Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Arci Caccia e Eps "La caccia, una e indivisibile"Ancora proteste per il calendario venatorio sicilianoDal Friuli una proposta di modifica della 157/92Fiocchi: 5 stelle-Pd e la cacciaEmergenza cinghiali Roma. Ancora nessun interventoOk definitivo in Molise a Calendario Venatorio 2019 - 2020Sicilia, Bandiera "su calendario venatorio abbiamo fatto il possibile"Umbria: Wwf denuncia consiglieri che hanno votato Piano faunisticoSardegna: mozione Piras per pareri tecnici sulla faunaA San Giovanni Val D'Arno assemblea CCT su calendario venatorioIl calendario venatorio siciliano delude le aspettativeIn Spagna caccia già apertaRieti, protesta l'Atc per le limitazioni alla braccata Continua ricerca tortora, grazie a raccolta aliSicilia, proposte modifiche a bozza calendario venatorioAl Game Fair la "Braccata rosa" delle cacciatriciBrescia: preapertura alla cornacchiaUmbria: Giunta propone preapertura 1 e 8 settembreFidc Sardegna risponde ad attacco animalistaSardegna, a proposito del Calendario Venatorio Arci Caccia critica approvazione Piano Faunistico UmbriaMentre in Nuova Zelanda...Castel Viscardo (TR). Convegno su habitat, biodiversità e selvaggina stanzialeChiesina Uzzanese (PT). 39° Fiera degli Uccelli Abruzzo. Approvato calendario venatorio 2019/2020L'amministrazione Trump favorevole all'espansione dell'accesso alla cacciaFIDC Pistoia organizza 3 incontri con i cacciatoriCaccia apertura in FranciaPistoia. Corso abilitazione prelievo selettivo Daino-Muflone-CervoLindsay Scott e la struggente natura selvaggia Padule Fucecchio. Al via il controlloSicilia. Arcicaccia protestaCPA, FIDC e UCS- ANLC Sardegna. Incontro con l'AssessoratoFedercaccia. Nominate le prime commissioniLazio. Approvata preapertura caccia tortoraUmbria: approvato Piano Faunistico Venatorio"Una sfida al buonsenso"Sardegna, arriva parere Ispra su Calendario VenatorioArci Caccia L'Aquila: "ad agosto ancora senza calendario venatorio"Crisi di Governo vicina?Ungulati: proposte modifiche da Fidc Forlì CesenaFidc Umbria: no ad aumenti per le squadre dei cinghialaiSalvini chiede sostituzione del Ministro CostaEmilia R. Molinari (Pd): Caccia braccata patrimonio da tutelareConsiglio Ministri impugna legge mobilità venatoria PugliaBerlato: no alle illegittime restrizioni degli Atc sulla cacciaUmbria: approvato in Commissione Piano faunistico VenatorioAbruzzo, calendario ancora da approvare. Wwf pronto a ricorsoVietare la caccia sui fondi privati? In Piemonte è legittimoBruzzone interroga il Ministro Costa sui KCTrento, animalisti ricorrono al Tar contro il calendario venatorioSicilia, partito monitoraggio del coniglio selvaticoLombardia. No della Regione ai tesserini opzione cacciaToscana, ok a Piani cervo, daino e mufloneFedercaccia Umbra, Giovanni Selvi neopresidenteRichiami vivi. Fidc Lombardia "inaccettabili dichiarazioni Lac"Lega Emilia Romagna: "braccata a rischio" Molise, ok calendario venatorio in CommissioneUmbria: stagione venatoria a rischioLa festa del cacciatore dell'Anuu PC aiuta l'ospedale pediatricoCalendario venatorio Lombardia: pubblicate le integrazioniColombaccio, cabina di regia scrive agli AtcPescia (PT), premiazione fiera uccelliStorno: in Puglia ok del comitato faunistico sulla derogaLiguria: ricorso animalista contro calendario venatorio Rappresentanza Atc. Tar Piemonte respinge ricorso FidcFiocchi: "bene roccoli Lombardia, continua lavoro in Europa"Richiami vivi, Anuu: il buonsenso in LombardiaMazzali: "buon lavoro della Regione sui roccoli"Massardi: riapertura roccoli grande vittoria dei cacciatoriRolfi annuncia riapertura roccoli LombardiaCaccia, questione di eticaCalendario venatorio Molise, ecco le dateFormigine. Protesta per aggressione animalistaTar Piemonte respinge ricorsi contro calendari venatoriBerlato torna alla guida dell'Associazione Cacciatori VenetiApprovato calendario venatorio Valle d'AostaCpa Lombardia: fumata nera sulle derogheDdl Proteggi Animali verso testo unificatoMilano, il cartellino della discordiaVentavoli presidente Consorzio Bonifica Basso ValdarnoApprovato Calendario Venatorio 2019 - 2020 in CalabriaBasilicata: approvato calendario venatorio 2019 - 2020CCT: A Capannoli argomenti per un lavoro comuneMarche: Approvata caccia in deroga allo stornoBuconi plaude ad accordo Coldiretti - Fidc VenetoMoriglione e pavoncella. Plauso di Fidc alle RegioniFiumani (CPA) "Feltri venga a conoscere i cacciatori"Calendari venatori ancora in alto mareLombardia, il punto di Rolfi sul controllo dei cinghialiFidc ribadisce: "l'842 non si tocca!"Cassazione conferma condanna Lac per controlli su cacciatoriColdiretti Umbria chiede varo immediato Piano FaunisticoLa caccia corre sui socialBruzzone a Ministro Tria: ridurre Iva selvaggina da allevamentoCalendario Venatorio Toscana e specifiche provinciali. La deliberaDa Casalguidi il punto sulla difesa della caccia toscanaMarche: Giunta adotta Piano Faunistico Venatorio Umbria, sblocco Piano Faunistico salverà preapertura

