Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Violenta rapina nella villa vicentina di Roberto BaggioSottosegretario Barbaro annuncia svolta sulla caccia in derogaDecreto Agricoltura: le impossibili proposte animaliste sulla cacciaFidc Brescia "da Decreto Agricoltura attese risposte a promesse elettorali"Al Congresso scientifico ECCB, Fidc porta due progetti sulla lepreOasi Valpredina, Wwf perde al Tar contro alcuni capannistiIn Spagna la RFEC chiede istituzione reato d'odio contro i cacciatoriToscana, approvata caccia in deroga a storno, tortora dal collare e piccioneArci Caccia Pistoia "se non si fa manutenzione Padule di Fucecchio a rischio"Marche: ok a modifiche legge sulla cacciaPresentati gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaLazio: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Emilia Romagna: annunciato nuovo bando depopolamento cinghiali Lombardia, in arrivo il Piano straordinario controllo fauna selvaticaVerdi e animalisti sconfitti in UE: perdono un quarto degli europarlamentariMarche, approvati piani caccia selezione al cinghiale 2024 - 2025Adottata la Legge per il ripristino della Natura in UeVeneto: Confavi, Acr, Italcaccia, Acv criticano Calendario VenatorioApprovato Calendario Venatorio Veneto 2024 - 2025Richiami vivi, Arci Caccia Pistoia avanza richieste di modificaFidc Brescia: da Regione un chiarimeno sui richiami viviPiani contenimento cinghiale, Coldiretti si mobilitaInterrogazione PD a Lollobrigida "che fine hanno fatto i piani straordinari sul cinghiale?"Lombardia: nuova ordinanza per depopolamento cinghialiFrancia: equivale a 108 mila posti di lavoro il volontariato ambientale dei cacciatoriConsigliera Gibertoni in Emilia R. chiede di cancellare a caccia alla volpePubblicato Calendario Venatorio 2024 - 2025 dell'Emilia RomagnaEmilia Romagna: presentato nuovo regolamento ungulatiAbruzzo: chiesta in Regione modifica Calendario Venatorio 2024 - 2025 Decreto Agricoltura, riprende l'esame in Commissione al SenatoArci Caccia: "dopo estromissione cacciatori il Lago di Porta sta morendo"FACE: "impatto caccia sulla tortora potrebbe essere sovrastimato"In Umbria ancora incertezza sulla caccia alla tortoraRappresentatività negli ATC: Tar Abruzzo solleva incostituzionalitàEuropee: il peso elettorale dei cacciatoriArci Caccia: più chiarezza sulla questione tortoraEuropee: FDI primo partito. Fiocchi e Berlato rielettiAcma: cacciatori fondamentali sentinelle contro aviaria Spagna: Parco nazionale in degrado dopo divieto caccia. Presentata denuncia in UEFACE: "Voto Europee decisivo per la caccia"Bruzzone presenta gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaACL segnala i candidati lombardi Mantovani e InselviniMinistero Ambiente convoca riunione urgente con Ispra sulla caccia in derogaDiniego Ispra "piccole quantità" deroghe. Fiocchi chiede intervento Ministro FratinUmbria, PSA: Puletti e Mancini annunciano audizione di agricoltori e cacciatoriAssessore Beduschi (Lombardia) "con Ispra di fronte a muro ideologico"Caccia in deroga, Bruzzone chiede commissariamento di IspraBASC: nel Regno Unito la caccia vale 9,3 miliardi di sterlineSparvoli contro Alleanza Verdi Sinistra "protagonisti di decenni di assenza di gestione"La Caccia nei programmi delle Elezioni europee 2024Bruzzone: Inaugurata la chiesetta dei cacciatori a Stella Santa GiustinaFidc "sulla tortora dagli animalisti solo ideologia"Marco Bruni nuovo Presidente di Fidc Lombardia3323 cinghiali prelevati in BasilicataConvegno Macerata su caccia e ricerca scientificaBruzzone "basta fake news sulla caccia"Belgio: Con l'approvazione della Caccia, aumentano anche le aree venabiliCalendario Venatorio Marche, soddisfazione dalle associazioni venatorieAbruzzo, le AV: "calendario venatorio punitivo. Tutto da rifare"Studio scientifico: Proteggere gli habitat più importante che limitare la cacciaLazio, circolare Regione su controlli trichinellosiCaccia Tortora, Buconi (Fidc): "Gestire senza vietare"Lorenzo Bertacchi lascia la guida di Fidc LombardiaApprovato Calendario Venatorio Piemonte 2024 - 2025Interrogazione Puletti in Umbria sulla tortora: si segua esempio MarcheToscana: approvato Calendario venatorio 2024 - 2025 caccia cinghialeRegione Toscana approva Piano caccia capriolo 2024 - 2025Andrea Cavaglià spiega la caccia nel Podcast Bazar AtomicoCaccia Tortora, la lettera di diffida degli animalistiEmilia Romagna: in Commissione ok al Calendario Venatorio 2024 - 2025Incontro CPA sulla caccia in LombardiaAnuu Piemonte: su PSA bisogna accelerare

