Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fondazione UNA: Al via iniziativa Paladini del Territorio Wwf e Lipu contro il Mite "no alla caccia contro la PSA"Bolzano: abilitati 285 nuovi cacciatoriArci Caccia: "Cosa ci azzecca la PSA con la caccia?"Lombardia: approvato in commissione progetto di legge sullo spiedo brescianoPeste suina, Lega chiede all’Ue misure economiche straordinarie per combattere l’epidemiaFIDC. Andrea Costa a Radio24: "I cacciatori sono i nostri alleati in questa battaglia"Coldiretti: "bene impegno su prolungamento caccia al cinghiale"UK. GWCT contro il bracconaggioRoma, arriva l'ordinanza per abbattere i cinghiali nella zona rossaPSA. Interrogazione Ceccardi a Ue "necessario efficace prelievo cinghiali"Elia Vivani è il nuovo Coordinatore dei Giovani di Federcaccia MarcheKey Concepts: Animalisti allarmati "Cingolani pro cacciatori"Francia. I cacciatori fanno squadraLife Perdix a confronto con le esperienze francesiPsa: Probabili misure straordinarie all'orizzonteNon è la caccia il pericolo per i migratoriA Roma ampliata la zona rossa PSAMazzali: "su cinghiale finalmente scelte intelligenti"Piano faunistico venatorio. Le proposte di Fidc CalabriaRoma. In arrivo Piano ministeriale per abbattere i cinghiali e allungare la cacciaLiguria: Giunta approva Calendario Venatorio 2022 - 2023Eps Puglia, rinnovate le caricheToscana, audizioni su regolamento attuativo Legge CacciaBruzzone "accaduto quanto si temeva: bambino aggredito da cinghiale"Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"Roma, PSA "ci saranno abbattimenti"Arci Caccia Toscana. Confermato Presidente BussolottiMazzali "serve contenimento cinghiali nell'area Bosco Fontana"In Spagna censimenti su tortore e quaglieSparvoli, Anlc. I misteri della PsaTortora. Secondo il Mite, si puòAnimalisti contro IbrahimovicRoma. Altri due casi di PSAIn Friuli accordo Fidc e ColdirettiLazio. Scatta ordinanza Zingaretti contro Peste suinaBuconi. Su Psa a Roma le istituzioni agiscano tempestivamenteUmbria: caccia di selezione dal primo giugnoFondazione Una pubblica manifesto Paladini del territorioConfermato caso PSA a RomaCaretta: Psa a Roma certifica fallimento gestione commissarialeBruzzone: sospetto il caso di Peste suina a RomaCalendario venatorio Emilia R. La protesta di Acma e Fidc RavennaCaccia di selezione. Lega bacchetta Atc reggianiEmilia Romagna. Scattano i divieti nelle zone incendiatePeste suina: in Piemonte deroghe per attività outdoorA Montelupone Giornata ambientale con i cacciatoriA Vernasca (PC) calendimaggio e festa del cacciatore di montagnaLe zone umide vanno gestite. Su Nature la conferma di Wetlands InternationalEOS: la voglia di ritrovarsi in fieraViva la libertàVigilanza Venatoria, nuove abilitazioniArci Caccia chiede confronto su calendariLe associazioni venatorie incontrano il Presidente FontanaCCT, tenuta assemblea annuale Umbria. Ok della Commissione sulla caccia di selezioneA Siena un progetto per la sicurezza a cacciaCaccia in Africa. Tavola rotonda a BruxellesRegione Umbria raccomanda buona cottura delle carni di cinghialeCaretta "su pavoncella e moriglione ridicolo parere Ispra"Emilia Romagna. Protesta la LegaSentenza Tar Campania su pavoncella Emilia Romagna. Nel nuovo calendario stop abbattimenti per moriglione e pavoncellaImportante per i cacciatoriPeste suina. Una sfida per il mondo rurale piemonteseFrancia. Resa dei conti dopo la disfatta ambientalistaArcicaccia contesta tuttiUmbria. Federcaccia costituisce ufficio legaleMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"


giovedì 12 maggio 2022
    

 
 
In un comunicato Federcaccia prende atto positivamente della nuova attenzione da parte delle istituzioni sulla PSA a seguito dei capi infetti rinvenuti a Roma. L'immobilismo degli scorsi mesi era infatti apparso poco opportuno considerando i probabili danni alla filiera della carne.

"In attesa di rivedere, come chiediamo da anni, la legge 157/92 e mettere mano alle numerose pastoie burocratiche amministrative, ai rimpalli di competenze, agli stop dovuti a ricorsi animalisti e a tutto quanto impedisce nel nostro Paese di avere una gestione faunistica in linea con i precetti scientifici (situazione che ha contribuito fortemente all’attuale stato di sovrannumero di alcune specie) - scrive Fidc - , si sta approntando un piano di emergenza che darà competenze straordinarie alle Regioni per procedere a una eliminazione dei cinghiali nelle zone rosse e a una loro drastica riduzione su tutto il territorio nazionale".

"Ovvio e scontato che tolte le allegre boutade animaliste su anticoncezionali, contenimenti naturali effettuati dai lupi – altro tema che prima o poi ci si dovrà decidere ad affrontare – catture e trasferimenti – e dove? che non esiste più un ettaro libero – questa riduzione drastica debba prevedere l’impiego dei cacciatori" scrive Fidc, evidenziando che pur rinnovando la disponibilità del mondo venatorio "non vorremmo adesso che la cosa ci fosse semplicemente recapitata con una sorta di “pensateci voi”.

