Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Toscana, Libera Caccia contesta pratiche di rinnovo degli appostamenti fissi Lombardia, affrontato nodo banca dati richiami viviDivieto piombo zone umide, incertezza in UmbriaLombardia, caccia alla beccaccia senza interruzioniReggio Calabria: Ricorso al Tar per le nomine negli ATCL'Aquila: c'è l'ok di Ispra per caccia di selezione dei cervi Selvaggina, in Toscana oltre 2.200 kg di carne donati al Banco alimentareDopo verifica aree incendiate, chiusa la caccia in un Sic sicilianoSpagna, a nuovo Governo richiesto "rispetto sociale della caccia"Caccia in zona protetta. Assolti perchè l'area non era delimitataFidc acquisisce i locali della storica sezione fondata da Giacomo PucciniRiduzione PSA in Svezia: Cacciatori fondamentali Anche Lollobrigida al Convegno su fauna e ambiente a PistoiaEmergenza cinghiali. In Molise riunione con il PrefettoL'On. Fiocchi presente a convegno anti piombo a BergamoBando per componenti Commissioni guardie venatorie in AbruzzoPsa: le novità sulla strategia di gestione in Emilia RomagnaWebinar di Confagricoltura su convivenza con grandi carnivoriTorna il master in Amministrazione gestione fauna selvatica a VeneziaOrsi e lupi, in Finlandia si chiede modifica legge sulla cacciaGestione delle Oche: Risultati e Prospettive dalla Riunione a BonnTelemetria satellitare. Il ritorno in Italia di un tordo bottaccioUmbria: concessione contributi ai cacciatori ancora in sospesoLombardia, riparte il bollettino Meteo BeccacciaA Bergamo un Corso per diventare bioregolatore del cinghialeContinua la querelle dei Mufloni al GiglioConsiglio di Giustizia salva la caccia in SiciliaImperia, battuta al cinghiale con oltre 100 cacciatoriTrentino, abbattuti 127 cervi nel Parco dello StelvioA Lecco il punto sulla filiera delle carni cacciateLombardia, M5S segnala all’Ue legge su richiami vivi e appostamentiI Giovani Cacciatori di Fidc in campo contro la violenza sulle donneFedercaccia Vicenza: nuovi risultati su monitoraggio avifauna migratoriaIl Parco Po Piemontese cerca cacciatori per gestione cinghialeDdl contro la caccia ai trofei (specie CITES) inizia suo iter in SenatoSardegna, in arrivo modifiche al Calendario VenatorioMarche, 900 posti disponibili per cacciatori bioregolatoriUmbria: ufficiali le modifiche sulla caccia al cinghialeEcco come il meteo ha cambiato il passo migratorioIl Gruppo Cacciatrici Anuu e la solidarietàIn Friuli un incontro sulla cacciaUmbria, agricoltori abilitati potranno abbattere cinghiali ad un'ora dalla segnalazioneCia Basilicata: attivare subito piano abbattimento cinghialiColdiretti: bene Lollobrigida sul problema dei lupi in Europa Starna, docuspot per i cacciatori italiani sulle buone pratiche francesiIn Puglia al via caccia di selezione in area protettaIn arrivo ampliamento stagione caccia cinghiale e autoconsumo anche in area PSAVigilanza Richiami vivi, in Lombardia appello delle Associazioni Venatorie FACE al 77° Comitato CITESIn Francia i cacciatori dedicano 54 milioni di ore di volontariato all'ambienteFirmato il decreto che riapre la caccia in SiciliaToscana, raggiunti 15 mila storni abbattuti. Prelievo continua per chi segna sull'AppAd Acqui Terme Convegno Fidc su PSA e cacciaUmbria, in vista novità su autorizzazioni appostamenti di cacciaCaccia alla lepre chiusa per l'Atc piacentinoIncontro sulla caccia con Francesco Bruzzone a Mendole (MN)Face, nuovo appello alla von der Leyen sul lupoBeccaccino e frullino "serve maggiore partecipazione", appello Fidc ai cacciatoriSicilia: Regione al lavoro per riaprire la cacciaFiocchi: incontro su Piano Lupo a Ministero Politiche AgricoleLa Pietra e Caretta "rimane alta l'attenzione del Governo sulla caccia"Nuova Ordinanza Psa: aumenta caccia al cinghiale in LombardiaTar Calabria rigetta richieste animaliste. Fidc "vittoria netta dei cacciatori"Fidc Sicilia: caccia sospesa, si attende risposta della RegioneFACE: raggiunto accordo su legge ripristino natura in UERichiami vivi illeciti, Berlato difende i cacciatori vicentiniSu Ordinanza CGA le obiezioni di Arci Caccia Sicilia Calabria, oltre 3 mila "bioregolatori" contro la PSAPrimo caso PSA in Emilia RomagnaConsiglio Giustizia Sicilia: Regione avrebbe dovuto sospendere caccia in Stato di emergenzaCpa Lombardia "controlli attività venatoria, che fare?"Nuova vittoria di Roberto Baggio, insultato perchè cacciatoreAbruzzo, sospesa caccia cinghiale in aree presenza piccoli di orsoUmbria, su regolamento caccia cinghiale parere positivo in CommissioneI 5 punti della FACE sottoposti ai candidati alle elezioni EuropeeLa Cabina di Regia sostiene il Manifesto Face per le Europee 2024Savona, archiviato procedimento per l'uccisione di un lupoIn Puglia parte la caccia in deroga allo stornoIn Finlandia si chiede una nuova legge su caccia ai grandi carnivoriColdiretti Molise, urgente tavolo per contrastare la fauna selvatica

