Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Acma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoFidc: "una nuova rotta per la sorveglianza dell'aviaria"Cabina Regia Toscana a difesa del calendario venatorioFidc Lombardia: non ancora chiusa causa contro il calendario venatorioL'Aquila, a Cagnano Amiterno riprende la caccia senza limitazioni per PSAUmbria: Mancini (Lega) chiede piano straordinario cinghialePatrizio La Pietra e Vannia Gava sottosegretari ad Agricoltura e AmbienteArci Caccia Toscana chiede trasmissione dati su tortora, storno e piccioneIn Toscana nuovo ricorso contro calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio


giovedì 19 agosto 2010
    
Lazio Calendario Venatorio"Calendari venatori. Effetto comunitaria nel lazio". Questo è il titolo del nostro blog, lanciato pochi giorni fa, che propone come argomento di discussione la situazione estremamente frammentata e diversificata dei calendari venatori regionali, dopo le disposizioni della legge Comunitaria 2009 entrata da poco in vigore. Fra tutti il caso del Lazio, ha portato a numerose polemiche.

Un nostro utente, riferendosi a tale blog, ha pubblicato come commento una lettera di protesta, in collaborazione con alcune Associazioni, indirizzata alla Dottoressa Angela Birindelli - Assessore all'Agricolutra Regione Lazio, nella quale chiede di riportare l'apertura della caccia per le specie Colombaccio, Ghiandaia, Gazza e Cornacchia al 19 Settembre e di ripristinare la chiusura per Tordi, Cesena e Beccaccia al 31 Gennaio 2011.

La nostra redazione ha apprezzato e appoggia l'iniziativa, nel tentativo di voler ristabilire condizioni eque per questo calendario venatorio, a nostro avviso, penalizzante. Pertanto, coloro che vorrano leggere e controfirmare a proprio nome detta lettera, scaricabile in allegato, potranno successivamente inviarla all'Assessore All'Agricoltura Angela Birindelli e al Presidente della giunta Regionale Renata Polverini, di cui trovete sotto i rispettivi indirizzi e-mail.
 
[email protected]  -  Angela Birindelli Assessore all'Agricoltura
 
[email protected] - Renata Polverini Presidente Giunta Regionale

Scarica Lettera di Protesta Calendario Venatorio Lazio

Leggi tutte le news

54 commenti finora...

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Se può esservi d'aiuto visto che sono appena 15 anni che la facevo la LLOYD Adriatico fà le polizze da sempre. Anche perchè è previsto dalla legge solo che molte Assicurazioni non vogliono effettuarle per il costo esiguo. rimango dell'idea che la cosa migliore è: NON RINNOVARE NIENTE!!!! Ma ci pensate, Istituzioni Governative, AAVV, tutti che si preoccuperanno per il mancato introito!! CHE BELLO. ma è solo utopia?

da Nello di Montecelio (RM) 23/08/2010 16.22

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

cari cacciatori del lazio non so di cosa ci dobbiamo lamentare visto che il 1 e 5 settembre potremo cacciare le cornacchie mi raccomando non piu di 5 perche la specie e fortemente a rischio estinzione e le multe dietro l angolo

da luigi cacciatore lanuvio roma 23/08/2010 12.51

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

on.Birindelli aspettiamo con ansia un incontro con lei da noi tutti cacciatori della valle aniene e dachi appoggia questa lettera di protesta.

da lucio gheppio 22/08/2010 20.04

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Comunque io già rappresento un'ass. locale onlus, mi stò attivando per trovare una compagnia assicurativa privata in modo di smammarsi dalle aavv, poi spero che tutti comincino a muoversi in questo senso che già sarebbe un grosso passo avanti.

