Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Friuli: 9 mila euro alla protezione civile dall'EnalcacciaLombardia. Un'app per mappare il rischio CoronavirusAnuu Benevento sollecita Atc a donare fondi per l'emergenzaEmilia Romagna: Assessore alla sanità ringrazia i cacciatoriFedercaccia Friuli Venezia Giulia dona 8mila euro all'Anpas di BergamoCites. Non cambia nienteFidc: un vaccino nel mirino, con lo Spallanzani per combattere il virusRegione Toscana approva proroga scadenze venatorieDa Fidc Campania 20 mila euro al Centro ricerche della Fondazione PascaleCoronavirus. Fidc Lombardia: testimonianza di un medico in prima lineaAnuu: "Domenico Grandini non è più tra noi"Emilia Romagna: quasi 100 mila euro anche dai cinghialaiCuneo: donazione dall'Arci Caccia per l'emergenzaFidc raccoglie quasi 800 mila euro per l'emergenza CoronavirusCampania. Proposte sul calendario venatorio 2020 2021Lazio, proroga scadenze per cacciatori e istituti faunisticiRinviata al 2021 Caccia VillageUn ventilatore polmonare al S. Martino di Genova dalle cacciatriciControllo volpe. Lav attacca Regione LombardiaMazzali segnala Mocavero in ProcuraDonazione alla Croce Rossa da Enalcaccia Una: dal mondo venatorio oltre 1 milione di euro per emergenza covid19La Cultura rurale contro il CoronavirusCct: attenzione alle fake news18 mila euro all'Azienda Sanitaria da Fidc FrosinoneFidc Emilia Romagna: donati 108 mila euro per l'emergenzaLombardia, rinviato termine iscrizione ad Atc e CaVietato spostarsi fuori dai comuni di residenzaDai cacciatori toscani altri 35 mila euro per la lotta al Covid 19Bana, il ricordo di Massimo MarracciBana, altri messaggi di cordoglioDa Federcaccia i primi 500 mila euro in beneficienzaBana: il ricordo della FACEI cacciatori veneti rinunciano a 300 mila euro per l'emergenza Covid-19Addio all'Avvocato Giovanni BanaStiamo a casaFidc Piemonte. Sulle specie cacciabili una risposta agli animalistiFidc: dalla Lipu una proposta sconvolgenteEmergenza Covid: altre donazioni dal mondo venatorioToscana: Arci Caccia in campo contro il Corona VirusDonazione alla Croce Rossa Italiana dalla Cabina di RegiaCovid-19. Raccolta fondi di ItalcacciaServe uno sforzo da parte di tuttiCovid-19: anche i Giovani Cacciatori si attivanoDall'Atc Caserta altri 100 mila euro per l'emergenza Eleonora e la storia di Nello. Un pensiero a tutti i cacciatoriCCT: Cacciatori gente concreta e onestaEps Campania propone fondo Emergenza Covid19Mazzali: le associazioni venatorie si autotassano per donare agli ospedaliAssessore Rolfi "il cuore grande dei cacciatori"Dreosto plaude alla solidarietà delle associazioni venatorieCovid-19. Ancora solidarietà dai cacciatoriAnnullata Assemblea Generale CICLombardia, le nuove disposizioni sulla fauna selvatica100 mila euro per emergenza sanitaria anche dai Cacciatori TrentiniRolfi: restituzione tesserini venatori al 20 aprileBerlato: Raccolta fondi dalle attività portatrici della cultura ruralePiemonte, per la Giunta 15 specie devono tornare cacciabiliFidc Sardegna "cacciamo il coronavirus"Veneto: sospesa caccia di selezione e censimentiBergamo: da Enalcaccia 5 mila euro all'OspedaleEmergenza Covid-19. Da Fidc nazionale altri 100 mila euro Covid-19. Da Arci Caccia Marche donazione al servizio sanitarioFidc Marche invita a donare il sangueCovid-19: 5 respiratori anche dall'Atc Unico di BresciaPiani di prelievo ungulati e galliformi. Indicazioni da Ispra CoronaVirus, CCT: "insieme per l'Italia"CoronaVirus: le cacciatrici si organizzano su facebookAnlc: "Tutti insieme contro il CoronaVirus"Da Fidc Bergamo 30 mila euro per l'emergenza CoronaVirusAnuu Lazio: Regione al lavoro per proroga tesseriniSvezia, a caccia fin dai 15 anniFidc Brescia dona 8 respiratori all'OspedaleCovid-19: raccolta fondi Fidc Friuli Venezia GiuliaEmilia R. Pompignoli chiede proroga termini tesserino venatorioNorvegia. 70 mila cacciatriciLombardia, consegna tesserini slitta al 20 aprileCoronaVirus: rimandata operazione Paladini del territorio Caccia di selezione sospesa. Un chiarimento dalla CCTFrancia, assemblea FNC: cacciatori in campo contro l'ecologia da salottoVeneto: Zottis (PD) chiede proroga termini riconsegna tesseriniPAC post-2020. Scienziati chiedono impegno per la biodiversitàRichiami vivi: Commissione Ue risponde a interrogazioneCovid-19. Sospesa caccia di selezioneFidc Umbria, vertici sospesi. Elezioni da rifareLiguria: incostituzionale caccia dopo tramonto. Ok accertamento capiAnuu: un febbraio da ricordareFidc Brescia: poco utili controlli a campione su tesserini venatoriCaccia in cucina. Ecco i ristoranti aderentiAbruzzo: approvato disciplinare caccia di selezione cinghialeAncora catture caprioli nell'area dell'ospedale di PistoiaStudiare la pernice elbana per salvare la specie in ItaliaSalerno, iniziate le immissioni di 4 mila fagianiMilioni di visualizzazioni per il video di "cucina" di un cacciatoreAnnullata Assemblea nazionale Anuu MigratoristiMolise, proroga per i corsi caccia selezione al cinghialeUe: nuova interrogazione contro bando del piomboToscana. Eps e CCT si confrontanoCinghiali. Assessore Mai "va cambiata la legge sulla caccia"Salvatore La Spada. Scultore e cinofiloM5S Piemonte: "sventato blitz su specie cacciabili"Cinghialai abruzzesi contro il Piano faunistico e IspraFassini: “Verifichiamo condizioni per Cabina di Regia in VenetoCinghialai puliscono le strade di Genga (AN)Specie simili, studio scientifico cita esempio italianoCinghiali, Remaschi smentisce Coldiretti "in Toscana 160 mila cinghiali"Piemonte: ecco le modifiche alla legge sulla cacciaCuneo, rinviati esami abilitazione venatoriaCacciatori arruolati contro le nutrie