"Leggiamo infatti di proposte di allungare la stagione venatoria al cinghiale; di incrementare gli interventi di contenimento e prelievo; di possibilità di cacciare di notte… e tutta una serie di idee che sembrano prefigurare una sorta di liberi tutti venatorio nei confronti del cinghiale che siamo i primi a non volere!" scrive Fidc, sottolineando che "caccia e azioni di controllo e contenimento sono due cose ben distinte, sia giuridicamente sia nella sostanza".

Quello che si teme è che "sull’onda dell’emergenza" si proceda a "provvedimenti legislativi privi di organizzazione, di concertazione e soprattutto di reale efficacia perché senza copertura, non tanto economica – non vogliamo certo essere pagati – ma tecnico operativa".
 
Per esempio: "Chi deve pensare allo smaltimento delle carcasse provenienti dalle zone rosse che vanno incenerite? Chi se ne accollerà i relativi costi? Le tonnellate di ottima carne proveniente dagli abbattimenti nelle zone “sicure” che fine faranno? Non si può certo pensare che siano destinate interamente all’autoconsumo e stante la mancanza di una filiera delle carni di selvaggina realmente funzionante… E anche in questo caso, pelli, visceri e scarti di macellazione dove andranno a finire? Chi si dovrà sobbarcare l’onere anche economico del loro corretto smaltimento? Le spese per i controlli di salubrità, sacrosanti, ma che in molte regioni sono a carico delle squadre e che aumenteranno sensibilmente chi li pagherà? I cacciatori di tasca loro?".

Le questioni sono molte. "Chi sarà ammesso ai prelievi di contenimento, fino ad ora riservati a cacciatori formati? Aspettiamo che le Regioni organizzino i relativi corsi? Oppure consideriamo sic et simpliciter “formati” i cacciatori che già da anni esercitano nelle squadre di braccata (per le quali comunque è già previsto un – ennesimo – corso) e i selecontrollori, come per altro sarebbe logico? Vogliamo poi parlare delle conseguenze di un eventuale prolungamento della stagione di caccia al cinghiale sulle altre forme di prelievo?" A tutte queste domande devono seguire delle indicazioni certe.

"È fondamentale che vengano individuati con precisione mezzi, tempi, luoghi e soggetti, preferibilmente in modo uniforme da tutte le Regioni e confidiamo che dalla riunione della Conferenza Stato-Regioni del prossimo 19 maggio arrivino delle risposte chiare".

"Noi, lo ripetiamo ancora una volta, siamo disponibili a fare la nostra parte con la serietà e l’impegno che abbiamo sempre dimostrato e dimostriamo ogni giorno.Di sicuro però non siamo disponibili a un generico e non supportato “pensateci voi”, magari già con l’idea di qualcuno di lasciare i cacciatori col cerino bruciato in mano se le cose si mettessero male" chiude la nota di Fidc.

 

 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"

Volevo concludere....le AAVV...indicano un referendum ( gli indirizzi li hanno gli atc quando i candidati ti fanno scrivere CARO CACCIATORE)...fra i cacciatori... scendano fra i mortali e chiedano sul da farsi...VEDRANNO CHE SORPRESA !!!

da ...e avanti !!!! 13/05/2022 14.40

Re:Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"

Stamani intorno alle 11,45....12.00 in poi ho incrociato su Isoradio 103.3 una trasmissione sui cinghiali....presenti due di ISPRA E UNO DEL WWF....immaginate voi.....

da ....e avanti !!!! 13/05/2022 14.35

Re:Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"

Ma quando mai il cinghiale è stato eradicato in una zona dalla caccia, anche dove era lecito farlo ? Ma quali sono le squadre che si tolgono il divertimento per l'anno successivo. Federcosa la smetta di farneticare.

da tonio 13/05/2022 10.45

Re:Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"

I cacciatori possono avere un futuro solo se dimostrano di essere dei veri gestori del territorio. Ottenere questo riconoscimento ciconsentirebbe di essere di nuovo protagonisti, con una reputazione sicuramente superiore a quella degli animalisti salottieri che ci ritroviamo.

da Plinio 13/05/2022 8.43

Re:Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"

A Buconi la verità è un'altra. Vedi quanto ti/vi prende in considerazione la politica?"Non aspettatevi un'ordinanza di abbattimento, sarà un'ordinanza di appoggio e di puntualizzazione sulla base dei dati epidemiologici". Così il commissario straordinario alla peste suina, Angelo Ferrari. La misura, spiega, riguarderà "tutta l'Italia ma le norme sono organizzate per la situazione romana e sarà di appoggio" alle norme contenute nell'ordinanza della Regione Lazio. "Mi sono preso 24 ore per analizzare la situazione e verificare gli aspetti epidemiologici", osserva Ferrari, alla luce del quarto caso di peste suina "dentro il Raccordo anulare". Per questo "probabilmente dovremo rivedere la zona infetta".

da Mandili alla USL ferrari 13/05/2022 8.41

Re:Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"

Ci scommetto che qualsiasi cinghialari di merda faranno la corsa ad andarci!!!!loro vanno esclusivamente a caccia di ciccia e basta.....sono la rovina della caccia!!!!30anni fa nei monti cerano pochi cinghiali adesso ce pieno di cinghiali e caprioli è uno schifo

da Fagiano 12/05/2022 22.58

Re:Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"

Non preoccupatevi, che purtroppo tra noi cacciatori qualche prostituta, (chiedo venia per l'antica professione) la troveranno per tale lavoro!

da s.g. 12/05/2022 21.08

Re:Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"

Sono d'accordo, eventualmente non più promesse ma certezze, non più parole ma fatti realizzati e non più ricorsi sui calendari venatori a stagione iniziata, con lo scopo di chiuderla prima a pagamenti già versati. Grazie.

da Padule 12/05/2022 18.02

Re:Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"

Personalmente non condivido la proposta di coinvolgere i cacciatori, che se la sbrighino quelli che difendono i cinghiali

da Marco 12/05/2022 17.44