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 22/08/2010 12.54

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

infatti, questo è il risultato, alla prima avvisaglia corriamo, poi chi se ne frega di quello che fanno, o che dicono intanto vadi a caccia! Finchè sarà così andremo sempre peggio, anche perchè pensate mai che le AAVVandranno contro lo Stato per noi? non credo visto che per legge(157) si sono "stanziati" dei fondi per ogni cacciatore. Però l'unico modo per far saltare il tavolo è NON RINNOVARE NIENTE!!

da Nello di Montecelio (RM) 22/08/2010 7.28

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Bene io ci stò ,mettiamo tutti le licenze dentro una cassetta di sicurezza delle banche di paese o città, perchè cosi sono certo che nessuno correrà dietro alla prima allodola, Nello ma non lo vedi stanno tutti sbavando per due miseri giorni di preapertura , pensa come siamo messi.

da Alvanto Ass, Cacciatori Genzano Di Roma 21/08/2010 23.34

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

vedete amici cacciatori, il problema ogni anno è sempre lo stesso: nessuno (da parte delle Istituzioni) ci può vedere da parte nostra sbraitiamo, ingiuriamo, e poi siamo sempre lì ad aspettare la pubblicazione del calendario venatorio e via di corsa a rinnovare c/c ass. e prelevare il tesserino! Stesso tran-tran di sempre. per una volta tutti insieme: NON RINNOVIAMO NIENTE!!! Poi vediamo come va a finire, tanto con la caccia fortunatamente non ci si campa anzi. A presto

da Nello 21/08/2010 17.23

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Se rimane così,cara Renata alle prossime non ti presentare per niente!!!

da MarcoAurelio 21/08/2010 1.59

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Presidente Buzi sai benissimo che se si fà una legge bisogna rispettarla, quindi si sarà discusso credo prima di apportare modifiche, parlo della comunitaria, chi ha partecipato si sarà fatto due conti valutando i prò e i contro , o a meno che in quella discussione gli interlocutori non erano all'altezza cioè di poca competenza o astuzia ,allora mi domando come mai il presidente mezzo verde dell'arcicaccia aveva anticipato il tutto dicendo a squarciagola di non mettere mani alla caccia come era attualmente pena , quello che è successo, è inutile ormai urlare perchè ci siamo dati la zappa sui piedi, nel comunicato alle regioni si intima di rispettare alla lettera la comunitaria , prima regione ad ubbidire il Lazio, o no , ultima regione ad avereun calendario il Lazio , ultima regione ad avere preaperture il lazio, l'unica regione ad non avere più territorio il Lazio, mi domando ma Mattei, Battistoni , che dicono che fanno , tu bla sai la risposta? secondo me diranno e che ci possiamo fare noi se la legge è questa, e la stessa risposta sarà per gli altri problemi elencati sopra, in finale , è cambiata la musica ma i suonatori sono sempre gli stessi , battuta qualunqista ma vera.Saluti Dal Pres, dei Cacciatori Genzanesi.

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 20/08/2010 16.00

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Ho finalmente potuto prendere visione del calendario venatorio 2010/2011 della Regione Lazio. Sono deluso ed offeso perchè oltre ad essere stato pubblicato con due mesi dii ritardo, non rispecchia minimamente le esigenze dei cacciatori del Lazio, rei soltanto di aver voluto fortemente questa Giunta di Centro Destra e la presidente Renata Polverini. Si chiede di ristabilire immediatamente la caccia al tordo bottaccio e sassello al 31 gennaio nonche la specie colombaccio già in deroga al 1 settembre. Non parlo poi dell'addestramento dei cani ormai considerati di serie B, non si capisce perchè la legge 157 cita 30 giorni prima dell'apertura della caccia, qui non si riesce a spostare dai 20 giorni. Altra iniziativa da prendere è l'abolizione del pagamento degli A.T.C. per la cattura della selvaggina migratoria, che ormai ha raggiunto livelli di puri balzelli contro i cacciatori. E' oggi più che mai necessaria la costituzione del partito dei cacciatori, in considerazione che il Centro sinistra è contrario all'attività venatoria ed il centro destra gli va a braccetto. Bisogna riprendersi ciò che in questi anni ci hanno tolto, l'unico Presidente vicino e attento ai problemi della caccia è stato Francesco Storace, dopo di Lui buio pesto. Chiamo i cacciatori a raccolta. Difendiamoci da soli. [email protected]

da Romano BUZI- Vice Presidente Regionale del Lazio . Associazione venatoria ITALCACCIA. 20/08/2010 15.41

