Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Interrogazione PD a Lollobrigida "che fine hanno fatto i piani straordinari sul cinghiale?"Lombardia: nuova ordinanza per depopolamento cinghialiFrancia: equivale a 108 mila posti di lavoro il volontariato ambientale dei cacciatoriConsigliera Gibertoni in Emilia R. chiede di cancellare a caccia alla volpePubblicato Calendario Venatorio 2024 - 2025 dell'Emilia RomagnaEmilia Romagna: presentato nuovo regolamento ungulatiAbruzzo: chiesta in Regione modifica Calendario Venatorio 2024 - 2025 Decreto Agricoltura, riprende l'esame in Commissione al SenatoArci Caccia: "dopo estromissione cacciatori il Lago di Porta sta morendo"FACE: "impatto caccia sulla tortora potrebbe essere sovrastimato"In Umbria ancora incertezza sulla caccia alla tortoraRappresentatività negli ATC: Tar Abruzzo solleva incostituzionalitàEuropee: il peso elettorale dei cacciatoriArci Caccia: più chiarezza sulla questione tortoraEuropee: FDI primo partito. Fiocchi e Berlato rielettiAcma: cacciatori fondamentali sentinelle contro aviaria Spagna: Parco nazionale in degrado dopo divieto caccia. Presentata denuncia in UEFACE: "Voto Europee decisivo per la caccia"Bruzzone presenta gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaACL segnala i candidati lombardi Mantovani e InselviniMinistero Ambiente convoca riunione urgente con Ispra sulla caccia in derogaDiniego Ispra "piccole quantità" deroghe. Fiocchi chiede intervento Ministro FratinUmbria, PSA: Puletti e Mancini annunciano audizione di agricoltori e cacciatoriAssessore Beduschi (Lombardia) "con Ispra di fronte a muro ideologico"Caccia in deroga, Bruzzone chiede commissariamento di IspraBASC: nel Regno Unito la caccia vale 9,3 miliardi di sterlineSparvoli contro Alleanza Verdi Sinistra "protagonisti di decenni di assenza di gestione"La Caccia nei programmi delle Elezioni europee 2024Bruzzone: Inaugurata la chiesetta dei cacciatori a Stella Santa GiustinaFidc "sulla tortora dagli animalisti solo ideologia"Marco Bruni nuovo Presidente di Fidc Lombardia3323 cinghiali prelevati in BasilicataConvegno Macerata su caccia e ricerca scientificaBruzzone "basta fake news sulla caccia"Belgio: Con l'approvazione della Caccia, aumentano anche le aree venabiliCalendario Venatorio Marche, soddisfazione dalle associazioni venatorieAbruzzo, le AV: "calendario venatorio punitivo. Tutto da rifare"Studio scientifico: Proteggere gli habitat più importante che limitare la cacciaLazio, circolare Regione su controlli trichinellosiCaccia Tortora, Buconi (Fidc): "Gestire senza vietare"Lorenzo Bertacchi lascia la guida di Fidc LombardiaApprovato Calendario Venatorio Piemonte 2024 - 2025Interrogazione Puletti in Umbria sulla tortora: si segua esempio MarcheToscana: approvato Calendario venatorio 2024 - 2025 caccia cinghialeRegione Toscana approva Piano caccia capriolo 2024 - 2025Andrea Cavaglià spiega la caccia nel Podcast Bazar AtomicoCaccia Tortora, la lettera di diffida degli animalistiEmilia Romagna: in Commissione ok al Calendario Venatorio 2024 - 2025Incontro CPA sulla caccia in LombardiaAnuu Piemonte: su PSA bisogna accelerareStudio europeo dimostra ruolo cruciale dei cacciatori nella conservazione della tortoraUmbria: ok in Commissione alla caccia di selezione 2024 - 2025Buconi: Ispra si doti di moderni strumenti per monitorare i flussi dell'avifauna Marche: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Eos Show 2025: appuntamento a febbraioBolzano: Ufficio fauna selvatica cerca volontari censimento pernice biancaFidc BS: nessuna sorpresa da Ispra su Calendario Venatorio LombardiaProliferazione cinghiale Puglia: Gatta (FI) interroga il GovernoLibera Caccia pronta a seguire l'esempio dei cacciatori francesiQuestione caccia tortora sui tavoli della Regione UmbriaSulla caccia continua vergognosa disinformazioneLiguria, approvato emendamento su prelievo cinghiali oltre orarioVaccari (PD) "per tutela biodiversità servono anche scelte difficili"Giornata Biodiversità: Fidc "serve approccio nuovo alla gestione"Calendario Venatorio Marche 2024 - 2025 in dirittura d'arrivoIl Senato inizia l'esame del Decreto AgricolturaLiguria, approvate modifiche su anelli richiami vivi e foraggiamento cinghialeDopo stop cacce tradizionali i cacciatori francesi sospendono la caccia al cinghialeGiovani e caccia, in Inghilterra si punta sulla formazione scolasticaCampania, Circolare per i cacciatori di selezione al cinghialeAssemblea nazionale Anuu "Caccia: una passione al servizio della società"Cacciatori veri ambientalisti: continuano le iniziative dei paladiniAB (Agrivenatoria Biodiversitalia) chiede Iva 10% su cessioni fauna selvaticaDecreto Agricoltura (e caccia?): ecco il testo in esame in CommissioneRiforma legge caccia Marche, polemiche da ColdirettiArci Caccia Marche: Calendario Venatorio non concertato con le associazioniLiguria, Piana: "con autoconsumo cinghiali vero coinvolgimento dei cacciatori"Il Decreto di Lollobrigida fa infuriare i 5 Stelle

