ci accompagneranno come sempre fino a settembre facendoci impazzire di rabbia di scontri tra chi crede e chi no alle solite promesse, ormai ci ho fatto il callo e certe volte mi domando perchè ancora mi metto a srcivere e dire le solite cose, mah! forse perchè sono troppo innamorato di questa magnifica passione.

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 14/03/2011 13.04

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

cicalò,noi siamo il "parco"d'Europa,noi proteggiamo per gli altri....poi si lamentano se la gente va all'estero.

da max 60 14/03/2011 12.27

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Lo storno e' specie dannosa e cacciabile in tutta europa, solo in Italia si continua a proteggerlo anche se ne transitano milioni e milioni, certo come sempre in Italia si proteggono un sacco di specie cacciabili dappertutto, che paese furbo il nostro, per non parlare dei tempi di caccia veramente ridicoli

da Cicalone ( Mauro) 14/03/2011 8.19

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

La belitata è che abbiamo cacciato lo storno fino a poco tenpo fa,abbastanza scazzati,caccia di marzo sapeva un pò di ultimo giorno di scuola prima delle vacanze,adesso è come bestemmiare davanti al Papa,morale della favola ...ogni lasciata è PERSA ( per sempre ) meditate o Voi cacciatori paladini di codici di autoregolamentazioni fatte dai cacciatori per far vedere a chi non gli frega niente della caccia che siamo bravi,la caccia ai cacciatori e la frusta ai masochisti.ciao belli

da gianni cacciatore genova 12/03/2011 20.49

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

se mai dovessero mettere gli storni fino a marzo(cioè MAI)agli animalisti prenderebbe un coccolone tale,che ci rimarrebbero secchi tutti!

da presidente 12/03/2011 18.58

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

concordo con Andre e Francuzzo 59 storni e tordi fino a marzo

da da Pasquale 12/03/2011 15.23

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

noi Zaia nonl'abbiamo e li storni non cacciamo...Ma se l'anno prossimo li vuoi cacciare a votare devi andare ...forza caccia ambiente.

da colombaccio 77 12/03/2011 14.19

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

noi Zaia nonl'abbiamo e li storni non cacciamo...Ma se l'anno prossimo li vuoi cacciare a votare devi andare ...forza caccia ambiente.

da colombaccio 77 12/03/2011 14.18

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

noi nel veneto sono in deroga e gli diamo la caccia e sono buoni con la polenta perche da noi cé zaia, stival e berlato alla faccia di chi li critica

da cacciatore vaneziano 12/03/2011 13.36

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

noi a Roma li abbiamo tutto l'anno a centinaia,mentre sto postanno,stanno fischiando nel nostro giardino,e svolazzano insieme hai gabbiani.abito a 40 km dal mare.di storni in inverno ne abbiamo a migliaia,distruggono tetti sia dei capannoni,che delle case,insieme hai piccioni.ho degli amici non cacciatori che fanno il "il fai da te".

da max 60 12/03/2011 12.04

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

pensate che da noi in sardegna gli storni sono i primi ad arrivare arrivano i primi di ottobre per restare stabili fino a marzo, pensate un po voi

da massimo 12/03/2011 10.09

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Ma allora? Nessuno fa niente ''vi lamentate'',qualcuno vuole fare ''vi lamentate,si può sapere che ca..o volete?

da Franchi 500 12/03/2011 2.27

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Lo storno è un pò come la sanità in Italia. Ogni tanto viene nominato qualche SCIENZIATO con in tasca la formula magica per guadagnarsi un ottimo stipendio...e lasciare tutto invariato. L'Italietta....insomma!! Lasciate perdere. E' tutto fiato sprecato.

da Frankye 11/03/2011 18.54

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

storno cacciabile sarebbe ora specialmente a marzo

da zip 11/03/2011 18.02

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

La colpa fù di prodi e del pecoraro, all'epoca l'europa ci chiese cosa dovevamo decidere come governo csx . il mortadella x sentire il pecoraro non rispose all'europa e da lì....... gli altri paesi si mossero e quindi ora lo caccciano, noi solo con sporadiche deroghe e prese x i fondelli, poi cè qualcuno che dice che la politica non deve entrare nella caccia..... e chi decide se non i politici? Caccia ambiente o niente.