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Bravo Ettore, hai capito , il problema è solo ed esclusivamente il territorio da li parte tutto , la barca senza acqua non galleggia, la battaglia che io speravo fosse condivisa da tutti era proprio questa , ma vedo che non ci siamo per niente, allora te lo dico io alla prima allodola tutto si dimentica e arrivederci alle prossime promesse, dico questo perchè si evince chiaramente che tutti stanno a bocca aperta per tirare una botta ad una tortora peerchè di una si tratta,poi la mattina quando si alzeranno da letto si cominceranno a domandare , la stanno cogliendo l'uva percui non ci posso andare , la cogliono le olive dunque niente la è parco la è zac, la un cazzo che ve se frega a tutti ,e allora via tutti in un fazzoletto raggruppati a farsi pippe mentali per cercare di non beccare verbali a destra e a manca.

da Alvanto ass. cacciatori Genzano di Roma 20/08/2010 13.39

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

E daie a discutere , in un paese come questo dove un assessore o un ministro non capisce un tubo di quello che fà e viene spolpato dai soliti volponi assetati di poltroncine e soldi è inutile discutere questa italiana non è una democrazia ma una delle peggiori dittature. La cura : 10 anni di fame nera poi li voglio vede che fine fanno politici, anticaccia ambientalisti da salotto e compagnia bella.

da stefano 59 20/08/2010 11.15

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Si...sempre più uniti...e questi sono i risultati. La verità è che siamo dei mollaccioni. quando si tratta di protestare...armiamoci e partite!Ricordo a suo tempo un pulman messo a disposizione dalla locale sezione, con notevole esborso di denaro ... siamo saliti in tre. sta tutta qui la ns forza..nelle chiacchiere!

da Carlo 20/08/2010 9.26

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

CARI AMICI CACCIATORI, ORMAI I GIOCHI SON FATTI,NON CI RIMANE CHE LECCARCI LE FERITE E ANDARE AVANTI SEMPRE PIU' UNITI.

da DOMENICO 20/08/2010 8.38

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Buongiorno, concordo con Alvanto ass.Cacciatori Genzano di Roma quando dice che i problemi non sono gli uno o piu' giorni di caccia che dovremmo avere ,bensi'dove andare a praticare questa ns.grande passione ambientale che ci accomuna .Non ci stiamo rendendo conto che la rete e' gia'stata lanciata e pian piano la stanno recuperando e quello che e' piu' grave che continuiamo a litigare tra di noi ,tra le varie ass.venatorie con il proprio orticello da salvaguardare e non capiamo che di questo passo se dovesse continuare cosi tra non molto non potremo esercitare piu' la caccia.Non so voi ,ma io ogni volta che devo uscire con il mio cane ho un grande problema: non so dove andare in quanto ho difficolta' a trovare spazio e territorio senza incappare in qualche probabile infrazione e questo sicuramente e' indice di quello che affermavo sopra e ripeto: il problema non sono i giorni in meno o le varie deroghe , bensi' la mancanza di territorio e chiudo affermando con sicurezza che la ns. battaglia (oltre a quella della ns.unita') sia quella di riappropriarci di tutto lo spazzio sottratto alla ns.attivita',cominciando ad applicare la legge sui parchi ,riducendoli al 30% e perche' no abolendo tantissime AFV .Solo avendo il coraggio di fare queste cose potremo salvare questa ns bellissima passione.Un saluto.

da ettore1158 20/08/2010 8.08

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Per gli amici cacciatori ,lasciatelo perdere ad Anticaccia .Poi se vogliamo parlare solo di lui vabene.Guardate cari amici se parla un ambientalista ci incazziamo,ma se parla un politico a sproposito tutti zitti.E ora di controbattere sia gli uni che gli altri

da giuseppe69 19/08/2010 22.53

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Caro Anticaccia, ti rispondo con il terorema o postulato di Arthur Bloch. Non ti offendere, ma se davvero non vuoi capire, io, noi che amiamo la caccia davvero non possiamo farci nulla. Buonanotte.

da Frankye 19/08/2010 22.44

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

ma ci volete liberare da sto sifillopatico????

da andrea ge 19/08/2010 22.42

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Ma te le danno te le danno ste preaperture , ma cosa risolvi che ci devi fare vedi non'è questo il problema non si tratta di uno o due giorni di caccia, il grande problema che vi dovete porre è quello di dove vai a caccia dove stà il territorio ti hanno tolto tutto, questo è il grave e unico problema di questa regione. Anticacca tu pensi che io cada nel tuo turpiloquio insensato sbagli per me tu sei il NULLA non capisco la REDAZIONE perchè non interviene.

