Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bilancio sociale Fidc "raddoppia impegno sociale dei cacciatori"Mazzali: animalisti distruggono un altro capannoToscana. Consiglio di Stato respinge ricorso animalistaAcma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Liguria: nuovo testo unico per gli esami di caccia


mercoledì 8 agosto 2018
    

 
 
In Liguria entra in vigore a partire da questa stagione venatoria il nuovo testo unico per gli esami di caccia per l’abilitazione all’esercizio venatorio. Lo ha stabilito la giunta regionale su proposta dell’assessore regionale alla caccia Stefano Mai.

"Il nuovo testo per l'esame per la licenza di caccia - spiega l'Assessore Mai - , scaricabile gratuitamente nell'apposita sezione sul sito dell'assessorato www.agriligurianet.it, affronta tutte le materie di cui è richiesta approfondita conoscenza da parte di chi abbia intenzione di praticare attività venatoria in Liguria".  S
ostituisce il testo precedente del 2007, oramai superato sia sotto il profilo giuridico sia metodologico .
 
“Abbiamo anche approvato – aggiunge l’assessore Mai – le disposizioni per il riconoscimento della qualifica di guardia giurata volontaria venatoria e ittico-ambientale, resesi necessarie a seguito del riordino delle funzioni e il conseguente passaggio delle competenze dalle Province alla Regione. Abbiamo quindi uniformato, a livello regionale, le procedure per rilascio delle qualifiche e dei titoli, che prima erano in capo alle province e potevano contenere differenze da territorio a territorio. Con le nuove disposizioni viene garantito che il servizio di vigilanza volontaria possa continuare ad essere svolto senza soluzione di continuità”.

Per il rilascio del titolo, sarà necessario essere in possesso dell’attestato di idoneità tecnica allo svolgimento delle mansioni di guardia giurata volontaria ottenuto dopo il superamento del relativo corso di formazione previsto. “Sono anche valutati – spiega l’assessore Mai – diversi requisiti e saranno anche richieste una buona condotta morale, l’assenza di gravi e reiterate carenze nella stesura di notificazioni di atti e processi verbali o violazioni delle modalità operative per l’esercizio coordinato delle funzioni”.

Il procedimento terminerà con il provvedimento di riconoscimento della qualifica o il rinnovo dello stesso, con l’adozione di decreto da parte del dirigente del settore politiche della montagna e fauna selvatica. Regione Liguria coordinerà le azioni sul territorio anche nell’ottica di ottimizzare le risorse disponibili.

 

Leggi tutte le news

6 commenti finora...

Re:Liguria: nuovo testo unico per gli esami di caccia

caro assessore,lodevole l'iniziativa per gli esami di caccia,per il resto per quanto riguarda organizzazioni volontarie ambientali,sono compiti che vanno lasciti agli organi dello Stato,specie nel settore che di fatto permette identificazioni a soggetti che sono già di fatto "puliti" e ben lavati. Il volontario,e la relativa nomina,infatti non passa nemmeno attraverso i canali informativi tipo Questure,Stazioni Carabinieri ecc,quindi questa qualifica di fatto potrebbero averla anche soggetti gravati da precedenti di polizia.Cordialità,e pensiamo ad assumere guardie provinciali preparate e presenti,i volontari lasciamoli fare in altri settori esempio protezione civile ecc....

da mauro 10/08/2018 18.28

Re:Liguria: nuovo testo unico per gli esami di caccia

X Gianni1, vede bisogna ricordarsi caso èer caso, o valutare il contesto in cui una fà il bracconiere: Alle volte uno è bracconiere per necessità!!! Una volta il bracconaggio si svolgeva nei confronti del proprietario terriero latifondista, uno lo faceva per fame o per poter dare lo stretto necessario alla propria famiglia, ed era una sfida tra poveri cristi e ricchi!!! Oggi se il bracconaggio per qualcuno è fatto solo per il vil denaro, non lo capisco e tollero nemmeno io. cordialità

da Fucino Cane 10/08/2018 13.40

Re:Liguria: nuovo testo unico per gli esami di caccia

Cara nonna che lo sa: se quel che dici corrisponde al vero, è semplicemente perchè parecchi cacciatori l'indole da bracconieri ce l'hanno dentro; e tanti altri non solo ne hanno l'indole, ma lo sono proprio!

da Gianni1 09/08/2018 7.46

Re:Liguria: nuovo testo unico per gli esami di caccia

Questi imbecilli non hanno capito che piu restringono e piu bracconieri troveranno in giro

da anche nonna lo sa 08/08/2018 16.48

Re:Liguria: nuovo testo unico per gli esami di caccia

Io non sono ricco .. e sinceramente non so piu' dove c xxo andare a caccia!!!! mi hanno tolto tutto tutto tutto,tutti parchi riserve zone assegnate e l'anima dei migliori morti loro e della mamma gli auguro di crepare a tutti quanti di tumore.

da CCCCii vostri e di vostra nonna 08/08/2018 12.25

Re:Liguria: nuovo testo unico per gli esami di caccia

Assessore: se non ridiamo agli aspiranti cacciatori, quei territori vitali per la caccia, che ci sono stati tolti ingiustamente(leggasi Parchi.Sic,Plis,ecc)fare un testounico per l'esame di abilitazione venatoria,serve a poco!!! Comenque lodevole iniziativa!!! cordialità

da Fucino Cane 08/08/2018 10.33