da gladiatore 11/03/2011 17.43

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

MA PERCHE HA NOI BOCCIANO IN EUROPA LA CACCIA ALLO STORNO E AD ALTRE NAZIONI LO CONSENTONO.......?.....O NON SAPPIAMO ARGOMENTARE,OPPURE NON SIAMO CREDIBILI.....

da max1964 11/03/2011 17.07

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

PURTROPPO FINCHE' L'ISPRA SARA' GESTITA DA ANIMALARI CHE RACCONTANO FAVOLE ORNITOLOGICHE SI POTRA' FARE BEN POCO DI VALIDO.

da ZIRLO 11/03/2011 16.07

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Bisogna capire cosa vede l'ISPRA, perchè ogni volta che parla du una razza di animale, mai e poi mai ha detto questi sono troppi bisogna cacciarli, cosa pretendiamo da un agglomerato di naturalisti??????????????????? Poveri noi

da ANONIMO VENEZIANO 11/03/2011 14.26

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Ci vogliono illudere nuovamente basti vedere cosa sono stati capaci fino ad ora si avvicina la campagna elettorale e sperano di riconquistare consensi non facciamoci fregare nuovamente cpa e basta

da paolone 69 11/03/2011 14.18

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

lo storno, un'altra occasione per magnoni, vedi Comitato tecnico faunistico venatorio.Roba da ridere anzi piangere............

da bracconiere 11/03/2011 14.13

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Concordo con Giovanni59 ... sentite e risentite, Scommettere che non cambia nulla, sarebbe la prima scommessa con vincita assicurata!!!

da cioppe 11/03/2011 13.19

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

..... è solo propaganda, aria fritta, nulla più.

da Giovanni59 11/03/2011 12.49

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

concordo con andrea storno e tordi sino a marzoooooooo.saluti

da francuzzo59 la spezia 11/03/2011 12.06

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

LO STORNO DEVE ESSERE RIAMMESSO ALLA CACCIA QUANTOMENO FINO A TUTTO FEBBRAIO PERCHE' ALTRIMENTI I MILIARDI DI STORNI CHE STANNO IN ITALIA ED IN PARTICOLARE IN UMBRIA MANGIANO PUE A NOI!

da mario 11/03/2011 12.03

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Speriamo che il CTFVN oltre ad afforantare la questione, ci porti qualche risultato, perché sullo storno, finora, si son sentite solo chiacchiere e proclami...

da Inforziato 11/03/2011 11.54

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Gli storni però da noi cominciano a vederesi nel mese di febbraio in tanti, mese chiuso alla caccia, perciò oltre all'inserimento della specie si devono ampliare i tempi!!!

da luigi 11/03/2011 11.49

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Speriamo che ci, si metta un pochettino di buon senso e si trovi un accordo da ambe due le parti, perche la questione dello storno in italia e una questione seria.

da cacciatore 11/03/2011 10.57

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

ah beh se i dati sullo storno sono uguali a quelli sul tordi siamo apposto... sti ridicoli qui in toscana il ripasso dei tordi è ora sono solo ridicoliiiiii asini

da andrea 11/03/2011 10.21

Re:Il rinnovato Comitato faunistico nazionale affronta la questione storno

Qualcuno ci sa dire cosa è scritto nel rapporto ISPRA sullo storno? Aspettiamo comunque commenti delle varie parti in causa, soprattutto le ass ven sulla questione e su quanto è stato argomentato nel corso della riunione. Se si riuniranno il prossimo mese, vuol dire che finalmente qualcuno ha deciso di fare le cose sul serio. Vedremo cos'hanno da dire adesso il Ciaraf e il Venezian. Fra l'altro Rossi è persona prudente ed equilibrata, coem del resto Galan. La Beccalossi ha forti esperienze da assessore in Lombardia. Gente comunque molto pratica, di solito lontana dai fumisteri del politichese. Vogliamo vedere i risultati.

da Carlo Fe. 11/03/2011 9.57