Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Emilia Romagna: in Commissione ok al Calendario Venatorio 2024 - 2025Incontro CPA sulla caccia in LombardiaAnuu Piemonte: su PSA bisogna accelerareStudio europeo dimostra ruolo cruciale dei cacciatori nella conservazione della tortoraUmbria: ok in Commissione alla caccia di selezione 2024 - 2025Buconi: Ispra si doti di moderni strumenti per monitorare i flussi dell'avifauna Marche: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Eos Show 2025: appuntamento a febbraioBolzano: Ufficio fauna selvatica cerca volontari censimento pernice biancaFidc BS: nessuna sorpresa da Ispra su Calendario Venatorio LombardiaProliferazione cinghiale Puglia: Gatta (FI) interroga il GovernoLibera Caccia pronta a seguire l'esempio dei cacciatori francesiQuestione caccia tortora sui tavoli della Regione UmbriaSulla caccia continua vergognosa disinformazioneLiguria, approvato emendamento su prelievo cinghiali oltre orarioVaccari (PD) "per tutela biodiversità servono anche scelte difficili"Giornata Biodiversità: Fidc "serve approccio nuovo alla gestione"Calendario Venatorio Marche 2024 - 2025 in dirittura d'arrivoIl Senato inizia l'esame del Decreto AgricolturaLiguria, approvate modifiche su anelli richiami vivi e foraggiamento cinghialeDopo stop cacce tradizionali i cacciatori francesi sospendono la caccia al cinghialeGiovani e caccia, in Inghilterra si punta sulla formazione scolasticaCampania, Circolare per i cacciatori di selezione al cinghialeAssemblea nazionale Anuu "Caccia: una passione al servizio della società"Cacciatori veri ambientalisti: continuano le iniziative dei paladiniAB (Agrivenatoria Biodiversitalia) chiede Iva 10% su cessioni fauna selvaticaDecreto Agricoltura (e caccia?): ecco il testo in esame in CommissioneRiforma legge caccia Marche, polemiche da ColdirettiArci Caccia Marche: Calendario Venatorio non concertato con le associazioniLiguria, Piana: "con autoconsumo cinghiali vero coinvolgimento dei cacciatori"Il Decreto di Lollobrigida fa infuriare i 5 StelleBonelli chiede referendum contro la cacciaIn Francia 90 specie cacciabili, 60 sono uccelliDe Carlo:"Dl Agricoltura in approvazione entro fine giugno"Bruzzone: pronti a superare ostruzionismo contro le modifiche alla 157/92 sulla cacciaLollobrigida annuncia firma di Mattarella su Decreto AgricolturaInterrogazione M5S chiede al Governo di rafforzare ruolo del SOARDAFidc: riconosciuta finalmente utilità pubblica della cacciaScienza e calendari venatori. A Bastia Umbra il punto di Federcaccia Bargi (Lega Emilia Romagna) "su regolamento ungulati persa occasione di confronto"Preapertura caccia e deroghe in Umbria. Puletti chiede di sollecitare IspraCommissario Caputo: già 15 mila bioregolatori, puntiamo a 100 mila entro l'annoAutoconsumo cinghiali abbattuti. Pubblicata Ordinanza PSA30 mila ingressi a Caccia VillageBruzzone: "Cinghiali, torna diritto all'autoconsumo in zone PSA"Ministro Lollobrigida