News Caccia

Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia


giovedì 21 ottobre 2010
    
Riceviamo e pubblichiamo la seguente risposta del Presidente di Arcicaccia Osvaldo Veneziano all'articolo pubblicato sul settimanale Il Messaggero di Dacia Maraini, Se nessuno porta sulla faccia la sua miseria:
 
Gentile Dottoressa,
la disturbo per esprimerLe il mio, modesto e parziale, pensiero in merito all’articolo da Lei scritto per Il Messaggero, lo scorso sabato 9 ottobre.
Volevo dirLe che ho apprezzato il suo pensiero anche se questa mia considerazione, probabilmente, per lei non avrà nessun valore, essendo io il Presidente di un’Associazione di cacciatori.
 
Abbiamo da imparare dal mondo degli animali, ne sono convinto. Mi permetta, però, di esprimere un dubbio su un richiamo fatto in detto articolo relativo alla responsabilità dell’uomo-cacciatore.Lei scrive degli uomini: ”la tradizione, l’educazione arcaica li porta a credere che indulgere ai propri istinti peggiori non sia poi così grave.”
 
In tempi più recenti, ma almeno da qualche decennio, l’uomo-cacciatore è divenuto - e per grandi numeri - anticaccia. Lo dicono i sondaggi di oggi ma già il Referendum del 1990 sulla caccia esprimeva questa tendenza rilevando che i cittadini italiani erano divisi a metà sul tema; è stato un modo inequivocabile per tanti uomini di segnalare  il rifiuto di quell’”arcaica cultura”.
 
Malgrado la presenza di una diffusa cultura anticaccia,  pare a me che comportamenti brutali e insensati, mostri, violenza, non siano in diminuzione. Credo sia giusto, come Lei scrive,  che si applichino sempre regole che rafforzino il principio di uguaglianza, che riducano privilegi e che delimitino istinti distruttivi. Secondo me per la caccia questa  strada è stata già percorsa grazie ad una legge scritta nel 1992  - e ancora vigente - con il contributo determinante dell’allora parlamentare Laura Conti (la mamma dell’ambientalismo italiano).
 
Richiamare “l’arcaica cultura” dell’uomo-cacciatore tra le concause delle violenze di oggi, ricorda un po’ una posizione ideologica di un certo partito che non c’è più e che in occasione di ogni acquazzone gridava: “Piove. Governo ladro”.
 
