Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
PSA. Arrivano i VerdiUmbria. Si va verso una proroga per i prelievi di cinghialiBasilicata. Nuovo piano per i cinghialiSparvoli. Niente demagogia sulla PSAPSA. Liguria. In arrivo nuove disposizioniPSA. Incontro formativo in ToscanaPSA. Massa Carrara: sospesa caccia al cinghialeBuconi risponde alla LAV: “non sono fantasiose utopie che salveranno fauna ed economia”Arci Caccia: i fatti per contrastare la peste suina africanaMarche. Task Force a supporto delle IstituzioniPeste suina. Ordinanza congiunta Ministero della Salute e MIPAAFPeste suina africana. Collaborare per il bene di tuttiPeste suina. Anche l'Arcicaccia si allertaArci Caccia e CUFA rinnovano il Protocollo d’IntesaBruzzone (Lega): la PSA circola se manca il controllo della fauna selvaticaFidc: su PSA dal Mipaaf una richiesta di collaborazione Langone e il sugo di cinghialeUmbria mantiene alto livello di guardia su PSAStop Piacenza e Parma a caccia collettiva ai cinghiali e con i caniBuconi "dagli animalisti parole indegne su Sassoli"Sparvoli. Su Psa "attenzione sì, allarmismi no"CCT: PSA, il ruolo determinante dei cacciatoriLa Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoriaPSA: Arci Caccia si mobilita per fronteggiare l’emergenzaPeste suina: Regione Lombardia crea task force114 comuni tra Piemonte e Liguria rientrano nella Zona infetta PSARegno Unito. Fallita la petizione anticacciaToscana, nascono i CavFidc. Peste suina no ad allarmismi e strumentalizzazioniPSA. Agricoltori chiedono nomina Commissario StraordinarioAllerta cinghiale anche nelle MarcheEos slitta nel weekend del primo maggioIn Piemonte scattano misure preventiveRolfi: "Nessun caso di peste suina in Lombardia"Peste suina. Fidc "impegno a fianco delle istituzioni"Questione anellini: Regione Lombardia incontra le Associazioni venatorieCCT. Fagiani e lepri: al via le catture e le immissioni negli ATC toscaniLombardia. LAC impugna il calendarioAree protette. In Campania il TAR dà ragione alla RegioneMarche. Animalisti protestanoGonacon. In North Carolina cervi aumentati dopo progetto Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltoriDalla Regione Marche sostegno ai cacciatori su costi per la carne cacciataArci Caccia "accolto Odg su monitoraggio risultati GonaCon"Fidc Brescia: "la beffa della beccaccia a gennaio"Tecnico faunistico Santilli "controllo fertilità cinghiale, strategia efficace?"Lotti (Pd) "valutare se è opportuno avviare sperimentazione GonaCon"Toscana. Nuovo Piano di controllo cinghialiBilancio di stagione nel Canton TicinoEos vende già i bigliettiArci Caccia "Sterilizzazione cinghiali non ha fondamento scientifico"Dreosto e Casanova "soluzione cinghiali ridicola nei confronti dell'Europa"Caretta (FdI), sterilizzazione dei cinghiali ennesimo spreco di denaro senza risultatiBruzzone: "sterilizzazione cinghiali è presa in giro per i contribuenti"Fidc: "l'impegno dei cacciatori una ricchezza da valorizzare"Sicilia. "Il calendario venatorio non andava sospeso"Sicilia. Il CGA dà ragione ai cacciatoriFrancia. I danni degli ambientalistiArci Caccia "mancato Piano di gestione tortora nuoce alla specie"Importante riconoscimento globale per la falconeriaFidc estende ricerca satellitare al tordo bottaccio. Si parte in SardegnaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti


venerdì 14 gennaio 2022
    
 
Riceviamo e pubblichiamo
 
Non è un rischio per la salute umana né per le altre specie animali. Ma le sue ricadute sull’uomo e l’ambiente possono essere comunque pesanti. Stiamo parlando del virus della Peste Suina Africana, che dopo aver colpito in questi anni altri Paesi del Centro ed Est Europa ha fatto la sua comparsa anche nel nostro Paese.