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 19/08/2010 22.35

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

non credo neanche che qui nel lazio ci diano le deroghe x le pre aperture che le altri regioni hanno cmq non dobbiamo mollare ma farci forza uniti e compatti un abbraccio

da francesco roma 19/08/2010 22.06

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE. Commento rimosso.

da ANTICACCIA 19/08/2010 22.02

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Anticaccia... dona il cervello alla scienza! Hanno un disperato bisogno di idioti da studiare. Solo tu puoi salvarli... Forza! Applicati!

da Frankye 19/08/2010 21.58

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

X La REDAZIONE, E gli AMICI CACCIATORI; Per quanto riguarda il nuovo regolamento della vigilanza Big hunter lo ha già pubblicato un po di tempo fà, parlo dell'articolo dell'assesore provinciale Lo Fazio, Poi cara redazione credo che le parole miserabili di questo ANTIcaccia sia il caso di toglierle , anche perchè la morte riesce ad augurarla soltanto questo emerito idiota!

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 19/08/2010 21.51

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE. Commento rimosso.

da ANTICACCIA 19/08/2010 21.41

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

O deroghe o non deroghe il 1 settembre se sentite sparare in giro quello sono io.

da Carlo 19/08/2010 21.33

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Per anticaccia mi sapresti dire cosa mangiavano i tuoi avi enederthal forse foglie di cicuta ?E tuo nonno?E tuo padre?Forse cicoria di campagna ?O non mangiavate proprido ?Senti a me datti a funghi velenosi

da giuseppe69 19/08/2010 21.17

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Stai solo zitto ANTICACCIA ,mi piacerebbe vedere che mangi al ristorante con il tuo amico.....sicuramente sei anche f.......o Sasso al collo e giù nel fiume

da W la caccia 19/08/2010 21.04

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

se ancora non l'ho avete capito.....rimane Caccia ambiente, sarà la punizione x sti stron......, è assurdo cacciare le cornacchie dal 2 ottobre, ma come parliamo sempre di nocivi.........che vè piasse nà cacarella a fischio.

da gladiatore 19/08/2010 20.58

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Allora le ass.comunali locali chiamatele un pò come volete prima di espletare un servizio devono preventivamente comunicarlo alla sede provinciale di appartenenza, la sede provinciale di appartenenza deve in brevissimo tempo comunicarlo alla provincia di roma per cooordinare l'uscita delle guardie volontarie che nello stesso tempo potranno essere affiancate in servizi misti con polizia provinciale, spero di essere stato chiaro , comunque informatevi. Poi Anticaccca vedo che di fiato per dire cazzate ne hai ancora, si uccideremo e mangeremo selvaggina anche per questo anno.

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 19/08/2010 20.44

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE. Commento rimosso.

da ANTICACCIA 19/08/2010 20.20

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Per Alvanto.....cosa intendi col dire che il Regolamento per la vigilanza è cambiato?? Puoi spiegare meglio?

da Frankye 19/08/2010 20.13

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

A Gensanese spiegati meglio sulla vigilanza, che vordì ?

da gladiatore 19/08/2010 20.11

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Lancio un appello a tutte le ass. laziali e mi riferisco in particolar modo a quelle della provincia di Roma, il nuovo regolamento per la vigilanza venatoria è cambiato gli addetti ai lavori lo sanno, spero che tutti riuscite a capire la situazione attuale di noi ,poveri disgraziati che questo anno si accingono ad andare a caccia, quindi mano sulla coscienza poco sceriffaggio controlli si ma con cervello!