News Caccia

Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011


giovedì 10 giugno 2010
    
Federcaccia Umbra Riceviamo e pubblichiamo
 
Il Consiglio Direttivo di Federcaccia Umbra, riunitosi in data 07/06/2010, ha esaminato la Bozza di Calendario Venatorio per la stagione venatoria 2010/2011 proposta dalla Regione Umbria e ha ritenuto opportuno presentare le seguenti proposte sia in coerenza con la linea politica da anni espressa da FIDC che in considerazione della nuova legge comunitaria, che recepisce numerose norme Ue e che, con l’art.42 apporta significative modifiche alla legge 157 del 1992 sulla caccia ed anche in considerazione dell’importanza che le ns. decisioni rivestono nella costruzione degli accordi per l’interscambio e la mobilità dei cacciatori tra le regioni limitrofe:
 
A) SPECIE CACCIABILI E PERIODI
Preapertura dal 1° Giorno utile al maggior numero di specie possibili, comprensive della specie Quaglia con il cane (con possibili limiti sia temporali “ore 12:00” che di superficie “stoppie, prati naturali e prati apicali….”) e apertura generale alla terza domenica di settembre o, in alternativa, Apertura Generale al maggior numero di specie possibili anche stanziali.
Caccia al Cinghiale dal 1 ottobre al 31 dicembre. Le Amministrazioni Provinciali, in relazione all’ attività di controllo della specie Cinghiale potranno predisporre interventi di contenimento nell’intervallo tra l’apertura generale ed il 1 ottobre ed eventuali variazioni nei giorni di apertura nelle singole Province.
Si specifica che la Federcaccia riconosce valide come forme di caccia alla specie cinghiale esclusivamente la caccia in forma individuale (disponibile anche ad una più opportuna regolamentazione) ed in forma collettiva con il metodo della braccata con le squadre. Riteniamo che altri metodi per esercitare la forma collettiva siano pericolosi ed impattanti anche con le altre forme di caccia nonché destabilizzanti per una situazione oramai consolidata nel territorio umbro che sta dando positivi risultati.
Aggiungere nel mese di ottobre la caccia in battuta anche nel giorno di sabato.
Autorizzare la caccia allo storno in deroga sin dal primo giorno utile.
 
B) DIVIETI
Favorevole al divieto di caccia alla Starna su alcuni  territori purché basato su Progetti scientifici validi, valutati ed approvati dagli Atc e finanziati da Regione e Provincia o altri enti.

 C) GIORNI DI CACCIA
Introdurre giorni fissi esclusivamente nel mese di settembre.
 
D) GIORNATA VENATORIA
    Dal 16 dicembre al 31 dicembre dalle ore 6,45 alle ore 17,00
 
F) APPOSTAMENTI
Consentire nei giorni di preapertura che i capanni di tela o equivalenti possano essere mimetizzati con piante e arbusti non protetti.

I) ADDESTRAMENTO E ALLENAMENTO CANI
Anticipare l’addestramento dei cani di una settimana considerando che ciò non andrà assolutamente ad incidere sullo stato di salute della selvaggina.
Inserire l’addestramento dal 1/9 anche nei territori interessati da ZPS.