all'inaugurazione di Caccia VillageCarabinieri Forestali, Mattarella esprime dubbi su Decreto AgricolturaProblema oche in Olanda, cacciatori lamentano regole inattuabiliCaccia, l'Enpa attacca Vaccari e i cacciatori "allarme selvatici inesistente"Ignazio Zullo (FdI) interroga il Ministro: "densità venatoria, disparità tra i cacciatori pugliesi"Francia: nuovo stop alle deroghe per "caccia tradizionale"Successo per il progetto nidi artificiali per il germano realePercezione distorta della caccia, un nuovo sondaggio in UE la fomentaAssessore Beduschi "su PSA siano riconosciuti gli sforzi dell'Italia"Selvatici e buoni: nasce manuale operativo per gli addetti alla filieraEmilia Romagna: Giunta vara nuovo regolamento ungulati Europee: Anna Maria Cisint (Lega) sottoscrive il suo impegno per il mondo venatorioArci Caccia: "finalmente corretto l'errore sulle guardie volontarie"Coldiretti "Bene Dl Agricoltura su cinghiali ma servono i piani regionali"Buconi "positivi provvedimenti dal Decreto Agricoltura"Fiocchi all'evento contestato di Sumirago “fiero di essere cacciatore”Europee: Cabina di Regia Venatoria chiede impegni alla politicaTar respinge ricorso contro 842 (ingresso cacciatori sui terreni privati) Face raccomanda ai cacciatori di votare alle prossime europeeApprovato DL Agricoltura. Novità su vigilanza venatoria, Psa, ForestaleCacciatori ancora all'opera nel weekend per ripulire boschi e ripristinare habitatCalendario Venatorio 2024 - 2025 Liguria: ecco il testoIl Soarda passerà sotto il controllo del MinAgricoltura. Decreto al CdMPutin e Berlusconi, quando l'amicizia si incrinò per una battuta di cacciaMassimo Buconi confermato alla guida di FedercacciaFondazione Una e Università Pollenzo presentano nuova filiera selvaticaL'invito di Buconi ai candidati: "caccia argomento da maneggiare con cura"Valle D'Aosta. Lega propone riapertura caccia allo stambeccoFiocchi ricandidato al Parlamento Ue. Polemica per il manifesto col fucileRegione Umbria preadotta Calendario Venatorio 2024 - 2025Coldiretti: fauna selvatica causa 200 milioni di euro di danniConsiglieri Lega Umbria "accolte nostre richieste su Calendario Venatorio"Campania: tra Salerno e Benevento stanziati quasi 200 mila euro per i fagianiCaccia di selezione aperta nella Zps del Parco Sirente VelinoDopo focolaio Lombardia, Ue aggiorna zona di restrizione PSA in ItaliaCalendario Venatorio Umbria: Morroni annuncia novità in ConsultaInterrogazione Brambilla contro la caccia al cinghiale in area protettaColdiretti "mancano ancora i Piani regionali di controllo della fauna selvatica"Buconi nella tana del lupo: Confronto con Wwf sul Fatto Q.In Estonia l'88% dei cittadini promuove la cacciaDimissioni Arci Caccia. La lettera di Gabriele SperandioOsvaldo Veneziano si dimette dal comitato scientifico dell'Arci CacciaLegge Bruzzone: Commissione Agricoltura tratta (e respinge) solo 5 emendamentiLega Umbria scrive al Governo per la caccia in deroga