News Caccia

Calano i caprioli. Legambiente: non riaprite la caccia


giovedì 13 gennaio 2011
    
L'Atc 4 Reggio Emilia, in seguito ai censimenti realizzati durante il mese di dicembre ha deciso di sospendere gli abbattimenti del capriolo che sarebbero dovuti iniziare a gennaio 2011. Le associazioni agricole, che lamentano comunque danni alle coltivazioni, chiedono che la caccia di selezione sia regolarmente riaperta. Possibilità a cui si oppone Legambiente Reggio Emilia che sottolinea il calo repentino della popolazione dovuto ad una patologia che affligge da un anno i caprioli, la Clostridiosi, “forse trasmessagli dai bovini con cui accidentalmente sono venuti a contattto”.

“A questo punto – dichiara il presidente dell'associazione, Massimo Becchi - occorre sapere se sono stati fatti controlli in questo senso e se è stata trovata nel capriolo, ma anche nel bovino. Il capriolo è stato decimato anche da inverni rigiri, dal randagismo e dal bracconaggio”.

Legambiente chiede all’ Assessore Gennari di avvalorare le proprie richieste e di non procedere agli abbattimenti degli animali nemmeno in pianura ritenuta  pericolosa per la fitta rete urbanistica, "anche se si procede con un piano di prelievo in controllo”. Per Legambiente gli animali vanno catturati e trasferiti in altri habitat idonei.

(Modena2000)

Leggi tutte le news

8 commenti finora...

Re:Calano i caprioli. Legambiente: non riaprite la caccia

Non sono un selettore di quelle zone ma conosco diverse persone che in quelle zone,effettuano la caccia di selezione e mi dicono che dai censimenti si registra un calo notevole nel numero degli animali negli ultimi 2 anni.Qualcuno coscenzioso ha anche avanzato richiesta agli atc per una riduzione degli abbattimenti ,ma le votazioni nelle assemblea hanno portato ad un nulla di fatto.Se le motivazioni,sono valide si può certamente sospendere gli abbattimenti,e verificare le cause della diminizione.Legambiente sa perfettamente che gli animali non si possono catturare e spostare,secondo richieste assurde e sotto la spinta emozionale,questo anche per problemi biologici ed ambientali,oltre che finanziari.Non serve la propaganda di basso livello che legambiente produce a tempi alterni ,serve integrità e coscienza dei problemi,problemi che chi ama veramente la natura (cacciatori)vuole risolvere correttamente e non demagogicamente

da stecker 19/01/2011 22.06

Re:Calano i caprioli. Legambiente: non riaprite la caccia

cercate di capire amici....a loro non FREGA na benemerita GRANDISSIMA MAZZA se i caprioli o qualsiasi altro animale è impestato da qualsivoglia conagiosissima malattia...ai signori VERDI interessa solo CHIUDERE,PROIBIRE,ABOLIRE E BASTA!!!

da Luca p. 16/01/2011 16.18

Re:Calano i caprioli. Legambiente: non riaprite la caccia

Legambiente dovrebbe provare a catturare i caprioli e spostarli: la mortalità sul capriolo con un'attività di questo genere è intorno al 90% per via della scarsa tolleranza della specie agli shock... Per non parlare del costo di operazioni di questo genere. D'altra parte, chiudere la caccia perchè c'è un'epidemia accertata è sbagliato: piuttosto serebbe da concentrare sui capi visibilmente malati, cosa possibilissima con pochi margini di errore se uno dei sintomi è lo specchio anale sporco.

da Lorenzo Bertacchi 15/01/2011 12.02

Re:Calano i caprioli. Legambiente: non riaprite la caccia

La caccia va benisismo i problemi sono altri, sono malattie, e dinfrastruttore che danneggiano i loro ambienti rendendoli isolati e consanguinei...

da Flavio 14/01/2011 12.39

Re:Calano i caprioli. Legambiente: non riaprite la caccia

Ho un parente selecontrollore nell appennino reggiano.In effetti è da un paio di anni che mi riferiva che il numero dei caprioli era notevolmente calato.l'anno scorso il piano di prelievo era stato completato quasi al 100% ed erano stati prelevati molti animali malati,si notava chiaramente la malattia in quanto erano tutti molto"sporchi" nello specchio anale.Ritengo che interrompere il piano sia a questo punto sbagliatissimo,l'ideale però sarebbe continuare il piano di prelievo abbattendo solamente gli animali malati,evitando in questo modo la proliferazione della malattia e salvando e rafforzando gli animali sani.Ma su questo si sa,Legambiente non riesce a ragionare!

da Luca da modena 14/01/2011 11.11

Re:Calano i caprioli. Legambiente: non riaprite la caccia

i caprioli si ammalano perchè sono truppi sono tutti consanguinei la soluzione e una sola.......

da angelo 13/01/2011 21.13

Re:Calano i caprioli. Legambiente: non riaprite la caccia

Boh! L'altro giorno al passo del lagastrello vicino a Pallarino ce ne erano una decina a pascolare in tarda mattinata oltretutto! E al lagastrello lato strada ne avevo appena visti 3! Boh! Magari la malattia li rende scemi perchè così tanti non li avevo mai visti. e loro dicono che non ce ne sono! Mah!Sarà!

da Liuk 13/01/2011 19.05

Re:Calano i caprioli. Legambiente: non riaprite la caccia

se quelli sono i motivi comprovati benvenga la sospensione,ma se è solo l'ennesima scusa tanto per rompere i [email protected]@@ni allora.....................

da Luca P. 13/01/2011 17.52