Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bilancio sociale Fidc "raddoppia impegno sociale dei cacciatori"Mazzali: animalisti distruggono un altro capannoToscana. Consiglio di Stato respinge ricorso animalistaAcma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Macerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Cacciatori francesi in allerta


martedì 26 gennaio 2021
    

 
 
In questi giorni, in 18 grandi città francesi (fra cui Lille, Montpellier,Metz, Auxerre)  quattro gatti (max da 10 a 30) affiliati all'associazione anticaccia "One Voice" hanno manifestato sfidando i passanti con parole e manifestini per sollecitarli a impegnarsi per l'abolizione della caccia. Quattro gatti, non di più, segnalano le cronache d'Oltralpe, ma nonostante questo tutta la stampa quotidiana ne ha parlato: l'Est Républicain, la Voix du Nord, la Republican Yonne, viàOccitanie hanno messo la notizia in prima pagina.

Perché? Si chiedono i dirigenti venatori francesi. Perché fare di un non-evento con una manciata di disadattati così tanto scalpore sulla stampa? Accondiscendenza? Carenza di notizie a sensazione? Contrarietà dichiarata? Disponibilità dei media a distruggere l'immagine della caccia? Difficile giudicare. Tanto più se - dicono i dirigenti venatori francesi - questi stessi giornali ordinariamente riportano  regolarmente articoli favorevoli alla caccia, plaudendo alle attività positive svolte dai suoi praticanti.
Tutto questo impegna ancora di più le organizzazioni francesi dei cacciatori per opporsi a questa campagna mediatica, invitando tutti a lavorare nelle  ACCA per la biodiversità e a mobilitarsi per evidenziare le mistificazioni e l'incostistenza degli avversari.

 
Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Cacciatori francesi in allerta

Buona sera JAMESIN è giusto quello che tu hai scritto,ma se chi dovrebbe tutelare gli interessi di noi cacciatori se ne frega altamente , cosa si può sperare? a loro intressa solo fare tessere e assicurazioni poi è tutto ok.Secondo tei sig presidenti delle varie aavv hanno gli stessi problemi che abbiamo noi comuni mortali,loro vanno nelle A.f. sono serviti e riveriti mica come noi.X CUI SVEGLIAMOCI E DIAMOCI DA FARE CONTRO CHI PENSA SOLO A INGANNARCI

da GENNY 4 BOTT 26/01/2021 19.47

Re:Cacciatori francesi in allerta

Da noi invece questi esagerati protettori oltre a farci come le alici salate di Cetara, ci prendono anche territorio non rispettando le regole e nessuno parla in special modo chi ha il dovere di farlo. Ma dove vogliamo andare se con una sentenza del TAR Campania che potrebbe essere recepita da tutte le altre regioni non si prende provvedimento di far mettere in atto tale sentenza che darebbe giustizia ai cacciatori di far rientrare nel 30% le aree vietate alla caccia e a tutte le altre cose che si possono fare in territorio libero. Cari presidenti c'è bisogno di qualche soldo per dare atto alla sentenza perchè il Sindacato Venatorio Italiano che ha fatto ricorso al TAR vincendolo non ce la fa. Ma voglio dire a queste associazioni e lampante ormai che hanno tolto territorio alla caccia e a loro stessi che da presidenti si suppone siano cacciatori e questi è possibile che non sanno niente o non vogliono far niente ? E' passato piu di un anno dalla sentenza e da allora che lo stiamo dicendo. Rispondete, perchè non cacciate i soldi per attivare questa sentenza prendendovi tutti il consenso dei cacciatori facendo anche voi una bella figura. E' questo è ma non si ha il coraggio di dare spiegazioni in merito. Questa è una buona occasione per rispondere a quello che hanno fatto con le aree contigue ai parchi togliendoci altro territorio comprensivo dei migliori posti di caccia. Salutiamo

da jamesin 26/01/2021 12.51