News Caccia

Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia


lunedì 11 dicembre 2017
    

La Corte d’appello di Brescia ha dato ragione ad un cacciatore che si era opposto alla sanzione di 206 euro ricevuta dalla Provincia di Cremona “per aver esercitato la caccia con fucile carico a distanza inferiore a 50 metri da una strada carrozzabile”.

Secondo il giudice di primo grado, infatti, quel tratto asfaltato posto sulla sommità dell’argine maestro era da qualificarsi in una strada ‘aperta alla circolazione, essendo notoriamente percorsa da pedoni e biciclette’. Un’area, dunque, ‘ad uso pubblico destinata alla circolazione di pedoni, veicoli e animali’.

La strada in questione risulta interdetta al passaggio dei non autorizzati essendo
strada privata appartenente all’Aipo che non collega centri abitati né abitazioni.  Il fatto che sia utilizzata come percorso ciclopedonale è bastato al tribunale di Cremona per definirla ‘strada carrozzabile’. Non così per la corte d’appello, secondo cui si tratta di una “strada privata appartenente all’Aipo che non collega centri abitati né abitazioni”.

“Il passaggio generalizzato”, si legge nella sentenza, “è espressamente vietato, ad eccezione dei soli veicoli autorizzati dallo stesso Aipo”. A giudizio della corte, “a nulla rileva che la strada sia di fatto percorsa da pedoni e biciclette in quanto più appetibile, essendo asfaltata, rispetto al percorso ciclabile sterrato che corre nelle vicinanze”. La strada in questione, dunque, “rientra nelle categorie espressamente escluse dal divieto di caccia, non conducendo ad alcuna abitazione ed essendo il suo accesso espressamente vietato ai veicoli non autorizzati, non potendo, pertanto, essere considerata di uso generalizzato o strada vicinale soggetta a servitù di pubblico transito”.

Soddisfatti si sono detti gli avvocati Giuseppe Borelli ed Alberto Gaboardi, che hanno rappresentato il cacciatore nella causa civile. “Ad assisterlo”, ha aggiunto l’avvocato Gaboardi, “si sono prodigati intensamente anche i rappresentanti dell’Enalcaccia, nella persona del gerente locale, la guardia volontaria Franchino Ravelli

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia

sg ma crede che la caccia cosi come tutto ormai nella penisola italiota continui??lo ripeto chi andava a caccia tanti anni fa il re?? oggi non c e più il re ma li a rioma ci sono molti piccoli reucci!!!! e il piombo arte che ahimè va a finire,,,

da nik 13/12/2017 14.30

Re:Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia

nik 12/12/2017 18.48: Scusi ma cosa intende con:... "meno male che sta per finire tutto!!", aspetto. Cordialità. X toni el cacciator 12/12/2017 15.34: Quando te lo dico io con la tua ciclabile Cost to Cost!? Dai su, con un sindaco amico credo non sia difficile trovare la giusta posizione di quel tratto per pochi eletti, non ciaccole, ma fatti certi!!!

da s.g. 12/12/2017 21.06

Re:Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia

ma dai questi sono andati oltre portando i verbali pure con i comuni scomodando vicesindaci ecc nulla di fatto !!!coloro che indossano quella divisa e si credono padroni de sto cazzo!!!!meno male che sta per finire tutto!!

da nik 12/12/2017 18.48

Re:Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia

Come cacciatore la sentenza mi sta bene e ci mancherebbe, però non mi convince.Mi chiedo: se sta transitando un auto autorizzata io posso cacciare a pochi metri, mi suona male.

da Mino 51 12/12/2017 13.39

Re:Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia

tie'!!!

da peppe 12/12/2017 10.44

Re:Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia

è probabile che nel fatto accaduto, non si è incappato in qualche giudice animalista, quindi imparziale come un giudice rispettoso delle leggi dovrebbe essere.

da arturo 12/12/2017 8.16

Re:Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia

Vede Gianni,io nel caso dell’accertatore non dormirei tanto tranquillo;una bella rappresentazione dei fatti e della risposta(magari riportata nel verbale per maggior tranquillita’)e messa a conoscenza di qualche pubblico rappresentante dello Stato;poi il tempo decidera’ di chi sono i fatti.

da Pietro 2 12/12/2017 6.56

Re:Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia

il problema e' che chi va a fare la vigilanza quando scrive i verbali fa ancora errori di ortografia e neanche conosce gli artt. che deve applicare. Conosce quelle 4 nozioni a memoria da manuale e con il decreto si sentono chi sa chi!! Ma anche qualche sottufficiale di pg, ancora dopo averlo fatto riflettere sul caso di non sanzionare pena il ricorso con vittoria dal giudice di pace...,lo sapete cosa mi ha risposto?? E' un problema tuo... E allora vorrei vedere se le spese in caso di vittoria del cacciatore fossero addebitate all'accertatore come cambierebbe il pensiero.

da gianni 11/12/2017 20.40

Re:Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia

se non è sbagliato l articolo lo è la sentenza...per me.

da il brigante Mammone 11/12/2017 19.56

Re:Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la Provincia

Bravi esercitato un diritto , risparmiati 206 euro?. Costi legali chi li ha pagati? Quindi li si puo' cacciare....

da toni el cacciator 11/12/2017 19.08