Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bonelli chiede referendum contro la cacciaIn Francia 90 specie cacciabili, 60 sono uccelliDe Carlo:"Dl Agricoltura in approvazione entro fine giugno"Bruzzone: pronti a superare ostruzionismo contro le modifiche alla 157/92 sulla cacciaLollobrigida annuncia firma di Mattarella su Decreto AgricolturaInterrogazione M5S chiede al Governo di rafforzare ruolo del SOARDAFidc: riconosciuta finalmente utilità pubblica della cacciaScienza e calendari venatori. A Bastia Umbra il punto di Federcaccia Bargi (Lega Emilia Romagna) "su regolamento ungulati persa occasione di confronto"Preapertura caccia e deroghe in Umbria. Puletti chiede di sollecitare IspraCommissario Caputo: già 15 mila bioregolatori, puntiamo a 100 mila entro l'annoAutoconsumo cinghiali abbattuti. Pubblicata Ordinanza PSA30 mila ingressi a Caccia VillageBruzzone: "Cinghiali, torna diritto all'autoconsumo in zone PSA"Ministro Lollobrigida all'inaugurazione di Caccia VillageCarabinieri Forestali, Mattarella esprime dubbi su Decreto AgricolturaProblema oche in Olanda, cacciatori lamentano regole inattuabiliCaccia, l'Enpa attacca Vaccari e i cacciatori "allarme selvatici inesistente"Ignazio Zullo (FdI) interroga il Ministro: "densità venatoria, disparità tra i cacciatori pugliesi"Francia: nuovo stop alle deroghe per "caccia tradizionale"Successo per il progetto nidi artificiali per il germano realePercezione distorta della caccia, un nuovo sondaggio in UE la fomentaAssessore Beduschi "su PSA siano riconosciuti gli sforzi dell'Italia"Selvatici e buoni: nasce manuale operativo per gli addetti alla filieraEmilia Romagna: Giunta vara nuovo regolamento ungulati Europee: Anna Maria Cisint (Lega) sottoscrive il suo impegno per il mondo venatorioArci Caccia: "finalmente corretto l'errore sulle guardie volontarie"Coldiretti "Bene Dl Agricoltura su cinghiali ma servono i piani regionali"Buconi "positivi provvedimenti dal Decreto Agricoltura"Fiocchi all'evento contestato di Sumirago “fiero di essere cacciatore”Europee: Cabina di Regia Venatoria chiede impegni alla politicaTar respinge ricorso contro 842 (ingresso cacciatori sui terreni privati) Face raccomanda ai cacciatori di votare alle prossime europeeApprovato DL Agricoltura. Novità su vigilanza venatoria, Psa, ForestaleCacciatori ancora all'opera nel weekend per ripulire boschi e ripristinare habitatCalendario Venatorio 2024 - 2025 Liguria: ecco il testoIl Soarda passerà sotto il controllo del MinAgricoltura. Decreto al CdMPutin e Berlusconi, quando l'amicizia si incrinò per una battuta di cacciaMassimo Buconi confermato alla guida di FedercacciaFondazione Una e Università Pollenzo presentano nuova filiera selvaticaL'invito di Buconi ai candidati: "caccia argomento da maneggiare con cura"Valle D'Aosta. Lega propone riapertura caccia allo stambeccoFiocchi ricandidato al Parlamento Ue. Polemica per il manifesto col fucileRegione Umbria preadotta Calendario Venatorio 2024 - 2025Coldiretti: fauna selvatica causa 200 milioni di euro di danniConsiglieri Lega Umbria "accolte nostre richieste su Calendario Venatorio"Campania: tra Salerno e Benevento stanziati quasi 200 mila euro per i fagianiCaccia di selezione aperta nella Zps del Parco Sirente VelinoDopo focolaio Lombardia, Ue aggiorna zona di restrizione PSA in ItaliaCalendario Venatorio Umbria: Morroni annuncia novità in ConsultaInterrogazione Brambilla contro la caccia al cinghiale in area protettaColdiretti "mancano ancora i Piani regionali di controllo della fauna selvatica"Buconi nella tana del lupo: Confronto con Wwf sul Fatto Q.In Estonia l'88% dei cittadini promuove la cacciaDimissioni Arci Caccia. La lettera di Gabriele SperandioOsvaldo Veneziano si dimette dal comitato scientifico dell'Arci CacciaLegge Bruzzone: Commissione Agricoltura tratta (e respinge) solo 5 emendamentiLega Umbria scrive al Governo per la caccia in derogaUmbria, rinnovato Piano controllo gazza e cornacchia grigiaBolzano: nel 2023 picco di licenze, crescono le cacciatriciBarbara Mazzali a difesa della caccia in deroga in LombardiaFriuli chiede aiuto ai cacciatori per abbattere 4 mila cinghialiTrento, approvato Calendario Venatorio 2024 - 202512 mila visitatori alla Fiera di Longarone Caccia, Pesca Natura Emilia Romagna, Mammi chiede intervento del Governo. Occhi (Lega) "perso troppo tempo"Bertacchi (Fidc Lombardia): giudici ignorano gestione faunisticaCaccia selezione Umbria: approvato Calendario Venatorio 2024 2025 A Villar Dora (TO) convegno Anuu su Fauna e AmbienteGiunta Liguria approva Calendario Venatorio 2024 - 2025Aggiornamenti Acma sul progetto FolagaLa caccia negli USA cresce insieme alle altre attività outdoorRegione Lombardia presenta ufficialmente richiesta caccia in deroga e roccoliLav diffida Provincia di Asti su Piano contenimento caprioloLa FACE alla Conferenza sulla Conservazione delle Specie MigratriciNuovo aggiornamento sulla trattazione della riforma sulla cacciaColdiretti chiede intervento immediato sui cinghiali per fermare la PSAAl Question Time, Ministro Lollobrigida interviene su Peste Suina e cinghiali