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 19/08/2010 19.56

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Buonasera, forse qualcuno ancora non l'ha capito ma il solo fine sara' solo quello di farci continuare a pagare la licenza senza pero' usufruire della ns. passione,senza cioe' andare a caccia.I segnali ci sono tutti: ormai il terreno cacciabile non c'e' piu'(in barba alla non mai applicata percentuale delle aree protette della famosa 157/92), le specie rispetto agli altri stati sono diminuite , tutte le regole(vedi comunitaria)che vanno sistematicamente a ridurre vengono puntualmente rispettate , attendiamo solo un possibile aumento dei costi ed e' fatta, i componenti ci sono tutti per farci passare la voglia .Credo che la varie lettere di protesta lascino il tempo che trovano .Prepariamoci alle prossime elezioni (che tra poco ci saranno)portando avanti un ns. partito senza farci abbindolare da varie sirene e sirenette ,forti dell'esperienza delle passate elezioni ponendo cosi' una ns. base di partenza.Solo cosi' potremo avere qualche speranza che la caccia continui ad esistere.Un saluto.

da ettore1158 19/08/2010 19.54

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

ULTIMO BALUARDO DI SPERANZA - CACCIA AMBIENTE.

da GIO' 19/08/2010 19.41

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

E'UNA VERGOGNA,SE CONTINUA COSI'CHIUDIAMO BARACCA E BURATTINI.LE ASSOCIAZIONI ANCORA UNA VOLTA SONO STATE UNA DELUSIONE,I NUOVI POLITICI ALLA REGIONE NON NE' PARLIAMO,NON CI RESTA CHE PIANGERE E APPENDERE IL FUCILE AL CHIODO.VERGOCNAAAAAAAAA !!

da LUCIO 56 19/08/2010 19.05

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

per questo bisogna andare in regione a protestare altrimenti l'assessore che avalla il calendario pensa che tutti i cacciatori laziali sono daccordo e contenti invece bisogna che si faccia luce sulla realtà delle cose se si protesta questo schifo che si perpetua da sempre forse fra qualche anno finirà.

da coturnat 19/08/2010 19.00

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Sapete cari amici io sono3 anni che non vado a caccia e dovro stare altri due Però non per questo ho abbandonato sto mondo magnifico.Vabè mi direte ma a noi che ci frega Con questo vorrei dirvi di non abbassare la guardia cari

da giuseppe69 19/08/2010 18.58

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Tanto per completare il discorso. Il Governo e la regione Lazio hanno OVVIAMENTE le loro colpe ma il Calendario è la summa degli INTERESSI delle Associazioni Venatorie. Ho assistito ad un discorso di un Dirigente di una AAVV il quale ha chiosato il discorso dicendo: "ringraziamo Dio che anche quest'anno andiamo a caccia". E questo sarebbe un discorso di Dirigente che ha lottato e combattuto sino allo stremo per difendere i nostri interessi?? Dobbiamo smetterla di cadere dalle nuvole e di fare sempre i finti tonti. Chi deve difenderci, le AAVV, in realtà difendono solo i loro INTERESSI. Che sono: le tessere le assicurazioni, avere le mani in qualche (molte) riserva,i contributi dallo Stato...ecc ecc. Noi? Noi siamo quei poveracci che gli diamo da mangiare e gli permettiamo di fare questo schifo sulla nostra pelle. L'ho già detto e lo ripeto. L'unica soluzione è mandarli tutti a lavorare. Come? Trovare una compagnia Assicurativa che sia distante ANNI LUCE da loro e che non gli riconosca un solo centesimo dei nostri soldi. Poi voglio vedere come fanno a campare. Chi vuole capire capisca....

da Frankye 19/08/2010 18.28

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Sarà un pò lunga da leggere ma abbiate coraggio e leggete quello che scrivo. Mi riaggancio al post di Donato Mazzenga e vado oltre. Voi lo sapete che l'Assessore alla caccia della Regiona Lazio non sà una mazza di cosa è la caccia?? Guardate che non sto dicendo una cattiveria, non voglio denigrare l'Assessore che sarà esperto di altro (sicuramente) ma della caccia non sa un fico secco. Allora dovete sapere che l'Assessore avalla il calendario che le AAVV riconosciute hanno pattuito (Pattuito è il termine ESATTO) tra loro. Prima si riuniscono, si vomitano addosso tutti i loro INTERESSI, e poi tutte a braccetto vanno dall'Assessore e gli sottopongono il calendario che LORO hanno concordato. Risultato: L'Assessore firma sapendo che ovviamente il calendario rispetta tutte le Leggi e direttive, ma non sa che quel calendario è farcito, pieno zeppo di favori, regalie e concessioni agli INTERESSI delle Associazioni Venatorie. Volete una dimostrazione? La STARNA. Come per miracolo la starna è diventata cacciabile. Dopo soli 4 anni di divieto il Lazio si è ripopolato di starne, ma così tante che l'Ispra, altro Organo da DEBELLARE QUANTO PRIMA, ha dichiarato, sotto la spinta delle AAVV che la starna è cacciabile. E questo perchè? Perchè TUTTE le AAVV hanno interessi in molte riserve dove se non fai cacciare la starna i signorotti non ti fanno la quota e quindi non pagano. Di contro le ns fantastiche AAVV hanno ceduto, io direi che se ne sono fregate, sulla migratoria, tordi colombi ecc ecc. Altra "perla" del calendario è la cornacchia. A quale AAVV volete che gli freghi qualche cosa della cornacchia?? A NESSUNA. E quindi sta bene al 2 Ottobre... Ricordatevi che se il calenadrio del Lazio fà schifo, è tutto merito delle Associazioni Venatorie che si sono sedute intorno al tavolo e hanno, ripeto, PATTUITO il calendario che leggete adesso. Se lo volete capire lo capite, altrimenti continuate a prendervela con il Governo e la regione...