Il virus colpisce solo i cinghiali e i suini domestici ma è aggressivo, permane a lungo nell’ambiente e un contatto diretto o la contaminazione di indumenti o calzature con sangue o secrezioni infette possono scatenare la sua diffusione.

A rischio prima di tutto gli allevamenti di suini e di conseguenza tutta la filiera ad essi legata, che in Italia significa anche eccellenze alimentari che costituiscono una voce importante del nostro export e dell’economia legata all’agroalimentare, già messa a dura prova da anni di Covid.

Il nostro pensiero e la nostra vicinanza vanno innanzitutto agli agricoltori e agli allevatori, ma le conseguenze, anche sociali, di una nuova crisi sarebbero pesantissime per tutto il Paese. Ovviamente anche l’attività venatoria ne subirebbe pesantissime conseguenze.

Consapevoli di questo, le scriventi associazioni si rivolgono a tutti i loro tesserati e associati, ai cacciatori e in generale a tutti i cittadini per invitarli a contribuire concretamente ad uscire da questo stato di rischio.

Una delle attività più importanti per il contenimento e per impedire la diffusione della malattia è il monitoraggio del territorio, in particolare dei confini delle zone di sorveglianza, per segnalare prontamente alle autorità la presenza di carcasse di cinghiali in modo che possano immediatamente provvedere alla rimozione ed alla relativa analisi.

L’azione oggi più efficace per arrestare il contagio è la tempestività nell’individuare carcasse potenzialmente infette: più ore queste restano sul territorio e più l’infezione si diffonde, causa anche l’azione di altri selvatici che se ne nutrono e contribuiscono a veicolare il virus.

Le autorità nazionali e quelle regionali, non solo nelle zone dove si è rilevato il virus, si stanno organizzando per dare indicazioni precise su come svolgere questa attività e coordinarla al meglio. Riteniamo inoltre che le misure di prevenzione che verranno adottate per limitare il propagarsi dell’infezione debbano provenire da linee guida nazionali e quindi essere definite con chiarezza, in modo tale che i provvedimenti conseguentemente adottati rispondano a criteri di efficacia ed appropriatezza rispetto agli obiettivi da raggiungere.

L’invito dunque è quello di mettersi a disposizione delle autorità locali per partecipare alle azioni di controllo del territorio.

Dimostriamo insieme, ancora una volta, che quando è necessario mobilitarsi per la società, per il territorio e per la fauna i cacciatori sono sempre in prima fila e costituiscono una risorsa insostituibile di rilevante efficacia e tempestività.
 
Consulta in allegato le linee guida ISPRA su peste suina approvate 26 aprile 2021
 
 

 

 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

31 commenti finora...

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Ligure... Veramente noi speriamo che a settembre non pagate e sparite... Dai Andate via... Ciao ciao..

da Luca 17/01/2022 22.13

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

X Bonacina Giancarlo,NON parlare di cinghiali,le mia ul tò mestee!

da Berto un canettiere 17/01/2022 18.26

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Si si bla bla bla,tanto poi a settembre fate finire tutto con la.speranza che i cacciatori paghino i tesserini....E poi a novembre,altro giro altra inculata....svegliamociiiiii

da Ligure 17/01/2022 17.17

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Le pastarelle te le puoi ficcare in quel posto e pure la salsiccia. Come ebbi già occasione di dirti, tentare di ragionare con te é tempo perso.

da Frank 44 17/01/2022 17.08

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Collaborare si può fare quando viene riconosciuto un reciproco rispetto, e le decisioni di come muoversi e intervenire vengono indicate da gente capace che conosce le reali situazioni e non dai soliti inattendibili salottieri .

da bretone 17/01/2022 16.51

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Che la peste faccia il suo corso e muoia Sansone con tutti i Filistei.

da E così sia. 17/01/2022 14.53

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

chiedi se ti ci danno il redditto del cacciatore....ah ah ah

da ah ah ah 17/01/2022 14.51

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Potrebbe essere il momento di chiedere qualcosa in cambio . .....

da Lisandru 17/01/2022 14.38

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Bravo Frank44! Io sono pronto a smettere di andare a caccia. Se siamo il problema noi allora risolviamolo! Siano altri a pensare alla peste suina: tanto a noi tirano comunque le pietre.