News Caccia

Sicilia. "Il calendario venatorio non andava sospeso"


mercoledì 22 dicembre 2021
    

Sentenza caccia
 
Riceviamo e pubblichiamo:
 
Con l’ordinanza resa dal CGA Sicilia in data 20/12/2021 che ha definito l’appello cautelare promosso dalle Associazioni Associazione Nazionale Cacciatori (A.N.CA.), Liberi Cacciatori Siciliani (L.C.S.) e Italcaccia Sicilia con il sostegno di “Sicilia Nostra”, assistite dall’Avv. Alfio Barbagallo, i Supremi Giudici Amministrativi per la Regione Sicilia hanno respinto in maniera netta tutte le censure delle Associazioni ambientaliste che avevano portato il TAR Palermo a sospendere in alcuni punti il Calendario venatorio siciliano.

Il provvedimento del TAR Palermo del 3/11/2021, che aveva fatto gridare ad una straordinaria vittoria il WWF & C., è stato totalmente riformato dal CGA che ha ritenuto la piena legittimità del Calendario venatorio impugnato.
In particolare il Consiglio ha ritenuto sostenibile la caccia alla Beccaccia nel periodo 1 – 10 gennaio 2022 senza le ulteriori limitazioni suggerite da ISPRA.
Con riferimento invece agli incendi che hanno colpito la Sicilia nella scorsa estate e che avevano portato le associazioni ambientaliste a chiedere la sospensione generale dell’attività venatoria per la stagione in corso, anche sulla base di quanto evidenziato da ISPRA, il Consiglio ha ribadito come non esista nessun contrasto tra il Calendario venatorio impugnato e i suggerimenti ISPRA alla luce dei divieti di caccia in esso già previsti nei terreni oggetto di incendio. Il Consiglio ha quindi cassato le ulteriori limitazioni previste dal TAR Palermo.
Infine è stata dichiarata la piena legittimità del Calendario venatorio anche per quanto concerne la mobilità dei cacciatori attraverso gli AA.TT.CC. per la migratoria.
A seguito del provvedimento del CGA l’Assessorato Regionale Agricoltura sviluppo rurale e pesca mediterranea dovrà provvedere a revocare il D.A. 74 del 10/11/2021 emesso in ottemperanza dell’ordinanza del TAR Palermo ed il Calendario venatorio di cui al D.A. 47 del 1/9/2021 riacquisterà piena efficacia.
Una vittoria importante per tutto il mondo venatorio affermano i Presidenti delle Associazioni appellanti Vincenzo Salamone (ANCA), Stefano Privitera (LCS) e Vincenzo Cappadonna di Italcaccia Sicilia, che avrà il suo peso anche per le prossime stagioni nella stesura dei calendari venatori.
 
 

La segreteria Anca

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

6 commenti finora...

Re:Sicilia. "Il calendario venatorio non andava sospeso"

Cari siciliani se riuscite con un buon avvocato fatevi pagare tutti i danni il più possibile da wwf. E dai giudici che anno deciso la sospensione almeno l’anno prossimo ci penseranno 2 volte a fare ricorso

da Pino 23/12/2021 17.26

Re:Sicilia. "Il calendario venatorio non andava sospeso"

Bella vittoria di una causa persa ormai a quasi fine stagione in tanto le chiusure sono state fatte e i cacciatori hanno perso le giornate di caccia pagate alla Regione e allo Stato E la perdita è anche di tutto l'indotto di Bar e ristoranti e armerie. Speriamo almeno che questo sia da monito ai prossimi giudici che accetteranno ricorsi contro la caccia.

da Piero 23/12/2021 9.31

Re:Sicilia. "Il calendario venatorio non andava sospeso"

Se ho capito bene le spese processuali sono "compensate" così la prossima volta il wwf la ritenterà. Buon Natale a tutti i cacciatori

da 1 toscano 22/12/2021 20.25

Re:Sicilia. "Il calendario venatorio non andava sospeso"

certi giudici del tar animalisti andrebbero rimossie in fretta,i danni provocati in questa stagione ai cacciatori siciliani e tutto l indotto chi li paga i giudici del tar?

da giose 58 22/12/2021 19.04

Re:Sicilia. "Il calendario venatorio non andava sospeso"

Ettore certo qualcuno a già pagato, noi cacciatori non potendoci andare

da Peppe rc 20 22/12/2021 16.31

Re:Sicilia. "Il calendario venatorio non andava sospeso"

E adesso se esiste una legge qualcuno dovrà pagare immagino.

da Ettore1158 22/12/2021 10.57