M) RESIDENZA VENATORIA
Mobilità di n. 30 Giornate per i cacciatori Umbri che hanno scelto la residenza venatoria in altre regioni purchè iscritti ad almeno uno degli ATC Umbri.        
Federcaccia ritiene inoltre di ricordare alle due Province e alla Regione stessa, di porre la massima attenzione affinchè possa concretizzarsi il discorso delle deroghe, nonché la possibilità di ampliare l’attività venatoria per ulteriori 10 giorni nel mese di febbraio per alcune specie, secondo quanto previsto dall’art.42 Legge 157/92 recentemente approvato dal parlamento.
Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

Ne riparleremo, le proposte sono giuste ma credo che sono fatte all'ombra della legge comunitaria 42 e non alla luce. Voglio vedere cosa si inventeranno quando le associazioni ambientaliste impugneranno il calendario venatorio proprio perchè non osservanti l'art.42

da io cacciatore umbro 20/06/2010 11.29

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

APERTURA LA PRIMA DOMENICA DI OTTOBRE SCELTE DI CACCIA CINGHJALE MIGRATORIA STANZIALE

da MARCO RONDINI 14/06/2010 15.30

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

Posso essere d'accordo,ma la caccia alla Starna deve rimanere come è non facciamo come il lazio dove e' vietata,ma non si vede un animale di quella specie nemmeno a pagarlo,perche gli animali lanciati non sono autoctoni,bensì pasto per le volpi et similia.....

da Gianni Spoleto 12/06/2010 20.08

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

la caccia al cinghiale si deve aprire il 1 novembre come si apre IN TOSCANA!!!!

da COLOMBO 11/06/2010 21.14

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

cari amici cacciatori come sempre fanno queste proposte che rimarrano tali, e loro lo sanno benissimo,per cercare di farsi vedere partecipi del casino che esiste in materia,e quindi di cercare di avere la patente da rinnovare. Ma sanno benissimo che niente di questo che hanno scritto andrà in porto . Vedrete che trà un pò arriveranno con le deroghe per i fringuelli.Ciò non toglie che come sempre noi speriamo in positivo.

da ronaldo73 11/06/2010 11.58

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

LO STORNO DOVETE METTERLO SUBITO E DOVETE METTERE DI PRELEVARNE DIVERSE CENTINAIA A CACCIATORE!MI HANNO DEMOLITO IL TETTO DI CASA E RICOPERTO ME E LA MIA FAMIGLIA DI ESCREMENTI; NON NE POSSO PIU'!

da mario da BEVAGNA 11/06/2010 11.55

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

Ok non avevo letto l'ultimo comma della lettera "M".

da Roberto 11/06/2010 11.28

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

La nuova legge comunitaria da la possibilità alle regioni (dietro parere dell'Ispra) di allungare la chiusura della stagione venatoria al 10 febbraio. Perchè tra le proposte Federcaccia non se ne parla?

da roberto 11/06/2010 11.26

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

Ecco quello che dovrebbero fare le associazioni venatorie, proposte decenti come questa. Gli costerebbe così poco far contenti i cacciatori. In alcune regioni se ne fregano proprio invece. Bravi!!!

da Enrico 11/06/2010 9.16

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

Jonny al 1 settembre sono pochissime le tortore, tù guarda subito dopo ferragosto ne vedi tantissime dopo il 27 agosto il grosso è bello che partito.poi forse qualcuno di voi ancora non capisce che con la 157/92 la caccia si apre alla 3 di settembre.

da gladiatore 10/06/2010 20.07

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

bene!!! ma quando si avrà l'ufficializzazione del calendario? nn dovrebbe essere approvato entro il 15 di giugno? un altra cosa ma perchè nn tornare a qualche anno fà quando l'apertura era il prmo giorno utile di settembre e generale? in questo modo nn ci sarà l' accanimento verso quel magnifico animale quale la tortora! che continuando cosi andrà sempre più a diminuire. ma coloro che si ritengono animalisti ambientalisti anticaccia ecc... nn capiscono che permettendo la caccia a più specie queste avranno maggiori possibilità di salvarsi e l' anno dopo aumentare il loro numero? che ne pensate.

da jonny 10/06/2010 16.17

Re:Proposte Federcaccia Umbra sul Calendario Venatorio 2010-2011

L'unica cosa che non capisco è il punto D),per il resto tutto ineccepibile...vedremo se però avranno la forza di farlo applicare.

da Marco 10/06/2010 15.01