Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Violenta rapina nella villa vicentina di Roberto BaggioSottosegretario Barbaro annuncia svolta sulla caccia in derogaDecreto Agricoltura: le impossibili proposte animaliste sulla cacciaFidc Brescia "da Decreto Agricoltura attese risposte a promesse elettorali"Al Congresso scientifico ECCB, Fidc porta due progetti sulla lepreOasi Valpredina, Wwf perde al Tar contro alcuni capannistiIn Spagna la RFEC chiede istituzione reato d'odio contro i cacciatoriToscana, approvata caccia in deroga a storno, tortora dal collare e piccioneArci Caccia Pistoia "se non si fa manutenzione Padule di Fucecchio a rischio"Marche: ok a modifiche legge sulla cacciaPresentati gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaLazio: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Emilia Romagna: annunciato nuovo bando depopolamento cinghiali Lombardia, in arrivo il Piano straordinario controllo fauna selvaticaVerdi e animalisti sconfitti in UE: perdono un quarto degli europarlamentariMarche, approvati piani caccia selezione al cinghiale 2024 - 2025Adottata la Legge per il ripristino della Natura in UeVeneto: Confavi, Acr, Italcaccia, Acv criticano Calendario VenatorioApprovato Calendario Venatorio Veneto 2024 - 2025Richiami vivi, Arci Caccia Pistoia avanza richieste di modificaFidc Brescia: da Regione un chiarimeno sui richiami viviPiani contenimento cinghiale, Coldiretti si mobilitaInterrogazione PD a Lollobrigida "che fine hanno fatto i piani straordinari sul cinghiale?"Lombardia: nuova ordinanza per depopolamento cinghialiFrancia: equivale a 108 mila posti di lavoro il volontariato ambientale dei cacciatoriConsigliera Gibertoni in Emilia R. chiede di cancellare a caccia alla volpePubblicato Calendario Venatorio 2024 - 2025 dell'Emilia RomagnaEmilia Romagna: presentato nuovo regolamento ungulatiAbruzzo: chiesta in Regione modifica Calendario Venatorio 2024 - 2025 Decreto Agricoltura, riprende l'esame in Commissione al SenatoArci Caccia: "dopo estromissione cacciatori il Lago di Porta sta morendo"FACE: "impatto caccia sulla tortora potrebbe essere sovrastimato"In Umbria ancora incertezza sulla caccia alla tortoraRappresentatività negli ATC: Tar Abruzzo solleva incostituzionalitàEuropee: il peso elettorale dei cacciatoriArci Caccia: più chiarezza sulla questione tortoraEuropee: FDI primo partito. Fiocchi e Berlato rielettiAcma: cacciatori fondamentali sentinelle contro aviaria Spagna: Parco nazionale in degrado dopo divieto caccia. Presentata denuncia in UEFACE: "Voto Europee decisivo per la caccia"Bruzzone presenta gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaACL segnala i candidati lombardi Mantovani e InselviniMinistero Ambiente convoca riunione urgente con Ispra sulla caccia in derogaDiniego Ispra "piccole quantità" deroghe. Fiocchi chiede intervento Ministro FratinUmbria, PSA: Puletti e Mancini annunciano audizione di agricoltori e cacciatoriAssessore Beduschi (Lombardia) "con Ispra di fronte a muro ideologico"Caccia in deroga, Bruzzone chiede commissariamento di IspraBASC: nel Regno Unito la caccia vale 9,3 miliardi di sterlineSparvoli contro Alleanza Verdi Sinistra "protagonisti di decenni di assenza di gestione"La Caccia nei programmi delle Elezioni europee 2024Bruzzone: Inaugurata la chiesetta dei cacciatori a Stella Santa GiustinaFidc "sulla tortora dagli animalisti solo ideologia"Marco Bruni nuovo Presidente di Fidc Lombardia3323 cinghiali prelevati in BasilicataConvegno Macerata su caccia e ricerca scientificaBruzzone "basta fake news sulla caccia"Belgio: Con l'approvazione della Caccia, aumentano anche le aree venabiliCalendario Venatorio Marche, soddisfazione dalle associazioni venatorieAbruzzo, le AV: "calendario venatorio punitivo. Tutto da rifare"Studio scientifico: Proteggere gli habitat più importante che limitare la cacciaLazio, circolare Regione su controlli trichinellosiCaccia Tortora, Buconi (Fidc): "Gestire senza vietare"Lorenzo Bertacchi lascia la guida di Fidc LombardiaApprovato Calendario Venatorio Piemonte 2024 - 2025Interrogazione Puletti in Umbria sulla tortora: si segua esempio MarcheToscana: approvato Calendario venatorio 2024 - 2025 caccia cinghialeRegione Toscana approva Piano caccia capriolo 2024 - 2025Andrea Cavaglià spiega la caccia nel Podcast Bazar AtomicoCaccia Tortora, la lettera di diffida degli animalistiEmilia Romagna: in Commissione ok al Calendario Venatorio 2024 - 2025Incontro CPA sulla caccia in LombardiaAnuu Piemonte: su PSA bisogna accelerareStudio europeo dimostra ruolo cruciale dei cacciatori nella conservazione della tortoraUmbria: ok in Commissione alla caccia di selezione 2024 - 2025Buconi: Ispra si doti di moderni strumenti per monitorare i flussi dell'avifauna Marche: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Eos Show 2025: appuntamento a febbraioBolzano: Ufficio fauna selvatica cerca volontari censimento pernice biancaFidc BS: nessuna sorpresa da Ispra su Calendario Venatorio LombardiaProliferazione cinghiale Puglia: Gatta (FI) interroga il GovernoLibera Caccia pronta a seguire l'esempio dei cacciatori francesiQuestione caccia tortora sui tavoli della Regione UmbriaSulla caccia continua vergognosa disinformazioneLiguria, approvato emendamento su prelievo cinghiali oltre orarioVaccari (PD) "per tutela biodiversità servono anche scelte difficili"