da ENDLESS STRIKE 17/01/2022 11.41

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Lisandru nessuno gioisce, ci mancherebbe, non siamo micca come gli animal/ambientalisti che gioiscono quando capita una disgrazia ad un cacciatore. Qui si tratta solo di puntualizzare la ns. posizione. A collaborare ora ci pensino LUCA e le varie sigle anticaccia, perché finalmente é ora di finirla con la storia dei cornuti mazziati e contenti.

da Frank 44 17/01/2022 9.37

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Il problema nn è il selvatico ma,l’embargo sui prodotti suinicoli che,bloccherebbe un comparto d’eccellenza che,da lavoro a migliaia di persone in Italia…………nn capisco cosa ci sia da gioire ,in una situazione così delicata…..

da Lisandru 17/01/2022 9.25

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Bravo Bonacina, ora però non cahatevi in mano e mantenete codesta posizione.

da ENDLESS STRIKE 16/01/2022 20.42

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Ci sono voluti 28 anni( D.g.r. 11/3/2019 ) per emanare disposti legislativi per abbattimenti selettivi nelle aree Parco a regime Naturale in Regione Lombardia , vere "nursei di proliferazione del suide , ed ora a fatto compiuto si chiede collaborazione risposta : adesso succhiatevi il maiale inselvatichito con tutte le varianti positive e negative.

da Bonacina Giancarlo componente effettivo tavolo regionale aree protette Lombardia 16/01/2022 20.29

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Sono cacciatore di selezione ungolati.. Perché collaborare con chi ci prende a calci nelle palle?... Che si arrangino Ispra e associazioni animaliste e antica Cia..

da Max73 16/01/2022 20.10

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

L’azione oggi più efficace per arrestare il contagio è la tempestività nell'intervenire abbattendo i cinghiali presenti nelle città e nelle periferie e riducendo le popolazioni nei parchi sovraffollati. Bisogna anche da subito eliminare chi più di tutti può trasmettere la malattia,cioè i lupi, le volpi e i cani randagi. La chiusure di ogni tipo di caccia,purtroppo, non è di nessuna utilità per combattere questa pandemia. la domanda è: cosa stanno aspettando le associazioni degli agricoltori/allevatori

da mauro 16/01/2022 17.18

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

La peste suina è come il covid 19 più cinghiali i cacciatori abbattono meglio è. La caccia al cinghiale deve essere prorogata almeno fino al 28 febbraio se vogliamo salvare qualcosa altrimenti faremo la stessa cosa che fa il covid, siammalano e muoiono tutti i suini. In bocca al lupo e w la CACCIA ed i Cacciatori

da Cacciatori caabresi 16/01/2022 12.31

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Ora sti balordi prendono atto che gli si rovina il giochino delle tre carte,e ci invitano ad aiutare ISPRA e tt le componenti GOVERNATIVE ANTICACCIA..,che sempre "benevolmente" hanno trattato i Cacciatori italiani come reietti ed asociali ,...CON LE LORO LINEE GUIDA EUROPEE AD INTERMITTENZA,.....MA VAFFACULO VOI ISPRA E I CINGHIALI.

da Annibale 16/01/2022 8.58

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Come sempre si cerca, si cerca e non si trova nulla. Anche le cose più semplici vanno rese difficili.

da Daniel 16/01/2022 7.07

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Lisandru, MarioP, Jamesin, Botte piena e moglie ubriaca, Fagiano, Hunter 74,Pino, parole sante sono d'accordo con voi. Siamo stati fregati troppe volte dopo aver dato la ns. disponibilità. Ora prima vogliamo vedere i fatti, le parole non bastano più. LUCA, come al solito hai perso una buona occasione per tacere.