News Caccia

Umbria, PSA: Puletti e Mancini annunciano audizione di agricoltori e cacciatori


mercoledì 5 giugno 2024
    
Cinghiali Regione Umbria
 
Nell’Umbria che finora è riuscita ad evitare casi di Peste suina africana (Psa), ma che presenta una popolazione eccessiva di cinghiali, con rischi di diffusione del contagio soprattutto nelle aree dove si concentrano allevamenti di suini, la Lega, con i consiglieri regionali Manuela Puletti e Valerio Mancini, presidente della Commissione Agricoltura, intende acquisire dagli operatori interessati tutte le informazioni e le proposte, portando la trattazione della materia nella stessa Seconda Commissione, con l’invito in audizione dei rappresentanti delle associazioni agricole, venatorie e degli Atc per discutere con loro dell’impatto che potrà avere in Umbria il Piano per contrastare il rischio della diffusione della Psa.

“Finora – la premessa di Puletti e Mancini, grazie al controllo effettuato dalle autorità sanitarie, dall’azione dei cacciatori per ridurre la presenza dei cinghiali e dagli accorgimenti responsabilmente attuati dagli allevatori e agricoltori, in Umbria siamo riusciti ad evitare casi di Psa. Tuttavia, vista l’eccessiva popolazione di cinghiali stimata, occorre mettere in campo tutte le azioni più efficaci per ridurre la presenza di ungulati selvatici e, con essa, del rischio di diffusione della Psa. Per questo abbiamo intrapreso questa iniziativa affinché i membri della Seconda Commissione siano edotti sulla situazione effettiva.
 
Attraverso un confronto con cacciatori, agricoltori e allevatori - spiegano Puletti e Mancini - per capire le ricadute in Umbria e come si possa agire nella maniera più efficace possibile per raggiungere gli obiettivi di riduzione della presenza dei cinghiali, soprattutto in quelle aree individuate dal Piano stesso come maggiormente critiche, per il numero di ungulati che si stima siano presenti e per la diffusa presenza di allevamenti suinicoli dove la Psa potrebbe diffondersi, con un danno incalcolabile per la nostra economia. Confrontarci con le categorie su cui strategie e norme poi effettivamente impattano, richiedendo magari anche un cambio di abitudini e metodiche – aggiungono Puletti e Mancini – è il metodo che noi della Lega abbiamo sempre seguito, per comprendere meglio le problematiche di applicazione e per portare istanze e proposte migliorative nelle sedi istituzionali. Occorre una mobilitazione piena per le misure di controllo ed eradicazione, dove necessario, dei cinghiali nelle zone a rischio, come hanno fatto altre Regioni. Ed anche l’Umbria, dove fortunatamente non si sono registrati casi di Psa grazie anche il monitoraggio assicurato, deve essere pronta anche ad affrontare eventuali scenari più critici. C’è un’emergenza in corso con un enorme rischio economico e sociale e si deve essere capaci anche di scavalcare la burocrazia.
 
Noi – evidenziano Puletti e Mancini – abbiamo sempre sostenuto l’attività venatoria, dalla parte dei cacciatori. Di fronte al problema del rischio Psa c’è in più un problema che riguarda gli allevatori e la nostra economia e quindi vanno utilizzate tutte le deroghe, come si usa in sanità, per non vanificare il lavoro sin qui svolto. A tal proposito - concludono i due esponenti della Lega - l’audizione in Seconda Commissione vuole essere il punto di partenza di un percorso condiviso con gli stakeholder per arrivare ad un piano regionale fruibile e applicabile nel minor tempo possibile. L’auspicio è che il contenimento dei cinghiali e le misure concrete per cercare di continuare a tenere lontana la Psa dall’Umbria siano temi discussi nel prossimo Tavolo Verde regionale”. 
Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Umbria, PSA: Puletti e Mancini annunciano audizione di agricoltori e cacciatori

"Domani e domenica sarete voi a decidere del vostro futuro. Sarete voi a decidere quanto l’Italia possa e debba essere forte in Europa".

da Giorgia 07/06/2024 17.53

Re:Umbria, PSA: Puletti e Mancini annunciano audizione di agricoltori e cacciatori

Puletti fai rimettere per favore in calendario la pavoncella in Umbria fatta togliere da ispra solo per denigrare noi cacciatori e toglierci la possibilità’ di cacciare i trampolieri!grazie

da anonimo 05/06/2024 14.48