News Caccia

Marche: preadottato Calendario Venatorio 2023 - 2024


mercoledì 24 maggio 2023
    
 
 
La Giunta Regionale delle Marche, su proposta dell’Assessore Andrea Maria Antonini, ha adottato la proposta di Calendario Venatorio 2023 – 2024. Un documento volto a scongiurare il più possibile eventuali sospensioni e interruzioni della stagione di caccia a seguito di ricorsi al Tribunale Amministrativo, si legge in una nota del Settore Politiche Faunistico Venatorie

Obiettivo dell’Assessore quello di adottare il Calendario venatorio entro il mese di maggio 2023 (lo scorso anno analoga delibera è stata adottata il 18 luglio e l’approvazione definitiva il 1 agosto).
Il calendario proposto prevede il prelievo del maggior numero di specie cacciabili per il massimo arco temporale possibile, nel rispetto delle leggi e delle recenti sentenze. Il fine della delibera, quindi, è quello di proporre un calendario venatorio che assicuri ai cacciatori la certezza dei tempi di prelievo, al riparo da ricorsi nei tribunali amministrativi, tributari e civili. Per questo i riferimenti di maggior garanzia sono individuati nei tempi di prelievo e relative specie cacciabili riportati nel calendario venatorio dello scorso anno che è stato legittimato dalla sentenza del TAR Marche.

La Regione ripercorre le fasi che hanno determinato tale proposta a seguito della sentenza del TAR del 15 Febbraio 2023 sullo scorso Calendario venatorio:

–  Il 14 marzo, con la convocazione della Cabina di Regia delle associazioni venatorie regionali, è stata elaborata una prima proposta di calendario venatorio che ha raccolto tutte le richieste delle Associazioni. Tale proposta ha rappresentato la forma più estensiva di Calendario venatorio, con il maggior numero specie cacciabili e di giornate di caccia.

–  Il 17 marzo 2023 la proposta è stata trasmessa all’ISPRA per ottenere il parere previsto dalla normativa nazionale.

–  Il 15 maggio, acquisito il parere dell’ISPRA, è stata convocata la Cabina di regia delle associazioni venatorie regionali. per discutere la proposta definitiva di Calendario Venatorio.

In esito all’incontro gli aspetti del Calendario Venatorio definitivo  sono stati condivisi da tutti i rappresentanti delle associazioni venatorie regionali presenti, sulla base anche di mediazioni.



