Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Acma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoFidc: "una nuova rotta per la sorveglianza dell'aviaria"Cabina Regia Toscana a difesa del calendario venatorioFidc Lombardia: non ancora chiusa causa contro il calendario venatorioL'Aquila, a Cagnano Amiterno riprende la caccia senza limitazioni per PSAMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Cinghiale, Confagricoltura Calabria: anche gli agricoltori devono essere abilitati


giovedì 13 agosto 2020
    

 
 
 
In un comunicato Confagricoltura Calabria torna sul problema dell'emergenza cinghiali, evidenziando che i risultati ottenuti con la Regione non sono sufficienti ma sono tutto ciò che è  possibile ottenere fino a quando la normativa nazionale non sarà modificata.
 
"Per questo risultato – in collaborazione con la Regione – Confagricoltura sta lavorando quotidianamente. A quadro normativo immutato spingersi oltre – cosi come è accaduto in altre regioni – significa però andare incontro ad una impugnativa del Governo e ad una certa dichiarazione di incostituzionalità" precisa l'associazione agricola.

Continua la nota: "Negli ultimi giorni, sull’onda di commenti affrettati in ordine ad una sentenza della Corte Costituzionale (n°. 160/2020 ) scaturita da un procedimento che aveva come protagonista la Regione Marche, in molti hanno interpretato in maniera estensiva la decisione arrivando ad affermare che tutti gli agricoltori muniti di un regolare permesso di caccia potrebbero abbattere, sui loro terreni, i cinghiali. Purtroppo non è cosi ed invitiamo tutti i nostri associati e gli agricoltori a non assumere iniziative che non sono autorizzate, né dalla citata sentenza della Corte, né dalla legge nazionale o dal regolamento regionale. Proviamo a fare chiarezza".
 
In Calabria, grazie alle richieste delle organizzazioni agricole, la Regione ha innalzato il numero dei capi da abbattere in forza del Piano di selezione, è insufficiente ma è un primo traguardo; in più – ed è la circostanza significativa – oltre alle tradizionali battute è anche autorizzata la caccia al singolo cinghiale e gli agricoltori possono sì procedere ma a patto che abbiano il relativo permesso e siano anche in possesso di un titolo abilitativo come “selettori”.
 
"E’ necessario dunque frequentare specifici corsi di formazione che, per inciso, vengono tenuti anche dalle organizzazioni di rappresentanza del settore agricolo. E’ bene, in una materia cosi complessa e che riguarda l’esasperazione di molti agricoltori alle prese con raccolti devastati o piante distrutte, non diffondere messaggi sbagliati o non del tutto corretti; il rischio è che qualche imprenditore agricolo passi alle vie di fatto ritenendosi autorizzato e vada incontro, invece, a multe e procedimenti. Oltre al danno, insomma, anche la beffa".
Leggi tutte le news

1 commenti finora...

Re:Cinghiale, Confagricoltura Calabria: anche gli agricoltori devono essere abilitati

Tranquilli che Il corso ve lo farà il David Crockett fidc della Martesana;quindi sarete promossi tutti!!!

da Fucino Cane 16/08/2020 16.14