da Frankye 19/08/2010 18.17

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

“Terza domenica di settembre si ripete il rito: si apre la stagione venatoria. A scendere in campo non ci sono solo le doppiette, ma anche chi, oramai da anni e inutilmente, demonizza i cacciatori. Scrivono sempre gli stessi articoli, con le identiche pseudo argomentazioni, che annoiano perché in fondo parlano di un argomento che conoscono poco, per non dire nulla. Ma pur di apparire scrivono … E allora ecco che torna alla ribalta l’icona del cacciatore troglodita, macellaio, vanaglorioso che va nei bar e descrive il suo presunto carniere, insomma la classica macchietta. Il cacciatore che ha la pecca di aver compiuto chissà quali terribili misfatti, e che dovrebbe essere perseguito e punito per legge solo perché pratica l’ancestrale tradizione venatoria. Eccolo è di nuovo sul banco degli imputati. Quello che colpisce è che questi benpensanti spariscano e non scrivano nulla fino a primavera, quando non vedono volare le rondini nel cielo. Non se ne sono mai accorti ? No ! Perché non sanno su chi scagliarsi, e nel caso in cui lo sapessero, la notizia non li porterebbe sulle prime pagine dei giornali. Quindi non annoiateci con parole forbite da piccola Accademia della Crusca. Quando vorrete parlare seriamente della caccia , ricordate che avete a che fare con uomini guidati da passione e amore nei confronti della natura

da cacciatore sorano (fr) 19/08/2010 18.11

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

vanno benissimo tutti questi commenti di protesta ma quando diremo basta? si va a protestare alla regione tutti insieme uniti una volta tanto oppure come sempre si accetta tutto questo e continuiamo ad andare a caccia avallando questo ennesimo sopruso?

da coturnat 19/08/2010 18.07

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Il calendario del Lazio è lo stesso della Puglia. Una sconfitta completa. Le prossime votazioni caccia-ambiente è l'ultima spiaggia x noi. W la CACCIA. Lecce

da Robj57 19/08/2010 17.58

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Forse la nostra(Rex Republica)È solo un antico concetto usato dai Latini.Adesso viviamo in uno stato dove le leggi le fanno a modo loro,poi quando si deve fare qualche legge regionale o statale sulla caccia e apriti cielo che son dolori .E vergognoso e ignobile prendersela sempre con gli stessi

da giuseppe69 19/08/2010 16.39

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Mi chiedo, viste le propagandistiche affermazioni di ARCICACCIA LAZIO sul calendario venatorio 2010/2011 cosa ha votato al comitato tecnico regionale il rappresentante di Arcicaccia come di tutte le associazioni venatorie riconosciute. Prima so stati zitti e adesso vogliono far credere che è solo colpa dell'assessore Biriendelli. La colpa di questo calendario è solo delle AA.VV riconosciute, che negli anni hanno solo pensato a rastrellare tessere e incarichi, invece di pensare a fornire dati alla commissione europea per la cacciabilità delle specie. VERGOGNATEVI TUTTE!!!!!!