IL CALENDARIO VENATORIO IN SINTESI

a) Tortora selvatica (Streptopelia turtur): nei giorni 2, 3, 6 settembre 2023 e dal 17 settembre al 22 ottobre 2023 secondo le modalità specificate nel paragrafo “Caccia alla Tortora selvatica”.
b) Alzavola, Germano reale e Marzaiola: nei giorni 2, 3, 6, 9, 10, 13 settembre 2023 secondo le modalità specificate nel paragrafo “Caccia in preapertura” e dal 17 settembre 2023 al 15 gennaio 2024.
c) Colombaccio: nei giorni 9, 10 e 13 settembre 2023 secondo le modalità specificate nel paragrafo “Caccia in preapertura” e dal 17 settembre 2023 al 22 gennaio 2024.
d) Quaglia: il 13 settembre 2023 secondo le modalità specificate nel paragrafo “Caccia alla Quaglia in preapertura” e dal 17 settembre al 30 ottobre 2023.
e) Ghiandaia, Gazza, Cornacchia grigia: nei giorni 2, 3, 6, 9, 10, 13 settembre 2023 secondo le modalità specificate nel paragrafo “Caccia in preapertura” e dal 17 settembre 2023 al 15 gennaio 2024.
f) Lepre, Coniglio selvatico, Fagiano, Starna, Pernice rossa: dal 17 settembre al 3 dicembre 2023:
− per le specie Lepre, Fagiano e Starna la Regione, su proposta del Comitato di Gestione dell’A.T.C., limita l’accesso al prelievo e/o riduce i termini temporali di prelievo nel rispettivo territorio di competenza gestionale;
− nelle A.A.F.F.V.V., dove la Lepre e il Fagiano sono cacciabili su specifici piani di prelievo annuali, la stagione venatoria termina il 10 dicembre per la Lepre e il 31 dicembre per il Fagiano.
g) Coturnice: il prelievo della specie non è consentito ad eccezione dell’ATC MC 2 attraverso lo specifico Piano di gestione approvato dalla Regione e secondo le disposizioni dal Piano di Gestione Nazionale per la Coturnice approvato dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano.
h) Volpe: dal 17 settembre 2023 al 31 gennaio 2024 secondo le modalità specificate nel paragrafo “Caccia alla Volpe”.
i) Merlo: dal 17 settembre al 31 dicembre 2023.
l) Tordo bottaccio, Cesena, Tordo sassello: dal 17 settembre 2023 al 20 gennaio 2024.
m) Allodola: dall’1 ottobre al 31 dicembre 2023.
n) Canapiglia, Codone, Fischione, Mestolone: dal 17 settembre 2023 al 31 gennaio 2024 (dal 21 al 31 gennaio 2024 la caccia è consentita nella sola forma “da appostamento”).
o) Moriglione: dal 17 settembre 2023 al 31 gennaio 2024 secondo le modalità specificate nel paragrafo “Caccia al Moriglione”.
p) Moretta: dal 15 ottobre 2023 al 31 gennaio 2024 (dal 21 al 31 gennaio 2024 la caccia è consentita nella sola forma “da appostamento”).
q) Beccaccino, Porciglione, Frullino, Folaga, Gallinella d’acqua: dal 17 settembre 2023 al 31 gennaio 2024.
r) Combattente: dal 17 settembre all’8 ottobre 2023 secondo le modalità specificate nel paragrafo “Caccia al Combattente”.
s) Beccaccia: dall’1 ottobre 2023 al 20 gennaio 2024 secondo le modalità specificate nel paragrafo “Caccia alla Beccaccia”.
t) Cinghiale con prelievo in forma collettiva (braccata e girata) ed in forma individuale (ad esclusione della caccia di selezione): nelle giornate di mercoledì, sabato e domenica secondo il seguente calendario:
– province di Fermo, Ascoli Piceno: dal 15 ottobre 2023 al 14 gennaio 2024.
– province di Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata: dal 1 novembre 2023 al 31 gennaio 2024.


 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

1 commenti finora...

Re:Marche: preadottato Calendario Venatorio 2023 - 2024

almeno voi sapete il calendario noi in lombardia non sappiamo nemmeno le date di apertura e chiusura meno male che avevano promesso cambiamenti si lal tavolo di ristorante accordi sottobanco auguri

da lory 59 24/05/2023 12.52