Tornare indietro nei secoli rischia di offrire alibi, anche impropri, alla violenza: per esempio io non credo sia stato lo spirito di assistenza e protezione della prole che ha concorso – anche con il contributo di una signora – a scatenare il drammatico “pestaggio” del tassista di Milano dopo che l’auto di cui era alla guida aveva investito il cane, provocandone la morte e tanto, comprensibile, dolore alla signora.
La ringrazio per la cortese attenzione.
 
Osvaldo Veneziano
 
Roma, 15 ottobre 2010

Scarica l'articolo di Dacia Maraini

Leggi tutte le news

32 commenti finora...

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

scusami anche tu caro forse ho capito tardi che mi avevi frainteso ho mi ero spiegato male io . Purtroppo non sopporto più tutti questi signori politichetti vari che parlano di caccia e natura senza conoscerla veramente . ti saluto e inbocca al lupo

da stefano 23/10/2010 20.05

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Stefano: forse ho malinteso il tuo intervento, avevo letto "caccia i cacciatori" anziché "la caccia ai cacciatori", e pensavo (dato che è uno slogan molto diffuso di questi tempi) che il tuo fosse l'intervento di un troll animalista. Non avevo capito che era una contestazione dei vertici associativi e non dei cacciatori o della caccia. Per cui chiedo scusa e ritiro quanto ho detto sopra.

da Inforziato 22/10/2010 10.08

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE. Avvisiamo il signor che si firma "nato C.(azzone)" che affermazioni del genere non saranno più tollerate su questo portale, pertanto chi intende commentare al solo scopo di offendere e provocare, sarà chiamato a risponderne alle autorità preposte.

da REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE 22/10/2010 9.06

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Nato cazzone e stefano,ci sono tanti blog perchè venire a rompere i c******i qua?Quell'altro mg che nik è ? siete una minuscola minoranza di rompic******i..!!! E credo nelle buone volontà di quel ragazzo,e penso anche che la natura e l'abdare a caccia gli abbiano veramente dato una mano,sono a contatto con la natura e so cosa significa..

da Adamo-Foggia 22/10/2010 6.15

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

spiritoso !!

da stefano 21/10/2010 22.52

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

il cielo in una stanza........chi si contenta gode!!!!!e adesso godi godi........

da pistillo 21/10/2010 22.22

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

X inforziato :forse non meriteresti nemmeno una risposta , ma comunque : se parlassero di caccia solamente chi la pratica solo x passione e con onestà e competenza non li chiamerei ciarlatani come chi lo fà per interessi propri o di partito come il sig. veneziano e la maraini .non mi reputo bravo ne buffone e visto che in giro cè gente come te ,preferisco stare tra i quattro muri di casa mia .

da stefano 21/10/2010 22.09

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Stefano: ehhh che bravo, tu con i tuoi slogan-patacca da rifilare a chiunque. Vestiti dei quattro muri di casa tua, invece di venire non invitato in casa d'altri a fare il buffone.

da Inforziato 21/10/2010 19.38

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

fatela finita ciarlatani da quattro baiocchi :la caccia ai cacciatori !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da stefano 21/10/2010 19.26

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Nato Cacciatore: mi sa che MG ce l'aveva con nato cazzone, non con altri...;)

da Inforziato 21/10/2010 19.23

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Per MG tu sei un non violento? è per questo che hai scelto come nik la sigla di un mitragliatore da guerra? suppongo tu faccia largo uso di spade, se riesci a vedere atttraverso il pc chi è in astinenza.

da Nato cacciatore 21/10/2010 18.38

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

la sig.ra Maraini farebbe bene ad aprire il suo orrizzonte culturale, forse troppo legato alla cultura postindustriale e iperurbanizzata, magari leggendo "il libro degli animali" del grande cacciatore Mario Rigoni Stern, e se vuole leggere qualcosa di un etologo serio, legga "E l' uomo incontro' il cane" oppure "il cosi' detto male", di Konrad Lorenz....... non potrebbe farle che bene, perche' assimilare la caccia alla violenza e' un errore veramente grossolano. La predazione e' un fatto naturale, e ammazzare gli animali e mangiarli e' un diritto naturale. La signora non sa che ogni forma di vita si nutre di altre forme di vita? la signora non sa che anche la specie umana ha una naturale aggressivita' e un naturale istinto predatorio?

da Fabrizio 21/10/2010 18.37

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

X Nato Cazzone, visto come ti presenti, sei simile a quel ragazzo accennato da Marco da Cerreto G., perchè non provi anche tu? Ti ritieni già irrecuperabile,è vero Cazzone? In tal caso vatti a prendere uno sballo e vai a dormire !!