da Donato Mazzenga Coordinatore CONFAVI (FR) 19/08/2010 16.00

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Infatti il dilemma stà tutto li, qui si parla di leggi e di regole comunitarie poi sistematicamente altre regioni si gestiscono aperture e chiusure a loro piacimento e noi poveri Laziali come sempre oltre ad essere gli ultimi ad avere un calendario, ci ritroviamo anche ad essere rispettosi alla lettera delle cosidette "regole". Si diceva che la nosrta regione capitanata sempre da comunisti ,quindi servi dei verdastri, avrebbe avuto sempre problemi con la caccia ,ovvio se metti il gatto a far la guardia ai sorci immaggina il risultato,ma ora? questi non ci sono più e devo dire paradossalmente che quasi quasi ne sento la "mancanza" vi rendete conto o no cornacchia dal 2 ottobre , non perchè mi serve la cornacchia ,ma non vi suona un pò stonata sta cosa? un nocivo distruttore come pochi da ottobre? ma chi ,o quale assessore attuale si è permesso di avallare questo calendario? percaso Bonelli? o Zaratti o compagnia bella? per quanto mi risulta ci sono due assessori cacciatori,ovviamente esclusa la Birindelli che non so come la pensi, e Galletto e Storace e tutte le cazzate che se li frega dove stanno , PAROLE; PAROLE ,PAROLE , la sapete no la canzoncina di Mina .Per quanto riguarda la lettera, ottimo da parte degli amici cacciatori di val d'aniene, ma sapeste quante volte ho scritto lettere incontri e cazzo che se li frega ,poi alla fine riescono a stravolgere tutto sotto i tuoi occhi, le poltrone non hanno prezzo!!

da Alvanto Ass. Cacciatori genzano di Roma 19/08/2010 15.57

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

x fortuna io non sono stato uno dei tanti allocchi caduti ne inganno della destra vi anno promesso 10 giorni a febraio e ve ne anno tolti 10 a gennaio carissimi amici cacciatori ancora non vi siete resi conto che in campagna elettorale vi promettono mari e monti e dopo le votazioni ci ritroviamo con un pugno di mosche ma cosa vi aspettate da una governatrice che fa tagli agli ospedali e lascia pazzienti in codice rosso in sala di attesa in provincia di roma hai castelli romani e rimasto un solo ospedale quello di albano che fa pronto soccorso risolviamo questo xche se mentre sono a caccia qualcuno mi impiomba non so a quale santo appellarmi alle prossime elezzioni mi raccomando votate ancora popolo delle liberta ma prima fatevi dire quali libertà vi danno

da aspirina 19/08/2010 15.57

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Adottiamo il modello della lettera ed inviamola a tutte le Regioni dove hanno modificato i calendari venatori!!!!

da roberto cpa 19/08/2010 15.13

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

poveri i nostri cani altri 10 giorni in più rinchiusi non bastavano 7 mesi ,e poi dicono di essre per la tutela degli animali.vergogna

da robertone 19/08/2010 15.07

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

io personalmente non capisco perche non si possa sparare alle cornacchie gazze e ghiandaie prima del 19 , che protesto, io posso protestare perche alle anatre chiude prima, ai tordi purtroppo cè la comunitaria da rispettare anche se sbagliati i tempi del 20 gennaio, posso protestare ? si ma x sparare ancora prima del 19 alle cornacchie che distruggono quel poco di selvaggina rimasta .

da gladiatore 19/08/2010 15.05

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

nelle altre regioni si scende in piazza noi nel lazio continuiamo a mandare lettere che non produranno nessun effetto. chiediamo anche perchè gli on.storace e galetti che avevano fatto richiesta per un'apertura ampia al 1 settembre non sono stati ascoltati.

da coturnat 19/08/2010 14.47

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Era difficile fare peggio della Valentini e Pecoraro scanio. Complimentoni a questi soloni ci sono riusciti .

da stefano 19/08/2010 13.29

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

so solo che come si stanno comportando stanno perdendo molti ma molti voti di chi prima gli aveva dato fiducia compreso me....

da la regina 19/08/2010 13.15

Re:Lettera di protesta per il Calendario Venatorio del Lazio

Cambia la giunta ma i problemi per i cacciatori del Lazio rimangono.Ora speriamo che la Polverini e gli assessori ci ripensino,e diano un pò di dignità ai cacciatori che anno votato per la Governatrice

da giuseppe69 19/08/2010 12.51