News Caccia

Cct: procede revisione legge regionale, no a provvedimenti stralcio


giovedì 21 novembre 2019
    

 
L’importante lavoro incentrato sulla revisione ed aggiornamento della L.R. Toscana 3/94 sulla caccia sta andando avanti. Ieri, presso gli uffici regionali, è proseguita in maniera proficua nel  tavolo di confronto, l’analisi sul testo elaborato dall’ assessorato a seguito delle proposte avanzate nelle scorse settimane, dai vari portatori di interesse. L’obiettivo principale in questa fase è quello di garantire, a seguito dell’esame della competente commissione, la definitiva approvazione della nuova legge in aula entro il termine ultimo del prossimo mese di gennaio.

Il testo presentato, raccoglie numerose indicazioni elaborate dalla struttura tecnico-legislativa della CCT e avvalorate dal contributo dei territori e di tutte le Associazioni confederate. In particolare ci preme sottolineare come alcune tematiche di estrema importanza (pianificazione, ruolo degli ATC, sussidiarietà del mondo venatorio e servizi, funzioni degli istituti faunistici pubblici e privati nel rispetto delle percentuali calcolate a livello provinciale, fondo gestione danni etc.), siano stati positivamente accolte.

Nei prossimi giorni, continuerà il nostro contributo per armonizzare ulteriori aspetti, fermo restando l’apprezzamento per l’impegno sin qui dimostrato dall’assessorato.

La giornata di ieri è stata anche al centro di altre novità da evidenziare. Il Consiglio Regionale, parallelamente ai lavori del tavolo, ha approvato la normativa sul contenimento degli ungulati nelle aree urbane, e sul potenziamento del ruolo delle polizie provinciali. Oltre agli interventi in area urbana, saranno previste semplificazioni sulle procedure riguardanti il controllo faunistico, richieste dagli agricoltori e finalizzate alla tutela delle produzioni agricole, tramite procedura informatizzata facente capo ad Artea, per garantire l’efficacia degli interventi entro 36 ore dalla richiesta. Approvato inoltre un importante ordine del giorno a firma del Consigliere PD Marco Niccolai per estendere analoghe modalità anche per la Tortora dal Collare, Piccione e Storno.

Infine, la maggioranza ha presentato un emendamento che sta suscitando pesanti reazioni, che consente il proseguimento dell’istruttoria avviata per l’istituzione e l’ ampliamento di nuove Aziende Faunistico venatorie, Aziende Agrituristico Venatorie ed aree addestramento cani che avevano presentato richiesta antecedentemente all’entrata in vigore del Regolamento Regionale del 5 settembre 2017 – 48/R.

In sostanza, si renderebbe possibile il proseguimento dell’ iter autorizzativo, pur subordinato alle disposizioni dei singoli Piani Faunistici ancora in vigore, per una parte di istituti privati rispetto ad altre numerose richieste presentate e attualmente non rispondenti ai limiti temporali previsti dall’emendamento.

 Una scelta, quella compiuta, che si dimostra comunque oggettivamente fuori quadro, sia rispetto al lavoro complessivo riguardante la sopra citata revisione della legge 3/94, sia per l’approvazione del nuovo Piano Faunistico Venatorio Regionale.

Nel riconfermare la nostra ferma contrarietà all’attivazione di “procedure stralcio”, al momento è in corso una valutazione da parte della Confederazione Cacciatori Toscani sul numero e sulla superficie complessiva interessata dalle richieste presentate e su quante eventualmente avranno le condizioni necessarie per essere accolte, tenuto  conto delle relative valutazioni di impatto ambientale necessarie.

L’emendamento in oggetto contrasta con un punto di fondo del documento conclusivo approvato nella Conferenza Regionale sulla Caccia; nel documento si afferma infatti la necessità di garantire una organica trasformazione, istituzione e riorganizzazione degli istituti faunistici pubblici e privati all’interno di una pianificazione generale del territorio e nel rispetto delle percentuali stabilite dalla Legge Nazionale 157/92.
(Confederazione Cacciatori Toscani)

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Cct: procede revisione legge regionale, no a provvedimenti stralcio

Non sono affatto contrari...Sarà mica che stanno già pensando di gestirleloro??riorganizzazione degli istituti faunistici pubblici e privati..........

da A pensar male si fa peccato ,.....però...... 21/11/2019 16.39

Re:Cct: procede revisione legge regionale, no a provvedimenti stralcio

Contrari anche loro a nuove afv.

da Ettore 21/11/2019 15.15