da Gimessin 21/10/2010 18.37

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Non ti crucciare se sei nato CAZZONE, non è colpa tua, è stata la natura ad essere crudele nei tuoi confronti, magari in una prossima vita potresti rinascere verme, con evidenti miglioramenti, per il presente se mi mandi l'indirizzi di mando un pacchetto di sei vestitini della Hatù

da Nato cacciatore 21/10/2010 18.31

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

i cazzoni son cazzoni, anche se ambientalisti. Lo dice anche Masini, quando uno è così, c'è poco da fare, fa danni. Il problema è accorgersene, altrimenti ci potremmo trovare a brutte sorprese. Se invece, chi si professa ambientalista, non è cazzone, allora se ne può parlare. Non sarà mai un anticaccia per partito preso, o perchè l'ha imparato alla televisione.

da p.L. Battisti 21/10/2010 18.18

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Un drogato violento è già di per se un cazzone, se non lo sai tu? Fatti un'altra spada che sei già in astinenza.

da MG 21/10/2010 18.11

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Prima però andava a fare bischerate per il mondo (COME QUALCUNO) poi è diventato l'uomo più bravo e onesto del mondo, RINGRAZIANDO LA CACCIA...e non le persone come nato C(azzone), dal nome che hai scelto si vede tante cose...

da Marco da Cerreto Guidi 21/10/2010 18.09

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

ahahahah un drogato e violento cosa potrebbe diventare, cambiando mestiere, se non un cacciatore?? uahahahahahaha

da nato C.(azzone) 21/10/2010 17.58

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Conosco un ragazzo che aveva preso compagnie sbagliate...droga e violenza...poi prese la passione per la caccia. Sappiamo noi cacciatori che esistono regole non scritte in cui ogni uomo-cacciatore deve rispettare... Grazie alla caccia questo ragazzo è diventanto ora un uomo bravissimo e lavoratore... ringrazia tutti i giorni chi lo ha avvicinato alla caccia e lo ha allontanato da brutte strade. A lui il portodarmi interessa eccome...interessa

da Marco da Cerreto Guidi 21/10/2010 17.50

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Caro Vincenzo benvenuto nel clan degli scontenti e su con la caccia. Ciao

da Nato cacciatore 21/10/2010 17.02

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Ti quoto al 100%Gimessin,l'unità manca eccome!!Ognuno pensa solo al suo "orticello"e parecchi cacciatori,si cambiano d'abito prima di lasciare l'auto in strada per rientrare a casa!Il futuro almeno per quanto riguarda la caccia italiana non è per niente roseo!

da Vincenzo 21/10/2010 16.49

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Grazie Nato C. ma non penso che la Maraini abbia tanto buon senso nello scoprire le origini della nostra passione. X Vincenzo, non te la prendere, però se frequenti questo sito, ti renderai conto che tutti noi critichiamo quasi tutti i presidenti delle AA.VV. per la disunione e l'individualismo che li distingue. Un caro saluto.

da Gimessin 21/10/2010 15.43

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Ma dobbiamo sempre criticare?Solo perchè l'ha scritta Veneziano si parla di ossequiosa e mielosa,se l'avesse scritta Berlato tutto ok? Vero?Ma ha difeso o no la caccia e i cacciatori?Ha difeso la nostra categoria?E allora?Vi ricordo a voi tutti che il presidente dell'Arcicaccia è STATO L'UNICO ad opporsi per il cambiamento dell'art.42 della comunitaria!Diceva che la 157/92 non andava toccata!E tutti a dargli addosso!!Come è andata a finire???

da Vincenzo 21/10/2010 15.33

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Caro Gime, sarei più sodisfatto se la Maraini leggesse il tuo post che non la ossequiosa e mielosa risposta dell'Osvaldone

da Nato cacciatore 21/10/2010 14.46

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Caro Silvano, ebbi modo di esprimere un concetto simile quando Nino propose il suo NATURALMENTECACCIA, nella speranza che si potesse aderire in massa pur restando con le propie AA.VV. di appartenenza per chi non le volesse lasciare, e il movimento di cui sopra potesse servire per unirci tutti e lottare per i motivi di condivisione totale e alla base della nostra sopravvivenza di categoria e del nostro essere cacciatore.

da Nato cacciatore 21/10/2010 14.40

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Dopo l'intervento di sfogo nei confronti della signora Maraini, ritorno all'argomento in questione: X Silvano B., sono pienamente daccordo con te, quel che manca è proprio quella voce unica e l'unità. Ogni A.V. mantenga la propria identità, si riguardi pure gli interessi economici e i suoi tesserati, ma tutti uniti sotto una unica bandiera per affrontare tutte le avversità e per programmare tutte le iniziative atte al miglioramento della caccia in Italia. Un saluto.