da Frank 44 15/01/2022 18.58

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Copiare esperienza di 40 anni della Sardegna……..finché nn hanno coinvolto i cacciatori (da noi niente zone assegnate,niente favoritismi territoriali alle squadre,niente esclusivismo nel prelievo)nn hanno cavato un ragno dal buco……….chiudere i domestici e bastonare con controlli sanitari sul selvatico…….il resto anticaccismo palese

da Lisandru 15/01/2022 15.47

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Intanto si è cominciato malissimo, solo divieti. Di concreto per arginare l'epidemia non si vede nulla ed intanto il tempo passa ed il virus si diffonde. Io non caccio i cinghiali quindi potrei fregarmene ma se, a causa di questa epidemia non posso neppure far fare due salti al cane francamente sono preoccupato. Senza contare il danno economico per gli allevatori e per il paese. Penso, al contrario di alcuni, che sarebbe ora di darsi una smossa, a cominciare dai cinghialisti, si faccia velocemente quel che s'ha da fare: con foraggiamenti e governe si concentrino i cinghiali e se ne abbatta quanti più è possibile. Il resto sono chiacchere da burocrati o animalisti.

da MarioP 15/01/2022 12.58

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

E per l'aviaria, che nessuno vede (ma si constata che i volatili selvatici migratori e dtanziali sono spariti, a parte qualche eccezione) che si deve fare?

da Scupidu 15/01/2022 12.33

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

La cupola!!!!!!!

da il padrino 15/01/2022 9.59

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Ditemi come vi devo aiutare, mettiamo nero su bianco scrivendo che la caccia e la gestione dei parchi la date in mano ai cacciatori e poi ne parliamo. Intanto la PSA può anche dilagare a mio avviso. Salutiamo.

da Jamesin 14/01/2022 22.23

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Pensa al deserto faunistico di fagiani e lepri che c’è nell’ATC MS che dirigi invece di scrivere amenità.

da X questo qua sotto 14/01/2022 22.03

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

finalmente qualcosa di sensato, gli interessi sono del paese dell'ambiente, dei nostri amici agricoltori della caccia e dei cacciatori o ci salviamo tutti o non si salva nessuno.

da cattani stefano 14/01/2022 21.50

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Sciopero della caccia al cinghiale a tempo indeterminato in tutta Italia.

da Solengo 14/01/2022 19.23

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Fatemi capire,Regione Piemonte ha chiuso la Caccia in tt la prov di Xalessandria, .....per esempio vado a fare un giro nei comuni Alessandrini nn compresi nel piano AL2 e AL1....a fare prevenzione in cerca di carcasse ....mi risarcite benzina e autostrada almeno....visti TUTTI GLI INTERESSI ECONOMICI CHE CI SONO A DETTA VOSTRA ???.....Così...tanto per....

da Botte piena e moglie ubriaca 14/01/2022 18.31

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Si benissimo noi cacciatori dimostriamo un'altra volta chi siamo,cerchiamo di aiutare il più possibile e dare tutti il nostro contributo,intanto come al solito chiudiamo qualsiasi tipo di caccia in anticipo?poi la prossima stagione siamo sicuri che ci manderanno a caccia? Ho forti dubbi?...in più per l'emergenza Corona virus abbiamo raccolti soldi x darli in beneficenza.....sia questa volta e l'altra volta c'è lo prenderemo in quel posto......gli due scemi ambientalisti stanno fermi a vedere!anzi ci butterano merda adesso e troveranno una scusa per far chiudere la caccia......occhio alle spalle io la prossima stagione voglio ritrovare a caccia

da Fagiano 14/01/2022 18.22

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Bravo Pino. Sono d'accordissimo con te. Non dobbiamo proprio dimistrare nulla a nessuno. A meno che non si decida di scendere a compromessi, copiando il modus operandi di associazioni ambientaliste, associazioni animaliste e politici compiacenti. Volete il nostro contributo? Volete l'aiuto dei cacciatori che conoscono meglio di tutti il territorio boschivo? Benissimo. Noi ci siamo. Siamo pronti a rimboccarci le maniche. Ad operare in modo serio e concreto. Cosa ci date in cambio? Riducete le sconfinate e inutili aree protette? La smettete di porre limiti e divieti con motivazioni a dir poco false e tendenziose? Se si bene. Se no.......

da Hunter74 14/01/2022 17.46

Re:Peste suina africana. Collaborare per il bene di tutti

Non dobbiamo dimostrare più niente abbiamo già dimostrato e le istituzioni ce l’ hanno sempre messo in que posto

da Pino 14/01/2022 17.34