da Gimessin 21/10/2010 13.58

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

E' deludente leggere queste frasi scritte dalla signora Maraini, anche perchè uno scittore generalmente scrive e racconta di esperienze vissute. Un poeta, uno scrittore è tale ed è apprezzato quando riesce a narrare l'azione che osserva descrivendone le origini, le motivazioni e le emozioni. La signora Maraini ha visto un cacciatore che puntava una preda, la uccideva e se ne impossessava. Non ha saputo vedere altro che una scena sbagliata secondo la sua ideologia, e per di più l'ha inserita in un contesto che non gli appartiene, allo stesso modo di un giornalista che deve a tutti i costi scrivere qualcosa. Il cacciatore non è l'uomo, il cacciatore è una passione per la quale l'uomo prova amore e si immedesima in essa praticandola e curandola affinchè possa trarre dalla natura ciò che offre e gli offrirà anche in futuro, doverosamente consapevole delle cure di cui essa necessita. L'uomo è un'altra cosa signora Maraini, anche un prete è uomo e alcuni di questi uomini hanno provocato vergogna alla chiesa cattolica. Anche un medico è uomo e alcuni di questi hanno provocato vergogna alla loro categoria. La politica è una passione, una missione che tanti uomini e donne abbracciano con tanti buoni propositi, ma nel loro cammino li perdono per strada perchè durante il viaggio hanno incontrato la convenienza e la corruzione, hanno incontrato il danaro e il potere. Signora Maraini, l'uomo è un essere vivente pieno di difetti, malforme, e scegliendo la sua strada, la sua passione per curarla nel modo giusto, avrà modo di diventare un uomo. Salutandola, le consiglio di non aggrapparsi mai al politico animalista, potrebbe trascinarla sul fondo della classifica. Un saluto.

da Gimessin 21/10/2010 12.42

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Ipotiziamo di avere un'azienda. E questa azienda "vende" un prodotto chiamato "Caccia" non produce altro ed altro non sa fare. E' una SpA con oltre 750.000 azionisti. Da tempo e quotidianamente subisce attacchi strumentali per lo più e di forte impatto mediatico. Il CdA dell'SpA "Caccia" si riunisce e stabilisce come punto fondante che le varie correnti di pensiero all'interno del CdA stesso devono essere posposte per un bene superiore che è l'esistenza dell'azienda stessa. Da questa semplicissima base si inizieranno poi a stabilire quali dovranno essere le strategie per smontare gli attacchi e le relative operazioni per migliorare la visibilità e l'immagine aziendale. Dobbiamo iniziare a considerare la caccia nella sua totalità come se fosse un'azienda onesta, e moderna, dove ogni cosa viene fatta per ripartire il "dividendo" ai propri azionisti. Senza evadere la scienza vera ma senza mai chinare la testa quando ci si sente nel giusto. Uniamoci e facciamo sistema poi nel CdA ciascuno manterrà la propria anima. Ma l'Azienda è il bene, il resto modi di vedere. Prima parliamo tra noi nelle nostre stanze del CdA e poi voce unica ed uniti fuori.

da Silvano B. 21/10/2010 12.05

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

Bravo Veneziano! Facciamoci sentire, in modo educato ma con fermezza, proprio come hai fatto tu.

da Inforziato 21/10/2010 11.38

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

...Che sviolinata!!!....ci manca solo una leccatina e via!!!....ma intanto a voi non c'è alternativa, pare come se sentiste il dovere di scusarvi,per piacere risparmiateci queste vostre ululate al vento!!! Mauro Di Tosto Dirigente -CPA Roma-

da Mauro. 21/10/2010 11.38

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

NON MI è MAI PIACIUTO IL PENSIERO DI VENEZIANO, MA STAVOLTA DEBBO DIGLI: BRAVO!

da igor 21/10/2010 11.27

Re:Veneziano risponde a Dacia Maraini: la violenza non c'entra con la caccia

x Osvaldo Veneziano BRAVOOOOOOOOOO!!!E' giunto l'ora di ribellarti,di sbattere i pugni(anche sul famigerato Tavolone-mandalo in frantumi),di ribattere a muso duro contro questi "Unici Animalari" che sono una razza autoctona del solo Bel Paese.Mandali senza indugio a f..........,del resto come fanno loro,che ogni occasione gli è propizia per darci addosso con le loro DIFFAMANTI BUGIE.Continua così,anzi insieme al Ciarafoni cercate di far fronte comune con le altre Associazioni,solo UNITI SI VINCE.

da Spartacus60 21/10/2010 11.22